il cervello - I.C. Ferrari

advertisement
IL CERVELLO
Il cervello ha una struttura
estremamente complessa
( e un sacco di
nomi…tranquilli, ne
facciamo solo alcuni)
All’esterno il cervello appare diviso in 2
emisferi uniti tra di loro dal CORPO
CALLOSO (nella figura è quello verde)
Gli emisferi sono come due
mondi
dalle
caratteristiche
affascinanti e diverse…
Il cervello ha straordinarie
capacità che hanno origine
dalle vertiginose connessioni
delle nostre cellule nervose, i
NEURONI
La CORTECCIA CEREBRALE è
uno strato laminare continuo che
rappresenta
la
parte
PIU’
ESTERNA del cervello. In pratica
è la parte “rugosa” del cervello.
E’ formata da uno strato spesso
solo 2-4 mm di NEURONI e GLIA
dal colore grigiastro.
Lo strato biancastro sottostante è
formato invece dagli ASSONI
SENZA MIELINA dei suddetti
neuroni.
La CORTECCIA cerebrale gioca
un ruolo centrale nei meccanismi
del PENSIERO, COSCIENZA,
MEMORIA,
CONCENTRAZIONE,
LINGUAGGIO.
h
t
t
p
:
/
/
w
w
http://www.droganograzie.it/danni_al_cervello.html
Le strutture sotto la corteccia cerebrale fanno parte del SISTEMA LIMBICO
Le stimolazioni sensoriali del TATTO, della
VISTA e dell’UDITO raggiungono la
corteccia cerebrale INDIRETTAMENTE
attraverso differenti gruppi del talamo.
Invece le stimolazioni dell’OLFATTO
arrivano DIRETTAMENTE alla corteccia.
L’OLFATTO è il senso più importante per il
SISTEMA LIMBICO (niente scatena di più
un ricordo o un’emozione di un odore.
http://footage.shutterstock.com/clip-2951839-stock-footage--d-animationmoving-through-network-of-central-nervous-system-neurons-nerves-and-zoomin-on-cell.html
http://footage.shutterstock.com/clip-3594203-stock-footage-slow-zoom-in-toclose-up-nerve-synapse-releasing-seratonin-serotonin-dopamine-electricalactivity.html
I bastoncelli viola sono i
BULBI OLFATTIVI
EPIFISI ( o ghiandola pineale) : costituita da
cellule
sensibili
alla
luce,
produce
la
MELATONINA
Quando la MELATONINA nel
sangue è ALTA……si DORME
( se non lo è si resta ahimè
svegli…)
IPOFISI ( o ghiandola pituitaria) : è piccola ma
preziosissima,
incastrata nella SELLA TURCICA che la protegge,
collegata all’IPOTALAMO
controlla tutto il corpo producendo ORMONI come
quello della CRESCITA o influenzando altre
GHIANDOLE (tiroide, surrenali….)
LIQUIDO CEREBROSPINALE : prodotto dai
PLESSI CORIOIDEI
e riassorbito nel sangue a livello delle granulazioni
dell’ ARACNOIDE,
protegge il cervello dai colpi eccessivi e contiene
GLUCOSIO che alimenta le cellule cerebrali
BARRIERA EMATOCEFALICA : le pareti dei
capillari del cervello sono ermeticamente
sigillate da giunzioni strette
e avvolte dagli ASTROCITI
entrare nel cervello per le sostanze non è facile
perché devono passare ATTRAVERSO le
CELLULE dei capillari
MENINGI : sono le TRE membrane che RIVESTONO il cervello
- la più ESTERNA aderente
alla parete ossea del
CRANIO è la DURA
MADRE
- l’INTERMEDIA , che con
le sue granulazioni
riassorbe il liquido
cerebrospinale ,è
L’ARACNOIDE
- quella vicino alla
CORTECCIA cerebrale è la
PIA MADRE
FORMAZIONE
RETICOLARE: è un tessuto
diffuso responsabile della
capacità di ATTENZIONE e
consapevolezza di quanto ci
circonda
Il liquido cerebrospinale
si concentra in alcune
cavità del cervello dette
VENTRICOLI ; i vari
ventricoli sono collegati
da vasi detti
ACQUEDOTTI ( uno in
particolare si chiama
ACQUEDOTTO di
SILVIO)
L’eccesso di liquido cerebrospinale
nel cervello di dice IDROCEFALIA
IPPOCAMPO: è la sede della
MEMORIA a LUNGO TERMINE
La distruzione chirurgica in un paziente dell'ippocampo (nel tentativo di
eliminare le crisi dovute all'epilessia), ha comportato L’INCAPACITÀ DI
RICORDARE cosa gli fosse accaduto dopo l'operazione
IPOTALAMO:
sede della FAME
e della SETE,
della regolazione
della
TEMPERATURA
corporea,
dell’IRA, della
PAURA e del
PIACERE
Scarica