Un fondamentale strumento per la gestione dei costi

annuncio pubblicitario
LA CONTABILITA’INDUSTRIALE:
STRUMENTO ESSENZIALE PER L’ANALISI E
IL MIGLIORAMENTO DEI RISULTATI D’IMPRESA
1
Indice
1. Descrizione del progetto;
2. Fattibilità del progetto;
3. Contabilità Industriale e Sistema Informativo aziendale;
4. Obiettivi della Contabilità Industriale;
5. Modalità di intervento;
6. Risultati attesi.
2
1. DESCRIZIONE DEL PROGETTO
Il presente progetto si rivolge a tutte quelle imprese che avvertono fortemente la necessità di tenere sotto
controllo la loro struttura di costi come elemento essenziale al controllo dell’andamento aziendale ed al
supporto del processo decisionale.
La risposta a queste necessità è data con un intervento di introduzione nell’organizzazione aziendale di
un sistema di CONTABILITÀ INDUSTRIALE.
La Contabilità Industriale è uno strumento amministrativo che, adattandosi alle necessità dell'impresa,
predetermina, realizza, e controlla i costi ed i ricavi; costituisce, dunque, una fonte di dati ed
informazioni sullo stato dell'azienda e sulle prospettive future della stessa che, adeguatamente elaborate,
rappresentano un valido supporto all'attività decisionale.
2. FATTIBILITA’ DEL PROGETTO
L’introduzione nell’organizzazione aziendale di un sistema di controllo della gestione dei costi è
attuabile vantaggiosamente in qualsiasi realtà aziendale apportando i giusti adattamenti in relazione alle
particolari esigenze dimensionali e di tipologia.
L’efficacia dell’intervento della costruzione del sistema di Contabilità dipende dalla realtà organizzativa
dell’azienda in questione e precisamente:
-
dal livello della complessità della produzione;
-
dalla base dei dati disponibili;
-
dalla disponibilità delle risorse aziendali.
Per supportare questo intervento si rende necessaria in azienda l’adozione di hardware e software
facilmente adattabili alla tipologia dell’attività della PMI e alle dimensioni della stessa, e facilmente
reperibili sul mercato a costi contenuti.
.
3
3. CONTABILITA’ INDUSTRIALE E SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE
Per impiantare un sistema di contabilità industriale è estremamente importante che l’impresa proceda ad
una propedeutico check-up del proprio sistema organizzativo ed informativo/informatico.
Il Sistema Informativo interno infatti è la base sulla quale si deve impiantare tutto il sistema di
contabilità industriale.
Viene definito come l' ”insieme dei flussi informativi, prodotti con varie metodologie destinati a
supportare il sistema delle decisioni di azienda e a soddisfare le esigenze di informazione per le
decisioni esterne”.
Il Sistema Informativo aziendale è composto:

dalle analisi statistiche i cui dati raccolti, sia interni che di mercato, affinché acquisiscano un
significato di valido apporto, dovranno essere elaborati con procedimenti matematici e statistici;

dalla programmazione; l'attività di pianificazione e previsione permette all'impresa di studiare le
reazioni, in termini di mercato e redditività, connesse alle diverse decisioni;

dalla contabilità di gestione, mediante la quale si rilevano i fatti interni di gestione per
determinare il costo dei processi produttivi.

dalle contabilità di base; tra le più importanti possiamo ricordare la contabilità del personale,
quella di magazzino, le registrazioni relative ai beni strumentali.

dalla contabilità generale, tesa alla rilevazione dei fatti di gestione, con lo scopo di determinare il
reddito d’impresa.
La contabilità generale, rilevando principalmente i fatti passati e trascurando la gestione interna, è
insufficiente ai fini direzionali.
La contabilità industriale, a differenza di quella generale che ha un valenza pubblica, ha una funzione
informativa puramente interna.
È essenziale per un'analisi economica del processo produttivo, che tutti i fattori della produzione si
rappresentino tramite i costi, che identificano il valore attribuito, o comunque attribuibile ad una
determinata attività.
4
4. OBIETTIVI DELLA CONTABILITA’ INDUSTRIALE
L’obiettivo della contabilità industriale non è fine a se stesso ma proiettato al controllo dell'andamento
aziendale ed al processo decisionale.
Alla contabilità industriale, come già visto in precedenza, spetta quindi il compito di identificare ed
assegnare la destinazione dei valori espressi dalla contabilità generale; praticamente i costi ed i ricavi
che sono stati accertati dalla contabilità generale vengono indirizzati sui centri di analisi e quindi sui
prodotti.
La certezza dei costi che sono stati destinati in questo modo diventa indispensabile per raggiungere una
serie di obiettivi che possiamo riassumere così:
4.1 Fornire all’azienda strumenti decisionali.
Determinare la redditività dei centri di costo o dei prodotti;
Orientare la direzione nel formulare listini di vendita;
Scegliere tra alternative che man mano si presentano;
Produrre o acquistare;
Investire in nuove tecnologie;
Eliminare settori non redditizi;
Calcolare lotti economici di produzione;
4.2 Controllo gestionale economico dell’azienda con possibilità di confronti, ad esempio con il
budget o l’esercizio precedente.
Si tratta sostanzialmente di un sistema di verifica continua del grado di raggiungimento di vari obiettivi
aziendali determinati nella formulazione del budget.
Il controllo gestionale può avere diverse sfaccettature a seconda dell’organizzazione presente in azienda;
dal semplice confronto dei costi con periodi precedenti all’elementare confronto di quantità come le ore
prodotte, ecc. ecc.
Uno dei metodi migliori è sempre quello che ha come base il sistema dei costi standard che richiede
comunque una certa dimestichezza ed anche una buona organizzazione.
4.3 Valutazione dei magazzini e del work in process.
La valutazione delle scorte a magazzino o di ciò che è in corso di lavorazione nello stato in cui si trova
al momento della rilevazione, è anch’esso uno degli scopi che si prefissa la contabilità
5
industriale.
Questa valutazione tiene ovviamente conto dei costi consuntivi rilevati e dei costi standard prefissati al
fine di evidenziarne gli scostamenti.
5. MODALITA’ DI INTERVENTO
L’intervento di realizzazione di un efficace sistema di Contabilità Industriale necessita della consulenza
di professionisti in materia che procedano alla formazione del personale e allo svolgimento delle varie
fasi del percorso per l’attuazione del sistema e inoltre, l’introduzione di hardware e software ad hoc per
la gestione informatizzata del sistema.
Questo intervento si articola in tre fasi così come riportate dallo schema che segue:
6
fase 1 - PREPARAZIONE ALL'INTERVENTO
(fase propedeutica all'intervento vero e proprio, di apprendimento delle informazioni aziendali)
a - check-up dell'organizzazione aziendale e del Sistema Informativo;
b - formazione di base alle persone coinvolte nell'intervento.
fase 2 - INTERVENTO DI COSTRUZIONE DEL SISTEMA
(fase dell'analisi ed elaborazione delle informazioni aziendali)
a - preparazione di uno schema di bilancio gestionale riclassificato
in funzione delle esigenze della Direzione;
b - individuazione dei Centri di Costo;
c - individuazione delle linee di Ricavo;
d - generazione di un Piano dei Conti per la contabilità industriale;
e - individuazione di uno schema di ripartizione dei centri di costo indiretti
e centri di costo diretti;
f - determinazione di uno schema a costi standard;
g - determinazione dei principali indicatori di efficienza e produttività;
h - imbastitura del sistema a fogli di Excel per determinare le criticità e le opportunità;
i - informatizzazione del sistema.
fase 3 - PREPARAZIONE PER LA COSTRUZIONE DEL BUDGET
(fase di attuazione dell'intervento con la definizione di un budget)
a - costruzione di un piano strategico aziendale;
b - individuazione dei Centri di Responsabilità;
c - individuazione dei responsabili di Centro;
d - individuazione dei costi di loro disponibilità;
e - preparazione del piano di Budget;
f - individuazione di un sistema di analisi degli scostamenti.
7
7 – RISULTATI ATTESI
Una PMI che pone in essere un efficace sistema di Contabilità Industriale ottiene i seguenti risultati:
- maggior conoscenza e controllo dei costi e dei ricavi;
-
maggiore esattezza nella predeterminazione dei costi e dei ricavi e quindi degli scenari futuri;
-
incremento del livello delle capacità decisionali;
-
miglioramento della efficienza e della produttività aziendale conseguente all’analisi dei costi
stessi.
8
Scarica
Random flashcards
geometria

2 Carte oauth2_google_01b16202-3071-4a8d-b161-089bede75cca

CRANIO

2 Carte oauth2_google_d7270607-b7ab-4128-8f55-c54db3df9ba1

CIAO

2 Carte oauth2_google_78a5e90c-1db5-4c66-ac49-80a9ce213cb9

DOMENICA 8 DICEMBRE

4 Carte oauth2_google_6fa38c4a-fb89-4ae3-8277-fdf97ca6e393

Triangoli

2 Carte oauth2_google_d2543822-c1b0-4efc-972b-1e120768c5d0

creare flashcard