PFCL Soft - Micromed srl

annuncio pubblicitario
PFCL Soft
Perfluoro Carbonato Liquido
OCTODECAFLUOROTTANO 98%
Confezioni da 5 e da 10cc
Sterile monouso per uso temporaneo
Istruzioni per l’uso
Indicazioni
Il PFCL Soft Perfluoro Carbonato Liquido e’ un liquido ad alta densita’ destinato al lavaggio della
camera vitrea durante la chirurgia oculare con tempo massimo di permanenza nell’occhio di 1 ora.
Controindicazioni
Non utilizzare come sostituto del vitreo non lasciare in situ per nessun motivo. E’ documentata la
tossicita’ in meno di 4 settimane.
Composizione
Il PFCL Soft Il PFCL Soft e’ costituito da Octadecafluorottano (fraction) al 98% .
Le impurita’ presenti sono completamente fluorinate e sono gli omloghi C5 C6 C7 o catene aperte
fluorinate dello stesso tipo.
Formula: C8F18 .Massa molecolare relativa Mr: 437.9.Numero CAS: Bleistein index. 1, IV, 418.
Punto di bollizione: 103-105ºC. Indice di rifrazione: 1,253. Densita’: 1,77 gr/ml @ 24ºC.
Viscosita’: 1,4 mPas @ 25ºC.
Esso e’ disponibile in confezione sterile vials da 5cc e 10cc.
PFCL Soft e’ confezionato in busta e contenitore plastico.
Classificazione
Dispositivo Medico di classe IIa.
Uso
I PFCL Soft va inserito nella cavita’ vitrea solo dopo aver rimosso con cura il vitreo centrale e nei
casi piu’ complicati il vitreo periferico. Accertarsi comunque che non vi sia vitreo libero o che
possa miscelarsi con il PFCL stesso.
Verificata questa situazione accertarsi che non vi siano fori o fessure sulla retina in posizione tale da
poter catturare nello spazio retina coroide parte del materiale.
Modalita’ d’impiego e avvertenze
Assicurarsi che l’imballaggio sia intatto.Aprire la confezione di PFCL asportare il sigillo lasciando
la capsula chiusa. Pulire con alcool la gomma esposta del tappo e prelevare attraverso un ago
infisso nel tappo con una siringa sterile la quantita’ necessaria per il lavaggio.Inserire ora al posto
dell’ago una cannula smussa ed inserirla attraverso una sclerotomia praticata in pars-plana ed
iniettare lentamente. Si consiglia di iniettare il PFCL con un cannula onde evitare possibili traumi
al bulbo. Se l’occhio e’ a tenuta assicurarsi che vi sia un via di sfogo mentre si inietta la sostanza
onde evitare una pericolosa ipertensione oculare. Controllare comunque la papilla, durante
l’infusione, per assicurarsi di una corretta irrorazione dei vasi. Durante l’inserimento controllare
che i residui contenuti nell’occhio vengano a galla e non si fermino e vengano poi intrappolati su
discontinuita’ retiniche o punti di attacco del vitreo.
Se l’occhio e’ sotto infusione continua assicurarsi di non far refluire il PFCL lungo la linea di
infusione. Appena effettuato il lavaggio ed asportato il liquido e i residui solidi togliere entro un'ora
la sostanza dall'occhio.
Prodotto e distribuito da:
MICROMED s.r.l.
V.le Valpadana, 126 - 00141 ROMA
Tel. e Fax. 06 8102672 E-mail: [email protected]
Scarica
Random flashcards
Present simple

2 Carte lambertigiorgia

Prova Lavoro

2 Carte nandoperna1

biologia

5 Carte patty28

DOMENICA 8 DICEMBRE

4 Carte oauth2_google_6fa38c4a-fb89-4ae3-8277-fdf97ca6e393

Triangoli

2 Carte oauth2_google_d2543822-c1b0-4efc-972b-1e120768c5d0

creare flashcard