ISTITUTO D`ISTRUZIONE SUPERIORE “VIA DELLE SETTE CHIESE

annuncio pubblicitario
ISTITUTO D’ISTRUZIONE SUPERIORE “VIA DELLE SETTE CHIESE 259”
ROMA
PROGRAMMA DI STORIA
a.s. 2010/2011
CLASSE: V SEZ. AP
Prof.ssa Sara Ciccolini
STORIA
Libro di testo: Trombino M. / Villani M., Storiamondo. Corso di storia per il triennio, ed. il
capitello, voll. 2-3.
 L’ETÀ DELLA RESTAURAZIONE
- I profondi cambiamenti (culturali, storico-politici, socio-economici) intervenuti tra il
1789 e il 1814.
- Il Congresso di Vienna.
- Il principio di legittimità e il principio di equilibrio.
- La Santa Alleanza.
- Ideologi e ideologie della Restaurazione.
- Il nuovo assetto politico-territoriale dell’Europa: il “concerto europeo”.
- La Restaurazione in Italia.
- Le società segrete.
 RIVOLUZIONI LIBERALI E NAZIONALI NEGLI ANNI VENTI E TRENTA
- Caratteri comuni delle forze di opposizione ed eterogeneità dei loro progetti politici.
- I moti del 1820-21 e del 1825 in Spagna, Italia e Russia.
- La lotta per l’indipendenza della Grecia e dei paesi balcanici (1822-1828).
- I moti degli anni ’30: la “Rivoluzione di Luglio” in Francia (1830); le rivoluzioni in
Belgio e in Polonia (1830); i moti in Emilia e in Romagna (1831).
- Le ragioni del fallimento dei moti.
 L’INGHILTERRA NEGLI ANNI ’30-’40 DEL XIX SECOLO
- La borghesia e la riforma elettorale del 1832.
- Il liberalismo politico inglese e il “sistema bipartitico”.
- Il movimento cartista e le Trade Unions.
- La svolta liberista del 1846.
 SVILUPPO DELL’INDUSTRIALISMO E GENESI DEL
SOCIALISTA
- I primi teorici socialisti: il “socialismo utopistico”.
- Il “socialismo scientifico” di Marx ed Engels.
- Il Manifesto del partito comunista: materialismo storico e dialettico.
- Sintesi de Il Capitale di Marx.
MOVIMENTO
-
Teorie anarchiche dell’Ottocento.
 LE CORRENTI POLITICHE DEL RISORGIMENTO ITALIANO
- Democratici e liberali di fronte alla “questione italiana”.
- Giuseppe Mazzini: la Giovine Italia e l’obiettivo politico dell’unità; l’Italia «una,
democratica e repubblicana»; indipendenza e unità; l’idea di popolo; una diversa idea di
Europa; la questione sociale.
- Cattaneo e il federalismo repubblicano.
- Gioberti e il Neoguelfismo.
- Pio IX e il “biennio riformista”.
- Balbo e Le speranze d’Italia.
- Il liberalismo laico e moderato di D’Azeglio.
 I RIVOLGIMENTI EUROPEI DEL 1848
- La rivoluzione di febbraio in Francia. La Seconda Repubblica.
- La rivoluzione di giugno in Francia. Luigi Napoleone Bonaparte presidente della
Repubblica.
- La rivoluzione nella Confederazione germanica.
- La rivoluzione nell’impero asburgico.
- Un bilancio sui moti del 1848.
 IL ’48 IN ITALIA. LA PRIMA GUERRA D’INDIPENDENZA
- La rivoluzione a Palermo.
- La Repubblica di Venezia e le “Cinque giornate di Milano”.
- Lo Statuto Albertino.
- La prima guerra d’indipendenza. La “fase regia”: la battaglia di Custoza e l’armistizio di
Salasco.
- La prima guerra d’indipendenza. La “fase democratica”: le repubbliche di Venezia,
Roma e Firenze; la ripresa del conflitto: la battaglia di Novara e l’armistizio di Vignale.
- La repressione austriaca e francese: la fine delle repubbliche democratiche.
- La difesa della Repubblica romana: Mazzini e Garibaldi. La Costituzione romana.
 FRANCIA E RUSSIA NEGLI ANNI CINQUANTA DELL’ ‘800.
- La fine della Seconda Repubblica in Francia.
- Il colpo di stato del 1851 e la nascita del II Impero. Napoleone III imperatore dei
Francesi.
- Il “bonapartismo” e i suoi caratteri fondamentali: politica interna e politica economica di
Napoleone III.
- La guerra di Crimea e la rottura dell’equilibrio europeo.
- Riforma agraria e industrializzazione in Russia.
 IL DECENNIO DI PREPARAZIONE ALLA GUERRA
- La nozione di “Risorgimento” dopo il 1848.
-
Il Piemonte dopo la fine dei moti del 1848: democratici e liberali; il Proclama di
Moncalieri e le “leggi Siccardi”.
Cavour al potere: la politica interna.
Cavour al potere: la politica estera e la Guerra di Crimea.
L’alleanza del Piemonte con la Francia: gli accordi di Plombières.
 IL RISORGIMENTO ITALIANO
- La seconda guerra d’indipendenza: l’armistizio di Villafranca e le annessioni.
- La spedizione dei Mille.
- L’intervento piemontese.
- La proclamazione del Regno d’Italia.
 L’UNIFICAZIONE TEDESCA E IL COMPLETAMENTO DELL’UNITÀ D’ITALIA
- Bismark e il progetto di unificazione tedesca.
- La guerra per i ducati danesi e i piani contro l’Austria.
- L’attacco prussiano e italiano all’Austria. La III guerra d’indipendenza.
- La guerra franco-pussiana e la formazione del II Reich tedesco.
- La questione romana e il Sillabo: da Mentana a Porta Pia.
- L’annessione di Roma e la “legge delle guarentigie”.
 L’ITALIA DAL 1861 AL 1876.
- I problemi dell’Italia unita.
- Il governo della Destra storica.
- La questione meridionale e il fenomeno del brigantaggio.
- Problemi di bilancio, politica fiscale, infrastrutture.
 L’ETÀ DELLA GRANDE INDUSTRIA
- La II rivoluzione industriale: caratteri distintivi.
- Il marxismo.
- La I e la II internazionale.
- Il movimento sociale cristiano. La Rerum novarum.
 L’ETÀ DELL’IMPERIALISMO
- Cenni sulle competizioni coloniali in Asia e Africa.
- Gli Stati Uniti: dalla guerra di secessione all’imperialismo.
- La Comune in Francia e il rafforzarsi della Terza Repubblica.
- L’egemonia tedesca in Europa: dal sistema bismarkiano al “nuovo corso” tedesco.
- L’Inghilterra nell’età vittoriana.
- L’età dei nazionalismi.
- La I e la II crisi marocchina.
- La I e la II guerra balcanica.
 L’ITALIA NELL’ETÀ DELLA SINISTRA STORICA
- Il programma della Sinistra e l’opera di governo di Depretis.
-
Il fenomeno del “trasformismo”.
La Triplice Alleanza.
L’inizio dell’espansione coloniale.
La politica di Crispi.
Il primo ministero Giolitti.
La nascita del partito socialista.
La “crisi di fine secolo”.
 L’ETÀ GIOLITTIANA
- Il nuovo corso della vita politica italiana.
- Il rientro dei cattolici nella vita politica.
- Le ombre del sistema giolittiano.
- La guerra di Libia.
 LA I GUERRA MONDIALE
- “Segni premonitori” della crisi.
- Lo scoppio del conflitto.
- Neutralisti e interventisti in Italia.
- Il Patto di Londra.
- Gli appelli alla pace di Benedetto XV e di Wilson.
- La disfatta di Caporetto: nodo storico-politico.
- La “pace punitiva”. La Conferenza di Parigi.
- La Società delle Nazioni.
 LA RIVOLUZIONE RUSSA E LA FORMAZIONE DELLO STATO SOVIETICO
- La Russia alla vigilia della Rivoluzione.
- Dalla Rivoluzione di Febbraio alla Rivoluzione d’Ottobre.
- Guerra civile e blocco economico.
- L’era di Stalin.
 LA CRISI DELLO STATO LIBERALE E L’AVVENTO DEL FASCISMO
- I problemi del dopoguerra.
- Le elezioni politiche del 1919.
- Nascono i “Fasci di combattimento”.
- Il governo Nitti e l’impresa fiumana di D’Annunzio.
- Ultimo ministero Giolitti. Il “Blocco Nazionale”.
- La “marcia su Roma”.
- Il primo governo Mussolini.
 IL FASCISMO: DA MOVIMETO A REGIME
- Le elezioni del ’24. Il delitto Matteotti.
- L’organizzazione dello Stato fascista.
- La cultura italiana di fronte al fascismo.
- La politica economica e sociale.
-
La Conciliazione con la Chiesa.
L’Italia antifascista.
Il conflitto italo-etiopico e la svolta nella politica estera.
L’Asse Roma-Berlino.
La guerra civile spagnola.
Verso la II guerra mondiale.
 LA GERMANIA DALLA REPUBBLICA DI WEIMAR AL III REICH
- La Repubblica democratica minacciata da sinistra e da destra.
- Hitler e il Partito Nazionalsocialista.
- La “notte dei lunghi coltelli”.
- Hitler a capo dello Stato: l’edificazione del III Reich.
- L’aggressione nazista all’Austria, alla Cecoslovacchia e alla Polonia.
- Lo scoppio della II guerra mondiale.
 LA SECONDA GUERRA MONDIALE
- Le origini e le responsabilità.
- Le vicende militari 1939-45.
- Il «nuovo ordine». Resistenza e collaborazionismo.
 LA CADUTA DEL FASCISMO E LA RESISTENZA ITALIANA
- Dalla “non belligeranza” all’entrata in guerra.
- Lo sbarco alleato in Sicilia. Il crollo del regime.
- Il governo Badoglio annuncia l’armistizio.
- La Resistenza e i comitati di Liberazione Nazionale.
- La “svolta di Salerno” e la Liberazione.
 DALLO STATUTO ALBERTINO ALLA COSTITUZIONE
 CENNI SUL SECONDO DOPOGUERRA
- La “guerra fredda”.
Lo studio degli argomenti trattati è stato accompagnato da un riferimento costante all’apparato
iconografico presente nel libro di testo e alla lettura, svolta in classe e a casa, di documenti storici e
di approfondimenti storiografici, che gli studenti hanno imparato a contestualizzare e a commentare.
Particolare attenzione è stata rivolta, nell’anno del 150° anniversario dell’unificazione italiana, allo
studio del Risorgimento italiano, alle controverse vicende che lo hanno caratterizzato e al
significato che il Risorgimento ha oggi nella coscienza degli italiani. A tal fine sono state proposte
agli studenti la lettura di A. Cazzullo, Viva l’Italia (Mondadori) e la visione del film di M. Martone,
Noi credevamo.
In classe è stato visto e commentato il documentario della Combat Film, “Buchenwald”, prodotto
da Rai Trade.
È stato, inoltre, svolto un percorso tematico sulla Resistenza italiana, propedeutico alla visita
effettuata dagli studenti al Museo Storico della Liberazione di Via Tasso. Sono stati affrontati, in
merito, i seguenti argomenti:
-
Il significato della giornata della Liberazione.
Il contesto storico: i nove mesi dell’occupazione tedesca di Roma.
La resistenza romana. Forme di Resistenza.
La storia del Museo Storico della Liberazione di Via Tasso.
Lettura di lettere di caduti della Resistenza romana e di lettere di condannati a morte
della Resistenza italiana.
Lettura di Piero Calamandrei, Lo avrai camerata Kesselring, Discorso sulla
Costituzione.
Roma, 9 giugno 2011
Gli alunni
L’insegnante
Scarica
Random flashcards
geometria

2 Carte oauth2_google_01b16202-3071-4a8d-b161-089bede75cca

blukids

2 Carte mariolucibello

Present simple

2 Carte lambertigiorgia

biologia

5 Carte patty28

CIAO

2 Carte oauth2_google_78a5e90c-1db5-4c66-ac49-80a9ce213cb9

creare flashcard