Giornata del malato 2017 domani iniziativa su

annuncio pubblicitario
Ragusa, 8 febbraio 2017
GIORNATA MONDIALE DEL MALATO 2017 A RAGUSA, DOMANI POMERIGGIO IN VIALE
NAPOLEONE COLAJANNI UN INCONTRO SU SALUTE E PREVENZIONE CON IL
DIRETTORE DEL SERVIZIO EPIDEMIOLOGIA DELL’ASP 7, GIUSEPPE FERRERA, CHE
RELAZIONERA’ SU TUTTO CIO’ CHE C’E’ DA SAPERE SU VACCINI E MENINGITE
In occasione della XXV Giornata mondiale del malato, che come ogni anno si celebra
l’11 febbraio, data in cui ricorre la memoria della Beata Vergine Maria di Lourdes,
l’ufficio diocesano per la Pastorale della salute di Ragusa ha inteso promuovere un
incontro su salute e prevenzione. L’appuntamento è in programma domani, giovedì 9
maggio, alle 16, nella sala convegni del centro polifunzionale interculturale di viale
Napoleone Colajanni a Ragusa, e sarà tenuto dal dott. Giuseppe Ferrera, direttore del
servizio Epidemiologia dell’Asp 7 di Ragusa. Avrà per tema: “Tutto quello che c’è da
sapere sui vaccini. Meningite: dai sintomi alle modalità di contagio”. “Sul web –
sottolinea il direttore dell’ufficio diocesano, don Giorgio Occhipinti – non si discute
d’altro, la tv elenca con dovizia di dettagli i casi gravi di contagio, i giornali ne
scrivono quotidianamente. E’ chiaro che vogliamo capirne di più confrontandoci con
un esperto del settore. Per quello che ne sappiamo, la meningite è un’infiammazione
delle meningi, le membrane che rivestono il cervello ed il midollo spinale: di solito è
causata da batteri o virus, ma può anche essere provocata da particolari farmaci o
malattie. Tutta la popolazione, di qualsiasi età, può ammalarsi di meningite, ma
poiché può diffondersi facilmente tra le persone che vivono a stretto contatto in
ambienti chiusi, quelle più a rischio sono gli adolescenti, gli studenti e gli
universitari. Ci sono due tipi di meningite. Quella batterica che è rara, ma nella
maggior parte dei casi è molto grave e può mettere in pericolo la vita del paziente se
non viene curata immediatamente. E poi la meningite virale, anche nota come
meningite asettica, abbastanza comune e molto meno grave. Spesso non viene
diagnosticata perché i suoi sintomi possono essere simili a quelli di una normale
influenza”. In occasione della Giornata mondiale del malato, inoltre, è stato previsto
per l’11 febbraio un ampio calendario di iniziative in collaborazione con la
sottosezione di Ragusa dell’Unitalsi. Dalle celebrazioni eucaristiche con la
benedizione dei malati nei presidi ospedalieri a quelle che si terranno nei vicariati con
la concelebrazione eucaristica che, nel pomeriggio, alle 16, sarà presieduta, in
Cattedrale, dal vescovo di Ragusa, mons. Carmelo Cuttitta.
Don Giorgio Occhipinti
Direttore ufficio diocesano
Pastorale della salute
Ufficio stampa Giorgio Liuzzo
Scarica
Random flashcards
geometria

2 Carte oauth2_google_01b16202-3071-4a8d-b161-089bede75cca

CRANIO

2 Carte oauth2_google_d7270607-b7ab-4128-8f55-c54db3df9ba1

blukids

2 Carte mariolucibello

Present simple

2 Carte lambertigiorgia

Prova Lavoro

2 Carte nandoperna1

creare flashcard