M - AE SUNTEK VENETO

annuncio pubblicitario
Spett.le
Xxxxxxxx Xxxxxx
Via Xxxxxx Xxxx xx
alla c/a
Sig. Xxxxxx Xxxxxxxx
Xxxxxxx
XX xxxxxx 2008
Oggetto:
Offerta XXXXXXXXX
Con riferimento alla Vostra richiesta ci pregiamo sottoporVi la nostra migliore offerta
economica per:
REFRIGERATORE ARIES 299 N
CARATTERISTICHE GENERALI
I nuovi refrigeratori della serie “HARIES” sono unità
monoblocco condensate ad aria, con compressori ermetici di
tipo SCROLL e controllo a microprocessore. Un’apposita
batteria avente nella parte inferiore un tubo dedicato sempre
al passaggio di gas caldo e una nuova logica di
sbrinamento, basata sulla differenza di temperatura tra evaporazione e ambiente,
permettono ai chiller ARIES l’eliminazione del ghiaccio sulle batterie, il completo
drenaggio dell’acqua di sbrinamento e l’effettuazione di contenuti cicli di
sbrinamento, evitando inutili perdite energetiche. La gestione di ogni chiller ARIES
è affidata ad un controllo a microprocessore (denominato xDRIVE) che consente la
gestione di 4 gradini di parzializzazione. Per tutte le macchine l’interfaccia utente è
il nuovo display LCD semigrafico e retroilluminato. I chiller ARIES hanno un grado di
protezione IP54 e quindi sono adatte per essere installate all’esterno. Hanno due circuiti
frigoriferi indipendenti con due compressori per ogni circuito, l’alimentazione elettrica è
400/3/50. Tutti gli ARIES sono realizzati utilizzando componenti di primaria marca, e sono
progettati, prodotti e controllati in conformità alle norme ISO9001:2000.
LE UNITA’ SARANNO EQUIPAGGIATE CON I SEGUENTI COMPONENTI

COMPRESSORI
I compressori sono di tipo ermetico SCROLL e presentano una serie di vantaggi:
• Una maggiore efficienza energetica (elevati EER, COP e ESEER);
• Una sensibile riduzione del livello di pressione sonora (-6 dB(A) rispetto ai tradizionali
alternativi);
• Ridotte vibrazioni;
• Assenza di smorzatori di vibrazioni sulla mandata dei compressori.
I compressori sono dotati di motore elettrico a 2 poli protetto da un modulo elettronico
contro l’eccessiva temperatura degli avvolgimenti dovuta ad un funzionamento anomalo, di
dispositivo interno di sicurezza per le sovrappressioni e di valvola di non ritorno interna
sulla mandata. Di serie, i compressori vengono protetti a monte da interruttori
magnetotermici. I chiller ARIES sono equipaggiati con 4 compressori. Sono montati su
antivibranti in gomma e installati in un vano acusticamente isolato con materassino
fonoassorbente, chiuso da tre pannelli di facile rimozione per qualsiasi intervento di
assistenza.
Optional:
1. Rubinetti in aspirazione e mandata dei compressori;
2. Resistenza carter a cintura per opzione –20°C temperatura ambiente;

EVAPORATORE
Ciascuna unità può essere provvista di due tipi di evaporatore (come standard è previsto l’impiego
dell’evaporatore a piastre):
- EVAPORATORE A PIASTRE in acciaio inox saldobrasate a doppio circuito lato refrigerante ed a
singolo circuito lato acqua. Questi evaporatori sono estremamente efficienti e compatti e richiedono
pertanto pochissimo spazio per il loro alloggiamento all’interno dell’unità. L’evaporatore è protetto
dal pericolo di ghiacciamento, causato da basse temperature di evaporazione, dalla funzione
antigelo della centralina elettronica che ne controlla la temperatura di uscita dell’acqua. Inoltre, ogni
evaporatore monta un pressostato differenziale che lo protegge dalla mancanza di flusso d’acqua.
Tutti gli evaporatori impiegati negli ARIES possono trattare anche soluzioni anticongelanti e in
generale, altri liquidi che però non risultino essere incompatibili con i materiali costituenti il circuito
idraulico. Tutti gli evaporatori rispettano la normativa “CE” riguardante i recipienti in pressione.
Optional:
• Resistenza antigelo;
- EVAPORATORE A FASCIO TUBIERO ad espansione diretta costituito da un fascio di tubi di rame
conformati ad “U”, mandrinati alla loro estremità ad una piastra tubiera e disposti all’interno di un
mantello in acciaio al carbonio. L’evaporatore è a 2 circuiti frigoriferi indipendenti ed un circuito
acqua. Il fluido refrigerante scorre all’interno dei tubi di rame, (alettati per aumentare l’efficienza),
mentre l’acqua, orientata da diaframmi, scorre esternamente ai tubi. Il mantello è rivestito
esternamente da uno strato isolante ed anticondensa. Gli attacchi acqua sono filettati per il modello
HAS 162, mentre per i modelli di taglia superiore sono di tipo “VICTAULIC”. Gli attacchi filettati
sono facilmente raggiungibili dall’esterno della macchina. L’evaporatore è protetto dal pericolo di
ghiacciamento causato da basse temperature di evaporazione della funzione antigelo della centralina
elettronica che ne controlla la temperatura di uscita dell’acqua. Inoltre, ogni evaporatore porta
montato un pressostato differenziale che protegge l’evaporatore stesso dalla mancanza di flusso
d’acqua. Tutti gli evaporatori impiegati negli ARIES e negli HARIES possono trattare anche soluzioni
anticongelanti e in generale altri liquidi che però non risultino essere incompatibili con i materiali
costituenti il circuito idraulico. Tutti gli evaporatori rispettano la normativa “CE” riguardante i
recipienti in pressione. Le valvole di sicurezza sono tutte certificate “CE”.
Optional:
• Resistenza antigelo evaporatore

BATTERIE CONDENSANTI
Sono batterie a pacco alettato costituite da tubi alettati internamente per migliorare il
coefficiente di scambio termico e da collettori in rame. Le alette in alluminio sono
corrugate per aumentare l’efficienza termica. Spalle e tegoli sono in lamiera zincata o
alluminio. Le batterie condensanti sono state calcolate, dimensionate e disegnate
utilizzando moderne tecniche di progettazione al computer, che hanno consentito di
raggiungere un elevato EER ed ESEER finale del refrigeratore. Per ogni macchina le
batterie condensanti sono due. Ogni circuito frigorifero è costituito da una batteria
condensante e da una propria fila di ventilatori. La macchina è dotata di una paratia interna
che divide i due circuiti frigoriferi, ciò consente di avere le 2 sezioni sempre indipendenti e
migliori prestazioni della macchina dal punto di vista energetico e acustico. Le batterie
sono dotate di “ragno” distributore per una corretta alimentazione dei circuiti refrigerante.
La sezione inferiore che è la zona più sensibile all’innesco di fenomeni di ghiacciamento è
dotata di una coppia di tubi che inietta una piccolissima quantità di gas caldo; questo
accorgimento, nei periodi di funzionamento invernale, previene la formazione di ghiaccio
lungo la base dello scambiatore e nel piatto di raccolta della condensa.
Optional:
• Filtri sulle batterie condensanti;
• Batterie con alette preverniciate per l’impiego in località marine;
Forniti come speciali:
• Batterie rame-rame con tubi e alette in rame e spalle in ottone.

ELETTROVENTILATORI
Sono di tipo assiale e sono costituiti da una ventola di alluminio pressofuso a profilo a
falce. Il motore elettrico ( a 6 poli ) è a rotore esterno e lubrificazione permanente. Il
motore forma un corpo unico con le pale della ventola ed è protetto contro il
surriscaldamento da un interruttore termico.
Il grado di protezione IP54 con classe di isolamento F assicura il funzionamento all’esterno
anche in condizioni climatiche estreme. Completano il montaggio un boccaglio in lamiera
zincata sagomato aerodinamicamente ed una griglia di protezione antinfortunistica.
Optional:
 Regolatore elettronico della velocità.

CIRCUITO FRIGORIFERO
Tutte le unità montano di serie i seguenti componenti:
• Trasduttori di pressione sulla linea di alta e bassa pressione
• Doppia serie di pressostati per il controllo della massima pressione di condensazione
come previsti dalle normative europee di riferimento (EN378)
• Elettrovalvola sulla linea del liquido
• Filtro disidratatore sulla linea del liquido
• Spia di flusso
• Ricevitore di liquido
• Valvola di espansione termostatica con equalizzazione esterna, una per il funzionamento
in chiller e una per il funzionamento in pompa di calore
• Termostato sulla mandata dei compressori
• Valvola di inversione di ciclo a 4 vie

Rubinetti compressori in mandata e in aspirazione
Tutti i componenti montati sono in accordo alla normativa CE.
Tutte le brasature per il collegamento dei vari componenti sono eseguite con lega di
argento ed i tubi di rame sono rivestiti di materiale termoisolante nelle parti fredde per
evitare la formazione di condensa.
Tutte le macchine possono avere refrigerante R407C.
Optional:
• desurriscaldatori per il recupero del 20% del calore di condensazione
• recuperatori di calore al 100% e al 50% del calore di condensazione

STRUTTURA E COFANATURA
Tutto il basamento, i pannelli di tamponamento sono realizzati con lamiera di acciaio al
carbonio zincata ed uniti tra loro con rivetti di acciaio zincato. Tutte le lamiere sono
sottoposte ad un trattamento di fosfosgrassaggio e verniciatura con polveri poliesteri.
I montanti dell’unità sono costituiti da profili in alluminio. La struttura è stata studiata per
accedere facilmente a tutti i componenti della macchina. Il colore della base è blu RAL
5013 bucciato. Il colore del resto della struttura, della cofanatura e delle rete di protezione
è grigio chiaro RAL 7035 bucciato.
Optional:
• supporti antivibranti

POMPA E SERBATOIO D’ACQUA (Optional)
I chiller ARIES possono essere forniti in opzione, con serbatoio di accumulo inerziale e
pompa assemblati su di un unico basamento (gruppo idronico), posto sulla mandata
dell’acqua (serbatoio freddo). Il serbatoio di accumulo è cilindrico orizzontale in acciaio al
carbonio e di adeguata capacità. E’ rivestito esternamente da un materassino isolante
anticondensa con finitura alluminata. Le pompe possono essere da circa 2 bar di
prevalenza utile (P2), oppure da circa 3 bar di prevalenza utile (P3). La pompa è installata
all’interno del vano condensatori ed è già collegata all’evaporatore ed ai punti d’ingresso
ed uscita acqua tramite tubazioni flessibili. Un rubinetto in aspirazione ed uno in mandata
consentono di isolare la pompa in caso di manutenzione. Le pompe sono controllate dalla
centralina di controllo xDRIVE che gestisce l’allarme della protezione termica.
Optional:
• Resistenza antigelo evaporatore e pompa.
• Resistenza antigelo evaporatore, serbatoio e pompa.
• Seconda pompa in stand-by alla prima.
 CONTROLLO E GESTIONE xDrive
Il controllo e la gestione della macchina vengono affidati al sistema di controllo "xDRIVE"
di MTA composto da una centralina elettronica a microprocessore "IPC415D" collegata al
terminale utente semigrafico retroilluminato "VGC810"; quest’ultimo presenta un display a
240x96 pixel, 8 pulsanti per la programmazione della macchina e buzzer. Grazie all'utilizzo
di icone, tasti multi-funzione con descrizione dinamica e immagini in movimento, le
visualizzazioni e le informazioni sono di
semplicissima interpretazione, sia al personale istruito che al conduttore d’impianto non
espressamente addestrato all’uso del controllo. Il terminale è posizionato sulla porta del
quadro elettrico ed è protetto da uno sportellino apribile in policarbonato. La centralina
gestisce in totale autonomia le seguenti principali funzioni:
• la termostatazione dell’acqua, in uscita dall’evaporatore (unità senza modulo idronico) oppure a
valle del serbatoio e della pompa, con logica a zona neutra e parzializzazione su 4 gradini. In
alternativa l’utente potrà scegliere di eseguire la termostatazione in ingresso all’evaporatore oppure
a valle di un eventuale serbatoio di accumulo esterno alla macchina, (sonda di temperatura a carico
dell’utente) sia mantenendo la logica a zona neutra oppure selezionando la logica PID;
• cicli di accensione dei compressori, temporizzazione, equalizzazione dei loro tempi di
funzionamento e saturazione di ciascun circuito per massimizzare gli indici di prestazione
in tutte le condizioni di funzionamento;
• unloading, che permette l’avviamento dell’impianto, ed il funzionamento della macchina,
anche a condizioni molto differenti da quelle nominali;
• funzione "Adaptive Defrosting" che, grazie al confronto del rendimento istantaneo
dell’evaporatore con il rendimento “target” della stessa macchina (simulato, nelle
medesime condizioni di funzionamento, grazie all’enorme potenza di calcolo del controllo),
attiva i cicli di
sbrinamento delle pompe di calore solo quando effettivamente necessari, consentendo così
una maggiore efficienza energetica dell’impianto rispetto alle logiche di sbrinamento
tradizionali;
• gestione delle valvole termostatiche elettroniche (opzionali);
• gestione del set-point:
- "fisso" (standard);
- “compensato” positivamente o negativamente in funzione della temperatura dell’aria
esterna;
- “doppio” da segnale digitale;
- “variabile per fasce orarie” (4 fasce temporali) programmabili nel timer interno;
- “variabile tramite segnale analogico” 4÷20 mA;
• on/off per fasce orarie giornaliere e/o settimanali;
• gestione dei gradini di inserimento dei ventilatori in funzione della pressione di
condensazione;
• regolazione elettronica continua della velocità dei ventilatori (opzionale) in funzione della
pressione di condensazione, per migliorare le prestazioni acustiche nelle condizioni di
funzionamento meno gravose, e mantenere la pressione di condensazione entro i limiti
richiesti dai compressori;
• gestione dei ventilatori con funzione “giorno/notte” che permette di ridurre l’emissione
sonora dei ventilatori secondo delle fasce orarie programmabili;
• controllo antigelo in funzione della temperatura di uscita acqua dall’evaporatore;
• temporizzazione pompe e gestione della 2a pompa in stand-by, con commutazione
automatica in caso di avaria e per l’equalizzazione dei tempi di funzionamento in base a:
- numero di ore di funzionamento (standard);
- on-off (all'accensione dell'unità va in funzione la pompa che in precedenza era ferma);
- rotazione manuale (selezionabile direttamente dall'utente);
• conteggio delle ore di funzionamento della macchina e dei singoli compressori, con
segnalazione del superamento del numero di ore programmato per la manutenzione;
• gestione della commutazione e del funzionamento in modalità recupero di calore;
• gestione dei messaggi d’allarme, tra i quali:
- allarme bassa pressione evaporazione;
- allarme alta pressione condensazione;
- allarme intervento protezioni termiche compressori;
- allarme intervento protezioni termiche ventilatori;
- allarme intervento protezioni termiche pompe (opzionali);
- allarme di intervento del pressostato differenziale per mancanza acqua all’evaporatore;
- allarme antigelo;
- allarmi di alta e bassa temperatura ingresso e uscita acqua;
- anomalia alimentazione elettrica massima/minima tensione (+/- 10 %) e sequenza fasi.
Tramite display, oltre agli allarmi, sono possibili le seguenti principali visualizzazioni:
• pressioni di evaporazione e condensazione di ciascun circuito;
• stato degli ingressi e delle uscite digitali;
• storico allarmi;
• selezione multilingue (italiano, inglese, francese, tedesco e spagnolo). E’ inoltre
disponibile un contatto pulito per portare a distanza la segnalazione di un allarme generale.
Il controllore dispone di un’uscita seriale RS485 con protocollo di comunicazione standard
ModBUS che permette la connessione ad applicazioni sviluppate da System Integrators
terzi, per il controllo e la supervisione sia da locale che da remoto. Il controllore dispone
anche di una porta Ethernet con pagine di supervisione HTML precaricate per la visione,
interrogazione e modifica parametri della macchina tramite connessione ad una rete
aziendale o tramite rete internet. E’ possibile effettuare il collegamento in parallelo di più
macchine (fino a 4) tramite rete locale, impostando da controllo la prima come unità
“master” e le altre come “slave”. L’utente potrà gestire l’insieme per mezzo del terminale
dell’unità master oppure tramite il terminale remoto replicato.
Dimensioni di ingombro
A=
1.500 mm
B=
2.000 mm
C=
2.000 mm
CARATTERISTICHE TECNICHE AS 299 N
Capacità frigorifera
kWf
xxx,xx
Potenza assorbita compressori
KWe
xxx,xx
Portata acqua
m³/h
Xx,xx
Prevalenza utile
kPa
xxx
Temperatura aria esterna
°C
xx
Massima temperatura ambiente *
°C
xx
Scroll
2+2
Compressori
n.°
Gradini di parzializzazione
n.°
0-25-50-75-100
Circuiti frigoriferi
n.°
2
Batterie
2
Ranghi
x
m2
Superficie totale di scambio
Ventilatori assiali
Refrigerante
n.°
x
Tipo
R407c
Tensione di esercizio
Pressione sonora misurata a 10 m. **
Dimensioni di ingombro
(*) = se la temperatura ambiente è superiore,
“unloading” di
xx,xx
Volt/fasi/Hertz
400/3/50
in campo libero
dB(A)
xx,x
Larghezza
mm
x.xxx
Profondità
mm
x.xxx
Altezza
mm
x.xxx
la pompa di calore non si blocca ma interviene il sistema
parzializzazione dei compressori.
(**) = livello di pressione sonora globale in condizioni di irraggiamento emisferico (campo aperto) ad una
distanza di 10 mt. dalla macchina lato condensatori ed 1.6 mt. dal suolo in conformità con la norma UNI EN
3744. I dati si riferiscono a macchine a pieno carico.
Valutazione economica
Prodotto
Q.ty
ARIES 299 N - nuovo controllo xDrive
gruppo di accumulo da 400 litri completo, con pompa P2
Prezzo unitario
netto €
xx.xxx
1
x.xxx
filtri batterie condensanti
xxx
kit antivibranti 6 appoggi
xxx
CONDIZIONI PARTICOLARI DI FORNITURA

Merce resa:
franco ns. stabilimento Conselve (Padova)

Trasporto:
da definire

Imballo:
nylon bollinato

Termine di consegna:
da definire

Scadenza di pagamento:
da definire

Forma di pagamento:
da definire

Avvio iniziale:
da definire

Validità offerta:
sessanta giorni

Esclusioni:
iva e quant’altro non espressamente specificato

Garanzia: 12 mesi dall’avviamento e non oltre 18 mesi dalla data di consegna della macchina
Scarica
Random flashcards
Present simple

2 Carte lambertigiorgia

Generatore elettrica

2 Carte oauth2_google_edd7d53d-941a-49ec-b62d-4587f202c0b5

economia

2 Carte oauth2_google_89e9ca76-2f16-41bf-8eae-db925cb2be4b

Verifica

2 Carte

filosofia

4 Carte

creare flashcard