ESPRESSIONISMO ASTRATTO: IL BLAUE REITER (IL CAVALIERE

annuncio pubblicitario
ESPRESSIONISMO ASTRATTO: IL BLAUE REITER (IL CAVALIERE AZZURRO)
(chi, dove, quando)
Il movimento si sviluppa tra il 1911 e il 1914. Nasce a Monaco nel 1911 per mano di Kandinsky e Franz Marc (poi Jawlensky,
Burliuk, Kubin, Klee)
Il Cavaliere Azzurro nasce dalla scissione della “Nuova Associazione degli artisti di Monaco” fondata nel 1909. Il nome venne
dall’amore di K. per l’immagine fiabesca dei cavalieri che spesso aveva dipinto e dall’inclinazione estetica che Marc aveva
verso la bellezza dei cavalli; entrambi poi amavano l’azzuro colore spirituale. 1914 ultima mostra, poi disperso dalla guerra.
(perche’)
Sono Contro: l’impressionismo / il positivismo / la societa’ del tempo / l’espressionismo (per la sua brutalita’, violenza
esteriore, deformazione) Per gli astrattisti l’arte deve mirare ad una purificazione degli istinti anziche’ al loro scatenamento
sulla tela.
• Deve cogliere l’essenza spirituale della realta’.
• Divorzio tra arte e societa’; bisogna mantenersi “estranei al mondo”. Esilio volontario-- protesta---evasione ----> nello
spirituale della natura , nell’io interiore, nella verita’ dell’anima.
• Misticismo ascetico: significa disincarnarsi, purificare l’impuro, allontanarsi dai fenomeni del reale------->si sceglie
l’astrazione in quanto la natura e la realta’ sono brutte, impure;
Kandinski e lo spiritualismo neoromantico: per K la storia dell’umanita’ e’ racchiusa in questa marcia ascetica dal materialismo allo
spiritualismo, cioe’ dal male al bene, dal buio alla luce, dall’angoscia alla felicita’, percio’ l’arte deve abbandonare la rappresentazione
della realta’ materiale per arrivare all’astratta liberta’ della visione pura. La sua e’ anche la classica posizione dell’intellettuale russo
slittato verso posizioni mistiche dopo il fallimento della rivoluzione populista del 1905 in Russia; “Quanto piu’ questo mondo diventa
spaventoso tanto piu’ l’arte diventa astratta, mentre un mondo felice crea un’arte realistica / progresso= oggettivismo / decadenza=
soggettivismo. L’arte diventa il modo di salvare se stessi fuori della storia.
(come)
Kandinski: uso espressivo-psicologico di forme e colori:
Il colore e’ il mezzo che esercita un influsso diretto sull’anima. Simbologia psicologica dei colori che determinano particolari
“risonanze” nell’anima. Per esempio il verde e’ un elemento immobile, soddisfatto di se’, limitato in tutti i sensi, e’ il colore
dell’estate quando la natura e’ immersa in una quiete soddisfatta; colore della borghesia. Contrasti e tensioni tra colori caldi e
freddi, chiari e cupi
Tra forma e colore vi e’ una inevitabile interazione: linee curve, spezzate chiuse o aperte, quadrato, cerchio, triangolo, rombo,
trapezio, rettangolo, e forme irregolari associati a determinati colori. Certi colori sono potenziati da certe forme e indeboliti da altre:
i colori squillanti si intensificano se sono posti entro forme acute (giallo-triangolo) I colori che amano la profondita’ sono rafforzati
da forme tonde (azzurro-cerchio) Forme e colori si attraggono o respingono.
K. tende a suscitare nell’anima delle risonanze mediante puri ritmi formali, pure vibrazioni cromatiche. Allo stesso modo cerca di
suscitare sensazioni contrastanti accostando una forma circolare a una forma a profilo rettilineo o la linea verticale con l’orizzontale.
Il quadro richiama una composizione musicale (ritmi, timbri).
(cosa)
Soggetti di Kandinski: I suoi quadri si intitolano spesso “Improvvisazioni” e “composizioni”. Usa elementi che pervengono
dall’arte popolare russa, dalle icone, dalla grafia dell’alfabeto cirillico. Riferimenti alla musica: rapporto con Schonberg. “ La
musica dei colori”. Tema della lotta e del contrasto, (diluvio, giudizio universale, apocalisse, distruzione, rinascita)
Periodo del bauhaus passaggio all’astrattismo “freddo”, cioe’ geometrico incentrato sul motivo del cerchio.
BAUHAUS
Fondato da Walter Gropius nel 1919 come libera scuola d'arte e mestieri allo scopo di fornire una conoscenza teorico-pratica
dell'arte applicata, dell'arte industriale e dell'artigianato. Era una scuola democratica sorta nel clima della Repubblica di Weimar,
la repubblica nata dal rovesciamento post-bellico della monarchia da parte del popolo tedesco e diretta dal partito
socialdemocratico. La scuola fu fatta chiudere nel 1933 dal regime nazista. Molti esponenti furono costretti ad emigrare in
America.
NEOPLASTICISMO
(chi, dove, quando)
Olanda 1917 fondato da Theo Van Desbourg e Piet Mondrian con la rivista “De stjil”.
(perche’)
Reazione alla violenza della guerra per valorizzare gli aspetti logici della mente umana. La razionalita’ deve essere al primo
posto, solo la ragione consente la creazione di strutture perfette e rigorose basate sull’equilibrio dei rapporti. L’arte puo’ essere
un esempio di come costruire un mondo migliore in cui usare la razionalita’. L’arte e’ la realizzazione di un progetto , non il
frutto di una sensazione
(come e cosa)
Mondrian: riduzione degli elementi plastici al piano. Pittura come costruzione rigorosa del quadro fatta di linee e piani di
colore compatto. Eliminare ogni tipo di interpretazione soggettiva dell’immagine. Tendere alla soluzione piu’ elegante, perfetta,
semplice, e chiara. Perseguimento di armonia e equilibrio.
Architettura: basata su forme geometriche semplici, elementi prefabbricati rispondenti a esigenze di economia e praticita’ con
ambienti distribuiti razionalmente e funzionali all’uso.
Scarica
Random flashcards
geometria

2 Carte oauth2_google_01b16202-3071-4a8d-b161-089bede75cca

blukids

2 Carte mariolucibello

Present simple

2 Carte lambertigiorgia

DOMENICA 8 DICEMBRE

4 Carte oauth2_google_6fa38c4a-fb89-4ae3-8277-fdf97ca6e393

creare flashcard