VERBALE DELLA PRIMA SEDUTA TENUTA DALLA

annuncio pubblicitario
VERBALE
DELLA
PRIMA
SEDUTA
TENUTA
DALLA
COMMISSIONE
GIUDICATRICE DELLA PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA PER LA
COPERTURA N.1 POSTO DI RICERCATORE PRESSO L'UNIVERSITA' DEGLI STUDI
DI CAMERINO , FACOLTA’ DI SCIENZE E TECNOLOGIE, PER IL SETTORE
SCIENTIFICO DISCIPLINARE BIO/08 (Antropologia) BANDITA CON DECRETO N. 68
DEL 06/02/08 E PUBBLICATA SULLA GAZZETTA UFFICIALE N. 16 DEL 26/02/2008.
Avvalendosi degli strumenti telematici di lavoro collegiale e con autorizzazione del 25
settembre 2008 (Prot. N. 8753), alle ore 11.30 del giorno 26.09.2008 si è riunita la Commissione
giudicatrice della procedura di valutazione comparativa sopraindicata, nominata con decreto n. 68
del 06/02/08 e pubblicata sulla gazzetta ufficiale n. 16 del 26/02/2008, nelle persone di:
- Prof. Davide Pettener
Ordinario di
presso l'Università di Bologna
- Prof. Enrico Capucci
Associato di
presso l'Università di Roma Tor Vergata
- Dott. Paola Gueresi
Ricercatore di
presso l’Università di Bologna
In apertura di seduta i componenti della Commissione giudicatrice procedono alla nomina del
Presidente nella persona del Prof. Davide Pettener e del Segretario nella persona della Dott. Paola
Gueresi.
La Commissione esamina il bando della presente procedura di valutazione comparativa e prende
atto che la stessa prevede, al termine delle valutazioni dei titoli e delle pubblicazioni scientifiche, ai
sensi dell'art.2, comma 11 lett.a) del DPR 19 ottobre 1998, n. 390 e dell’art.4, comma 7 lett.a), del
DPR 23 marzo 2000, n.117, lo svolgimento di due prove scritte, una delle quali sostituibile con una
prova pratica, ed una prova orale.
La prima prova scritta consiste nella trattazione, sotto forma di elaborato scritto, di aspetti generali
del settore scientifico disciplinare BIO/08 (Antropologia).
La seconda prova consiste nella trattazione scrittografica di uno o più aspetti specifici del settore
disciplinare indicato nel bando.
La prova orale verte sulla discussione di aspetti generali e specifici del settore disciplinare, sulla
discussione delle prove scritte e degli eventuali titoli, nonché la conoscenza della lingua inglese.
1
La Commissione prende atto che i criteri di valutazione del curriculum complessivo dei candidati e
delle pubblicazioni scientifiche, ai sensi dell'art. 2, commi 7 e 8, del DPR 19 ottobre 1998, n.390 e
dell’art.4, commi 2 e 3, del DPR 23 marzo 2000, n.117, sono i seguenti:
a) originalità ed innovatività della produzione scientifica e rigore metodologico;
b) apporto individuale del candidato, analiticamente determinato nei lavori in
collaborazione;
c) congruenza dell’attività del candidato con le discipline ricomprese nel settore scientifico
disciplinare per il quale è bandita la procedura ovvero con le tematiche interdisciplinari che le
comprendano;
d) rilevanza scientifica della collocazione editoriale delle pubblicazioni e loro diffusione
all'interno della comunità scientifica;
e) continuità temporale della produzione scientifica, anche in relazione alla evoluzione delle
conoscenze nello specifico settore scientifico disciplinare.
A tal fine si farà ricorso, ove possibile, a parametri riconosciuti in ambito scientifico
internazionale.
Costituiscono, in ogni caso, titoli da valutare specificatamente nella presente valutazione
comparativa, ai sensi di quanto disposto dall'art. 2, comma 9, del DPR 390/98 e dall’art.4, comma 4,
del DPR 117/2000:
a) l'attività didattica svolta anche all’estero;
b) i servizi prestati negli Atenei e negli Enti di ricerca, italiani e stranieri;
c) l'attività di ricerca, comunque svolta, presso soggetti pubblici e privati, italiani e stranieri;
d) i titoli di dottore di ricerca, la fruizione di borse di studio finalizzate ad attività di ricerca,
la fruizione di assegni o contratti di ricerca;
e) il servizio prestato nei periodi di distacco presso i soggetti di cui all’art. 3, comma 2 del
D.Lgs. 27.7.99 n. 297;
f) l’attività in campo clinico relativamente ai settori scientifico-disciplinari in cui sia
richiesta tale specifica competenza;
g) l'organizzazione, direzione e coordinamento di gruppi di ricerca;
h) il coordinamento di iniziative in campo didattico e scientifico svolte in ambito nazionale
ed internazionale.
Ai sensi dell’art. 1 comma 7 della Legge 230/05, sono valutati come titoli preferenziali il
dottorato di ricerca e le attività svolte in qualità di assegnisti e contrattisti ai sensi dell’art. 51,
2
comma 6 della legge 27.12.1997, n. 449, di borsisti post dottorato ai sensi della legge 30.11.1989, n.
398, nonché di contrattisti ai sensi del comma 14 dell’art. 1 della precitata Legge 230/05.
La Commissione, quindi, alla luce di quanto sopra indicato, stabilisce i seguenti criteri per la
valutazione comparativa dei candidati:
- verrà assegnato ugual peso, da una parte ai titoli e alle pubblicazioni scientifiche, dall'altra alle tre
prove d'esame;
- i titoli e le pubblicazioni verranno valutati tenendo conto, in ordine di importanza:
1) delle pubblicazioni;
2) del titolo di dottore di ricerca nonché della fruizione di borse di studio finalizzate ad
attività di ricerca e della fruizione di assegni o contratti di ricerca;
3) dei servizi prestati negli atenei e negli enti di ricerca italiani e stranieri e l'attività di
ricerca, comunque svolta, presso soggetti pubblici e privati italiani e stranieri;
4) dell'attività didattica svolta presso sedi universitarie,
5) dell'organizzazione, direzione e coordinamento di gruppi di ricerca nonché del
coordinamento di iniziative in campo didattico e scientifico svolte in ambito nazionale ed
internazionale.
La prima prova scritta, consistente in un elaborato riguardante aspetti generali del settore scientifico
disciplinare, verrà valutata in base ai seguenti criteri:
1) conoscenza dell'argomento trattato;
2) originalità dell’impostazione;
3) chiarezza e correttezza argomentativa ed espositiva;
4) compiutezza della trattazione.
La seconda prova, avente per oggetto una trattazione scrittografica di uno o piu’ aspetti specifici del
settore scientifico disciplinare indicato nel bando di concorso, verrà
valutata in base
all'impostazione adottata ed alla correttezza dei risultati ottenuti.
La prova orale verrà valutata tenendo conto, nell'ordine di importanza di seguito indicato:
1) della discussione delle pubblicazioni e degli eventuali titoli presentati;
2) della discussione di aspetti generali e specifici del settore disciplinare;
3) della discussione delle prove scritte;
4) del grado di conoscenza della lingua inglese.
La Commissione prende altresì atto che i suddetti criteri di massima, con annessa la motivazione
della relativa graduazione, devono essere trasmessi, senza indugio, al Responsabile del
3
procedimento, per la pubblicizzazione dei medesimi presso la sede del Rettorato e della Facoltà di
Scienze e Teconologie, almeno 7 giorni prima della prosecuzione dei lavori della Commissione.
La Commissione, quindi, presa visione dell'elenco dei candidati trasmesso dal competente ufficio
dell'Amministrazione universitaria, fissa come termine della presente procedura di valutazione
comparativa il giorno 11/02/2009 (procedura da completare entro 6 mesi dalla pubblicazione in
G.U. del decreto di nomina della commissione ).
La Commissione dichiara che tra i singoli componenti della Commissione giudicatrice e tra essi ed
i candidati non esistono casi d'incompatibilità di cui agli artt. 51 e 52 c.p.c..
In merito alla valutazione dei titoli, la Commissione rileva che il competente Ufficio
dell'Amministrazione universitaria ha provveduto a ricevere e a verificare la regolarità formale delle
domande e ad accertare che domande e titoli siano stati inviati nei termini e secondo le modalità
stabilite dalla legge.
La Commissione precisa che sono valutati esclusivamente i titoli inviati entro la data di scadenza
per la presentazione della domanda di partecipazione, ai sensi degli artt. 3 e 4 del relativo bando.
La Commissione, pertanto, al termine della valutazione dei titoli e delle pubblicazioni, formulerà
per ciascun candidato giudizi, individuali e collegiali, in conformità ai criteri fissati nella presente
seduta.
I candidati, al fine di sostenere le due prove scritte, saranno convocati dal competente Ufficio,
tramite lettera raccomandata con ricevuta di ritorno non meno di quindici giorni prima dello
svolgimento delle prove stesse.
La Commissione, al termine di entrambe le prove scritte, procederà alla lettura e valutazione degli
elaborati e formulerà i giudizi, individuali e collegiali, in conformità ai criteri fissati nella presente
seduta.
Al termine delle prove scritte, il Presidente della Commissione, attraverso il competente ufficio
dell'Amministrazione universitaria, provvederà a rendere noto ai candidati i giudizi, formulati
secondo le suddette modalità, risultanti dagli esiti di entrambe le prove scritte, mediante affissione
all'Albo Ufficiale dell'Università di Camerino e della Facoltà che ha richiesto il posto.
La Commissione non prenderà in considerazione le rinunce pervenute dopo l'espletamento delle
prove scritte.
La convocazione per la prova orale avverrà ugualmente a mezzo lettera raccomandata con ricevuta
di ritorno non meno di venti giorni prima dello svolgimento della prova stessa.
La prova orale è pubblica.
4
La Commissione, al termine di ciascuna prova orale, dopo aver allontanato dalla sala il candidato
ed il pubblico, formulerà giudizi, individuali e collegiali, in conformità ai criteri fissati nella
presente seduta.
Al termine dei lavori la Commissione, previa valutazione comparativa, con propria deliberazione
assunta a maggioranza dei componenti, indicherà il vincitore della presente procedura di
valutazione comparativa, sulla base dei giudizi individuali e collegiali, che costituiscono parte
integrante del verbale, e formulati secondo le modalità sopra indicate.
La Commissione decide di riconvocarsi per procedere all'esame dei titoli e delle pubblicazioni
presentate dai candidati non prima che siano passati sette giorni dalla pubblicizzazione dei criteri di
valutazione stabiliti nella presente seduta e dà mandato al Presidente di fissare la data della
prossima riunione e di comunicarla agli Uffici competenti. La Commissione, inoltre, fissa fin d'ora
il seguente calendario delle prove d'esame:
Valutazione titoli: il 23 ottobre 2008, ore 9.00
Prima prova scritta: il 23 ottobre 2008, ore 10.00
Seconda prova scritta: il 24 ottobre 2008, ore 9.00
Le prove si svolgeranno presso un’aula del Dipartimento di Biologia Molecolare, Cellulare e
Animale dell’Università di Camerino.
La seduta è tolta alle ore 13.30
Letto, approvato e sottoscritto il presente verbale.
IL PRESIDENTE
Prof. Davide Pettener
I COMPONENTI
Prof. Enrico Capucci
Dott. Paola Gueresi (con funzioni anche di segretario verbalizzante)
5
Scarica
Random flashcards
Present simple

2 Carte lambertigiorgia

Generatore elettrica

2 Carte oauth2_google_edd7d53d-941a-49ec-b62d-4587f202c0b5

DOMENICA 8 DICEMBRE

4 Carte oauth2_google_6fa38c4a-fb89-4ae3-8277-fdf97ca6e393

Triangoli

2 Carte oauth2_google_d2543822-c1b0-4efc-972b-1e120768c5d0

economia

2 Carte oauth2_google_89e9ca76-2f16-41bf-8eae-db925cb2be4b

creare flashcard