progetto accoglienza

annuncio pubblicitario
ISTITUTO AUTONOMO COMPRENSIVO
SAN PRISCO
SCUOLA DELL’INFANZIA “MARCO POLO” E “P. LUIGI MONACO”
PROGETTO ACCOGLIENZA
ANNO SCOLASTICO 2014/ 2015
PREMESSA
Ci ritroviamo nuovamente a settembre, alle prese con l’elaborazione di un nuovo
progetto educativo-didattico che vedrà coinvolti, per un arco di tempo molto lungo,
tutti i bambini: piccoli e grandi, disinvolti o impacciati, timidi o intraprendenti,
bambini che impareremo a conoscere e bambini che già conosciamo, ma cresciuti
rispetto a due mesi fa.
E come sempre, in questi primi giorni di settembre, non ci limitiamo semplicemente
a rispolverare e riprendere le esperienze già realizzate negli anni precedenti ( di cui
conosciamo già modalità operative e possibili risultati), ma andiamo alla ricerca di
situazioni nuove, piacevoli e accattivanti, che possano attrarre i bambini e che
favoriscano una nuova sintonia di rapporti, ma soprattutto che ci evitino un
comportamento di routine, scarsamente motivante per tutti.
ACCOGLIENZA E INSERIMENTO
“La Scuola dell’infanzia accoglie e interpreta la complessità dell’esperienza vitale dei
bambini e ne tiene conto nella sua progettualità educativa”.
A questo scopo la scuola deve accogliere e inserire i bambini gradualmente e
positivamente, affinchè il loro ingresso sia sereno. Il primo giorno di scuola non è lo
stesso per tutti i bambini: per alcuni, di 4 e 5 anni, si tratta di tornare in un posto
lasciato solo qualche mese prima ed è un appuntamento che viene vissuto
generalmente in modo positivo; per i 3 anni, si tratta , invece, dell’ingresso in un
contesto sconosciuto e rappresenta un momento di crisi, di crescita e di passaggio
ad una vita più autonoma. E’ l’inizio di un cammino nuovo e rappresenta, nella
maggior parte dei casi, la prima vera esperienza nel sociale, che vede il bambino
coinvolto in un ambiente nuovo e in relazione con persone che non appartengono al
suo contesto familiare. Per questo, l’ingresso dei bambini più piccoli coinvolge le
sfere più profonde dell’emotività e dell’affettività: è un evento atteso e temuto, allo
stesso tempo, carico di aspettative, ma anche di paure per il distacco dalla famiglia e
per il fatto di trovarsi in una comunità con persone e regole spesso sconosciute.
OBIETTIVI
 Promuovere lo star bene a scuola ed il piacere di tornarvi
 Promuovere l’autonomia per sviluppare e rafforzare lo spirito d’amicizia
 Promuovere nel bambino un atteggiamento di fiducia nei confronti del nuovo
contesto
 Aiutare i bambini a stabilire relazioni positive con adulti e coetanei
 Vivere la scuola come esperienza piacevole e stimolante.
ATTIVITA’
In questo periodo saranno privilegiate le seguenti attività:
 Scoperta dell’ambiente scuola con i materiali e gli oggetti a disposizione
 Attività di routine e di vita pratica
 Attività di gioco, canto, danza, sia in un piccolo gruppo che in un grande
gruppo
 Scoperta delle regole di vita quotidiana
 Giochi liberi ed organizzati negli angoli strutturati
MEZZI
Strumenti audiovisivi, libri illustrati, piccoli strumenti musicali, colori a dita, pastelli,
materiale da manipolare.
TEMPI
Inizio dell’anno scolastico.
Scarica
Random flashcards
CRANIO

2 Carte oauth2_google_d7270607-b7ab-4128-8f55-c54db3df9ba1

blukids

2 Carte mariolucibello

creare flashcard