Tensione stabilizzata di 3V

annuncio pubblicitario
Tensione stabilizzata di 3V
Pagina 1 di 1
Con questo circuito è possibile ottenere una tensione fissa stabilizzata di circa 3 Volt, utile per
alimentare apparecchi portatili, lettori MP3, macchine fotografiche e quant’altro necessita di tale
differenza di potenziale. Il suo utilizzo principale è quello di sopperire all’esigua energia che pile ed
accumulatori ricaricabili possono erogare. La tipica configurazione ad “inseguitore di emettitore”
(emitter follower) permette di ottenere una tensione di 3.3V a fronte di una tensione stabile di base
di 3.9V. Tale tensione è disponibile grazie all’impiego di un diodo zener, che assicura un
potenziale costante. La massima corrente teorica prelevabile è di 6A, con una dissipazione
massima di 65W. L’alimentazione consigliata è di 6V.
ELENCO COMPONENTI
R1
C1
C2
C3
D1
T1
Bat1
82
100nF
100nF
100nF
1N748
BD243
Batteria 6V
Visita il sito www.circuits-pack.it, per scaricare altri schemi
Scarica
Random flashcards
CRANIO

2 Carte oauth2_google_d7270607-b7ab-4128-8f55-c54db3df9ba1

Present simple

2 Carte lambertigiorgia

Prova Lavoro

2 Carte nandoperna1

biologia

5 Carte patty28

DOMENICA 8 DICEMBRE

4 Carte oauth2_google_6fa38c4a-fb89-4ae3-8277-fdf97ca6e393

creare flashcard