Diapositiva 1

annuncio pubblicitario
ULSS 2 INCONTRA
I mercoledì della Salute
Il tumore dell’utero:come
sconfiggerlo
Relatore: dott.ssa Laura Favretti
1 ottobre 2014
Sala Piccolotto - Ospedale di Feltre
Modalità di trasmissione
trasmissione
HPV è un virus che si trasmette con il contatto
pelle-pelle, compreso ogni forma di rapporto
sessuale.
Verticale ( papillomatosi respiratoria ricorrente,
forma benigna della laringe che si può acquisire
durante il parto)
orrizzontale
trasmissione
Il profilattico non protegge completamente perché
non copre tutta la pelle esposta.
Non ci si infetta attraverso oggetti es bagni.
Il 75-80 % degli adulti sessualmente attivi
acquisirà un HPV prima dell’età di 50 anni
La maggior parte delle donne e degli uomini si
infetteranno con HPV per la prima volta tra i 15
e 25 aa.
trasmissione
La maggior parte non ha sintomi e l’infezione si risolverà
spontaneamente entro 2 aa senza trattamenti.
Nel 10-20 % delle donne l’infezione persiste e perciò compare il
rischio di sviluppare una lesione pre-tumorale ma generalmente
, ci vogliono circa 20 aa perché l’infezioni causi un tumore
Nelle donne più anziane l’infezione HPV è più facilmente dovuta
ad una riattivazione di una infezione precedente acquisita più
che ad una nuova infezione
Negli uomini eterosessuali la prevalenza dell’infezione genitale da
HPV raggiunge il 53 %
trasmissione
Fattori di rischio per la trasmissione:
Rapporti sessuali
Numero di partner di entrambi (il rischio di
infezione da HPV aumenta con il numero di
partner sessuali di entrambi i componenti della
coppia)
La circoncisione riduce il rischio
Il profilattico non protegge completamente
cancerogenesi
HPV è una causa necessaria (ma non sufficiente)
HPV è presente nel 95-98 % dei tumori
Esiste una conoscenza approfondita dei
meccanismi della cancerogenesi
Eventi principali della cancerogenesi da HPV
• Infezione da HPV ad alto rischio
• Persistenza dell’infezione (integrazione del
DNA virale con il DNA della cellula ospite)
• Iperproliferazione, instabilità cromosomica
resistenza alla differenziazione
• Modificazioni genetiche che si sviluppano nel
tempo, lesioni pretumorali
Trattamento: Low Grade SIL (LSIL)
solo il 20% di LSIL dopo colposcopia e biopsia
dimostrerà una lesione di alto grado
la maggior parte di loro rappresenta solo
l’espressione morfologica di una infezione da
HPV, temporanea autolimitantesi e destinata
alla risoluzione spontanea
trattamento
Il rischio di progressione delle lesioni LSIL a HSIL
è di circa 9% e al carcinoma 1%
Sono queste le donne che rischiano un numero
indiscriminato ed inutile di esami, quali
colposcopia , biopsie e trattamenti escissionali .
trattamento
le linee guida per la gestione del pap test anomalo
concordano sul fatto che ogni LSIL debba
essere inviato direttamente a
colposcopia,indipendentemente dall’HPV-DNA
la ricerca dell’HPV DNA ad alto rischio risulta
positiva in oltre l’80% annullando in tal modo
l’utilità del test stesso
trattamento
Le lesioni L-SIL che, con gli esami di secondo
livello (biopsia), si confermano essere CIN 1
non beneficiano di un trattamento chirurgico
immediato e dovrebbero essere seguite in modo
conservativo
trattamento
il trattamento della neoplasia cervicale
intraepiteliale ( CIN) ha lo scopo di proteggere le
donne dal rischio di sviluppare un tumore
cervicale
ma anche
trattamento
di evitare over-treatment così come le
complicanze immediate e tardive in caso sia
necessario un trattamento invasivo
quali lesioni trattare
forti evidenze scientifiche dimostrano che CIN 3 è
un vero precursore e deve essere trattato
benchè il comportamento clinico del CIN 2
differisca da quello del CIN 3 al momento deve
essere trattato allo stesso modo.
Trattamento: tecniche
TECNICHE DISTRUTTIVE: sconsigliate
Crioterapia (85%-88%)
Diatermocoagualazione DTC (90%-95%)
Vaporizzazione con laser (92%-93%)
TECNICHE ESCISSIONALI:
Conizzazione laser
Conizzazione a lama fredda
Resezioni elettrochirurgiche ad ansa (LEEP)
trattamento: tecniche
TRATTAMENTI
ESCISSIONALI
Conizzazione a lama fredda
Conizzazione con laser
Conizzazione con ansa
diatermica
Asportazione con il
bisturi o con il laser di una
porzione conica della cervice.
trattamento
il trattamento escissionale della zona di
trasformazione sia con elettrobisturi ad alta
frequenza sia con laser sono ugualmente buoni
Complicanze immediate del trattamento
escissionale
Sanguinamento
Stenosi cicatriziale
Infezione
complicanze tardive del trattamento
escissionale
tutti i metodi escissionali sono associati ad un aumento
del RR 3 di parto prematuro e di rottura prematura
delle membrane.
sembrerebbe che uno spessore > 12 mm e un volume >
6 cm3 siano associati al rischio maggiore, mentre
meno importante la lunghezza del cono presa da sola,
anche se il cut-off sembrerebbe essere 10 mm.
trattamento:incompleta escissione
fino al 25 % hanno almeno uno dei margini positivo
dopo una escissione incompleta il RR di malattia posttrattamento di qualsiasi grado è del 5,5 e il RR di
avere una lesione di alto rischio è del 6 rispetto al
gruppo con margini negativi
il rischio di recidiva è del 18% nelle donne con margini
positivi e del 3% in quelle con margini negativi
trattamento
questo non significa che debbano essere riportate in sala
operatoria
follow-up con citologia e HPV DNA
evitare comunque di utilizzare la cauterizzazione nel tentativo
di compensare una escissione inadeguata perchè questo
può portare ad un ritarda nella diagnosi di una malattia
invasiva e perchè l’efficacia di questo trattamento nel
distruggere residui di CIN non può essere dimostrato
inoltre questo trattamento non riduce le complicanze ostetriche
Conclusioni 1
La presenza del Papilloma Virus è un fattore di
rischio per il tumore del collo uterino
Si trasmette per contatto pelle-pelle e perciò
anche attraverso i rapporti sessuali,
il rischio aumenta con il numero di partner
sessuali, ma anche un solo partner è sufficiente
Conclusione 2
La prima infezione interessa l’età molto giovane ( 20 anni
di media)
l’eccesso di trattamento è spesso legato alle nostre
paure e qualche volta alla non completa conoscenza
della malattia. Prima di decidere un trattamento
invasivo consultare le linee guida o fare riferimento agli
screening
Per la prima volta abbiamo a disposizione un vaccino
La vaccinazione permetterà di eradicare questo tumore
solo se riusciremo garantire una buona copertura della
popolazione femminile e maschile
Grazie per l'attenzione!
Il presente materiale è disponibile on
line nel sito:
www.ulssfeltre.veneto.it
www.ulssfeltre.veneto.it
Nella
Nellavoce:
voce:cittadini
cittadini
Pagina:
i mercoledì
salute
Pagina:
i mercoledì della
della salute
Scarica
Random flashcards
geometria

2 Carte oauth2_google_01b16202-3071-4a8d-b161-089bede75cca

CRANIO

2 Carte oauth2_google_d7270607-b7ab-4128-8f55-c54db3df9ba1

blukids

2 Carte mariolucibello

Present simple

2 Carte lambertigiorgia

Prova Lavoro

2 Carte nandoperna1

creare flashcard