CONSIGLIO N - Museo di Storia Naturale

annuncio pubblicitario
UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI FIRENZE
MUSEO DI STORIA NATURALE
Verbale della riunione del Consiglio Scientifico del 23 maggio 2006
Riunione N. 19
Il Consiglio Scientifico del Museo di Storia Naturale, convocato con lettera dell’11/05/06, si è
riunito oggi, 23 maggio, alle ore 10.00 presso la saletta delle riunioni della sezione Orto Botanico,
via Micheli n. 3 per discutere il seguente ordine del giorno:
1.
2.
3.
4.
5.
Approvazione verbale precedente;
Comunicazioni del Presidente;
Rinnovo contratto con l’Associazione Tethys;
Rinnovo assegni di ricerca. Nomina della commissione nuovo assegno;
Bando per la progettazione ed esecuzione del nuovo percorso espositivo della sezione di
Antropologia;
6. Mostre: resoconto “Terrafutura”, proposte per il futuro e metodo di lavoro;
7. Acquisto collezioni scientifiche;
8. Approvazione progetti di ricerca e nomina responsabili;
9. Variazioni di bilancio;
10. Concessione patrocinio;
11. Varie ed eventuali.
Presenti: Arrigoni Pier Virgilio, Barsanti Giulio, Bartolozzi Luca, Berti Roberto, Cioppi Elisabetta,
Clauser Marina, Diani Gabriella, Moggi Cecchi Jacopo, Pratesi Giovanni.
Assenti giustificati: Acidini Cristina, Clemente Pietro, Giacobini Giacomo.
Presiede: Pratesi Giovanni
Segretario: Dell’Edera Matteo
1. Approvazione verbali precedenti.
Il Presidente pone in approvazione il verbale del Consiglio Scientifico n. 18 del 12 aprile 2006.
Il Consiglio Scientifico approva all’unanimità.
2. Comunicazioni del Presidente.
Il Presidente comunica che:
a) il consigliere Clemente ha inviato una lettera in data 13 in risposta alla convocazione del
Consiglio. Nel merito il Consiglio ricorda che le delibere vengono prese a maggioranza con il
concorso di idee dei presenti.
b) L’iniziativa “L’era glaciale al museo” tenutesi presso la sezione di Geologia e Paleontologia ha
riscosso un notevole successo di pubblico. Nei fine settimana tra il 22 e il 23 aprile e tra il 29 e
30 aprile si è registrata la presenza di 243 partecipanti.
c) Nell’ambito del percorso didattico “Dall’origine della terra all’origine dell’uomo” promosso dal
Museo di Storia Naturale, dal Museo Fiorentino di Preistoria e dal Museo di Scienze Planetarie
di Prato, dal 16 al 23 maggio 2006 presso la sezione di Geologia ci sarà la mostra degli elaborati
dei ragazzi venuti in visita in quest’anno scolastico presso le tre istituzioni museali. Gli elaborati
saranno vagliati da una commissione e sabato 10 giugno, presso il Museo di Scienze Planetarie
di Prato, verranno premiati i tre elaborati vincitori (uno per ciascun grado scolastico).
1
d) Stanno proseguendo i contatti con i Presidi dei Corsi di Laurea interessati al progetto presentato
dal Museo nell’ambito del bando MIUR ex art. 4 L. 6/2000 “Iniziative per la diffusione della
cultura scientifica”. Si prevede l’attivazione nel primo semestre, dell’anno accademico
2006/2007, di un laboratorio di didattica museale.
e) E’ stata elaborata dalla Commissione paritetica Museo di Storia Naturale, Dipartimento di
Scienze della Terra una prima bozza di convenzione per regolare i rapporti tra il Dipartimento di
Scienze della Terra e il Museo di Storia Naturale. A breve dovrebbe essere presentato il testo
definitivo dell’accordo.
f) Il Comitato Tecnico Consultivo dell’Ateneo ha dato parere favorevole all’acquisizione della
donazione “Rocchi”. Il Presidente propone la realizzazione di un catalogo relativo alla
collezione, previo interessamento della Regione Toscana o della Provincia di Firenze al
finanziamento dello stesso.
g) E’ stato pubblicato il bando di concorso per 2 posti da conservatore, categoria EP, presso il
Museo di Storia Naturale e relativo alle sezioni di Geologia e Mineralogia. Nella seconda metà
di quest’anno dovrebbe essere bandito il concorso per altri 2 conservatori.
h) Il 23 giugno p.v. presso l’Aula Magna dell’Università, alle ore 15 ci sarà la presentazione degli
standard museali. Interverranno rappresentanti della CRUI, dei Ministeri, dell’ENEA e delle
Regioni.
3. Rinnovo contratto con l’Associazione Tethys.
Il Museo di Storia Naturale e l’Associazione Culturale Tethys hanno stipulato nel giugno del 2005
un contratto per l’affidamento dei servizi educativi del Museo di Storia Naturale.
Il periodo di validità del contratto è dal 1 luglio 2005 al 30 giugno 2006 ed è rinnovabile ai sensi
dell’art. 6 L. 537/93.
Il Consiglio Scientifico:


Visto il regolamento del Museo di Storia Naturale;
Visto il Regolamento di Amministrazione Finanza e Contabilità dell’Università degli Studi
di Firenze;
 Visto il contratto per l’affidamento dei Servizi Educativi presso il Museo di Storia Naturale
per il periodo 1 luglio 2005 – 30 giugno 2006 ed in particolare l’art. 5;
 Visto l’art. 6 Legge 537/93 e successive integrazioni e modificazioni;
 Preso atto dell’imminente scadenza del contratto e della impossibilità allo stato attuale di
esperire un nuovo bando di gara;
 Accertata la sussistenza di ragioni di convenienza e di pubblico interesse al rinnovo per
un’ulteriore anno del rinnovo del contratto;
DELIBERA
di comunicare all’Associazione Culturale Tethys la volontà di procedere al rinnovo del contratto di
appalto dei Servizi Educativi presso il Museo di Storia Naturale per il periodo 1 luglio 2006 – 30
giugno 2007 alle stesse condizioni del contratto vigente.
4. Rinnovo assegni di ricerca. Nomina della commissione nuovo assegno.
a) Il Presidente del Museo di Storia Naturale:
- VISTA la Legge 27 dicembre 1997, n. 449, recante misure per la stabilizzazione della finanza
pubblica e in particolare l’art. 51, comma 6;
- VISTO il D.M. datato 11 febbraio 1998, del Ministero dell'Università e della Ricerca
Scientifica e Tecnologica con il quale sono stati stabiliti i criteri per la determinazione degli
importi e le modalità di conferimento degli assegni di ricerca;
- VISTA la Legge n. 476 del 13 agosto 1984 e successive modificazioni;
- VISTA la Legge n. 335 dell’8 agosto 1995 e successive modificazioni;
2
-
VISTA la Legge 15.5.97 n. 127 e successive modificazioni;
VISTO il D.P.R. 28.12.2000 n. 445;
VISTO il D.M. 26 febbraio 2004 n. 45;
VISTO il Decreto Rettorale n. 267/06 di emanazione del Regolamento per il conferimento di
Assegni per la collaborazione ad attività di ricerca approvato dagli Organi Accademici;
- VISTA la relazione del responsabile dell’assegno;
- VISTA la relazione della commissione;
sottopone all’approvazione del Consiglio Scientifico il rinnovo per il quarto anno dell’assegno di
ricerca cofinanziato dal titolo “Caratteristiche cristallochimiche, campi di stabilità cinetica delle
trasformazioni e proprietà superficiali di alcuni solfuri minerali con particolare riguardo a tecniche
avanzate”, assegnato al Dr. Francesco Di Benedetto. L’importo lordo dell’assegno di ricerca, pari a
E. 18.096,08, per il periodo 01 luglio 2006 – 30 giugno 2007 verrà così finanziato:
 E. 5.726,00 con il cofinanziamento assegnato dall’Ateneo al Museo per il 2006;
 E. 12.370,08 con il contributo dell’ARPAT “Progetto di finanziamento di un assegno di
ricerca”. Progetto denominato DIRE.ARPAT;
Il Consiglio Scientifico:
- VISTA la Legge 27 dicembre 1997, n. 449, recante misure per la stabilizzazione della finanza
pubblica e in particolare l’art. 51, comma 6;
- VISTO il D.M. datato 11 febbraio 1998, del Ministero dell'Università e della Ricerca
Scientifica e Tecnologica con il quale sono stati stabiliti i criteri per la determinazione degli
importi e le modalità di conferimento degli assegni di ricerca;
- VISTA la Legge n. 476 del 13 agosto 1984 e successive modificazioni;
- VISTA la Legge n. 335 dell’8 agosto 1995 e successive modificazioni;
- VISTA la Legge 15.5.97 n. 127 e successive modificazioni;
- VISTO il D.P.R. 28.12.2000 n. 445;
- VISTO il D.M. 26 febbraio 2004 n. 45;
- VISTO il Decreto Rettorale n. 267/06 di emanazione del Regolamento per il conferimento di
Assegni per la collaborazione ad attività di ricerca approvato dagli Organi Accademici;
- VISTA la relazione del responsabile dell’assegno;
- VISTA la relazione della commissione;
DELIBERA
il rinnovo per il quarto anno dell’assegno di ricerca cofinanziato dal titolo “Caratteristiche
cristallochimiche, campi di stabilità cinetica delle trasformazioni e proprietà superficiali di alcuni
solfuri minerali con particolare riguardo a tecniche avanzate”, assegnato al Dr. Francesco Di
Benedetto, per il periodo 01 luglio 2006 – 30 giugno 2007;
Copertura finanziaria:
L’importo di E. 18.096,08 verrà così finanziato:
 E. 5.726,00 con il cofinanziamento assegnato dall’Ateneo al Museo per il 2006;
 E. 12.370,08 con il contributo dell’ARPAT “Progetto di finanziamento di un assegno di
ricerca”. Progetto denominato DIRE.ARPAT capitolo F.S. 1.13.01.
b) Nell’ambito della riorganizzazione e dell’allestimento di un nuovo percorso espositivo presso la
sezione di Antropologia, i Responsabili scientifici del progetto, proff. Moggi e Barsanti hanno
proposto di bandire un nuovo assegno di ricerca.
Il Consiglio Scientifico del Museo nella seduta del 12 aprile 2006 ha deliberato di bandire un
assegno di ricerca a totale carico del Museo dal titolo “La storia naturale dell’uomo. Allestimento di
un percorso espositivo sull’evoluzione dell’uomo presso la sezione di Antropologia del Museo di
Storia Naturale”.
In data 14 aprile 2006 è stato pubblicato il bando per il suddetto assegno di ricerca con scadenza 20
maggio 2006.
3
Il Regolamento per il conferimento di Assegni per la collaborazione ad attività di ricerca prevede
che la commissione giudicatrice venga nominata successivamente alla scadenza del bando.
Il Consiglio Scientifico:
- VISTA la Legge 27 dicembre 1997, n. 449, recante misure per la stabilizzazione della finanza
pubblica e in particolare l’art. 51, comma 6;
- VISTO il D.M. datato 11 febbraio 1998, del Ministero dell'Università e della Ricerca
Scientifica e Tecnologica con il quale sono stati stabiliti i criteri per la determinazione degli
importi e le modalità di conferimento degli assegni di ricerca;
- VISTA la Legge n. 476 del 13 agosto 1984 e successive modificazioni;
- VISTA la Legge n. 335 dell’8 agosto 1995 e successive modificazioni;
- VISTA la Legge 15.5.97 n. 127 e successive modificazioni;
- VISTO il D.P.R. 28.12.2000 n. 445;
- VISTO il D.M. 26 febbraio 2004 n. 45;
- VISTO il Decreto Rettorale n. 267/06 di emanazione del Regolamento per il conferimento di
Assegni per la collaborazione ad attività di ricerca approvato dagli Organi Accademici;
- CONSIDERATA la richiesta dei proff. Moggi e Barsanti, Responsabili scientifici del progetto;
- VISTO il Decreto del Direttore n. 2/06 di emanazione del bando per un assegno dal titolo “La
storia naturale dell’uomo. Allestimento di un percorso espositivo sull’evoluzione dell’uomo
presso la sezione di Antropologia del Museo di Storia Naturale”
DELIBERA
la commissione giudicatrice relativa al progetto di ricerca “La storia naturale dell’uomo.
Allestimento di un percorso espositivo sull’evoluzione dell’uomo presso la sezione di Antropologia
del Museo di Storia Naturale” è così composta:
Prof. Iacopo Moggi Cecchi;
Prof. Giulio Barsanti;
Prof. Giovanni Pratesi;
c) Nell’ambito del “Progetto di attività formativa da effettuarsi presso il laboratorio di gemmologia,
nel quadro della salvaguardia dei mestieri tradizionali della città” finanziato dall’Ente Cassa di
Risparmio di Firenze, il Museo di Storia Naturale ha attivato un assegno di ricerca di cui risulta
titolare il Dr. Giulio Russo.
Il Presidente del Museo di Storia Naturale:
- VISTA la Legge 27 dicembre 1997, n. 449, recante misure per la stabilizzazione della finanza
pubblica e in particolare l’art. 51, comma 6;
- VISTO il D.M. datato 11 febbraio 1998, del Ministero dell'Università e della Ricerca
Scientifica e Tecnologica con il quale sono stati stabiliti i criteri per la determinazione degli
importi e le modalità di conferimento degli assegni di ricerca;
- VISTA la Legge n. 476 del 13 agosto 1984 e successive modificazioni;
- VISTA la Legge n. 335 dell’8 agosto 1995 e successive modificazioni;
- VISTA la Legge 15.5.97 n. 127 e successive modificazioni;
- VISTO il D.P.R. 28.12.2000 n. 445;
- VISTO il D.M. 26 febbraio 2004 n. 45;
- VISTO il Decreto Rettorale n. 267/06 di emanazione del Regolamento per il conferimento di
Assegni per la collaborazione ad attività di ricerca approvato dagli Organi Accademici;
- VISTA la relazione del responsabile dell’assegno;
- VISTA la relazione della commissione;
sottopone all’approvazione del Consiglio Scientifico il rinnovo per il quarto anno dell’assegno di
ricerca dal titolo “Caratteri distintivi e determinazioni di pietre preziose”, assegnato al Dr. Giulio
Russo. L’importo lordo dell’assegno di ricerca, pari a E. 18.096,08, per il periodo 01 luglio 2006 –
30 giugno 2007 verrà così finanziato:
4
E. 18.096,08 con il contributo dall’Ente Cassa di Risparmio di Firenze “Progetto di attività
formativa da effettuarsi presso il laboratorio di gemmologia, nel quadro della salvaguardia dei
mestieri tradizionali della città”. Progetto denominato DIRE.GEMMOLOG05;
Il Consiglio Scientifico:
- VISTA la Legge 27 dicembre 1997, n. 449, recante misure per la stabilizzazione della finanza
pubblica e in particolare l’art. 51, comma 6;
- VISTO il D.M. datato 11 febbraio 1998, del Ministero dell'Università e della Ricerca
Scientifica e Tecnologica con il quale sono stati stabiliti i criteri per la determinazione degli
importi e le modalità di conferimento degli assegni di ricerca;
- VISTA la Legge n. 476 del 13 agosto 1984 e successive modificazioni;
- VISTA la Legge n. 335 dell’8 agosto 1995 e successive modificazioni;
- VISTA la Legge 15.5.97 n. 127 e successive modificazioni;
- VISTO il D.P.R. 28.12.2000 n. 445;
- VISTO il D.M. 26 febbraio 2004 n. 45;
- VISTO il Decreto Rettorale n. 267/06 di emanazione del Regolamento per il conferimento di
Assegni per la collaborazione ad attività di ricerca approvato dagli Organi Accademici;
- VISTA la relazione del responsabile dell’assegno;
- VISTA la relazione della commissione;
DELIBERA
il rinnovo per il quarto anno dell’assegno di ricerca dal titolo “Caratteri distintivi e determinazioni
di pietre preziose”, assegnato al Dr. Giulio Russo. L’importo lordo dell’assegno di ricerca, pari a E.
18.096,08, per il periodo 01 luglio 2006 – 30 giugno 2007;
Copertura finanziaria:
L’importo di E. 18.096,08 graverà sul capitolo F.S. 1.03.12.02 Progetto DIRE.GEMMOLOG05.
5. Bando per la progettazione ed esecuzione del nuovo percorso espositivo della sezione di
Antropologia.
Il Presidente informa il Consiglio che prima di pubblicare il bando relativo alla progettazione ed
esecuzione del nuovo percorso espositivo della sezione di Antropologia, bisognerà prevedere una
collocazione per il materiale attualmente esposto.
Questo perché la normativa prevede espressamente, nel momento in cui gli apparati ostensivi
vengono modificati nella loro sostanza, che vi sia una proiezione di futura destinazione.
Premesso ciò il Presidente propone che venga redatto un documento, da portare a supporto del
bando, in cui venga indicata la destinazione del materiale attualmente esposto al pian terreno della
sezione di Antropologia.
Il Direttore mette in evidenza, inoltre, che prima dell’emissione del bando bisognerà stilare un
capitolato di gara. Invita pertanto i responsabili del progetto ad attivarsi in merito.
6. Mostre: resoconto “Terrafutura”, proposte per il futuro e metodo di lavoro
Il Presidente cede la parola alla dott.ssa Marina Clauser.
La dott.ssa Clauser informa il Consiglio Scientifico che la partecipazione del Museo alla 3^
edizione della Manifestazione “Terrafutura”, svoltesi all’interno della Fortezza da Basso dal 31
marzo al 2 aprile u.s., ha riscosso molto successo.
Invita il Consiglio Scientifico a prendere in considerazione un’eventuale presenza del Museo alla
stessa manifestazione che si svolgerà nel 2007 ed eventualmente con quali argomenti presentarsi,
visto che nella manifestazione di quest’anno il materiale illustrativo a disposizione relativo al
Museo è stato distribuito totalmente. Pertanto, un’eventuale partecipazione alla manifestazione del
2007 potrebbe rappresentare la sede per far conoscere il Museo ancora meglio.
Infine, visto che è risultato abbastanza faticoso per il personale coinvolto il sovrapporsi della
Mostra sui Targioni Tozzetti e la partecipazione alla manifestazione “Terrafutura”, invita il
5
Consiglio ad elaborare un metodo di lavoro che potrà essere utilizzato in futuro sia per la
partecipazione a manifestazioni che per l’organizzazione di mostre.
Il Presidente ribadisce che per il futuro dovrà esserci una maggiore programmazione, sia per
l’organizzazione di Mostre che per la partecipazione a manifestazioni e una maggiore distribuzione
del lavoro tra tutto il personale del Museo.
7. Acquisto collezioni scientifiche
a) In data 15 Febbraio 1988 l’Università degli Studi di Firenze ha stipulato un contratto di
comodato con il prof. Borzatti, docente dell’Università degli Studi di Firenze, che prevedeva il
deposito di vari beni di proprietà dello stesso nei locali dell’allora Istituto di Antropologia
finalizzato allo svolgimento di specifiche attività di ricerca nel settore dell’antropologia e
dell’ecologia preistorica. Fra questi beni è presente una ricca collezione di circa 1000 reperti
osteologici di Vertebrati, strutturata in maniera unica nel suo genere, tale da poter permettere il
riconoscimento a livello di specie di isolati pezzi scheletrici provenienti da scavi archeologici o
paleontologi.
Nel mese di Dicembre del 2005 il prof. Borzatti ha espresso la volontà di mettere in vendita la
suddetta collezione osteologica.
Il Consiglio Scientifico del Museo di Storia Naturale ha manifestato il proprio interesse ad
acquistare la collezione dal prof. Borzatti, sospendendo qualsiasi determinazione in merito
subordinandola alla previa acquisizione di un parere da parte dell’Ufficio Legale dell’Ateneo sui
due seguenti quesiti: se i reperti raccolti dal prof. Borzatti nel corso di missioni di ricerca, finanziate
con risorse proprie, possono ritenersi acquisiti al patrimonio dell’Università. In secondo luogo se
all’acquisto della collezione non osti quanto disposto dalla L. n. 150/1992 giacchè alcuni reperti
osteologici appartengono a specie animali per le quali è vietata la vendita ai sensi della suddetta
legge.
L’Ufficio Legale con lettera protocollo 15237 pos. IV/5 del 21 marzo 2006 ha dato parere
favorevole all’acquisizione della suddetta collezione.
Il Consiglio Scientifico:
 Visto il regolamento del Museo di Storia Naturale;
 Visto il Regolamento di Amministrazione Finanza e Contabilità dell’Università degli Studi
di Firenze;
 Vista la delibera del Consiglio Scientifico del 16 marzo 2006 con la quale veniva stabilito
che le spese per l’acquisto delle collezioni scientifiche dovranno essere oggetto di delibera
del Consiglio stesso, su proposta delle Sezioni;
 Considerato il parere espresso dall’Ufficio Legale dell’Ateneo;
DELIBERA
l’acquisto della collezione osteologica del prof. Borzatti.
Copertura finanziaria: CDR Direzione Capitolo F.S. 01.07.05., spesa E. 25.000,00
b) Nel 1994 fu scoperta una piccola popolazione di alberi sopravvissuti in una gola profonda e
stretta al centro di una grande valle nel Wollemi National Park (ad ovest di Sydney in Australia).
Sino ad alcuni anni fa questa specie era ritenuta estinta ed era nota soltanto grazie al ritrovamento di
fossili di 90 milioni di anni fa. Scienziati e botanici noti a livello internazionale sono riusciti dopo
lunghe ricerche a scoprirne i risvolti storici. Al fine di continuare a garantire la sopravvivenza del
Wollemi Pine è stato moltiplicato un numero limitato di alberi e questi ultimi ora sono esposti in
tutto il mondo nei più conosciuti giardini botanici e musei di storia naturale.
Il Responsabile della sezione Orto Botanico ha proposto di acquistare un esemplare di Wollemi
Pine da inserire nelle collezioni del Museo.
Il Consiglio Scientifico:
6


Visto il regolamento del Museo di Storia Naturale;
Visto il Regolamento di Amministrazione Finanza e Contabilità dell’Università degli Studi
di Firenze;
 Vista la delibera del Consiglio Scientifico del 16 marzo 2006 con la quale veniva stabilito
che le spese per l’acquisto delle collezioni scientifiche dovranno essere oggetto di delibera
del Consiglio stesso, su proposta delle Sezioni;
 Considerata la richiesta del Responsabile della sezione Orto Botanico;
DELIBERA
l’acquisto di un esemplare di Wollemi Pine.
Copertura finanziaria: CDR Direzione Capitolo F.S. 01.07.05., spesa E. 1.100,00 IVA compresa.
c) Il Presidente informa il Consiglio Scientifico che al Museo è stato offerto un campione di
Babingtonite (dal nome del mineralogista W. Babington) di grande pregio estetico. Propone di
acquistare questo minerale per le collezioni del Museo.
Il Consiglio Scientifico:
 Visto il regolamento del Museo di Storia Naturale;
 Visto il Regolamento di Amministrazione Finanza e Contabilità dell’Università degli Studi
di Firenze;
 Vista la delibera del Consiglio Scientifico del 16 marzo 2006 con la quale veniva stabilito
che le spese per l’acquisto delle collezioni scientifiche dovranno essere oggetto di delibera
del Consiglio stesso, su proposta delle Sezioni;
 Considerata la proposta del Presidente;
DELIBERA
l’acquisto del campione di Babingtonite.
Copertura finanziaria: CDR Direzione Capitolo F.S. 01.07.05., spesa E. 2.500,00 IVA compresa.
8. Approvazione progetti di ricerca e nomina responsabili
a) La Provincia di Prato ha chiesto la collaborazione del Museo di Storia Naturale per la
realizzazione delle “Attività di monitoraggio delle popolazioni di erpetofauna dei siti di interesse
comunitario e regionale in attuazione del progetto di conservazione della natura – HABIO 2 THE
END”.
L’importo del contratto è pari ad E. 10.000,00 più IVA.
La ricerca avrà la durata di 12 mesi con decorrenza dalla data del 18/04/2006.
Responsabile della ricerca e il dott. Giovanni Pratesi, Presidente del Museo.
Il Consiglio Scientifico:
 Visto il Regolamento per l’Amministrazione la Finanza e la Contabilità;
 Visto il Regolamento per lo svolgimento di attività di ricerca o didattica
commissionate da terzi;
 Visto l’accordo tra la Provincia di Prato e il Museo di Storia Naturale;
APPROVA
la convenzione che si allega al presente verbale restando parte integrante e la relativa tabella di
ripartizione tra il Museo di Storia Naturale e la Provincia di Pistoia per la realizzazione delle
“Attività di monitoraggio delle popolazioni di erpetofauna dei siti di interesse comunitario e
regionale in attuazione del progetto di conservazione della natura – HABIO 2 THE END”.
L’importo del contratto è pari ad E. 10.000,00 più IVA.
La ricerca avrà la durata di 12 mesi con decorrenza dalla data del 18/04/2006.
Responsabile della ricerca e il prof. Giovanni Pratesi, il Responsabile operativo della prestazione è
il dott. Stefano Vanni
7
b) L’ARPAT ha chiesto la collaborazione del Museo di Storia Naturale, finanziando un assegno di
ricerca, per effettuare le seguenti ricerche:
 definizione di metodiche analitiche per la determinazione quali-quantitativa delle fasi
mineralogiche appartenenti al gruppo del serpentino e ai gruppi degli anfiboli e delle zeoliti
limitatamente alle specie analoghe all’amianto e documentate nella letteratura come nocive
per la salute;
 supporto tecnico scientifico allo sviluppo del progetto regionale sulla mappatura
dell’amianto attraverso la definizione di procedure operative che impegnino il personale di
ARPAT nello svolgimento delle varie fasi previste;
 assistenza tecnico scientifica alla determinazione di schede di raccolta dati per la definizione
di un catasto georeferenziato degli edifici pubblici o aperti al pubblico dove è presente
amianto;
 assistenza alla formazione del personale ARPAT e di strutture pubbliche da essa individuata
in materia di amianto;
 divulgazione dei risultati attraverso l’organizzazione di iniziative comuni tra i due Enti nei
confronti della popolazione e degli Enti pubblici interessati e la stesura di rapporti e
documentazione alla migliore circolazione delle informazioni raccolte e dei risultati ottenuti.
L’importo del contributo è pari ad E. 24.000,00.
La ricerca avrà la durata di 12 mesi e prenderà avvio entro trenta giorni dalla sottoscrizione della
convenzione.
Responsabile della ricerca è il prof. Giovanni Pratesi.
Il Consiglio Scientifico:


Visto il Regolamento per l’Amministrazione la Finanza e la Contabilità;
Visto il Regolamento per lo svolgimento di attività di ricerca o didattica
commissionate da terzi;
 Vista la Legge n. 266/2005 commi 353 – 355;
 Visto l’accordo tra la Provincia di Prato e il Museo di Storia Naturale;
APPROVA
il contratto che si allega al presente verbale restando parte integrante tra il Museo di Storia Naturale
e l’ARPAT per il finanziamento di un assegno di ricerca.
L’importo del contratto è pari ad E. 24.000,00.
La ricerca avrà la durata di 12 mesi e prenderà avvio entro trenta giorni dalla sottoscrizione del
contratto.
Responsabile della ricerca è il prof. Giovanni Pratesi.
9. Variazioni di bilancio
Per l’acquisto della Collezione Borzatti, del Wollemi Pine e del campione di Babingtonite si rende
necessaria la seguente variazione al bilancio di previsione 2006:
Capitolo
Descrizione
CDR
Variazione
FS 1.03.11
SPESE PER PUBBLICAZIONI
DIREZIONE - 10.000,00
FS 1.06.13.06
MANUTENZIONE
E
RIPARAZIONI DIREZIONE
-3.600,00
ATTREZZATURE E IMPIANTI
FS 1.07.05
COLLEZIONI SCIENTIFICHE
DIREZIONE
13.600,00
Il Consiglio Scientifico:
 Visto lo Statuto dell’Università degli Studi di Firenze;
 Visto l’art. 8 del Regolamento del Museo di Storia Naturale;
 Visto il Regolamento di Ateneo di Amministrazione, Finanza e Contabilità;
 Vista la delibera del Consiglio Scientifico n 14 del 20 dicembre 2005;
8
DELIBERA
le seguenti variazioni al bilancio di previsione 2006:
Capitolo
Descrizione
CDR
Variazione
FS 1.03.11
SPESE PER PUBBLICAZIONI
DIREZIONE - 10.000,00
FS 1.06.13.06
MANUTENZIONE
E
RIPARAZIONI DIREZIONE
-3.600,00
ATTREZZATURE E IMPIANTI
FS 1.07.05
COLLEZIONI SCIENTIFICHE
DIREZIONE
13.600,00
10. Concessione patrocinio
Il 16, 17 e 18 di ottobre 2006 si terrà a Firenze un convegno internazionale sul tema “Chemical
ecology in aquatic systems” organizzato dai proff. Berti e Gherardi del Dipartimento di Biologia
Animale dell’Università di Firenze. Nel convegno verranno affrontati alcuni esempi significativi di
comunicazione chimica intra e interspecifica in ambienti dulcacquicoli e marini, in categorie
sistematiche diverse.
Visto l’oggetto del convegno i proff. Berti e Gherardi hanno chiesto il patrocinio del Museo di
Storia Naturale all’iniziativa.
Il Consiglio Scientifico:
 Visto lo Statuto dell’Università degli Studi di Firenze;
 Visto il Regolamento del Museo di Storia Naturale;
 Vista la richiesta dei proff. Berti e Gherardi di concessione del patrocinio
DELIBERA
di concedere il patrocinio del Museo di Storia Naturale al convegno internazionale sul tema
“Chemical ecology in aquatic systems”.
11. Varie ed eventuali
Il Responsabile della sezione di Botanica, con lettera del 10 maggio 2006, ha chiesto
l’autorizzazione allo scarico inventariale per il seguente materiale:
Inventario
Descrizione
Valore
motivazione
20001/001
Filtro ottico
E 87,80
Fuori uso
20001
Monitor
E. 76,44
Fuori uso
10071
Centrifuga da tavolo
E. 652,18
Fuori uso
10001
Proiettore Agfacolor
E. 96,45
Fuori uso
921
Monitor
E. 133,55
Fuori uso
Il Consiglio Scientifico:
 Visto lo Statuto dell’Università degli Studi di Firenze;
 Visto il Regolamento del Museo di Storia Naturale;
 Visto il Regolamento di Ateneo di Amministrazione, Finanza e Contabilità;
 Considerata la richiesta del Responsabile della sezione di Botanica
DELIBERA
lo scarico inventariale del seguente materiale:
Inventario
Descrizione
Valore
motivazione
20001/001
Filtro ottico
E 87,80
Fuori uso
20001
Monitor
E. 76,44
Fuori uso
10071
Centrifuga da tavolo
E. 652,18
Fuori uso
10001
Proiettore Agfacolor
E. 96,45
Fuori uso
921
Monitor
E. 133,55
Fuori uso
9
Non essendoci altri argomenti, il Presidente dichiara chiusa la seduta alle ore 14.30. Della riunione
è redatto il presente verbale, approvato seduta stante, limitatamente alle delibere assunte, che viene
approvato e sottoscritto come segue.
Il Segretario Amministrativo
(dott. Matteo Dell’Edera)
Il Presidente
(prof. Giovanni Pratesi)
10
Scarica