PentecosteA

annuncio pubblicitario
PARROCCHIA S. MARIA NASCENTE - COCCAGLIO
(A)
Ingresso in forma solenne a tutte le Messe
MONIZIONE INTRODUTTIVA
L.:
Quanto sono grandi, Signore, le tue opere!”. In questo giorno santissimo la Pasqua giunge a
compimento e produce il suo frutto: il Signore Gesù, per noi morto, risorto e asceso al Padre,
manda il suo Spirito che ci unisce nell’unico corpo di Cristo per fare di noi una cosa sola.
ATTO PENITENZIALE
C.:
Fratelli e sorelle, Dono di pace, lo Spirito Santo è effuso per il perdono dei peccati, che ora
invochiamo dalla misericordia del Padre.
invocazioni come sotto
________________________________________________________________________________
oppure:
ATTO PENITENZIALE
C.:
Quanto sono grandi, Signore, le tue opere!”. Fratelli e sorelle, questo giorno santissimo [la
Pasqua giunge a compimento e produce il suo frutto:] il Signore Gesù, per noi morto, risorto e
asceso al Padre, manda il suo Spirito che ci unisce nell’unico corpo di Cristo per fare di noi
una cosa sola. Dono di pace, Egli è effuso per il perdono dei peccati, che ora invochiamo dalla
misericordia del Padre.
Signore, che asceso alla destra del Padre ci fai dono del tuo Spirito, abbi pietà di noi.
Signore, pietà.
Cristo, che mandi il tuo Spirito per fare di noi nuove creature, abbi pietà di noi.
Cristo, pietà.
Signore, che ci doni il tuo Spirito Santo affinché anche noi siamo santi, abbi pietà di noi.
Signore, pietà.
Dio, Padre di misericordia, che per mezzo del suo Figlio ha effuso lo Spirito Santo per il
perdono dei peccati, ci faccia diventare santi nell’amore e ci conduca alla vita eterna.
Amen.
Gloria.
MONIZIONE ALLA PAROLA DI DIO
L.:
[Lo Spirito di Dio agisce nella storia per radunare i popoli nell’unità di un solo Amore, in
Cristo. Nasce la Chiesa, nella quale ciascuno, con i suoi doni e la sua vocazione forma l’unica
comunità. In essa lo Spirito rende presente il Risorto che dona la sua pace, offre il suo
perdono e rende possibile la gioia dell’incontro. Ascoltiamo]
opp. La Parola che ora verrà annunciata ha la capacità di parlare a ciascuno per l’azione dello
Spirito santo, che l’ha ispirata.
Lo stesso Spirito ci apra il cuore ad accoglierla con fede. Ascoltiamo.
Può essere opportuno, se la cosa è fattibile in modo dignitoso, che la proclamazione della Parola,
soprattutto della prima lettura, sia accompagnata dalla presenza di alcuni fedeli laici tutt’attorno
all’ambone con candele accese, a simboleggiare il fuoco dello Spirito che parla attraverso la
Parola.
PROFESSIONE DI FEDE: MEMORIA DELLA CONFERMAZIONE
C.:
T.:
C.:
T.:
C.:
T.:
C.:
T.:
C.:
T.:
Carissimi, in questo giorno di Pentecoste,
in cui celebriamo la pienezza dei doni pasquali di Gesù risorto,
ricordiamo il Sacramento della Confermazione,
affinché lo Spirito ci confermi nel nostro impegno cristiano.
Rinnoviamo perciò la professione della nostra fede,
opera dello Spirito Santo nei nostri cuori.
Credete in Dio, Padre onnipotente,
creatore del cielo e della terra?
Credo.
Credete in Gesù Cristo, suo unico Figlio
il quale fu concepito di Spirito Santo, nacque da Maria Vergine,
morì e fu sepolto; il terzo giorno risuscitò da morte
e siede alla destra di Dio Padre onnipotente?
Credo.
Credete nello Spirito santo, che è Signore e dà la vita
e che per mezzo del sacramento della Confermazione è stato a noi conferito
come agli Apostoli nel giorno di Pentecoste?
Credo.
Credete la santa Chiesa cattolica, la comunione dei santi,
la remissione dei peccati,
la risurrezione della carne, la vita eterna?
Credo.
Questa è la nostra fede, questa la fede della Chiesa, donata a noi nel Battesimo e confermata
con la Cresima. Noi ci gloriamo di professarla in Cristo Gesù, nostro Signore.
Amen.
PREGHIERA DEI FEDELI
C.: Per mezzo di Gesù, risorto e asceso nella gloria e confidando nell’intercessione della Vergine
Maria, capolavoro dello Spirito Santo, invochiamolo dal Padre quale dono dell’Amore che ci
fa santi. Insieme diciamo: Mandaci, Signore, il tuo Spirito di santità.
L.:
Per il Papa, i vescovi, i sacerdoti e i diaconi, perché siano sempre docili all’azione dello
Spirito santo, per essere annuncio di verità, segno di riconciliazione e testimonianza d’amore
per la Chiesa e il mondo, preghiamo.
Per i governanti e i popoli in via di sviluppo, per le persone senza lavoro, per i migranti
esposti ai pericoli di sfruttamento e di morte, per le popolazioni minacciate dalla guerra,
preghiamo.
Per [N e N che si sono uniti con il sacramento del Matrimonio, per] [N. che riceve (ha
ricevuto) il Battesimo, per la sua famiglia e per] tutte famiglie della nostra comunità: lo
Spirito doni a loro di crescere nell’amore e nell’unità attorno all’Eucaristia e di perseverare
nella concordia e nel perdono reciproco. Preghiamo.
Per i ragazzi che riceveranno il sacramento della Confermazione, affinché, guidati dallo
Spirito, si conservino fedeli al Signore Gesù che li chiama a seguirlo e a formare, insieme a
tutti i credenti, la Chiesa, suo corpo vivente alimentato dall’Eucaristia, preghiamo.
Per gli ammalati, i poveri, gli emarginati: lo Spirito Consolatore dia loro coraggio e speranza
per affrontare e superare le loro difficoltà e trasformarle in occasione di offerta amorosa al
Padre, con Cristo redentore, preghiamo.
Perché tutti noi riscopriamo la bellezza e la grandezza dell’Eucaristia, attraverso la quale lo
Spirito santo ci unisce a Cristo, per essere sale e luce nel nostro ambiente, cooperatori della
nuova evangelizzazione, preghiamo.
C.:
O Padre, lo Spirito del tuo amore [infonda vita eterna nel fratello N. che abbiamo
accompagnato a sepoltura,] fecondi gli sforzi di pace e giustizia in tutto il mondo, doni alle
Chiese cristiane, ancora divise, di ritrovare l’unità. Per Cristo nostro Signore.
OFFERTORIO
L.: Pane e vino, investiti dal Fuoco divino dello Spirito santo, diventeranno per noi presenza viva
e vera del Signore Gesù, per noi morto, risorto e ora glorioso. Portandoli all’altare, vogliamo
con essi offrire la nostra vita affinché anch’essa sia trasformata dallo Spirito e noi possiamo
diventare sempre più immagine del volto di Cristo.
AL “PADRE NOSTRO”
C.: Lo Spirito che in noi grida “Abbà, Padre”, attesta al nostro spirito che siamo figli di Dio, in
Cristo Gesù. Con la fiducia, la libertà e la gioia dei figli, uniti ai credenti in Cristo sparsi su
tutta la terra, preghiamo dicendo: Padre nostro.
CANTI:
introito:
offert.:
com.:
finale:
Cristo risorge (pag. 11) opp. Che gioia (pag. 23)
Cristo risusciti (pag. 11, strofe “ascensionali”: 1-3-4-5) opp.
Chi ha fame (p. 12)
Soffio di vita (pag. 15),
opp. Vieni, Spirito d’amore (p. 23),
opp. Veni, Creator Spiritus (p. 18)
Christus vincit (solo il rit., eventualmente ripetuto, o con
l’aggiunta dell’ultima strofa “Tempora bona veniant”)
opp. Gloria a te,
Cristo Gesù (pag. 18, strofa della Pietra angolare)
CANTI ORE 10.00-11.00:
introito:
Quale gioia (pag. 29) opp. Lodate, lodate (pag. 12, n. 15)
Gloria
offert.:
Chi ha fame (p. 12)
com.:
Verrà su di voi (pag. 14, n. 20) o altro canto allo Spirito
e uno dei canti non fatti all’inizio
finale:
Sei risorto (pag. 13) opp. Andate per le strade (pag 20)
Scarica
Random flashcards
CRANIO

2 Carte oauth2_google_d7270607-b7ab-4128-8f55-c54db3df9ba1

blukids

2 Carte mariolucibello

biologia

5 Carte patty28

DOMENICA 8 DICEMBRE

4 Carte oauth2_google_6fa38c4a-fb89-4ae3-8277-fdf97ca6e393

Triangoli

2 Carte oauth2_google_d2543822-c1b0-4efc-972b-1e120768c5d0

creare flashcard