2. verbi con cambio vocalico

annuncio pubblicitario
GRAMMATICA SPAGNOLA
NOMI
GENERE DEI NOMI
In spagnolo, tutti i nomi hanno un maschile e un femminile
MASCHILE
FEMMINILE
el chico
ragazzo
la chica
ragazza
el jardín
giardino
la universidad
università
el libro
libro
la revista
rivista
el miedo
paura
la libertad
libertà
I nomi delle creature viventi sono maschili o femminili come in italiano.
MACULINE
FEMININE
el gato
il gatto
la gata
la gatta
el perro
il cane
la perra
la cania
el chico
il ragazzo
la chica
la ragazza
el abuelo
il nonno
la abuela
la nonna
Nota:
1. Se il maschile dei nomi finisce in consonante il femminile si forma aggiungendo -a
Esempi: el profesor-la profesora, el señor-la señora.
2. Alcuni nomi che si referiscono a persone sono invariati. Questi nomi si distinguono dall’articolo
(el o la).
Esempi: el estudiante-la estudiante, el pianista-la pianista
3. Alcuni nomi che finiscono in -sión, -ción, -dad, -tad, -tud, -umbre sono femminili.
Esempi: la televisión, la decisión, la conversación, la habitación
4. Alcuni nomi che finiscono in -a sono maschili.
Esempi: el problema, el telegrama, el programa
5. Alcuni nomi che finiscono in -a sono eccezioni.
Esempi: el día, el mapa, el planeta, el sofá
NUMERO DEI NOMI
Se un nome finisce per vocale, esso forma il plurale aggiungendo -s.
SINGOLARE
PLURALE
Libro (libro)
Libros (libri)
Pluma (piuma)
Plumas (piume)
Chico (ragazzo)
Chicos (ragazzi)
Señora ( signora)
Señoras (le signore)
Gli articoli determinativi (el, la) anche hanno una forma plurale. Essi diventano "los" e "las."
SINGOLARE
PLURALE
El libro (il libro)
Los libros (I libri)
La pluma (la piuma)
Las plumas (le piume)
El chico (il ragazzo)
Los chicos (I ragazzi)
La señora ( la signora)
Las señoras (le signore)
Se un nome finisce in consonante, esso forma il plurale aggiungendo –es.
SINGOLARE
PLURALE
El borrador (il cancellino)
Los borradores (I cancellini)
La universidad (l’ università)
Las universidades (le università)
El profesor (il professore)
Los profesores (i professori)
La ciudad (la città)
Las ciudades (le città)
Nota:
1. Se un nome finisce in -ión, aggiunge -es e cadde l’ accento.
Esempi: El avión ( l’aereo)
Los aviones (gli aeri)
2. Se un nome finisce in -z, aggiunge -es e la z cambia in c.
Esempi:
El lápiz (la matita)
Los lápices (le matite)
3. Quando il plurale si referisce a due o più nomi di genere diverso, si usa il plurale maschile.
Esempi:
2 perros +6 perras
8 perros (no 8 perras)
4. Anche in spagnolo abbiamo i nomi composti. Essi si formano abbinando due parole.
(Esempio: abre + latas = abrelatas / apri + scatole = apriscatole) Questi nomi composti sono
sempre maschili, ed essi formano il plurale anteponendo gli articoli plurali "los/unos."
Esempi:
El abrelatas (l’apriscatole)
Los abrelatas (gli apriscatole)
Numeri Cardinali: 1-30
1. uno
2. dos
3. tres
4. cuatro
5.cinco
6. seis
7. siete
8. ocho
9. nueve
10. diez
11.once
12. doce
13. trece
14. catorce
15. quince
16. dieciséis
17. diecisiete
18. dieciocho
19. diecinueve
20. veinte
21. veintiuno
22. veintidós
23. veintitrés
24. veinticuatro
25. veinticinco
26. veintiséis
27. veintisiete
28. veintiocho
29. veintinueve
30. trenta
VERBI
VERBI REGOLARI
TEMPI SEMPLICI
Tutti i verbi spagnoli sono "regolari" o "irregolari." In questa lezione vedremo tre verbi
regolari: hablar (parlare), comer (mangiare), vivir (vivere o abitare).
Si faccia attenzione alle desinenze dei verbi. Questi appartengono a tre coniugazioni:
-ar 1° coniugazione (come hablar -parlare)
-er 2° coniugazione (come comer- mangiare)
-ir 3° coniugazione (come vivir- vivere o abitare)
1° coniugazione
RADICE+ DESINENZA
INFINITIVO
Am- -ar (amare)
Cant- -ar (cantare)
Mud- -ar (traslocare)
2° coniugazione
RADICE+ DESINENZA
INFINITIVO
Tem- -er (temere)
Com- -er (mangiare)
Deb- -er (dovere)
3° coniugazione
RADICE+ DESINENZA
INFINITIVO
Viv- -ir (vivere)
Sub- -ir (salire )
Escrib- -ir (scrivere)
GERUNDIO
1° CONIUGAZIONE
2° CONIUGAZIONE
3° CONIUGAZIONE
PARTICIPIO PASSATO
1° CONIUGAZIONE
2° CONIUGAZIONE
3°CONIUGAZIONE
RADICE+ DESINENZA
Am- -ando (amando)
Tem- -iendo (temendo)
Viv- iendo (vivendo)
RADICE+ DESINENZA
Am- -ado (amato)
Tem- -ido (temuto)
Viv- ido (visuto)
Nota:
1. Per coniugare il presente dell’indicativo dei verbi in -ar, cambia –ar per:
-o
-as
-a
-amos
-áis
-an
2. Per coniugare il presente dell’indicativo dei verbi in -er, cambia –er per:
-o
-es
-e
-emos
-éis
-en
3. Per coniugare il presente dell’indicativo dei verbi in -ir, cambia –ir per:
-o
-es
-e
-imos
-ís
-en
Esempi: Yo vivo en Madrid pero ella no vive en Madrid. (Io abito a Madrid però lei non
abita a Madrid.) / Yo estudio medicina y ellos estudian derecho. (Io studio medicina e
loro studiano giurisprudenza.) / Hablas español ? Parli lo spagnolo? (informale)/ Habla
Ud. español? Parla Lei lo spagnolo? (formale)
Nota: La forma del verbo è la stessa per él, ella e Ud. come è la stessa per ellos, ellas e Uds,
nonostante in spagnolo il soggetto pronome non è sempre richiesto. Questo perché la desinenza
del verbo indica chi sta facendo l’azione
DUE VERBI IMPORTANTI: “SER” E “ESTAR”
Ser e estar possono essere tradotti come”essere” e "stare". Ma questi hanno usi diversi
dall’italiano.
La manzana está verde
La manzana es verde
La mela è verde
Il colore della mela è verde
Nel primo caso, il nostro esempio dice la condizione della mela. La mela è verde perché
non è ancora matura. Dopo, la condizione della mela cambia, cioè, quando sarà
maturata.
Il nostro secondo esempio parla dell’essenziale caratteristica della mela. Il colore della mela è
verde. Questo particolare della male rimane verde. Anche dopo essere maturata.
Per esprimere uno stato ( stato civile, stato in luogo, stato d’animo, stato fisico ) o
condizione momentanea si usa estar. Estar è un verbo irregolare.
ESTAR
estoy
estás
está
estamos
estáis
están
Per esprimere una qualità essenziale si usa ser. Ser è un altro verbo irregolare.
SER
soy
eres
es
somos
sois
son
VERBI IRREGOLARI
Alcuni verbi irregolari in spagnolo, cambiano una vocale nella radice del verbo. Qui sono
riportati alcuni verbi irregolari:
1. VERBI DITTONGATI
Dittongo nella radice del verbo in E-IE
Prima coniugazione : CERR-AR
PRESENTE INDICATIVO
IMPERATIVO
Cierro
PRESENTE
CONGIUNTIVO
cierre
Cierras
cierra
cierres
Cierra
cierre
cierre
Cerramos
cerremos
Cerráis
cerrad
cerréis
Cierran
cierren
cierren
cerremos
Altri verbi dittongati come cerrar sono: Acertar (accertare), alentar (allentare), arrendar
(arrendere), atravesar (attraversare), calentar (riscaldare), cegar (segare), comenzar
(iniziare), concertar (concertare), despertar (svegliare), enterrar (seppellire), regar
(irrigare), temblar (tremare)
Seconda coniugazione: PERDER
PRESENTE INDICATIVO
IMPERATIVO
Pierdo
PRESENTE
CONGIUNTIVO
pierda
Pierdes
pierda
pierdas
Pierde
pierde
pierda
Perdemos
perdamos
Perdéis
perded
perdáis
Pierden
pierdan
pierdan
perdamos
Altri verbi dittongati come perder sono: Ascender (salire), defender (difendere), encender
(accendere), entender (capire), querer (volere) e tutti i verbi che finiscono in : -erder, erner,- erter [verter (versare)]
Terza coniugazione : CONCERNIR
PRESENTE INDICATIVO
IMPERATIVO
PRESENTE
CONGIUNTIVO
Concierno
concierna
Conciernes
concierne
conciernas
Concierne
concierna
concierna
Concernimos
concernamos
Concernís
concernid
concernáis
Conciernen
conciernan
conciernan
concernamos
Un altro verbo: discernir (distinguere)
Dittongo nella radice del verbo in O-UE : apostar (appostare), colgar (cogliere), encontrar
(incontrare), volver (ritornare), cocer (cucinare) e tutti i verbi che finiscono in: -olgar, ontrar, -oler, -olver,-order, -over
Acordar(ricordare)
me acuerdo(mi ricordo)
Dittongo nella radice del verbo in U-UE : Queste irregolarità sono nella prima
coniugazione come JUGAR
PRESENTE INDICATIVO
IMPERATIVO
PRESENTE
CONGIUNTIVO
Juego
juegue
Juegas
juega
juegues
Juega
juegue
Jugamos
juguemos
Jugáis
jugad
juguéis
Juegan
jueguen
jueguen
juegue
juguemos
Altri verbi sono : SENTIR [Sentire] ( siento, sientes, siente...), ADQUIRIR [acquistare]
(adquiero, adquieres, adquiere...),
2. VERBI CON CAMBIO VOCALICO
Cambio vocalico nella radice del verbo in E-I : competir( competere), perseguir
(inseguire, perseguire), reír (ridere), sonreír (sorridere)
Pedir(chiedere)
pido(chiedo), pides, pide, pedimos, pedis, piden
Cambio vocalico nella radice del verbo in O-U
PODRIR [imputridire] ( pudro, pudres, pudre...)
3. CAMBIAMENTO DELLA CONSONANTE
Cambiamento in C- G: Seconda coniugazione: HACER
PRESENTE INDICATIVO
PRESENTE CONGIUNTIVO
HAGO, HACES, HACE, HACEMOS, HACÉIS, HACEN.
HAGA, HAGAS, HAGA, HAGAMOS,
HAGÁIS, HAGAN.
Altri: HABER [Avere] (congiuntivo: haya, hayas, haya…) CONOCER [conoscere] (indicativo: conozco,
conoces, conoce…) PONER [mettere] (indicativo: pongo, pones, pone…) TRADUCIR (indicativo: traduzco,
traduces, traduca…) SALIR [uscire] (indicativo: salgo,sales, salga…) TRAER [portare] ( indicativo: traigo,
traes, trae …)
3. PARTICOLARITA’ DEI VERBI IRREGOLARI
VERBI
“PRETERITO INDEFINIDO” (PASSATO REMOTO)
andar (camminare)
Anduve- anduviste- anduvo- anduvimos- anduvisteisanduvieron
Caber (entrarci)
cupe – cupiste- cupo- cupimos- cupisteis- cupieron
dar (dare)
di – diste- dio- dimos- disteis- dieron
decir (dire)
dije – dijiste- dijo- dijimos- dijisteis- dijeron
estar (stare)
estuve – estuviste- estuvo- estuvimos- estuvisteisestuvieron
haber (ci fu/ci furono hube- hubiste- hubo- hubimos- hubisteis- hubieron
“hubo”)
.
Hacer (fare)
hice- hiciste- hizo- hicimos- hicisteis- hicieron
Ir/ser
(andare/essere)
fui- fuiste- fue- fuimos- fuisteis- fueron
Poder (potere)
pude- pudiste- pudo- pudimos- pudisteis- pudieron
Poner (mettere)
puse- pusiste- puso- pusimos- pusisteis- pusieron
querer (volere)
quise- quiste- quiso- quisimos- quisisteis- quisieron
saber (sapere)
supe- supiste- supo- supimos- supisteis- supieron
Tener (tenere)
tuve- tuviste- tuvo- tuvimos- tuvisteis- tuvieron
Traer (portare)
traje – trajiste- trajo- trajimos- trajisteis- trajeron
Venir (venire)
vine- viniste- vino- vinimos- vinisteis- vinieron
4. ALTRE FORME VERBALI
PRESENTE
Te llamo y no me contestas (Io ti chiamo e tu non mi rispondi)
PRETÉRITO IMPERFECTO
Aquel día llovía mucho (Quel giorno pioveva molto)
PRETÉRITO PERFECTO
He sufrido mucho (Ho sofferto molto)
PRETÉRITO INDEFINIDO
La semana pasada fui al cine (La settimana scorsa andai al cinema)
PRETÉRITO
PLUSCUAMPERFECTO
Cuando llegué, ya había terminado. (Quando arrivai, già aveva finito).
PRETÉRITO ANTERIOR
Apenas hubo cenado, se acostó. (Non appena ebbe cenato, si corricò)
FUTURO IMPERFECTO
Pasado mañana iremos al cine. (Dopo domani andremo al cinema)
FUTURO PERFECTO
Cuando llegues, ya habré acabado el trabajo. (Quando arriverai, già avrò
finito il lavoro)
CONDICIONAL SIMPLE
Iría si pudiera. (Ci andrei se potessi)
CONDICIONAL
COMPUESTO
Nos dijo que habría podido hacerlo a tiempo. ( Ci disse che avrebbe
potuto farlo in tempo.)
ARTICOLI DETERMINATIVI
EL, LA, LOS, LAS
In spagnolo, ci sono quattro forme di articolo, che dipendono dal genere e numero del nome che
accompagnano.
ARTICOLI DETERMINATIVI
el gato
il gatto
los gatos
i gatti
la gata
la gatta
las gatas
le gatte
Nota: Gli articoli maschili plurali determinative e indeterminativi (los, unos) sono anche
usati per indicare un gruppo misto. Quindi, "los gatos" può riferirsi a un gruppo di dieci
gatti, o può riferirsi a un gruppo di 9 gatte e un gatto.
ARTICOLI INDETERMINATIVI
UN, UNA, UNOS, UNAS
Gli articoli indeterminativi sono: UN, UNA, UNOS, UNAS.
ARTICOLO INDETERMINATIVO
ESEMPI
un
maschile singolare
un gato
un gatto
una
femminile singolare
una gata
una gatta
unos
maschile plurale
unos gatos
dei gatti
unas
femminile plurale
unas gatas
delle gatte
NOTA:
"Un" e "una" possono significare "un", "uno," e "una,"
Esempi:
Un libro ( un libro ) – Un psicólogo (uno psicologo)
Una pluma ( una piuma ) - Una manzana (una mela)
AGGETTIVI
In spagnolo, molti aggettivi cambiano forma, dipende dal genere e forma del nome che
attribuiscono.
Esempi: El chico alto ( il ragazzo alto)
El chico alto ( il ragazzo alto)
La chica alta ( la ragazza alta)
La chica alta (la ragazza alta)
Los chicos altos (i ragazzi alti)
Las chicas altas (le ragazze alte)
1. Molti aggettivi comuni finiscono in -o. Questi hanno quattro forme. Nota i seguenti aggettivi:
alto, alta, altos, altas.
2. Gli aggettivi che finiscono in -e anche cambiano dal singolare al plurale. Per formare il plurale,
si aggiunge -s. Mentre il genere rimane invariato.
La chica inteligente ( La ragazza intelligente )
intelligenti)
El chico inteligente ( Il ragazzo intelligente)
Las chicas inteligentes (Le ragazze
Los chicos inteligentes ( I ragazzi intelligenti)
3. Ugualmente, molti aggettivi che finisco in consonante cambiano forma dal singolare al plurale,
ma rimangono invariati nel genere. Per la forma plurale si agigunge -es.
La chica popular ( La ragazza popolare)
El chico popular (Il ragazzo popolare)
Las chicas populares (Le ragazze popolari)
Los chicos populares (I ragazzi popolari)
AVVERBI INTERROGATIVI ED ESCLAMATIVI
Questi sono:
¿Porqué?, ¿dónde?,¿ cómo?,¿ cuándo?, ¿Qué?, ¿Quién?,¿ Cúantos?, ¿Cuáles?¿Cuánto?
Si utilizzano all’inizio della domanda e portano sempre l’accento.
Nota che gli esclamativi sempre portano l’accento e il punto esclamativo all’inizio e alla
fine della frase.
Esempi:










¿Porqué has llegado tan tarde? (Perché sei arrivato cosi tardi?)
¿Dónde está mi pasaporte? (Dov’è il mio passaporto?)
¿Cómo estás? (Come stai?)
¿Cuánto cuesta ese abrigo?(Quanto costa questo giubotto?)
¿Cuándo llega el tren?( Quando arriva il treno?)
¿Qué pasó? ( Che è successo?)
¿Quién lo ha comprado? (Chi l’ha comprato?)
¿Cuántos quieres? (Quanti vuoi?)
¿Cuáles son los mejores libros? (Quali sono i migliori libri?)
¡Qué pena! (Che peccato!)
PRONOMI PERSONALI E POSSESSIVI
PRONOMI SOGGETTO
AGGETTIVI POSSESSIVI
PRONOMI POSSESSIVI
yo - Io
Mi-Mis ( il mio – i miei )
Mío, mía, míos, mías ( il
mio…)
tú - Tu (familiare)
Tu-Tus ( il tuo – i tuoi )
Tuyo, tuya, tuyos, tuyas
él – egli/ ella - ella /usted
- lei (formale)
Su-Sus ( Il suo – I suoi )
Suyo, suya, suyos, suyas
Nosotros-noi(maschile)
nosotras-noi (femminile)
Nuestro/s ( Il nostro- I
nostri )
Nuestra/s
Nuestro, nuestra, nuestros,
nuestras
Vosotros- voi (familiare
solo in Spagna, maschile)
vosotras- voi (familiare,
solo in Spagna, femminile)
Vuestro/s ( il vostro – I
vostri )
Vuetro, vuestra, vuestros,
vuestras
Vuestra/s
Ellos-essi
Su-Sus ( il suo – I suoi )
ellas-esse
Ustedes- lor signori
(formale solo in Spagna,
formale e familiare in Latino
America)
Suyo, suya, suyos, suyas
Nota: gli aggettivi possessivi rifiutano l’articolo e si usano davanti i nomi. I pronomi possessivi possono
essere preceduti dall’articolo e si usano dietro i nomi o sostituiscono il nome. MI, TU e Su concordano in
numero con il nome che precedono. NUESTRO Y VUESTRO si accordano con i nomi in numero e in
genere.
Esempi:
mi libro (il mio libro)
vuestra madre ( vostra madre )
tus amigos ( i tuoi amici )
tus amigas ( le tue amiche )
Scarica
Random flashcards
blukids

2 Carte mariolucibello

biologia

5 Carte patty28

creare flashcard