le caratteristiche della cellula animale

annuncio pubblicitario
Cermaglia Filiberto
3^A B.S.
IGIENE
1
LE CARATTERISTICHE DELLA
CELLULA ANIMALE
Osservazione cellula animale → mucosa boccale
Nell'esperienza precedente abbiamo osservato le caratteristiche di una cellula vegetale (foglia di
elodea), in particolare abbiamo visto che tale cellula presenta una forma rettangolare e una parete
cellulare rigida. Oggi andremo invece ad osservare delle cellule animali (cellule di sfaldamento
prelevate dalla mucosa boccale) e, successivamente, cercheremo di descriverle. Le cellule in
questione appartengono all'epitelio squamoso semplice.
Lo scopo principale di quest'esperienza consiste nell'osservare, riconoscere e descrivere una cellula
animale (osservare la forma e la consistenza della membrana cellulare).
Osserveremo la cellula con 3 metodi diversi su altrettanti vetrini:
1. vetrino in vivo;
2. vetrino colorato → blu di metilene;
3. vetrino colorato → metodo di Lugol (reattivo di Lugol).
Il reattivo di Lugol è una soluzione acquosa iodata di colore giallo-marrone. Viene utilizzata per
marcare particolari caratteristiche e strutture cellulari.
Per effettuare quest'esperienza è necessario il seguente materiale:
•
carta;
•
pipetta monouso;
•
vetrino portaoggetti;
•
blu di metilene;
•
vetrino coprioggetti;
•
reattivo di Lugol;
•
pinza da laboratorio (in legno);
•
microscopio;
•
spatola sterile;
•
fiamma Bunsen;
•
acqua distillata;
•
sgrassatore o alcol.
Iniziamo lavando e sgrassando 3 vetrini, li asciughiamo con carta e poi li
flambiamo sul Bunsen.
Figura 1: Cellula animale
colorata con blu di
metilene.
Cermaglia Filiberto
3^A B.S.
IGIENE
2
Vetrino 1 → vetrino in vivo
Prendiamo il primo vetrino portaoggetti pulito e ci depositiamo sopra 1-2 gocce di acqua distillata
utilizzando una pipetta monouso. Apriamo la spatola sterile e la sfreghiamo contro la parete interna
della guancia. Stemperiamo sul vetrino con la spatola e ci aggiungiamo sopra un vetrino
coprioggetti.
Vetrino 2 → vetrino colorato (blu di metilene)
Prendiamo un altro vetrino portaoggetti tra quelli preparati prima e, dopo aver prelevato altre cellule
dalla mucosa boccale, stemperiamo in 1-2 gocce di blu di metilene. Attendiamo un paio di minuti e
poi applichiamo un vetrino coprioggetti.
Vetrino 3 → vetrino colorato (metodo di Lugol)
Prendiamo l'ultimo vetrino portaoggetti preparato e preleviamo altre cellule della mucosa boccale.
Le stemperiamo sul vetrino insieme a 1-2 gocce di reattivo di Lugol e attendiamo anche in questo
caso un paio di minuti prima di applicare un vetrino coprioggetti per completare le operazioni di
preparazione dei campioni di osservare.
Ora osserviamo e confrontiamo i 3 vetrini al microscopio.
- vetrino n°1 (in vivo): le cellule non sono rilevabili.
- vetrino n°2 (colorazione al blu di metilene): le cellule appaiono azzurre con nucleo blu su un
campo bianco/grigio. Le membrane cellulari sono poco evidenziate e non si distinguono bene; sono
a forma irregolare e non sono rigide. [Figura 1]
- vetrino n°3 (colorazione con metodo di Lugol): qui le cellule sono gialle con nucleo marrone
sempre su un campo color bianco/grigio. Si riescono a distinguere nettamente le membrane
cellulari. Anche qui le stesse membrane sono di forma irregolare e non sono rigide. [Figura 2]
Il vetrino colorato con metodo di Lugol ha dato i risultati migliori.
Concludendo, tramite quest'esperienza siamo riusciti ad osservare e descrivere
una cellula animale (più precisamente una cellula della mucosa boccale)
confrontando tre vetrini colorati differentemente e stabilendo quale tra questi
tre riesca a dare il risultato migliore.
Altre immagini su:
oppure:
http://wp.me/P3YEFY-8V
Figura 2: Cellula animale
colorata con metodo Lugol.
Scarica
Random flashcards
geometria

2 Carte oauth2_google_01b16202-3071-4a8d-b161-089bede75cca

Present simple

2 Carte lambertigiorgia

biologia

5 Carte patty28

Triangoli

2 Carte oauth2_google_d2543822-c1b0-4efc-972b-1e120768c5d0

il condizionale

2 Carte oauth2_google_2e587b98-d636-4423-a451-84f012b884f0

creare flashcard