All. 2 Capitolato tecnico ecocardiografi di alta fascia

annuncio pubblicitario
ALLEGATO 2
CARATTERISTICHE DI MINIMA
1. Ecocardiografo
1.1. Piattaforma digitale top di gamma di ultima generazione, trasportabile su ruote e di
dimensioni contenute (non portatile su carrello)
1.2. Monitor alta risoluzione a colori con diagonale non inferiore a 17”
1.3. Frame Rate variabile dall’operatore
1.4. Possibilità di visualizzare almeno due immagini affiancate
1.5. tipologie di scansione: convex, microconvex o vettoriale, lineare, phased array,
settoriale
1.6. modi di lavoro: B-mode, M-mode, doppler, PW/HPRF, doppler CW, color doppler,
power doppler, seconda armonica tissutale, color angio
1.7. sonde a larga banda e multifrequenza
1.8. Elevato numero preset per sonda
1.9. Almeno 3 connettori per le sonde
1.10. Focalizzazione multipla in trasmissione e dinamica in ricezione
1.11. triplex mode
1.12. cineloop esteso
1.13. zoom con fattori di ingrandimento multipli
1.14. elevato Dynamic Range
1.15. imaging di seconda armonica con profondità di scansione
preferibilmente non
inferiore a 30 cm
1.16. Preferibilmente analisi dello strain ed dello strain-rate con modulo di quantificazione
1.17. Doppia immagine su tutte le sonde anche con doppler PW e CW
1.18. Triplex mode con Doppler CW
1.19. Sistemi per l’ottimizzazione automatica dell’immagine bidimensionale
1.20. Sistemi per l’ottimizzazione del doppler
1.21. Modulo stress. Software dedicato per la frazione di eiezione 2D e 3D (con
riconoscimento del bordo endocardico)
1.22. Software dedicato per il calcolo della contrattilità segmentaria basato su informazioni
provenienti da dataset tridimensionali
1.23. Riserva coronarica. Sistema con trasduttore elettronico (senza parti meccaniche in
movimento) volumetrico per imaging transtoracico. La sonda dovrà operare sia in
modalità 2D sia in modalità 3D/4D real time che preferibilmente multiplanare real
time.
1.24. PREFERIBILMENTE L’acquisizione dovrà avvenire all’interno di un singolo battito
cardiaco con un angolo di acquisizione non inferiore a 80° anche senza ecg.
(descrivere tecnologia)
1.25. Modulo utilizzo contrasto (indicare il tipo di mezzo di contrasto)
1.26. Archiviazione delle immagini su supporto digitale integrato con possibilità di
effettuare misurazioni in post processing e di modificare zoom, gain, baseline ecc.
1.27. Archiviazione anche su supporti informatici CD/DVD, connettività tramite USB ed
esportazione file in formato DICOM
1.28. Connessione in rete a computer esterni; dotato di interfaccia DICOM 3.0 con le
principali classi di lavoro (Print, Store, Worklist)
1.29. Creazione e personalizzazione dei report che dovranno poter essere preferibilmente
trasmessi, archiviati e stampati completi di immagini su carta comune.
1.30. Stampante a colori digitale
1.31. stampante B/N
2. Sonde
2.1. n.1 sonda lineare per tronchi sovraortici
2.2. n.1 sonda cardiologica per adulti 2D/3D
2.3. n.1 sonda cardiologica pediatrica completa di modulo applicativo pediatrico
preferibilmente 3D
2.4. n. 1 sonda transesofagea Adulti 2D e preferibilmente 3D
2.5. n. 1 sonda cardiologica volumetrica 4D che consenta di lavorare in tutte le modalità
standard (sonda senza parti in movimento, phased array con freq. 1.5 – 4,0 MHz)
GRIGLIA DI VALUTAZIONE
PARAMETRI QUALITATIVI – GRIGLIA PUNTEGGI
PUNTI
MAX
Caratteristiche Monitor e modalità di lavoro
4
Numero di immagini visualizzabili in modo affiancato
1
Caratteristiche delle sonde offerte, numero di frequenze operative selezionabili e
metodiche legate alle sonde
5
Qualità immagine 2D/3D
7
armonica tissutale
2
Ampiezza del cinememory digitale
2
Qualità / caratteristiche color doppler, power, ecc
8
Sistemi per l’ottimizzazione automatica dell’immagine bidimensionale
4
Modulo stress.
4
Software dedicato per la frazione di eiezione 2D e 3D (con riconoscimento del bordo
endocardico)
6
Software dedicato per il calcolo della contrattilità segmentaria basato su
informazioni provenienti da dataset tridimensionali
4
Riserva coronarica. Sistema con trasduttore elettronico (senza parti meccaniche in
movimento) volumetrico per imaging transtoracico.
1
Modulo utilizzo contrasto
2
Prova pratica
10
TOT
60
Prova pratica: verrà valutato con un punteggio graduato da 0 a massimo 1 per
ciascuna delle sonde richieste la qualità delle sonde stesse con riferimento alla
profondità raggiungibile e con un punteggio graduato da 0 a massimo 1 per
ciascuna delle sonde richieste la qualità delle sonde stesse con riferimento alla
qualità dell’immagine ottenibile nella loro modalità di lavoro principale.
Scarica
Random flashcards
geometria

2 Carte oauth2_google_01b16202-3071-4a8d-b161-089bede75cca

CRANIO

2 Carte oauth2_google_d7270607-b7ab-4128-8f55-c54db3df9ba1

Triangoli

2 Carte oauth2_google_d2543822-c1b0-4efc-972b-1e120768c5d0

creare flashcard