Scarica file - liceo artistico paritario​san giuseppe

annuncio pubblicitario
PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI Scienze della terra
Anno scolastico: 2016/2017
Classe: I Liceo artistico
Docente: Matteo Evangelisti
Libro di testo: Chimica. Concetti in azione David Frank, Michael Wysession, Sophia Yancopoulos,
Nicodemi, Vallinotto ed. Pearson
Situazione in ingresso della classe
Il livello di partenza è discreto, gli studenti appaiono ben disposti nei confronti la
disciplina,anche se non sempre riescono a mantenere attenzione e concentrazione
adeguate.
Finalità
Gli interventi didattici hanno come obiettivi generali quello di promuovere negli studenti
una mentalità scientifica stimolandoli ad osservare in modo critico la realtà che li circonda,
a porsi domande, ed a elaborare ipotesi, mediante l’ausilio di una appropriata terminologia
scientifica. Sviluppare in essi la capacità di passare dal particolare al generale mediante la
rappresentazione dei fenomeni osservati e la succesiva costruzione di modelli concettuali
generali. Stimolare la socializzazione nell’ambito del gruppo classe e all’interno di piccoli
gruppi; promuovere mediante il lavoro di gruppo collaborazione e il confronto tra pari, alla
base della costruzione di significati dell’apprendimento.Costruire una coscienza
ambientale.
Obiettivi didattici

Ricercare e utilizzare informazioni da varie fonti

Rappresentare con schemi processi e aspetti caratterizzanti dei fenomeni

Porsi domande esplicite e individuare paralleli significativi da indagare a partire
dalla propria esperienza, dai mezzi di comunicazione e dai libri di testo




Sviluppare un corretto utilizzo del linguaggio scientifico
Favorire e stimolare il rispetto, la tutela e la salvaguardia della salute dell’ambiente
Attività pratiche ed esperienze laboratori
Approfondire in modo autonomo e critico le conoscenze
Metodologia
La dimensione sperimentale è costitutiva della disciplina e il laboratorio è uno dei momenti
più significativi in cui essa si esprime. Si cercherà di coinvolgere i ragazzi organizzando
l’esecuzione di attività sperimentali che si potranno svolgere in classe con supporti
multimediali (ad esempio: utilizzo di filmati, modelli ed esperimenti virtuali, simulatori),
oppure con la presentazione e discussione di piccoli lavori di elaborazione di dati
sperimentali o infine sul campo in attività specifiche.
Strumenti

Libro di testo

Stampa specialistica e visitazione del web, documentari

Controllo del quaderno
La diversificazione degli strumenti per lo studio delle singole unità sarà utile per meglio
approfondire i concetti scientifici e per abituare gli studenti a non considerare il libro di
testo come unico riferimento all’apprendimento delle tematiche da affrontare, favorendo, al
contempo, il dialogo alunno/docente che risulta importante nel processo d’apprendimento.
Attività di recupero

Lettura in classe del libro di testo.

Ripetizione delle lezioni e richiami a nozioni del programma già svolto attraverso le
verifiche formative.

Organizzazione di dibattiti su di un tema dato per chiarire alcuni argomenti e
migliorare l’uso del linguaggio scientifico.
Verifica formativa:
All’inizio di ogni lezione si accerta il grado di conoscenza e comprensione degli argomenti
svolti e si procede ad eventuali recuperi e correttivi. Durante tali accertamenti sono
incoraggiati interventi al fine di promuovere la partecipazione attiva, l’espressione orale e il
ragionamento controllando le conoscenze.
Verifica sommativa:
Modulo per modulo verranno somministrati test di verifica scritta di tipo oggettivo che
forniranno indicazioni per la valutazione delle abilità più semplici come la conoscenza della
terminologia, la comprensione degli argomenti, la memorizzazione.
Per livelli di apprendimento più complessi come la capacità di analisi, sintesi ed
applicazione vengono utilizzate relazioni scritte, colloqui orali e l’analisi dei prodotti di lavori
laboratoriali, di gruppo e/o individuali.
Per le prove strutturate oggettive la valutazione viene effettuata tramite griglie analitiche ed
individuando diverse fasce di livello in base al punteggio raggiunto. I criteri di valutazione
seguenti vengono graduati in relazione al livello della classe.
Articolazione dei contenuti:
L’Universo

La sfera celeste e le costellazioni

Le coordinate celesti

Le distanze astronomiche

Gli strumenti dell’astronomia

Il ciclo di vita delle stelle: il diagramma H-R

Le galassie e la loro classificazione

La Via Lattea

Origine ed evoluzione dell’Universo

Materia ed energia oscura
Il Sistema Terra

Forma e dimensioni della Terra

Reticolato geografico e coordinate geografiche

Orientarsi sulla superficie della Terra

Moti della Terra: prove e conseguenze

Moti millenari della Terra

I fusi orari

L’effetto Coriolis

Il campo magnetico terrestre
Il Sistema Solare

Il Sole e la sua struttura interna

Il sistema planetario: caratteristiche dei pianeti del sistema solare

La gravità nel sistema solare

Il moto dei pianeti intorno al Sole

Pianeti nani

Asteroidi

Comete

Meteore
La Luna

Le caratteristiche della Luna

I moti della Luna

Le fasi lunari

Le eclissi

L’origine della Luna
Atmosfera e climi





Composizione e struttura
Temperatura, umidità, precipitazioni
I fenomeni metereologici
Il tempo e il clima
Il buco dell’ozono e l’effetto serra:cause e conseguenze
L’acqua e l’idrosfera





Proprietà dell’acqua, ciclo dell’acqua
Chimica dell’acqua particolarià di questo elemento
Le acque continentali : i corsi d’acqua, le acque sotterranee, i ghiacciai
Le caratteristiche degli oceani e dei mari, le correnti superficiali e profonde
Inquinamento delle acque
La litosfera

I minerali

La struttura cristallina

La formazione e l’identificazione dei minerali

Il ciclo delle rocce

Rocce ignee: processi di formazione e classificazione

Rocce sedimentarie: processi di formazione e classificazione

Rocce metamorfiche: processi di formazione e classificazione
La Struttura Interna della Terra

Interno della Terra: strati e discontinuità

Struttura della crosta oceanica e continentale

Struttura del mantello e del nucleo

La teoria della deriva dei continenti

Teoria della tettonica a placche

Le dorsali oceaniche

L’espansione dei fondali oceanici: evidenze magnetiche e batimetriche

Formazione e consumo della crosta

Nuove montagne e nuovi oceani
I Fenomeni Vulcanici

Cosa è un vulcano

I tipi di eruzione

I prodotti delle eruzioni

La forma ed i tipi di vulcano

La distribuzione dei vulcani

Supervulcani, sorgenti termali, geyser

Rischio ambientale, prevenzione e fenomeni precursori
I Fenomeni Sismici

Cosa è un terremoto

Le onde sismiche e loro propagazione

Metodi per la localizzazione dell’epicentro

Strumenti e scale di misura dei terremoti

La distribuzione geografica dei terremoti

Tsunami

Rischio sismico, prevenzione e fenomeni precursori

Importanza delle strutture antisismiche
Scarica
Random flashcards
CRANIO

2 Carte oauth2_google_d7270607-b7ab-4128-8f55-c54db3df9ba1

Present simple

2 Carte lambertigiorgia

Prova Lavoro

2 Carte nandoperna1

biologia

5 Carte patty28

CIAO

2 Carte oauth2_google_78a5e90c-1db5-4c66-ac49-80a9ce213cb9

creare flashcard