2007|2008 - Comune di MACUGNAGA

annuncio pubblicitario
M A C U G N A G A
stagione concertistica
2007|2008
Direzione artistica: Giuseppe Canone e Giuseppe Macaluso
Direzione artistica:
Per la disponibilità delle Ville:
M° Giuseppe Canone e
fam. Meregalli
M° Giuseppe Macaluso
fam. Bordignon
fam. Tonietti
Comitato organizzatore:
Comune di Macugnaga
Per il supporto tecnico:
Sindaco: Giovanna Boldini
Ditta Oldani - Novara
Assessore alla cultura e turismo:
Davide Rabbogliatti
Per le degustazioni:
Assessore alle politiche sociali:
Mauro Bussi
Annamaria Zurbriggen
Azienda agricola in Treisa (CN)
Provincia del Verbano Cusio Ossola
Presidente: Paolo Ravaioli
Assessore al turismo: Diego Caretti
Comunità Montana Monte Rosa
Presidente: Claudio Sonzoni
Si ringrazia per il sostegno:
La Compagnia di San Paolo
Progetto grafico e comunicazione:
Aligraphis
Si ringraziano per il contributo:
Corso Marconi 77
La Regione Piemonte
28883 Gravellona Toce (VB)
La Provincia del Verbano Cusio Ossola
tel. 0323 840809 fax 0323 845379
La Comunità Montana Monte Rosa
La Fondazione Banca Popolare di Novara
Immagini fotografiche di Macugnaga:
La Fondazione Comunitaria del VCO
tratte dal sito internet
L’Hotel Soggiorno Alpino
www.comune.macugnaga.vb.it
Presentazione
Il Comune di Macugnaga, impegnato seriamente a sostenere e sviluppare l’attività turistica di Macugnaga, è molto lieto di dare un caloroso benvenuto a tutti coloro che parteciperanno alle attività musicali in
programma e rivolge un particolare invito a scoprire le meraviglie di
un paese ricco di fascino attraverso la bellezza delle sue montagne, la
natura incontaminata e le radici culturali tramandate da un folclore
vivo e radicato nel cuore della gente.
A tutti un augurio di un piacevole soggiorno nella nostra ridente località ai piedi del Monte Rosa.
L’Amministrazione Comunale
Per il Comune di Macugnaga a sostegno della stagione “Note...Rosa”
La Compagnia di San Paolo continua nel 2007 il
sostegno a favore delle Performing Arts in
Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta, tramite il bando
“Arti Sceniche in Compagnia”, fortemente orientato
alla multiformità dello spettacolo dal vivo, con una
crescente contaminazione tra le espressioni artistiche. Nelle tre sezioni del bando, dedicate a Musica,
Danza e Teatro, sono state selezionate complessivamente 109 iniziative tra rassegne e stagioni, per le
quali sono stati deliberati fondi per € 3.920.000.
Oltre alla qualità e all’originalità artistica, tra i criteri prioritari di valutazione particolare attenzione è
dedicata all’efficienza della gestione, alla distribuzione sul territorio, alla scelta di sedi con particolare pregio e già oggetto di interventi della
Compagnia, all’allargamento della fruibilità dell’esperienza artistica, che rappresenta un indispensabile arricchimento del vivere individuale e sociale.
UNA FONDAZIONE PER LO SVILUPPO DELLA
SOCIETÀ
La Compagnia di San Paolo, fondata il 25 gennaio
1563 come confraternita a fini benefici, è oggi una
fondazione di diritto privato, tra le maggiori in
Europa, con un patrimonio superiore a 9 miliardi di
euro. Persegue finalità di interesse pubblico e di utilità sociale, allo scopo di favorire lo sviluppo civile,
culturale ed economico delle comunità in cui opera
ed è attiva nei settori della ricerca scientifica, eco-
nomica e giuridica; dell’istruzione; dell’arte; della
conservazione e valorizzazione dei beni e delle attività culturali e dei beni ambientali; della sanità; dell’assistenza alle categorie sociali deboli. Nel corso
del 2006 la Compagnia ha effettuato stanziamenti
per 880 iniziative nei settori istituzionali di attività
per complessivi 148,5 milioni di euro; nel settore
Beni e Attività Culturali, le iniziative sostenute sono
state 240 per un ammontare di 15,2 milioni di euro.
L’IMPEGNO PER IL 2007 NEL SETTORE BENI E
ATTIVITÀ CULTURALI
Musica, Danza, Teatro, Cinema e Fotografia, Archivi
e Biblioteche, Discipline Letterarie, Discipline
Storiche e Filosofiche. Queste tematiche costituiscono il perimetro entro il quale la Compagnia sviluppa
la sua politica d’intervento per il settore dei Beni e
delle Attività Culturali. Oltre alla valorizzazione delle
attività diffuse sul territorio, particolare impegno è
dedicato ai tre enti culturali torinesi partecipati: la
Fondazione Teatro Regio di Torino, la Fondazione
Museo Nazionale del Cinema e la Fondazione Teatro
Stabile di Torino, mentre si conferma l’attenzione
per gli Enti lirici e i Teatri stabili di Genova e Napoli.
L’impegno della Compagnia è inoltre orientato alla
valorizzazione del grande patrimonio storico-documentario e letterario del territorio di riferimento e al
sostegno di progetti innovativi che ne promuovano
fortemente la riconoscibilità.
Compagnia di San Paolo - www.compagnia.torino.it
Corso Vittorio Emanuele II, 75 - 10128 Torino
Tel. (+39) 011 5596911 Fax (+39) 011 5596976 - [email protected]
ENTI STRUMENTALI DELLA COMPAGNIA DI SAN PAOLO
FONDAZIONE PER L’ARTE
La Fondazione per l’Arte interviene nel settore dei beni
culturali con modalità prettamente operative, che integrano e completano il profilo prevalentemente grantmaking della Compagnia. Il suo ruolo si delinea sempre più quale quello di “incubatore” di enti volti a presidiare aspetti peculiari della valorizzazione dei beni e
delle attività culturali, della formazione e della gestione museale.
www.fondazionearte.it
FONDAZIONE PER LA SCUOLA
La Fondazione per la Scuola è una struttura operativa
che sviluppa progetti volti a promuovere una migliore
qualità dell’istruzione, aiutare le scuole a valorizzare e
gestire efficacemente le opportunità offerte dall’autonomia scolastica, facilitare la diffusione di buone esperienze, contribuire alla formazione degli insegnanti,
sostenere il sistema educativo nel promuovere la crescita culturale, umana e sociale delle nuove generazioni.
www.fondazionescuola.it
UFFICIO PIO DELLA COMPAGNIA DI SAN PAOLO ONLUS
Fondato nel 1595, l’Ufficio Pio svolge una funzione di
sostegno a favore delle fasce più deboli di cittadini,
mediante interventi destinati a persone e nuclei familiari in difficoltà, nell’area metropolitana torinese.
L’Ufficio Pio, grazie all’azione di circa 200 Delegati riuniti in Associazione, opera sia come “Pronto Soccorso
Sociale”, attraverso due sportelli dedicati, sia realizzando attività progettuali e percorsi finalizzati all’integrazione sociale.
www.ufficiopio.torino.it
ISTITUTO SUPERIORE MARIO BOELLA SULLE TECNOLOGIE DELL’INFORMAZIONE E DELLE TELECOMUNICAZIONI
Fondato nel 2000 dalla Compagnia e dal Politecnico di
Torino, l’ISMB ha poi accolto i soci industriali Motorola,
SKF, STMicroelectronics e Telecom Italia. Oggi è un
Centro di Ricerca Applicata Industriale nelle tecnologie
wireless con circa 250 ricercatori nelle aree Antenne e
Compatibilità Elettromagnetica, e-Security, Fotonica,
Microsistemi, Navigazione Satellitare, Networking,
Tecnologie Radiomobili per Multimedialità.
www.ismb.it
COLLEGIO CARLO ALBERTO
La Fondazione Collegio Carlo Alberto è stata costituita
dalla Compagnia e dall’Università di Torino e oggi è al
centro di un sistema articolato nella didattica avanzata e nella ricerca in campo economico e politico-istituzionale. La sua attività è fondata sull’utilizzo di research fellows, assistant professors selezionati sul job
market internazionale. L’attività di ricerca si articola
anche nell’azione di cinque Unità di ricerca.
www.carloalberto.org
SiTI – ISTITUTO SUPERIORE SUI SISTEMI TERRITORIALI PER L’INNOVAZIONE
Associazione senza fini di lucro fondata nel 2002 dalla
Compagnia e dal Politecnico di Torino. Produce ricerca
e formazione superiore orientate alla crescita socioeconomica. Il compito principale di SiTI, sin dall’inizio
della sua attività, è quello di offrire un supporto allo
sviluppo innovativo dei sistemi territoriali attraverso
ricerche basate su un approccio multidisciplinare.
www.siti.polito.it
Macugnaga
Valle Anzasca, l’antica valle degli
Antuanes, una tribù di Leponzi, è la
valle che conduce alla parete est del
Monte Rosa, la più vasta delle Alpi per
sviluppo in larghezza e altezza. È una
immensa cattedrale di roccia e ghiaccio che spinge i suoi campanili fino a
4638 metri d’altezza; delle montagne
così grandiose e imponenti da ricordare l’Himalaya. La “quattro sorelle”
del Monte Rosa, Gnifetti, Zumstein,
Dufour e Nordend, creano uno scenario mozzafiato che non ha uguali in
tutte le Alpi.
Qui il binomio tra paesi e montagna è
indissolubile: l’uomo ha saputo integrare le tradizioni etnico-culturali e
architettoniche dei Walser con un’offerta turistica di assoluto valore. Una
nuova storia, coerente fino in fondo
con quella più antica, accompagna chi
vive oggi sotto l’austero scenario del
Monte Rosa.
Macugnaga (mt. 1327 slm) è una
importante e attrezzata stazione turistica dell’Ossola. Le guide del paese
vi accompagneranno sul Monte Rosa
la perla del Monte Rosa
per escursioni o vere e proprie ascensioni, allietati da fiori alpini, dalle
marmotte, dagli stambecchi e dai
camosci.
Nell’ampio comprensorio sciistico è
possibile praticare lo sci invernale
sulle piste accessibili ai principianti e
su quelle stimolanti per i provetti
sciatori.
Altri sport praticabili sono: free-climbing, passeggiate a cavallo, mountain
bike, parapendio, tennis, snowboard,
gite in motoslitta.
SPORT ESTIVI e INVERNALI
ESCURSIONI IN ALTA QUOTA
OASI FAUNISTICA-CAMOSCI,
MARMOTTE...
IMPIANTI DI RISALITA
IN FUNZIONE IN ESTATE
ED INVERNO
IMPIANTI DI INNEVAMENTO
ARTIFICIALE
PALESTRE DI ROCCIA
AGRITURISMO - PRODOTTI TIPICI
Curiosando fra le frazioni...
STABIOLI è la frazione più a sud di
Macugnaga e si raggiunge solamente a
piedi con una comoda mulattiera.
Nella parte alta sono visibili i ruderi dell’antico paese nella parte “nuova” è in corso un
accurato piano di recupero. Caratteristico è
il piccolo cimitero di minatori.
PESTARENA un tempo era la frazione più
abitata per la presenza dei minatori, nel
centro della piazza è visibile il monumento
al minatore voluto dalle vedove, poco lontano si trova l'entrata principale alla miniera rimasta integralmente come un tempo.
FORNARELLI sicuramente l'attrazione più
singolare in questa frazione è la “Miniera
della Guia”, l’unica miniera aurifera visitabile in Europa.
ISELLA piccola e caratteristica frazione
situata tra verdi pascoli e antiche baite.
All'ingresso un antico forno del pane dà
subito l’immagine della corretta conserva-
zione del luogo. Una visita è gradita anche
all'oratorio risalente al 1700.
MOTTA è una piccola frazione posta sul
promontorio sopra Isella essa domina tutta
la vallata. Luogo estremamente tranquillo e
unico, merita una visita l'oratorio dedicato
a S. Rocco e alla Madonna di Loreto.
Caratteristica la festa frazionale del 16
Agosto.
QUARAZZA ora più conosciuta come “Lago
della fate”, infatti dove ora esiste una diga
artificiale sorgeva l’antico paese di questa
frazione. Attualmente è meta di migliaia di
turisti specialmente nel periodo estivo.
BORCA un tempo sede del municipio e di
tutti i servizi pubblici del comune. La meta
obbligata è il Museo Casa Walser situato
proprio alla inizio del paese in un’antica
baita del 500. Qui sono ricostruite in
forma originale le antiche tradizioni, gli usi
e i costumi del popolo Walser.
STAFFA è la frazione capoluogo dove ha
sede il Municipio e tutti i principali servizi.
Non può mancare una visita all’antico Dorf
primo nucleo abitativo dei Walser con il
caratteristico forno del pane che ogni anno
si accende nel mese di Agosto per la rievocazione della panificazione. Caratteristica la Chiesa Vecchia (XII sec.) con l’annesso cimitero dedicato agli alpinisti. Ma la
curiosità più avvincente rimane l’antico
Tiglio plurisecolare, una delle piante più
vecchie d’Italia simbolo di Macugnaga.
Sempre a Staffa in Via Prati sorge il Museo
storico della Montagna e dell’alpinismo con
antiche testimonianze di Macugnaga
Millenaria. Nei giardinetti pubblici nel 1999
in occasione del Millennio è stato eretto un
monumento a tutti i caduti delle guerre.
Non perdetevi una visita alla Chiesa parrocchiale ricca di affreschi e dipinti dedica-
ti alla Assunta che viene festeggiata il 15
Agosto, patrona di Macugnaga.
PECETTO è l’ultima frazione dove termina
la Statale. Nella Chiesa è custodita la
Madonna dei Ghiacciai patrona di questa
frazione che viene portata in processione
solenne l’ultima domenica di Luglio a
ridosso del ghiacciaio per garantire la sicurezza dell’abitato. Vicino alla Chiesa sorge
l’antica
baita
“Pala”
Monumento
Nazionale. Caratteristica la cappelletta
dedicata a San Giovanni Battista con singolari decorazioni del pittore Moretti
Foggia.Non dimenticatevi una gita al
Belvedere sino al maestoso ghiacciaio del
Monte Rosa, oppure al Passo del Monte
Moro ad ammirare la Madonnina d’oro
delle nevi.
Da visitare
MUSEO CASA WALSER (Borca)
Fondato nel 1982. Il museo è ospitato
presso la casa parrocchiale del XVII secolo, è un bell’esempio
della tipica costruzione Walser con
base in muratura,
parte superiore in
legno di larice (le
tipiche travi di legno
incastrate,
blockbau) e tetto in piode
(beole). All’interno è possibile, attraverso
le 7 sale, conoscere la vita quotidiana del
popolo walser.
PERIODI E ORARI DI APERTURA:
Giugno: sabato e domenica 15.30/17.30 Luglio:
tutti i giorni 15.30-18.30. Agosto: da lunedì a
venerdì 15.30-18.30 sabato e domenica 10.0012.00 e 15.30-18.30 Settembre: fino al 9 tutti i
giorni 15.30-17.30. Dal 26 Dicembre al 6 Gennaio
2008 tutti i giorni 15.30-17.30.
Negli altri periodi visitabile su richiesta.
Info: Sig.ra Morandi 0324.65440 347.9842329
E-mail: [email protected]
MUSEO DELLA MONTAGNA (Staffa)
È ospitato in una
vecchia abitazione
che in origine fu un
fienile (fine XVIII
secolo). Al piano
terra, le pareti riportano i dipinti in cui è
illustrata una storia
umoristica di un
Tantarin italiano alla
conquista del Rosa, creata dal giornalista e
vignettista Aldo Mazza. Il commento di ispirazione musicale fu dettato da Arturo
Toscanini. Al piano superiore, accessibile
ANTICA MINIERA AURIFERA
DELLA GUIA
In località Guia, di
fronte
al
Museo
Walser di Borca, si
trova la prima miniera d’oro delle Alpi
(scoperta nel 1710)
riaperta ai turisti. Tra
le miniere ossolane
quelle di Macugnaga
sono le miniere aurifere più importanti d’Italia. La tradizione
vuole che i primi a ricavare l’oro dall’alta
Valle Anzasca siano stati i Romani o addirittura i Celti. L’oro non si trovava in pepite,
per una scala in legno, ci sono in visione gli
attrezzi delle prime guide alpine di
Macugnaga, i reperti delle tante tragedie
alpinistiche accadute sul Monte Rosa, i
materiali impiegati nella prima salita invernale alla Cresta di S. Caterina e i tanti ricordi della storia alpinistica di Macugnaga, le
opere dell’artista Gianni Radice e una nuova
sezione dedicata al CONTRABBANDO.
PERIODI E ORARI DI APERTURA:
Luglio: tutti i giorni 14.30-18.30. Agosto: tutti i giorni 10.00-12.00 e 14.30-18.30. Dal 26 Dicembre al 6
gennaio tutti i giorni 14.30-18.30.
Negli altri periodi visitabile su richiesta.
Info: Pro Loco Macugnaga 0324.65112
E-mail: [email protected]
ma era presente come impurità nei minerali di pirite e di quarzo. La massima produzione è concentrata tra il 1937 e il 1945.
Negli anni ’50 l’attività estrattiva dava
ancora lavoro a 300 operai, ma poi le tecnologie obsolete e la concorrenza straniera
portarono alla chiusura definitiva delle
miniere, nel 1961.
PERIODI E ORARI DI APERTURA :
Dal 1 Giugno al 1 Luglio, dal 1 al 15 Settembre e
festività: mattina 2 entrate 10-11.30; pomeriggio 3
entrate 14-15.30-17.
Chiuso il lunedì in giugno e luglio.
Dal 1 Luglio al 31 Agosto: dalle 9 alle 11.30 e dalle
14 alle 17.30. Chiuso il mercoledì in settembre.
Negli altri periodi visitabile su richiesta.
Info: sig. Bossone 0324.65570 347.4722583
www.minieradoro.it E-mail: [email protected]
Dove dormire
HOTEL E RESIDENCE
***Alpi - f.ne Borca (Tel./fax 0324/65135 cell.
347/8883997) [email protected]
***Cristallo - f.ne Pecetto (Tel. 0324/65139 fax
65600) www.macugnaga.cristallo.com
[email protected]
***Dufour f.ne Staffa (Tel./fax 0324/65529)
www.hoteldufour.net - [email protected]
***Flora e Chez Felice f.ne Staffa
(Tel. 0324/65910 - 65229) www.albergoflora.com
[email protected] (fax. 0324 65037)
***Girasole f.ne Staffa (Tel. 0324/65052 fax
649712) www.hotelgirasole-macugnaga.it
[email protected]
***Nuovo Pecetto f.ne Pecetto (Tel.0324/65025
fax 65891) www.hotelnuovopecetto.com
[email protected]
***Signal f.ne Pecetto (Tel. 0324/65142 fax
65349) www.hotelsignal.it - [email protected]
***Zumstein f.ne Staffa (Tel. 0324/65118 fax
65490) www.zumstein.macugnaga.it
[email protected]
**Edelweiss f.ne Pecetto (Tel. 0324/65124- 65316)
www.monterosa4000.it - www.hoteledelweiss.it
[email protected] (fax 0324/65316-65582)
*Macugnaga f.ne Staffa (Tel./fax 0324/65005)
[email protected]
Casa Alpina de Filippi f.ne Pecetto (Tel.
0324/65145, fax 65522 0341-362457)
www.defilippihotel.it [email protected]
In periodo di chiusura Don Gianluigi Panzeri
Tel.0341.363096 Fax 0341.287259
Casa San Giuseppe f.ne Borca, (Tel. 0324/65047).
[email protected]
In periodo di chiusura: Casa S. Giuseppe V.le Milano
21059 Viggiù (Va)Tel. 0332/234090. Utenza:dal 1/7
al 15/9.
Istituto Sacro Cuore f.ne Staffa
(Tel. 0324/65115). In periodo di chiusura Tel.
0163/833461 Suor Damiana. Utenza: dal 01/07 al
31/08.
Soggiorno Alpino f.ne Fornarelli (Tel. 0324/65136)
www.getahotel.it [email protected]
Apertura stagionale dal 17.12.06 al 15.04.07 dal
01.06.07 al 09.09.07.
Casa per ferie Scarteboden Località scarteboden
– Staffa Recapito Sig. Mariano Renato
Tel 02 9834012 Periodo d’apertura: luglio, agosto
Casa per Ferie Don Guanella F.ne Staffa (Tel.
0324 65078)
***Residence Cima Jazzi f.ne Staffa
(Tel. 0324/65847-65796 fax 0324/65827)
www.residencecimajazzi.it
[email protected]
***Residence Weissthor f.ne Pecetto (Tel.
0324/649007 Cell. 338/9381840 fax 0323/846888)
www.digilander.it/weissthor - [email protected]
***Residence Monte Rosa f.ne Staffa (Tel. 0324/
65791 fax. 0324/649719) www.monterosaresidence.it - [email protected]
AFFITTACAMERE e Bed end Breakfast in paese
B&B Zurbriggen (fraz. Staffa) Tel. 0324/65107apertura annuale.
Seggiovia (fraz. Pecetto) Tel. e fax. 0324/65071apertura annuale.
Taverna del Rosa (fraz. Staffa) Tel. e fax
.0324/65289 [email protected]
STRUTTURE RICETTIVE in Valle Anzasca
*Albergo Nuovo Mondo d’oro Ceppo Morelli
(Tel.0324/ 890118) www.hotelmondodoro.it e-mail:
[email protected]
***Albergo Passo Baranca – Bannio Anzino
[email protected] Tel 0324/828818 Fax
0324/828810
**La Residenza dello Scoiattolo - Bannio Anzino
www.rescoiattolo.com [email protected]
Tel e fax 0324/89698
AFFITTACAMERE nel comprensorio del Belvedere
** Albergo Locanda del Tiglio Loc. Gurva Calasca
Castiglione (Tel. 0324/81122)
www.macugnaga-online.info
Ghiacciai del Rosa (fraz. Belvedere mt. 1932) Tel.
0324/65467
Affittacamere Concordia Vanzone con San Carlo
Tel. 0324/828967 – apertura annuale.
Wengwald Hutte (fraz. Belvedere mt. 1932) Tel.
347/1083849- 347/1076691 www.wengwald.it
Agriturismo In Valle sul Fiume
Calasca Castiglione Tel 347.8731873
[email protected]
Rifugio Zamboni Zappa (Alpe Pedriola m. 2.070)
www.rifugiozamboni.com Tel. 0324/65313 - apertura: 01/06-30/09.
Rifugio CAI Saronno (fraz. Belvedere mt. 1932)
[email protected]saronno.it tel. 0324 65322/02 9602874
AFFITTACAMERE nel comprensorio del Monte Moro
Rifugio G. Oberto (Monte Moro 2786 mt)
[email protected] Tel.0324/65544 – 347/5003096
- 348/1227053 CAI Macugnaga 0324/65485
CAMPEGGI MACUGNAGA E VALLE ANZASCA
Sporting Center ** Località Isella-Macugnaga
Tel. O324/65489 Fax 0324/65188 (apertura stagionale) www.sportingcenter.com - [email protected]
Campeggio Monte Rosa Vanzone con San Carlo
Tel e fax 0324/828971 (apertura stagionale 01/0630/09).
Ristoranti e bar
LOCALITÀ PECETTO
Bar Pasticceria “Basaletti” Tel. 0324/65074
Bar Centro Sportivo
Ristorante Albergo “Cristallo” Tel. 0324/65139
Bar Ristorante Albergo “Edelweiss” Tel. 0324/65124
“Mignon” Pub
Bar Ristorante “Miramonti” Tel. 0324/65190
Ristorante Albergo “Nuovo Pecetto” Tel. 0324/65025
Bar Ristorante “Seggiovia” Tel. 0324/65071
Ristorante Albergo “Signal” Tel. 0324/65142
STAFFA
Bar “Burgener” Tel. 0324/65162
Bar Ristorante “Chez Felice–Flora” Tel. 0324/65910
Bar Ristorante Albergo “Dufour” Tel. 0324/65529
Bar Pasticceria “Jager” Tel. 0324/65027
Bar “Joder” Tel. 348/8223390
Bar Ristorante Pizzeria “Flizzi” Tel. 0324/65160
Bar Ristorante Albergo “Girasole” Tel. 0324/65052
“Mac in” Bar-Sala giochi Tel. 0324/65307
Bar Ristorante “Macugnaga” Tel. 0324/65005
Bar Ristorante “Taverna Del Rosa” Tel 0324/65289
Bar Ristorante Pizzeria “Roffel” Tel. 0324/65028
Bar Ristorante “Z’Makana Stubu” Tel. 0324/65207
Ristorante Albergo “Zumstein” Tel. 0324/65118
DiscoHouse “Big Ben” Tel. 333/5203054
BORCA
Ristorante Alpi Tel. 0324/65135
Bar Ristorante Eden Tel. 0324/65442
PESTARENA
Bar-Ristorante “Il Cantuccio” Tel. 0324/65003
LAGO DELLE FATE - VAL QUARAZZA
Bar Ristorante “Alpino” Tel. 0324/65277
Bar Ristorante “Lanti” Tel. 0324/65488
BURKY – BELVEDERE –ZAMBONI
Agriturismo “Burky” Tel. 338/1657608
Bar Ristorante “Ghiacciai del Rosa” Tel. 0324/65467
Bar Ristoro “Paradiso” Tel. 0324/65774 - 393/9338769
Bar Ristorante “Wengwald Hutte” Tel. 0324/65042 -347
1076691
Bar Rifugio “Zamboni-Zappa” Tel. 0324/65313 - 340
7977167
MONTE MORO
Bar Ristorante “Smeraldo”
Bar Ristorante Rifugio “G. Oberto” Tel. 0324/65544348/1227053
Bar “Monte Moro Hutte” Tel. 393/9338769
ISELLA
Bar Centro Fondo
Noleggio sci
Pirazzi nei pressi Funivia tel. 0324/65552
Rabogliatti Sport - Staffa tel. 0324/65112
Rita Sport - Pecetto tel. 0324/65369
Ruppen - Staffa tel. 0324/65014
Vittore Andrea tel. 0324/65224 - 348/221679
Centro Fondo Isella tel. 348/0602990
Per lo sci
SCUOLE DI SCI
Scuola Sci Macugnaga - Prossimità delle Funivie
tel. e fax. 0324 65217 www.scuolascimacugnaga.it
e-mail: [email protected]
Scuola Sci Monte Rosa - Piazza Municipio
tel. 0324 65224 fax. 0324 65037
e-mail: [email protected]
IMPIANTI
Funivie Macugnaga Monte Rosa Star
Tel 0324 65050 Funivie per Monte Moro - Staffa
Tel 0324 65060 Seggiovie per Belvedere - Pecetto
fax. 0324 65852 www.funiviemacugnaga.com
e-mail: funiviemacugnaga.com
PARCO DELLA NEVE
presso Centro Sportivo - Pecetto
Località Pecetto
Dove fare acquisti
ALIMENTARI
Premiata Macelleria Fracei - Staffa Tel. 0324/65122
La Bottega di Tuttunpò - Staffa Tel. 347 7522381
Il sogno Walser - Staffa Tel. 0324 65739
Rainelli Self service - Staffa Tel. 0324 65143
Tourist Market Ruppen - Staffa Tel. 0324 65014
Milena e Roberto Tel. 339 4355719
Alimentari e giornali Marone - Pecetto Tel. 0324
65590
Alimentari Pella - Borca Tel. 0324 65168
Alimentari Il Cantuccio - Pestarena Tel. 0324 65003
Azienda agrituristica Quark - Isella Tel. 335 5367031
SPORT
Oberto Sport - Staffa Tel. 0324 65039
Schranz Sport - Staffa Tel. 0324 65172
Rabogliatti Sport - Staffa Tel. 0324 65112
Rita Sport - Pecetto Tel. 0324 65369
Noleggio Sci Pirazzi - Staffa Tel. 0324 65552
Noleggio sci Vittore - Pecetto Tel. 0324 65224
PARRUCCHIERE
Coiffeuse Mirella - Staffa Tel. 0324 65588
Coiffeuse Tiziana - Borca Tel. 340 4647514
SOUVENIRS E IDEE REGALO
Laura Idee Regalo - Staffa Tel. 0324 649047
Schranz Antichità - Staffa Tel. 0324 65280
Lanti Emilio - Staffa Tel. 0324 65622
Lagger Sport - Staffa Tel. 0324 65171
Jungfrau di Rabogliatti A. - Staffa Tel. 349 7271874
FERRAMENTA
Ferramenta Burgener - Staffa Tel. 0324 65652
EDICOLA-CARTOLIBRERIA…
Iacchini Steven - Staffa Tel. 0324 65587
LAVANDERIA
Lavasecco Monte Rosa - Staffa Tel. 0324 65595
STAZIONE DI SERVIZIO
ESSO di Berno Gianluca - Pestarena Tel. 0324
649006
Direzione artistica
G iuseppe C anone
Direttore artistico di “Note Rosa”, ha
avviato nella città di Vercelli lo studio
della fisarmonica e successivamente del
clarinetto presso il Liceo Musicale “G.B.
Viotti”, concludendo gli studi musicali
presso il Conservatorio “G. Cantelli” di
Novara sotto la direzione del M° Carlo
Dell’Acqua.
Negli anni successivi si è perfezionato
con: Gervase de Peyer, Antony Pay,
Giuseppe
Garbarino
presso
la
“Accademia Chigiana” di Siena, ha inoltre frequentato i Masters di perfezionamento di “Asolo Musica” per solisti e
Orchestra.
Svolge da anni un’intensa attività concertistica sia in Italia che all’estero
(Francia, Germania, Spagna, Olanda,
Belgio, Irlanda, Svizzera, Romania,
Norvegia…), come clarinettista, saxofonista e fisarmonicista, affrontando svariati generi musicali.
Ha collaborato con: il “ Gruppo Insieme
Musica “ di Cremona (con cui ha regi-
strato per la RAI ed ha inciso per la
STRADIVARIUS), l’Orchestra
Lirico
Sinfonica “C. Coccia” di Novara (Italia),
l’Orchestra Sinfonica “Delle Alpi del
Mare” con sede a Nice (Francia),
l’Orchestra di Fiati “Accademia” di
Quarna (Italia), l’“Orchestra Sinfonica
del Piemonte” e l’Orchestra Sinfonica
della RAI; ha recentemente collaborato
in concerto con il clarinettista Karl
Leister e ha diretto la celebre fiaba
“Pierino e il Lupo” di S. Prokofiev lavorando con la voce recitante Enrico
Beruschi.
Ha in attivo l’incisione di numerosi CD,
fra cui una monografia dedicata al compositore
contemporaneo
Franco
Donatoni, e una del compositore argentino Astor Piazzolla.
Suona stabilmente con le formazioni
cameristiche: “Saxademia” (quartetto
di Saxofoni), “Duo Novecento” (con la
pianista
Ilaria
Schettini),
“Duo
Contaminations” (con il Fisarmonicista
Flaviano Braga) e il Trio di Corni di
Bassetto “Open Trio.
Da alcuni anni si dedica alla direzione e
alla composizione, ha già in attivo la
direzione dei “Carmina Burana” di C.
Orff, “Un Americano a Parigi” e la
“Rapsodia in blu” di G. Gershwin, il
“Requiem” k626 di W.A. Mozart, oltre a
programmi di colonne sonore, inoltre
alcune sue composizioni cameristiche
sono state eseguite pubblicamente con
un entusiastico riscontro da parte del
pubblico.
Nell’ambito della musica “non classica”,
ha tenuto numerosi concerti sia come
esecutore che come direttore, in particolare ha realizzato la trascrizione e ha
curato la direzione del brano di Rock
sinfonico “Atom Heart Mother” dei Pink
Floyd di cui è stato realizzato un DVD in
collaborazione con la Rock Band
“Seamus” e la Associazione “IntercralDeAgostini”.
Ha collaborato all’incisione del Musical
“Pinocchio” dei POOH e all’incisione del CD “Policromia”
della cantante Anna Vella.
Affianca all’attività concertistica quella didattica essendo
titolare delle cattedre di
Clarinetto e Saxofono presso
le Scuole Civiche di Musica
“F.A.Vallotti” della città di
Vercelli e “F. Brera” di Novara.
Dal 1993 è direttore della
Scuola Civica di Musica “M.
Leone”
del
comune
di
Saluggia. È titolare della
cattedra di clarinetto presso
la scuola media sperimentale di Arona.
Associazione culturale Arte
L’Associazione Culturale Arte, attiva sul territorio regionale da diversi
anni, è concentrata prevalentemente nella realizzazione di eventi che
mirano a promuovere la “conoscenza dell’arte” nei suoi molteplici
aspetti. I progetti attivati coinvolgono bambini, giovani e adulti, facendo nascere in loro la voglia e il piacere di esprimere le proprie capacità creative nelle diverse forme d’arte.
L’Associazione, nata nel 1997, è oggi costituita da molte persone
impegnate nelle varie espressioni artistiche; fin dalla sua nascita ha
avuto come scopo principale quello di stimolare l’individuo ad osservare ed interpretare la realtà che lo circonda, fornendogli una chiave di
lettura caratterizzata dal gusto estetico e non solo da criteri di tipo
razionale o speculativo che troppo spesso guidano le scelte della
nostra società.
Le molteplici iniziative culturali promosse sul territorio, molte delle
quali in ambito scolastico ed extrascolastico e talvolta a sostegno di
progetti di carattere sociale, grazie al patrocinio della provincia del
VCO e di numerose amministrazioni comunali, hanno saputo raccogliere unanimi consensi da parte dei fruitori e degli enti sostenitori, sia
nella provincia di Verbania che in altre province della Regione
Piemonte.
Il Presidente
Giuseppe Macaluso
Via san Fermo 12 28887 Omegna (VB)
tel 0323.641660 – 3931169513 home.tele2.it/associazionearte
G iuseppe Macaluso
Inizia all’età di 13 anni gli studi classici conservatoriali presso la Scuola
del Maestro “Emanuele Spantaconi”,
per molti anni é membro del coro
della Scuola “DE VETERUM MUSICA”
in qualità di tenore. Fonda nel 1991 il
“New Ensamble” complesso di fisarmoniche, al quale partecipa in qualità
di pianista. Si dedica costantemente
alla didattica strumentale, specializzandosi in quella della prima infanzia.
Da alcuni anni è docente di propedeutica musicale, presso diverse scuole
dell’infanzia ed elementari provinciali
e extraprovinciali. È titolare della cattedra di tastiere e pianoforte moderno presso la scuola civica di musica
“F.A. Vallotti”di Vercelli. È responsabile didattico presso L'Associazione
Culturale “Arte” di Omegna e dal
1999 è in carica come presidente.
Fondatore del Metodo “JEIEM” e della
scuola di musica per bambini “JEIEM
MUSIC”.
Direttore Artistico del Concorso di
Omegna e Casale Corte Cerro “Insieme
per suonare cantare danzare”, all’attività didattica affianca quella concertistica
dedicandosi a diversi generi musicali,
dal Classico al Folcloristico al leggero,
organizzando concerti in diversi
comuni.
Collabora con orchestre classiche
d’archi e sinfoniche del Vercellese e
Novarese per la produzione di musica
per bambini e ragazzi, e per la realizzazione di opere orchestrali - rock
“Atom Heart Mother” Pink Floyd realizzato dal maestro Giuseppe Canone.
Parallelamente si dedica alla composizione di brani per uso didattico e
alla creazione di Musica dedicata al
mercato televisivo, avendo in attivo
collaborazioni con la Rai e Mediaset.
Recentemente collabora con il regista
Michele Peyretti di SKY per la realizzazione di un lungometraggio.
È arrangiatore e compositore presso
lo Studio di registrazione “LOGIC
MUSIC” di Milano.
Per contatti:
393/1169513-0161/834112
Domenica 5 agosto 2007
Suoni antichi e moderni
OPEN TRIO (trio di corni di bassetto)
Massimiliano Limonetti
Macugnaga
Località Pecetto
Villa Crippa
(corno di bassetto, clarinetto basso)
Ore 18.00
Giuseppe Canone
(corno di bassetto, sassofono, fisarmonica)
Gabriele Oglina
(corno di bassetto, clarinetto)
Programma
W.A. Mozart
Divertimento n. 2
Allegro - Minuetto - Larghetto - Minuetto
- Rondò (Allegro) per 3 corni di bassetto
P. Iturralde
Suite Hellenique
Kalamatianos-Funky-ValseKritis-Kalamatianos
(clarinetto, fisarmonica e clar. basso)
Divertimento n. 5
Adagio – Minuetto – Adagio – Romanza
D. Brubeck
(Andante) - Polacca per 3 corni di bassetto
Blue Rondò a la Turck (arr. G. Canone)
Grave – Allegro – Adagio – Allegro
Divertimento da “Don Giovanni”
per sax soprano, clarinetto e clarinetto
Là ci darem la mano – Riposate,
basso
vezzose ragazze per 3 corni di bassetto
A. Piazzolla
Divertimento da “Le nozze di Figaro”
Libertango (arr. G. Canone)
Voi che sapete – Non più andrai, farfalloper clarinetto, fisarmonica, clarinetto
ne amoroso per 3 corni di bassetto
basso e sassofono soprano
Gli artisti
Questa formazione alquanto rara è costituita da tre strumenti appartenenti alla famiglia del clarinetto, ma che curiosamente hanno un nome che non si associa facilmente al loro “parente”. Oggi purtroppo il Corno di Bassetto è poco conosciuto e utilizzato solo da pochi specialisti, ma nel 1700 e nel
secolo successivo furono molti i compositori a scrivere per questo strumento dedicando pagine molto
piacevoli e talvolta di alto profilo artistico.
Ricordiamo una per tutte la composizione in cui W.A. Mozart inserì questo strumento così particolare che lui già conosceva molto bene, ed esattamente il “Requiem K626” in cui sono affidati a due
corni di bassetto i temi più importanti, fra cui il famoso “Lacrimosa”.
In questa sede vengono proposti dai tre abili esecutori, i divertimenti scritti proprio da W.A.Mozart
per il trio di corni di bassetto.
La forma e il suono scuro e morbido fanno ricordare il più noto Clarinetto Basso ma è evidente la
differenza soprattutto in riferimento all’eleganza del suono.
I tre esecutori sono clarinettisti che nel tempo si sono sempre più specializzati raggiungendo una
ottima padronanza nell’uso di questo strumento che talvolta risulta di difficile controllo al punto da
essere soprannominato “Corno di Fischietto”.
L’Open Trio è nato dalla collaborazione di tre musicisti eclettici che in questa formazione “aperta”, sia
per gli strumenti utilizzati che per i generi musicali affrontati, trovano uno spazio divertente e stimolante per condividere le rispettive esperienze musicali.
Sviluppatisi musicalmente nell’ambito della musica classica, i membri dell’Open Trio hanno condotto i loro studi musicali presso i Conservatori di Novara e Alessandria, dedicandosi successivamente
a svariati generi musicali, dal classico al rock, dalla musica etnica al folk. Già collaboratori di numerose orchestre lirico-sinfoniche come quella della RAI, del teatro Coccia di Novara ecc., hanno tenuto concerti in tutta Europa e in
America, inoltre hanno in attivo numerose incisioni discografiche con svariate formazioni nonché una notevole attività
concertistica anche come solisti. Sono tutti impegnati nell’ambito direttoriale, avendo in
attivo numerose produzioni a
capo di orchestre classiche,
cori e Orchestre di Fiati.
Sono attivi anche nel campo
della didattica musicale presso
le scuole civiche di Vercelli,
Novara, Casale M.to, Omegna
e Domodossola e Arona.
Domenica 12 agosto 2007
Dalla musica classica al Jazz al Tango
SAXANDO (quartetto di sax)
Livia Ferrara (sax soprano)
Glauco Loddo (sax contralto)
Giorgio Micotti (sax tenore)
Luca Barchi (sax baritono)
Macugnaga
Località Staffa
Villa Pozzo
Ore 18.00
Programma
Benedetto Marcello:
Concerto in Do minore
Andante- Adagio- Allegro
Charles Gounod:
Marcia funebre per una marionetta
Astor Piazzolla: Oblivion
Arrangiamento Giuseppe Canone
Isaac Albéniz: Sevilla
Astor Piazzolla: Libertango
Pedro Iturralde:
Suite Hellenique: KalamatianosFunky- Valse- Kritis- Kalamatianos
George Gershwin:
Liza & I got rhythm
Arrangiamento Giuseppe Canone
Giuseppe Canone:
Danza russa
Rielaborazione di un tema popolare russo
Arrangiamento Giuseppe Canone
Herbie Hancock: Cantaloupe island
Paul A. Nagle: Jive for five
Gli artisti
Il giovane Quartetto, costituitosi nel 2005 nell’ambito dei Corsi Musicali estivi
di Veruno (NO), è già stato più volte premiato in concorsi nazionali e internazionali ed ha avuto la possibilità di esibirsi in luoghi ambiti, come il Circolo
della Stampa di Torino.
I quattro sassofonisti, tutti allievi del M° Giuseppe CANONE, che ne segue
anche l’attività quartettistica, fanno parte, nonostante la giovane età, di
numerose formazioni orchestrali come l’Orchestra Giovanile di fiati del V.C.O.,
l’Orchestra Ritmo-Sinfonica “F. Brera” di Novara, l’Orchestra di fiati di Vercelli,
oltre che in formazioni cameristiche come il “Variabile Ensemble”. Con quest’ultima hanno tenuto concerti in sale prestigiose, quale la Sala della Stampa
di Torino, e sono stati ripresi dalle reti televisive SKY e RAI. Prossimamente
terranno una tournèe in Spagna che li vedrà collaborare con il “Coro Divisi” di
Valencia.
Il
loro
repertorio è costituito da brani originali
e
da
trascrizioni
curate dal loro insegnante.
Mercoledì 15 agosto 2007
Akkordeon
Orchestra di fisarmoniche
Giorgio Dellarole
(direttore e fisarmonica)
Ezio Borghese
(bandoneon e fisarmonica)
Macugnaga
Località Staffa
Piazza del Municipio
Ore 15.00
Programma
P. Iturralde
Suite Hellénique
W.A. Mozart
Ouverture dalle “Nozze di Figaro”
M. Seiber
Suite irlandese
A. Khachaturjan
Danza delle spade
A. Götz
Dalmatinische Tanze
A. Piazzolla
Oblivion
Contrastes
Libertango
(bandoneon: Ezio Borghese)
Gli artisti
L’AKKORDEON ENSEMBLE di Aosta nasce nella primavera del 1997 e si afferma
immediatamente nel panorama fisarmonicistico internazionale vincendo il primo
premio assoluto al XXII Concorso Internazionale “Città di Castelfidardo”.
Attraverso la fisarmonica, strumento ancora poco conosciuto nella sua veste
classica, l’Ensemble propone brani originali e trascrizioni di autori come
Piazzolla, Götz, Seiber, Solotarev, Bach, Rossini e Strauss.
Nei brani di Astor Piazzolla la parte solista è affidata, come nelle versioni originali, al “bandoneon”, suonato da Ezio Borghese, componente del gruppo e bandoneonista della “Orchestra Tipica” di tango di Alfredo Marcucci.
La direzione artistica della formazione è affidata a Giorgio Dellarole, concertista
e docente di fisarmonica presso l’Istituto Musicale Pareggiato della Valle d’Aosta.
L’Akkordeon Ensemble si è esibito in numerose stagioni concertistiche e presso
sedi prestigiose. Tra i
concerti più significativi
si
segnalano
quelli tenuti a Trento,
nell’ambito
dei
“Martedì Musicali del
Rosmini”, a Gorizia
per la fondazione “R.
Lipizer” e a Torino al
Teatro Alfieri e al
Conservatorio Verdi.
Sabato 18 agosto 2007
Il Suono delle Alpi
LYSKAMM (quintetto di ottoni e corni delle Alpi)
Enrico Montanari (tromba)
Renato Yon (trombe)
Walter Chenuil (corno)
Stefano Viola (trombone)
Claudio Broglio (tuba)
Macugnaga
Alpe “Bill”
Ore 15.00
Programma
J. Clarke: Trumpet voluntary
G. Gabrieli: Canzona per sonare n°4
T. Susato: Suite de danses de la
renaissance
J.S.Bach: Aria sulla quarta corda
W.A.Mozart: Eine kleine nachtmusik
Intervallo con gli AlpenHorn
J. Offenbach: Can can
J. Strauss: Emperor waltz
S. Joplin: The cascades
N. Piovani: La vita è bella
M. Rodriguez: La cumparsita
AA.VV. : Brindiam!
L. Henderson: The Saint’s Alleluja
Gli artisti
Formato da strumenti ad ottone e percussioni il gruppo nasce nel 1984 su iniziativa di Enrico Montanari, Renato Yon, Walter Chenuil e Stefano Viola, giovani studenti dell’Istituto Musicale di Aosta per praticare la musica da camera per ottoni.
In seguito all’ampliamento dell’attività l’ensemble è stato fondato definitivamente con il nome di Quintetto di Ottoni Lyskamm, per rendere omaggio al ghiacciaio del Monte Rosa, nelle cui vicinanze risiedono i musicisti.
Nel corso degli anni i componenti del gruppo si sono diplomati ed hanno partecipato a stages e corsi di perfezionamento sotto la guida dei maggiori esperti internazionali di ottoni, quali P.Thibaud, B.Nilsson, J.J.Justafré, V.Globokar, R.Bobo,
collaborando con le più prestigiose istituzioni liriche e sinfoniche italiane, quali il
Teatro alla Scala di Milano, l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, l’Orchestra
Giovanile Italiana, l’Orchestra Sinfonica Verdi di Milano, l’Orchestra Sinfonica di
Sanremo, effettuando tournées nazionali ed internazionali e registrazioni audio e
video per il mercato discografico internazionale.
Enrico
Montanari,
Renato
Yon,
Chenuil
e
Walter
Stefano
Viola sono docenti titolari di cattedra presso
la Fondazione Istituto
Musicale
d’Aosta.
della
Valle
Domenica 26 agosto 2007
Da Mozart al Sud America
FLUTE JUICE - quartetto di flauti traversi
Chiara Martinelli (flauto in do e in sol)
Paolo Ferraris (flauto in do, ottavino)
Nicolo’ Manachino (flauto in do, ottavino)
Francesca Borsetti (flauto in do)
Macugnaga
Località Staffa
Villa Gina
Ore 18.00
Programma
J.B. de Boismortier (1691-1755)
Concerto in La minore per tre flauti e
flauto in sol - Allegro
Johann Pachelbel (1653-1706)
Canone
W.A. Mozart (1753-1799)
Sinfonia
Ouverture da “Le nozze di Figaro”
Franz Schubert (1797-1828)
Marcia militare
Georges Bizet (1838-1875)
Carmen Impressions
Fantasia su temi celebri della suite
“Carmen”
Peter Tschaikowsky (1840-1893)
Due danze dalla suite
“Lo Schiaccianoci”
Gabriel Faurè (1845-1924)
Siciliana
Gabriel Faurè (1845-1924)
Pavane
Maurice Ravel (1875-1937)
Pezzo in forma di Habanera
Rimsky-Korsakov (1844-1908)
Il volo del calabrone
Enzo Gieco
Impressioni argentine
Huayno - Procession - Carnavalito
Gli artisti
Il quartetto “Flute Juice” nasce nella stagione concertistica 2005/2006, in cui debutta nel concorso città di Omegna aggiudicandosi il primo premio assoluto e guadagnandosi ottime valutazioni dai membri della giuria.
Tutti allievi della Ma Maria Teresa Mossina, i componenti del quartetto hanno partecipato a numerosi concorsi sia singolarmente che in formazione di quartetto. Tra i vari
concorsi ricordiamo il “Concorso città di Strona” in cui si aggiudicano il secondo premio, nella stagione 2007 il “Concorso internazionale città di Santhià” dove si aggiudicano il premio di prima categoria e nello stesso anno il “Concorso internazionale
città di Omegna”, in cui ottengono per il secondo anno consecutivo il primo premio.
Il repertorio del quartetto comprende, oltre ad un gran numero di trascrizioni di
famose opere di musica classica e romantica, molti brani originali che spaziano dalla
musica settecentesca a quella contemporanea. Tutti i componenti del quartetto partecipano a numerosi concerti in molte formazioni, tra cui “Orchestra di fiati Fedele
Brera” di Novara, “Variabile Ensemble” della scuola Vallotti di Vercelli, oltre a suonare in qualità di solisti.
Suonano inoltre nella
“Banda musicale città
di Vercelli”.
Hanno in programma
per i prossimi mesi
numerosi concerti in
Italia e all’estero.
Sabato 8 dicembre 2007
Trio Borromini
Claudio Corsi (violino)
Giacomo Grandi (violoncello)
Lisa Taeschner (pianoforte)
Macugnaga
Kongresshaus
Ore 21.00
Programma
F.J. Haydn
Trio in la maggiore Hob. XV N.18
Allegro moderato
Andante
Allegro
E. Granados
Trio in do maggiore op.50
Poco Allegro con espressione
Scherzetto, vivace molto
Duetto - andante con molta espressione
Finale - allegro molto
E. Chausson
Trio in sol minore
Pas trop lent - animè
Vite
Assez lent
Animè
Gli artisti
Claudio Corsi violino
Dopo aver conseguito il diploma di violino con il massimo dei voti e la lode, si perfeziona con Lilia d’Albore, Pavel Vernikov e Salvatore Accardo. Successivamente si trasferisce a Graz, in Austria, dove studia per due anni con Yair Kless, grazie a una borsa di
studio del Ministero degli Affari Esteri. Vince in seguito la borsa di studio del Rotary
International che gli dà l’opportunità di perfezionarsi a Bloomington, USA, con Yuval
Yaron.
Vincitore di concorsi nazionali tra cui il Pergolesi “Napoli”, del TIM (Torneo Internazionale
di Musica), ottiene, da una selezione della “Deutsche Welle”, una borsa di studio per la
masterclass di Igor Ozim riservata ad 8 giovani talenti europei. Suona da solista e in formazioni cameristiche per prestigiose associazioni e Teatri in Italia (Roma, Milano,
Foligno...) e all’estero (Russia, Svizzera, Francia, Austria, Romania, USA). Ha inciso la
sonata per violino e pianoforte di Attilio Brugnoli in un cd dedicato alla sua scomparsa.
Alcune sue esecuzioni sono state trasmesse per la Radio Rai - Radio via satellite Blu Sat
2000 - Radio Vaticana.
Giacomo Grandi violoncello
Inizia i suoi studi con M. Streiff al Conservatorio di Ginevra, in Svizzera, dove esegue
come solista, appena undicenne, il concerto di Vivaldi in mi minore per violoncello e
archi. Si diploma successivamente con il massimo dei voti sotto la guida di Francesco
Pepicelli al Conservatorio “Morlacchi” di Perugia. Attualmente si perfeziona con Luigi
Piovano, primo violoncello dell’Orchestra dell’Accademia di S.Cecilia di Roma.
Formatosi nell’ambito della musica da camera, partecipa a varie masterclasses di violoncello e musica da camera. È vincitore di vari concorsi fra cui il “Giulio Rospigliosi”,
“Concorso Internazionale A.Piazzolla” con il “Quartetto Pessoa”. In veste di solista esegue vari programmi tra cui i concerti di A. Vivaldi, il Notturno in re minore e Andante
cantabile di Ciaikowski, la “Trauermusik” di Paul Hindemith, il Concerto in Do maggiore
di Haydn, etc. Si esibisce inoltre con il violoncellista canadese A. Lysy e con M.
Rostropovich. È primo violoncello e concertino dell’“Orchestra Sinfonica di Roma” della
fondazione Cassa di Risparmio di Roma.
Lisa Taeschner pianoforte
Italo-brasiliana di origine tedesca, compie gli studi musicali presso il Conservatorio L.
Refice di Frosinone, dove si diploma brillantemente in pianoforte sotto la guida di Enrico
Pieranunzi. Frequenta in seguito vari corsi di perfezionamento pianistico tra cui quello
triennale con Pier Narciso Masi presso l’Accademia Musicale di Firenze.
Nel 2003 partecipa alla realizzazione di un CD dedicato alle musiche di Attilio Brugnoli,
in occasione del libro “Opera Omnia” pubblicato da “Laterza”. Ideatrice dell’iniziativa culturale Museo in Musica, Visitare l’arte ascoltando l’arte, concerti di musica da camera
che si svolgono presso alcuni dei più importanti musei romani, è anche responsabile
della stagione dei Concerti nella Sagrestia del Borromini nella Chiesa di Sant’Agnese in
Agone a piazza Navona, Roma. È inoltre autrice di diversi brani musicali, tra cui la sigla
e vari episodi (mini-musical) del cartone animato di successo Le avventure di Hocus e
Lotus in onda su Rai Tre, dal 2001 a oggi.
Mercoledì 26 dicembre 2007
Fra Operetta e Cabaret
Ensemble “A LLEGRO... ma non troppo”
Angiolina Sensale (pianoforte)
Umberto Scida (cantante, comico)
Mauro Pagano (tenore)
Susie Georgiadis (soprano)
Silvia Felisetti (soprano, soubrette)
Programma
I più grandi successi
dell’operetta italiana e
danubiana interpretati
da artisti di rilievo in
ambito nazionale e
internazionale
Macugnaga
Kongresshaus
Ore 21.00
Gli artisti
Angiolina Sensale (pianoforte), nata a Voghera, ha affiancato agli studi umanistici lo
studio del pianoforte, premiata in concorsi nazionali e internazionali, svolge attività concertistica in varie formazioni da camera, con l’orchestra e come accompagnatrice ed ha
all’attivo la registrazione di 5 CD di musica da camera e lirica. Sue esecuzioni sono state
trasmesse dalla Radio Rumena di Bucarest, da RAI 3 e Radio Vaticana.
Umberto Scida (cantante, comico), nel 1997 consegue il titolo di “musical performer” grazie all’assegnazione di una Borsa di Studio presso la “The Bernstein School of
Musical Theater” di Bologna. Si perfeziona in Jazz Singing a Londra. Partecipa a vari
festival e rassegne di musica jazz nazionali e internazionali. Si esibisce nei maggiori teatri italiani in ruoli di attore comico protagonista e in operette. All’attività teatrale alterna quella di conduttore di manifestazioni e spettacoli.
Mauro Pagano (tenore), nato a Genova, ha affiancato agli studi universitari (Laurea
in Medicina e Chirurgia) lo studio del canto. Intensa l’attività concertistica in Italia (ha
cantato nel 1998 al Teatro Carlo Felice della sua città), Svizzera, Francia, Belgio,
Germania, Croazia, Brasile. Vincitore del Premio Jussi Björling 1999. Vincitore assoluto
del Concorso Beniamino Gigli - Roma 2000. Nel febbraio 2006 è stato protagonista di
Cavalleria Rusticana e Pagliacci al teatro dell’Opera del Cairo.
Susie Georgiadis (soprano), nata a Porto Alegre (Brasile).Ha iniziato gli studi musicali nel paese natale e parallelamente ha conseguito la laurea in Psicologia. Nel 1997
viene invitata come solista nei “Carmina Burana” di Orff, con l’Orchestra Sinfonica di
Porto Alegre. Da quel momento si intensificano le richieste e nel 1998 vince una Borsa
di Studio che le permette di raggiungere l’Italia per perfezionarsi, dove pure inizia un’intensa e brillante attività concertistica.
Silvia Felisetti (soprano, soubrette), diplomata in canto presso il conservatorio A.
Boito di Parma, svolge da anni intensa attività concertistica attraverso diversi generi,
dalla musica da camera all’opera lirica, dal musical all’operetta. Proprio nell’operetta è
particolarmente apprezzata per la sua versatilità interpretativa che l’ha vista protagonista sui palcoscenici di tutta Italia con ruoli da protagonista nelle operette più celebri,
superando in otto anni le 900 rappresentazioni. Oltre che al canto si dedica anche agli
allestimenti e alla direzione artistica di diverse compagnie.
Sabato 29 dicembre 2007
I classici del Gospel
THE WHITE GOSPEL GROUP
Direttore: Enrico Rossotto
Macugnaga
Kongresshaus
Ore 21.00
Programma
Amazing grace
Change in my life
I still haven’t found what I’m looking for
I love the Lord
I will follow Him
Lean on me
Oh, happy day!
We Worship you, Lord
Stand
Somebody to Love
Sweet Jesus
It’s Just a Matter of Time
My Soul Doth Magnify The Lord
Kumbaya
Somebody’s calling My Name
Keep a moving
My soul says yes
Faith
Joy
Joyful Joyful Lord
I want to hold your hand
Yesterday
She loves you
Gli artisti
“The White Gospel Group”, coro di circa 40 elementi diretto da Enrico
Rossotto, ha debuttato nell’aprile 1994, durante le manifestazioni
legate alla “Turin Marathon” e da allora è cresciuto, contando 196 concerti in tutta Italia, spesso finalizzati ad intenti benefici, e la partecipazione a concorsi. Nel 2005 ha ricevuto il più ambito dei riconoscimenti il Gospel Jubilee Festival 2005 Premio per l’artista e la corale
Gospel che durante l’anno si sono distinti per l’impegno e la professionalità. Dopo la realizzazione del primo CD “Learning from Blue” avvenuta nel 2000, ha voluto festeggiare i dieci anni di attività mettendo
in cantiere un nuovo Disco “TEN”, uscito a Novembre 2005.
Martedì 1 gennaio 2008
Concerto di Capodanno
I Solisti dell’Orchestra Classica di Alessandria
Pianoforte:
Ilaria Schettini
Solista e direttore:
Giuseppe Canone
Macugnaga
Kongresshaus
Ore 21.00
Programma
Musiche di J. Strauss e di Autori Sudamericani
Gli artisti
L’Orchestra Classica di Alessandria nasce con l'intento di valorizzare e divulgare un
repertorio di grande e, al contempo, minore popolarità, curando con attenzione l’offerta di
iniziative di sensibilizzazione musicale (tramite concerti, Festival, lezioni-concerto, manifestazioni artistiche pubbliche di diversa natura) aventi come obiettivo principale quello di diffondere la conoscenza del repertorio musicale classico e non, promuovendone la fruibilità
in Italia ed all’estero. Si prefigge inoltre, in modo particolare, la formazione orchestrale giovanile, utilizzando per lo più i migliori diplomati dei vari Conservatori italiani e stranieri
(Italia, Irlanda, Romania, Grecia, Albania, Polonia, Canada e Giappone). Nel corso della sua
attività si è avvalsa della collaborazione di Direttori e Solisti di chiara fama, quali: Marcello
Rota, Giuseppe Garbarino, Arturo Sacchetti, Leone Magiera, Lorenzo Castriota Skanderbeg,
Paolo Ferrara, Renato Serio, Peppe Vessicchio, Karel Mark Chichon, Costas Cotsiolis, Benito
Enzo Ferraris, Mario Ferraris, Francesco De Angelis, Anahi Carfi, Aiman Musakhodzhaeva,
Tiziana Fabbricini, ecc. e degli attori: Lando Buzzanca, Enrico Beruschi, Pippo Santonastaso.
Vanta svariate registrazioni discografiche quali: “Un amore così grande” del tenore Pietro
Ballo (Warner), "Jhoan Padan" (Green movie), "La Sinfonia della croce" (Warner) di Rodolfo
Matulich. Ha inoltre al suo attivo numerosi concerti in tutta Italia tra i quali, nel 1998, un
prestigioso concerto a Roma per la Camera dei Deputati organizzato dall'Ufficio di
Presidenza della Camera a Montecitorio.
Al pianoforte troviamo Ilaria Schettini, nata a Torino si è diplomata in pianoforte al
Conservatorio Statale di Musica G. Verdi di Torino con la Prof.ssa Amelia Careggio, frequentando successivamente corsi di perfezionamente in Italia e all’estero (Parigi, Salisburgo...).
Ha ottenuto prestigiose affermazioni in concorsi
pianistici nazionali ed internazionali, risultando
vincitrice di numerosi Primi premi Assoluti.
Svolge intensa attività concertistica in recitals
pianistici ed in varie formazioni cameristiche in
Italia e all’estero, e collabora in qualità di solista
con varie orchestre Sinfoniche. Ha tenuto tournées in Francia, Svizzera, Germania, Olanda,
Norvegia, Romania. All’attività concertistica
affianca una vivace attività didattica: è titolare
della cattedra di pianoforte principale presso la
Civica Scuola di Musica Vallotti di Vercelli, la
Civica Scuola di Musica di Saluggia (VC), la
Civica Scuola di Musica di Torino.
Sabato 5 gennaio 2008
Ensemble Policromia
Anna Vella (chitarra e voce)
Giuseppe Canone
Macugnaga
Kongresshaus
(clarinetto, saxofoni, fisarmonica)
Ore 21.00
Alessandro Panella
(pianoforte, sintetizzatori)
Diego Petrucci (basso)
Cesare Petrelli (batteria)
Alberto Catuogno
(percussioni)
Programma
I classici della musica
sudamericana
L’artista
Anna Vella ha studiato chitarra classica sotto la guida di Massimo Laura conseguendo il diploma presso il conservatorio “A. Vivaldi” di Novara. Successivamente ha frequentato i corsi triennali di alto perfezionamento dell’Accademia Internazionale Superiore di musica “L. PEROSI” di Biella con il M.ro
Angelo Gilardino. L’attività di ricerca e di studio è continuata e continua tuttora con la partecipazione a stages e a corsi estivi di perfezionamento.
Come cantautrice, ha partecipato al 10° Festival Nazionale della canzone inedita – Terni, Teatro
Verdi. Recentemente ha pubblicato il CD “POLICROMIA”, raccolta di 10 brani inediti registrati con il
supporto dei musicisti del gruppo “Policroma".
Parallelamente, continua l’attività in campo classico attraverso collaborazioni con Margherita T.
Vallomy (Chitarrista), Federico Longhi (Baritono) e Linda Campanella (soprano).
È stata protagonista di prestigiose affermazioni in Concorsi specifici per musica da camera tra cui
spiccano, per la loro importanza:
•1° premio conseguito al Concorso Internazionale di Musica da camera di Casarza Ligure (GE).
•1° premio conseguito alla XIII Rassegna Nazionale di Musica da camera di RAVENNA – nella sezione di Musica
da Camera.
•Diploma d'Onore conseguito al T.I.M. Internazionale di Firenze – unico gruppo premiato nella sezione di Musica
da Camera.
In qualità di cantautrice ha partecipato a:
•Dicembre 2006 - Folgarida: Serata di gala “Musica e Stelle” spettacolo con la regia affidata a Luigi Casavola
coreografo di Rai e Mediaset. Articolo giornalistico dedicato alla serata su Radio Corriere TV.
•Marzo 2007 - San Remo: Trasmissione televisiva “Saremo a Sanremo” in diretta TV dal Palafiori con intervista di
Denny Mendez e Massimo Proietto e attribuzione del premio “canto e musica d’autore”, titolo di merito
dell’Accademia Internazionale Italia Film, che opera nel campo della musica, moda, spettacolo, cinema, televisione.
Esibizione Palafestival al “salone Internazionale della moda e dello Stile” con riprese televisive Mediaset e Rai.
•Giugno 2007 - San Vincent: Festival “La Bella e La Voce” spettacolo di musica e moda condotto da Amedeo
Goria, Stefania Orlando, Perla Pendenza, con la partecipazione di numerosi ospiti della discografia, manageriato artistico e dello spettacolo. La serata che e’ stata ripresa e trasmessa televisivamente da Rai Due e Sky e
altre emittenti di importanza nazionale, ha utilizzato come sigla della trasmissione il brano “Contro te” dall’album Policromia.
•Agosto 2007: Festival Intenazionale dei Fiori, Ospite d’Onore alla “Notte Bianca” presso il Comune medioevale di Bugnara (AQ).
Sabato 23 febbraio 2008
Zingaresca
La musica tzigana scritta
dai grandi autori classici
DUO GARDEL
Gianluca Campi (fisarmonica)
Claudio Cozzani (pianoforte)
Macugnaga
Kongresshaus
Ore 21.00
Programma
J. Brahms
Cinque danze ungheresi (nn. 1 ñ 2 ñ
4 ñ 5 ñ 8) (J. Joachim)
S. Rachmaninoff
Danses tziganes (S. Dushkin)
J. Hubay
Hejre Kati ñ Scenes de la csarda
op. 32 n. 4
J. Hubay
Hull·mzÛ Balaton
Scenes de la csarda op. 33 n. 5
P. De Sarasate
Zigeunerweisen op. 20 n. 1
F. Liszt
Rapsodia ungherese n. 2
Gli artisti
Il Duo Gardel (fisarmonica-pianoforte) è un organico cameristico molto originale dall’efficace e coinvolgente impatto timbrico; non esistendo composizioni originali, a parte Piazzolla, per
questo tipo di accostamento strumentale propone composizioni scritte originalmente per altri
organici come violino – pianoforte, organo – pianoforte e canto – pianoforte arrangiate ed elaborate dal duo.
Gianluca Campi, nato a Genova il 4 febbraio 1976, a 11 anni ha iniziato a studiare fisarmonica, sotto la direzione di Giorgio Bicchieri, e armonia, con Paolo
Conti. A 12 anni ha partecipato e ha vinto il concorso internazionale di Vercelli
per fisarmonica ed in seguito ha partecipato al campionato italiano, tenutosi a
Genova, dove si è classificato nuovamente al 1° posto.
A 13 anni ha preso parte ancora al concorso internazionale di Vercelli, classificandosi al 1° posto e ricevendo i complimenti di Wolmer Beltrami, che lo definì
un “enfant prodige” e il “Paganini della fisarmonica”, sia per l’interpretazione che
per l’amore dimostrato verso le musiche del virtuoso violinista. Come solista si
è esibito in vari teatri, infine in Portogallo nell’anno 2000 ha vinto il “trofeo mondiale Alcobaça” come migliore fisarmonicista per la categoria “varieté”.
Attualmente, non solo si sta perfezionando alla APM Music Center, ma collabora
con il gruppo da camera del conservatorio “Paganini” di Genova e, in qualità di
docente, impartisce lezioni sia ad Alessandria che al Liceo Musicale “F. Cilea” di
Savona.
Claudio Cozzani, nato a La Spezia, ha conseguito il diploma di Pianoforte presso il Conservatorio “N. Paganini” di Genova nel 1986. Formatosi alla scuola di
maestri quali Roberto Cappello, Daniel Rivera e Franco Trabucco, ha seguito
corsi di perfezionamento con Pier Narciso Masi, Piero Guarino, Alexander
Lonquich ed all’Accademia Chigiana di Siena con Joaquin Achucarro. Inoltre ha
compiuto studi di perfezionamento pianistico con il pianista polacco Marek
Drewnowski in Italia ed in Polonia. Premiato in vari concorsi pianistici, ha tenuto oltre 350 concerti in Italia ed all’estero (Germania, Slovenia, Svizzera,
Polonia, Francia, Romania, Repubblica Popolare Moldava).
Svolge attività didattica dal 1991 ad oggi ininterrottamente come docente di
pianoforte presso la Scuola Comunale di Musica “G. Pacini” di Pescia ed inoltre
è docente dell’Accademia “A. Bianchi” di Sarzana. Numerosi suoi allievi sono
stati premiati in vari concorsi pianistici nazionali.
Membro Fondatore della Fondazione Musicale “J. Hofmann” di Varsavia e
Presidente dell’Associazione Musicale “Il Pianoforte” di Sarzana, è spesso invitato come componente di commissione giudicatrice in vari concorsi musicali nazionali ed internazionali.
Lunedì 24 marzo 2008
Duo violino e pianoforte
Andrea Cardinale (violino)
Alessandro Magnasco (pianoforte)
Macugnaga
Kongresshaus
Ore 21.00
Programma
A. Corelli
Sonata in Re min. Op. 5 N. 12
“La Follia” Tema e variazioni
L.v. Beethoven
2 Romanze:
Op.40 in Sol Mag.
Op.50 in Fa Mag.
N. Paganini
Le Streghe Op. 8
Sonate in Fa Mag. Op. 24 “Primavera”
Allegro, Adagio molto espressivo,
Scherzo: Allegro molto,
Rondo: Allegro ma non troppo
R. Schumann
Sonate in La min. Op.105
Mit leidenschaflichen Ausdruck,
Allegretto, Lebhaft
Gli artisti
Questo duo ha al suo attivo oltre 300 concerti tenuti in tutta Italia, Spagna, Francia, Brasile, Svezia,
USA, Belgio, Uruguay, Austria, Svizzera e Germania.Gli artisti hanno avuto modo di esibirsi eseguendo musiche composte dal Settecento al Novecento sempre con grande attenzione filologica e conseguente riscontro di critica e di pubblico.
Andrea Cardinale si è diplomato presso il Conservatorio “N. Paganini” di Genova. Ha seguito corsi di
perfezionamento tenuti all’Accademia Musicale “O. Respighi” di Roma ed al Liceo Musicale “G.B.Viotti”
di Vercelli dai M° Ruggero Ricci e Franco Gulli; al Peabody Conservatory di Baltimora (USA) dal M° Berl
Senofsky, a Milano dal M° Damiano Cottalasso (Teatro alla Scala) e a Blonay (Svizzera) dal M° Giuliano
Carmignola. Attualmente studia con il M° Giuseppe Gaccetta, l’ultimo discendente genovese della scuola di N. Paganini, sotto la guida del quale ha conseguito l’attestato di merito alla Master Class biennale di alto perfezionamento virtuosistico secondo i canoni di esecuzione paganiniana. Vincitore di numerosi premi e riconoscimenti nazionali ed internazionali svolge attività concertistica come solista ed in
formazioni da camera; ha effettuato tournées in Italia, Francia, Belgio, Spagna, Svizzera, Germania,
Gran Bretagna, Polonia, Svezia, Algeria, Stati Uniti, Brasile, Malesia. Nel 1990 ha partecipato al tour
della “European Symphonic Orchestra”. Ha effettuato registrazioni televisive per RAI, Mediaset, LA7 e
Tele Più. Ha inciso oltre 15 CD per case discografiche italiane, inglesi, tedesche e americane, diffusi in
più di 30 paesi. Suona un violino “Vuillaume” del 1864 (collez. Devoto).
Alessandro Magnasco, diplomatosi brillantemente in Pianoforte presso il Conservatorio di Genova,
si è poi perfezionato con illustri didatti e concertisti di fama internazionale. Presso lo stesso
Conservatorio si è nche diplomato, con il massimo dei voti, in Didattica della Musica ed ha continuato
gli studi di Organo, Clavicembalo e Composizione. È stato ospitato da centinaia di Associazioni Musicali
Italiane ed Estere (Francia, Spagna, Svezia, Belgio, Germania, Svizzera, USA, Austria, Brasile,
Uruguay…). Si è classificato primo in diversi concorsi internazionali ed ha effettuato varie registrazioni
televisive per emittenti private a rilevanza
nazionale. È stato più volte chiamato a
partecipare, in qualità di membro della
giuria, a concorsi internazionali. È direttore artistico di A.MU.S.A. e consulente
musicale della Società Lirico Concertistica
di S. Margherita Ligure. Si occupa della
divulgazione della Musica Classica organizzando stabilmente concerti e opere per
conto di molti comuni. È responsabile
musicale della “Paganini Philarmonic
Orchestra”, formazione che ha al suo attivo esibizioni a livello internazionale. Incide
stabilmente per la Dryno Record.
Sabato 26 aprile 2008
Recital pianistico
Sebastiano Brusco
Macugnaga
Kongresshaus
Ore 21.00
Programma
F. Schubert
Sonata in la min D. 537 - op. 164
Allegro ma non troppo
Allegretto quasi andante
Allegro vivace
F. Chopin
Improvviso-fantasia op. 66
F. Schubert
Quattro Improvvisi Op. 90
Moderato
Allegro
Andante mosso
Allegretto
F. Chopin
Ballata in sol min op.23
Le musiche di Schubert fanno parte di
un CD pubblicato nel 2007.
L’artista
Sebastiano Brusco, cresciuto a Roma, scopre la passione per la musica giovanissimo, e, a 19 anni dopo una grave malattia, decide di dedicare la sua
vita ad essa studiando con Valentino Di Bella, con il quale si diploma con il
massimo dei voti e la lode, presso il conservatorio “F. Morlacchi” di Perugia.
Segue poi corsi di perfezionamento con pianisti quali Lya de Barberiis, Dario
de Rosa, Katia Labeque, Philippe Cassard, Joachin Achucarro (Accademia
Chigiana di Siena) e col duo Moreno-Capelli. Per la sua formazione, si rivela importante lo studio con Ennio Pastorino, già allievo di Arturo Benedetti
Michelangeli, e fondamentale lo studio con Aldo Ciccolini, negli anni di perfezionamento presso l’omonima accademia. Per la musica da camera si è
distinto in diversi concorsi nazionali e internazionali, tra i quali ricordiamo il
primo premio assoluto al Concorso Internazionale Carlo Soliva (1998).
Suona in diverse formazioni cameristiche e stabilmente in duo pianistico
con Marco Scolastra (in sodalizio dal 1993), con il violinista russo Vadim
Brodsky e con il Quartetto Bernini di Roma.
Come solista si esibisce con importanti orchestre italiane e straniere, quali:
I Solisti Veneti, l’Orchestra Verdi di Milano, l’Orchestra Nazionale di Stato
della Transilvania, l’Orchestra di Tirana, l’Orchestra Sinfonica di Pesaro,
l’Orchestra Sinfonica Abruzzese. In Italia, suona in noti teatri e auditori, per
istituzioni musicali e importanti festival (tra cui, il debutto al Festival dei
Due Mondi di Spoleto 2005). Svolge un’intensa attività concertistica anche
all’estero: numerosi sono i concerti in Canada, in Spagna, in Svizzera (a
Zurigo, nella sede della Zürcher Kammerorchester), negli Emirati Arabi, in
Romania, in Polonia (a Varsavia, presso il Museo Chopin) e in Belgio.
Recentemente ha tenuto un rècital nel festival Dark Music Days di
Reykjavik, in Islanda.
Dedica particolare attenzione alla musica del Novecento, eseguendo molte
prime esecuzioni assolute e prime italiane (Tosatti, M. Gould, Milhaud,
Boriolo, Taglietti…). Incide in duo, con il pianista Marco Scolastra, un CD per
la casa discografica “Phoenix”, trasmesso più volte da Rai Radio Tre.
Sabato 21 giugno 2008
Un salto nella musica celtica...
CANTLOS
Sofia Sciabarrà
(arpa, arpa celtica)
Macugnaga
Kongresshaus
Alessandra La Capria
Ore 21.00
(pianoforte, tastiere)
Ilaria Pedretti
(flauto traverso, twistle)
Vittoria Pagani
(chitarra classica)
Sarah Leo (violino)
Lucia Colombo
(violoncello)
Maurizio Amidani
(cornamusa twistle)
Daniele Amidani
(bohdran percussioni)
Rita Pedroni (voce solista)
Gli artisti
Il gruppo musicale Cantlos esegue un repertorio di musica celtica dell’area Irlandese, scozzese, bretone, sia tradizionale che contemporanea.
Costituitosi nel 2004 è composto da una formazione prettamente femminile. Nasce in occasione della manifestazione tenutasi a Novara per la
festa della donna, con il patrocinio della Provincia di Novara, del Comune
di Novara assessorato alla cultura, della Lega per la prevenzione dei
tumori di Novara, del Collegio delle ostetriche del VCO e di Novara, e di
Celtic World portale di riferimento della cultura celtica in Italia.
Il gruppo ha al suo attivo la partecipazione alle manifestazioni: Estate
Novarese, la più importante manifestazione musicale cittadina 2004;
Estate Galliatese, presso il Castello di Galliate 2004; Street festival organizzato dal Comune di Novara, dedicata alla musica classica.2004; Celtik Rock opera multimediale Teatro Coccia Novara
2005; due concerti Piccolo Coccia a Novara 2005; Concerto in
occasione della coppa del mondo di sci a Brusson Aosta 2005;
Rassegna di cultura celtica a Pombia NO.2005; Concerto
Borgomanero 2006; Primavera in musica lago d’Orta 2006;
Festa internazionale di musica, arte, cultura celtica valle
d’Aosta “CELTICA 2006”; NOTTE IN ROSA Regione Piemonte
Provincia Novara Pari Opportunità marzo 2007.
Sabato 28 giugno 2008
Il giro del mondo in musica
Orchestra di fiati
Variabile Ensemble
Macugnaga
Kongresshaus
Ore 21.00
Gli artisti
Costituito da giovani strumentisti
provenienti dalle province di
Vercelli, Novara, Verbania e Aosta,
il gruppo strumentale comprende
flauti traversi, clarinetti, saxofoni,
percussioni e pianoforte ed ha in
attivo molti concerti sul territorio
nazionale.
Il repertorio affrontato va dalla
musica barocca di A. Vivaldi al più
classico W.A. Mozart spaziando
dalla musica etnica allo swing e
dalle colonne sonore al Tango di A.
Piazzolla.
Sempre molto apprezzato dal pubblico anche grazie all’eccletismo
dei suoi componenti, che si alternano su diversi strumenti e alla
voce, l’Ensemble ha tenuto concerti in sale prestigiose come Il
“Circolo della Stampa” di Torino,
ed è stato ripreso dalle reti televisive RAI e SKY.
NEGOZIO
3000 mt2 tutti da suonare!
la più grande esposizione di strumenti a fiato d’Italia, con laboratorio
riparazioni specializzato
Daminelli Pietro srl
Via Ghislandi, 55 - 24125 Bergamo
Tel 035/247766 035/243642
fax 035/211865
WEB SITE
Dampi - il più grande negozio on-line
di strumenti musicali e forniture a
bande e a orchestre
On-line shop
www.dampi.it
[email protected]
è una rassegna organizzata da
COMUNE DI
MACUGNAGA
in collaborazione con Associazione Culturale Arte
con il sostegno di:
ed il contributo di:
PROVINCIA
VERBANO CUSIO OSSOLA
COMUNITÀ MONTANA
MONTE ROSA
Hotel Soggiorno Alpino
f.ne Fornarelli - Macugnaga
0324 65136
[email protected]
Per informazioni:
I.A.T. Informazione Accoglienza Turistica
P.zza Municipio, 6 - 28876 Macugnaga •Tel:0324/65119 •Fax:0324/65775
http://www.comune.macugnaga.vb.it •e-mail: [email protected]
Info last minute: 348/2927141
TUTTE LE INIZIATIVE SONO AD INGRESSO GRATUITO
progetto grafico:
Direzione artistica: M° Giuseppe Canone e M° Giuseppe Macaluso
Scarica
Random flashcards
geometria

2 Carte oauth2_google_01b16202-3071-4a8d-b161-089bede75cca

blukids

2 Carte mariolucibello

Present simple

2 Carte lambertigiorgia

CIAO

2 Carte oauth2_google_78a5e90c-1db5-4c66-ac49-80a9ce213cb9

DOMENICA 8 DICEMBRE

4 Carte oauth2_google_6fa38c4a-fb89-4ae3-8277-fdf97ca6e393

creare flashcard