Diapositiva 1 - 5 ^ B "Piccaro"

advertisement
Le eclissi di Sole e di Luna sono spettacolari eventi rari da osservare. Per gran parte della storia
umana, questi eventi erano visti con timore e sospetto. Solo recentemente l'uomo ha compreso
il meccanismo che produce le eclissi.
Andremo ad analizzare quali siano le cause che stanno alla base delle eclissi e andremo a
ricreare queste condizioni per poi assistere a questi eventi.
Le eclissi
LUNARI
causa
La Luna si muove
nel cono d'ombra
proiettato dalla
Terra
Luna Piena
SOLARI
causa
La Luna blocca la luce del
Sole andando a proiettare
un piccolo cono d'ombra
sulla superficie della Terra
Luna Nuova
ECLISSE LUNARE
Si verifica quando la Terra è tra Sole e Luna.
Eclisse totale quando la Luna è completamente immersa nel cono d'ombra proiettato dalla
Terra nello spazio. Poichè il cono d'ombra conserva una tenue luce diffusa dall'atmosfera, la
luna non viene del tutto oscurata, ma può assumere varie colorazioni, dal rosso cupo, al grigio
ferro.
Elisse parziale quando la Luna entra nel cono d'ombra soltanto in parte, in questo caso, mentre
una parte della superficie lunare viene oscurata l'altra conserva la sua luminosità.
Eclisse di penombra la Luna passa soltanto attraverso il conoo di penombra.
ECLISSE SOLARE
Avviene quando la Luna si trova a passare tra il Sole e la Terra e coprendo il disco del
Sole proietta sulla superficie terrestre la propria ombra.
Ogni 18 anni: la Luna il Sole e la Terra si ritrovano nella stessa posizione che permette con
alcune approssimazioni di prevedere le eclissi.
Eclisse parziale di sole: la Luna copre solo una parte del disco solare.
Eclisse totale di sole: il Sole viene completamente nascosto dalla Luna. Questo fenomeno si
verifica solo in una ristretta zona della Terra. Nelle zone circostanti si ha un'eclissi parziale.
Eclisse anulare di sole: si verifica quando le dimensioni angolari del disco della Luna sono
minime (es. luna all'apogeo), per cui essa non copre tutto il disco solare.
Ma cosa avviene durante un'eclissi totale di sole? La nostra stella all'apparenza sembra venire
lentamente rosicchiata da un'ombra scura che la coprirà totalmente per qualche istante,
rendendo visibile solo la corona solare. L'ombra non è altro che la luna (nella sua fase di
novilunio). Il nostro satellite infatti passa tra il Sole e la Terra e in questo caso lo copre
completamente. Tale fenomeno però non è molto frequente perché ha bisogno che si
verifichino alcune condizioni: deve esserci la luna nuova e il Sole e la luna devono essere
perfettamente allineati.
http://www.youtube.com/watch?v=3wtV1dzdxNI
http://www.youtube.com/watch?v=3SWX3N-3X1g
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/f/fc/SolarEclipse2013Nov03H.GIF
http://live.gloria-project.eu/index-it.html
http://www.meteoweb.eu/2013/11/straordinario-spettacolo-per-lultima-eclissi-del-2013-le-foto-p
Totale, anulare-totale o ibrida?
L’eclisse ha avuto una caratteristica quasi unica e la sua classificazione ha diviso gli
esperti. All’inizio si è presentata -per pochissimo tempo -, anulare (il disco lunare è
apparso centrato su quello solare ma senza ricoprirlo completamente) per poi divenire
totale per tutta la restante durata dell’eclisse (con il disco del Sole completamente
oscurato).
Le condizioni che danno luogo a un’eclisse di Sole sono il perfetto allineamento della
Luna (nuova) con la direzione Sole-Terra, ma il fatto che un’eclisse sia anulare o totale,
dipende essenzialmente dalle dimensioni apparenti del disco lunare.
In generale, se il disco lunare appare più piccolo di quello solare si avrà un’eclisse
anulare, se maggiore si avrà un’eclisse totale.
In alcuni, anche se poco frequenti, le variazioni di posizione della Luna lungo la sua
orbita e la rotazione terrestre durante l’eclisse possono dar luogo a quella che gli
astronomi chiamano eclisse ibrida, cioè un’eclisse che può essere vista come anulare
in alcuni luoghi della fascia di centralità, diventare totale in altri, per poi ritornare
anulare. Poiché il comportamento dell’eclisse del 3 novembre ha analogie ma non
segue strettamente questo schema di alternanza, alcuni autori hanno preferito
classificarla semplicemente come anulare-totale, più che ibrida.
Un'eclissi ibrida di Sole si è avuta il 3 Novembre 2013. Un'eclissi ibrida e' un fenomeno piuttosto raro e si verifica
quando lungo la fascia della totalita' (linea blu nell'immagine a destra) l'eclisse e' in alcune parti realmente totale,
mentre in altre risulta solo anulare. A Catania l'eclissi sara' parziale e avra' inizio alle 13:52. Il massimo dell'eclissi
(frazione del diametro solare eclissato pari al 6.5%, frazione della superficie solare eclissata pari a circa il 2%) si
osservera' alle 14:23. L'eclisse terminera' alle 14:52. Nell'immagine a sinistra (elaborata da P. Massimino) e'
visibile una simulazione dell'istante di massimo oscuramento della fotosfera solare come sara' osservata a
Catania
Scarica