psicoradiodermia

annuncio pubblicitario
PSICORADIODERMIA
Gabriele Gallo
• Il sole è la sorgente primaria di energia
del nostro pianeta e di tutte le forme
biologiche, che ricevono le varie radiazioni
filtrate attraverso vari mezzi (medium
come i vari strati dell’ atmosfera).
• Quindi concetto di sorgente di
energia.
• La energia, che si manifesta come luce e calore, è una
•
vibrazione, un’onda che si trasmette su varie frequenze
(lambda e ni = lunghezza d’onda e frequenza).
Si parla di raggi solari e cosmici ( e cioè di vari corpi) che
emanano rad-i-azioni, cioè radio-frequenze, radio-attività
( si parla di raggi ultravioletti o infrarossi, intendendo
nella loro manifestazione visiva (luce), ad altissima
intensità nello spazio infinito, ovvero differenti vibrazioni
ad altissima frequenza che derivano dalla analisi o
scomposizione della luce, e quindi dei vari colori dell’iride
o arcobaleno).
• In particolare il colore è un riflesso visibile di
una determinata frequenza o vibrazione data dai
raggi solari o cosmici.
• L’aspetto calore è dato dalla resistenza dei
“mediatori”(vari livelli di atmosfera) interposti tra
l’emittente ed il ricevente che creando un
ostacolo (misurabile in Ohm) al passaggio delle
onde, sviluppano, per “attrito”, quella
manifestazione che chiamiamo appunto calore,
fuoco che brucia o riscalda.
• Nel passare nelle varie atmosfere queste
radio-frequenze perdono di intensità
(vibrazione, ni) fino a creare quella
manifestazione luce , che i nostri sensori
visivi captano, e quel tepore adatto alle
forme biologiche del nostro ecosistema.
• Come esistono vari livelli di atmosfere,
esistono vari strati di pelle, ognuno
preposto a filtrare radiazioni radioattive,
RESISTENZA DEI MEDIATORI DELLA
PELLE (STRATI).
• Il filtraggio è quindi un’azione termofotodinamica ed ha delle funzioni
indispensabili per tutte le forme
biologiche del nostro ecosistema.
• Ciò avviene per effetto di traduzioni dei
nostri sensori: la frequenza CALORECOLORE a contatto della pelle eccita i
neurorecettori , che forniscono al cervello
gli elementi umorali che determinano
poi lo stato endocrino e psicologico.
• Ad esempio i raggi UVA e UVB (vibrazione
calore-colore) (cromoterapia) raggiungono
il loro effetto non solo a livello cutaneo
(locale), ma anche sul neurorecettore che
fornisce al cervello l’input per l’intero
sistema (PNEI).
• Le variazioni umorali-
endocrine hanno effetto sullo
stato emotivo (EMO_ATTIVO)
e di conseguenza su quello
mentale.
• Le variazioni meteorologiche
(dalle quali le meteoropatie)
attraverso le particelle ionizzate
creano disturbi reali sulla catena
PNEI: quindi la ionizzazione
influisce fortemente sullo stato
endocrino (umorale).
• Il nostro sistema, corpo mentale,
corpo emotivo e corpo fisico ed il
nostro corpo elettrico, captano
con i loro sensori o antenne
specifiche tali segnali radiali,
trasformati e condotti dai mezzi
succitati, e ne traggono l’energia
necessaria alle loro funzioni.
• Energia che si integra con quella
tratta dalla captazione dell’ossigeno e
da quella degli alimenti, più quella
cosiddetta ancestrale o insita nella
cellula uovo fecondata (che d’altro
lato sono energie, trasformate da
medium del nostro bioecosistema,
delle radiazioni solari).
• Ma cos’è questa energia?
• E’ necessario dare una fisionomia
più precisa a questa parola.
• Rifacciamoci al passato.
• Esiste una forza vitale:
• 1809 Magendie nelle Memorie di fisiologia
scriveva:
• “ Perché, a proposito di ciascun fenomeno
dei corpi viventi, inventare una forza
particolare e speciale? Non ci si potrebbe
contentare di una sola forza che si
potrebbe chiamare forza vitale,
ammettendo in maniera generale che essa
dà luogo a dei fenomeni differenti, secondo
la struttura degli organi e dei tessuti che
funzionano sotto la sua influenza?”
• Pochi anni più tardi il geniale Hanemann
nel suo “Organon” avrebbe evidenziato
per la prima volta l’estrema potenza di
questa forza:
• “Nelle condizioni di salute la forza vitale
che anima dinamicamente la parte
materiale del corpo, esercita un potere
illimitato”.
• Il biologo americano R.J.Main, Sinopsi di fisiologia:
• ” Il fatto che il protoplasma non è un semplice
•
•
•
•
aggregato di queste sostanze, proteine, carboidrati,
lipidi, sali ed enzimi, che può essere riprodotto in
laboratorio, è dimostrabile dal fatto che esso persegue
un metabolismo basale, utilizzando O2 e liberando
CO2 e calore.
Se ciò viene impedito il protoplasma muore.
Benché i suoi costituenti restino immutati, esso non è
più vivente, e di conseguenza esso non è più un
protoplasma:
si può quindi essere sicuri che i suoi costituenti
formano una struttura labile che richiede un apporto
costante di energia per sopravvivere.
“Tolto il filo ad una lama, non resta che un
pezzo di ferro”.
• Le differenti qualità di vibrazione della
•
scomposizione dei raggi solari risuona nella varie
strutture e substrutture dei corpi, producendo
differenti risonanze e quindi differenti
effetti.
Differenti pertanto saranno le risposte cutanee o
cerebrali, compresi i sentimenti, a seconda
della loro struttura e funzionale, variabile nei vari
fototipi o biotipi psicologici.
• Come esiste una differente sensibilità tra pelli
più chiare e quindi più sensibili o responsive ad
alcuni raggi solari e pelli più scure e quindi più
protette , cioè meno sensibili a questi stimoli,
avremo altresì differenti risposte a livello
cerebrale,
• a secondo della sensibilità dei
sentimenti e di quella che chiamiamo
intuizione.
• D’altro canto cute e cervello sono
embriologicamente derivanti dalla
stessa matrice e i loro collegamenti
neurosensoriali ed elettrici
producono risposte risonanti
analogiche che si palesano
sottoforma di benessere o malessere,
tristezza o gioia etc, in rapporto ai
recettori specifici interfacciati.
• Pelle come specchio dell’anima, che
•
arrossisce o impallidisce, a seconda della
qualità e quantità di energia mentale
posta in vibrazione.
Così come pelle , antenna delle radiazioni
solari che si riflettono a loro volta sulla
mente, risuonando i vari sentimenti.
• Quando il sole brilla nel cielo limpido,
l'elettricità atmosferica è positiva; quando
il cielo è coperto, è negativa.
• Variazioni dell'energia secondo sentimenti e
•
•
•
•
•
•
fatica:
"Con la gioia, l'energia rallenta; si ride senza
posa; non si è capaci di nessuno sforzo"
" Con il dispiacere, l'energia fonde; c'è acidità"
"Con la paura, l'energia discende; c'è discesa
violenta di liquido chiaro"
"Con l'emotività, l'energia è sconvolta; la
coscienza non ha più dove ritornare, ciò causa
stupidità e convulsioni"
"Con il malumore, l'energia sale"
"Con i pensieri ossessivi, l'energia si lega, ma la
coscienza ha dove ritornare; lo spirito conserva la
sua energia"
• CROMOTERAPIA
• ALLA SUA BASE STA PROPRIO LA DIVERSA
•
RISPOSTA DEL CORPO E DELLA MENTE ALLA
ESPOSIZIONE AI DIVERSI COLORI.
BEN CONOSCIUTO E’ IL COLLEGAMENTO TRA I
5 ELEMENTI PSICHICI ED I CORRISPONDENTI
COLORI:
• COLLERA = VERDE
• GIOIA = ROSSO
• RIFLESSIONE = GIALLO
• TRISTEZZA = BIANCO
• PAURA = NERO
Scarica
Random flashcards
geometria

2 Carte oauth2_google_01b16202-3071-4a8d-b161-089bede75cca

Prova Lavoro

2 Carte nandoperna1

Generatore elettrica

2 Carte oauth2_google_edd7d53d-941a-49ec-b62d-4587f202c0b5

il condizionale

2 Carte oauth2_google_2e587b98-d636-4423-a451-84f012b884f0

creare flashcard