tpr_festival_shakespeariano_02

annuncio pubblicitario
Promosso e organizzato da
in collaborazione con
IASEMS
Italian Association of Shakespearean and Early Modern Studies
TEATRO POPOLARE DI RICERCA
CENTRO UNIVERSITARIO TEATRALE
comunicato stampa 02
Padova rende omaggio a Shakespeare da fine maggio a inizio luglio
PADUA SHAKESPEARE FESTIVAL
progetto di TPR-Teatro Popolare di ricerca CUT-Centro Universitario teatrale
e dell’Università degli Studi di Padova
IL 450° ANNIVERSARIO DELLA NASCITA DEL POETA CELEBRATO DA
DUECENTOCINQUANTA STUDENTI/GIOVANI DELLE SCUOLE E DELL’UNIVERSITÀ.
Padova, 22 maggio 2014 - Sono i giovani i protagonisti del “Padua Shakespeare Festival”, che da fine
maggio ai primi di luglio celebrerà a Padova il 450° anniversario della nascita di William Shakespeare.
Duecentocinquanta studenti di ogni età - dai piccoli delle scuole elementari fino agli universitari renderanno omaggio al grande poeta e drammaturgo inglese portando in scena undici spettacoli proposti in
diversi luoghi della città. Il festival è promosso e organizzato da Teatro popolare di ricerca-Centro
universitario teatrale (TPR-CUT) e Università degli Studi di Padova (Dipartimento di Studi linguistici e
letterari e Centro Linguistico di ateneo), in collaborazione con associazione Iasems (Italian Association of
Shakespearean and Early modern studies) e Teatro Boxer, all’interno del progetto “Cantieri teatrali urbani”,
tra i vincitori del bando “Culturalmente 2013” della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo.
Obiettivi dell’iniziativa, oltre che far conoscere il poeta, appassionare i giovani al teatro e,
dall’altra parte, “rigenerare” alcuni quartieri e spazi urbani culturalmente meno vivaci e
valorizzati della «bella Padova, culla delle Arti», come Shakespeare stesso definì la città nella “Bisbetica
Domata”.
La presentazione pubblica del festival sarà lunedì 26 maggio alle ore 17 presso la Biblioteca universitaria di
Padova (via san Biagio 7), unica in Italia a possedere una copia del prezioso “First folio”, ovvero la prima
edizione (1623) delle opere teatrali di William Shakespeare: un’occasione per conoscere la presenza e la
tradizione di Shakespeare a Padova. Intervengono Stefano Frassetto, direttore della Biblioteca
universitaria; Michele Cortelazzo, direttore del Dipartimento di Studi Linguistici e letterari (DiSLL)
dell’Università di Padova; Francesco Aliano, già direttore della Biblioteca universitaria; Elisabetta Selmi e
Francesca Bianco del DiSLL e gli studenti dell’English Theatre Workshop. A coordinare l’incontro, i
promotori del Festival: Fiona Dalziel e Alessandra Petrina del DiSLL, e Pierantonio Rizzato del Teatro
popolare di ricerca.
Il progetto ha coinvolto alunni di diversi istituti del territorio e studenti universitari in laboratori teatrali che si
sono concentrati su alcune opere shakespeariane (anche nella rielaborazione fattane da altri autori),
rivisitate, aggiornate, reinterpretate con il contributo dei giovani partecipanti: tra scoperta e studio dei testi,
esercizi d’improvvisazione, giochi di contatto fedele o di invenzione creativa rispetto all’originale, il risultato è
un teatro shakespeariano reso nuovamente vivo e attuale dallo sguardo e dalla lettura dei ragazzi e dei
giovani. In tutto sono oltre 150 studenti di scuole elementari, medie e superiori e circa 100 universitari
italiani e di mobilità internazionale (Erasmus), questi ultimi provenienti da altri Paesi d’Europa ma anche da
Cina e Brasile.
Ad aprire il calendario saranno i ragazzi delle primarie e delle secondarie di primo grado: si parte giovedì 29
maggio alle ore 20 presso il teatro del collegio don Mazza con lo spettacolo “Sogno di una notte di mezza
estate”; “Romeo and Juliet” (questo anche in lingua inglese) martedì 3 giugno alle 20.45 al cinema teatro
Lux di Camisano Vicentino; giovedì 5 giugno alle 20.30 “Amleto” al teatro del collegio don Mazza, dove andrà
in scena anche “Sogno di una notte di mezza estate” lunedì 9 giugno alle 20 e “La tempesta” chiude le
esibizioni delle scuole mercoledì 18 giugno alle 21.30 presso palazzo Zuckermann.
Toccherà poi ai giovani universitari calcare i palchi. A palazzo Zuckermann i primi tre spettacoli: venerdì 20
giugno “Otello”, una rielaborazione del testo del padovano Arrigo Boito poi musicato da Verdi, riletto qui in
chiave “pop” dagli studenti Erasmus che, oltre a recitare, canteranno e balleranno; mercoledì 24 giugno,
“Continuarà…”, spettacolo in lingua spagnola dedicato alle eroine shakespeariane morte (in replica mercoledì
2 luglio al bastione Santa Croce), un omaggio al drammaturgo contemporaneo Juan Mayorga a cui si ispira
nelle scelte di drammaturgia; giovedì 26 giugno “Kiss me Kate”, opera in inglese ispirata alla “Bisbetica
domata” (in scena nuovamente martedì 1 luglio al bastione Santa Croce). Ancora due altre performance
Ufficio stampa TPR-CUT - IKON Comunicazione di Marta Giacometti
tel. 049/8764542 - cell. 338/6983321 e 338/6719974 - email [email protected]
Ufficio stampa Università di Padova tel.049 8273041/3066 - email [email protected]
Promosso e organizzato da
in collaborazione con
IASEMS
Italian Association of Shakespearean and Early Modern Studies
TEATRO POPOLARE DI RICERCA
CENTRO UNIVERSITARIO TEATRALE
ispirate all’Otello: il testo parodia in lingua tedesca “Othellerl, der mohr von Wien oder die geheilte
Eifersucht” di Karl Meisl in calendario venerdì 4 luglio al bastione Santa Croce, dove sabato 5 luglio a
chiudere il festival sarà “Hotel-LO”, un “Otello” insolito ambientato appunto in un albergo. Tutti gli spettacoli
avranno inizio alle 21.30.
In programma anche due appuntamenti che vedono in scena artisti professionisti: domenica 22 giugno
l’attore Andrea Pennacchi e il musicista Giorgio Gobbo in “Chimes at midnight”, a Palazzo Zuckermann, e
sabato 5 luglio al bastione Santa Croce l’attore inglese James Folan in “Dark matter: interpreting the
sonnets”.
Fa parte del “Padua Shakespeare Festival” anche un ciclo di conferenze, dal 4 al 12 giugno, tenute da
docenti dell’Università di Padova, Venezia e Milano intorno a temi riconducibili al lavoro del Bardo.
Per informazioni sul programma: www.teatropopolare.org, [email protected]
Ufficio stampa TPR-CUT - IKON Comunicazione di Marta Giacometti
tel. 049/8764542 - cell. 338/6983321 e 338/6719974 - email [email protected]
Ufficio stampa Università di Padova tel.049 8273041/3066 - email [email protected]
Scarica
Random flashcards
geometria

2 Carte oauth2_google_01b16202-3071-4a8d-b161-089bede75cca

Present simple

2 Carte lambertigiorgia

CIAO

2 Carte oauth2_google_78a5e90c-1db5-4c66-ac49-80a9ce213cb9

Generatore elettrica

2 Carte oauth2_google_edd7d53d-941a-49ec-b62d-4587f202c0b5

DOMENICA 8 DICEMBRE

4 Carte oauth2_google_6fa38c4a-fb89-4ae3-8277-fdf97ca6e393

creare flashcard