2.1 La tensione elettrica di Volta: quantificazione e

annuncio pubblicitario
2.1 La tensione elettrica di Volta: quantificazione e standardizzazione
Misurare le quantità fisiche è un’operazione difficile. La lunghezza dei regoli metrici cambia con la
temperatura (1) e questo complica la misura delle lunghezze. Le quantità elettriche sono
particolarmente difficili da valutare e Volta fu un pioniere in questo campo. Egli assunse che il
fluido elettrico accumulato in un corpo abbia una “tensione” elettrica simile in qualche modo alla
pressione esercitata da un gas compresso.
Volta valutava la “tensione” elettrica con un “elettrometro” progettato da lui. L’indice consiste di
due sottili pagliuzze, libere di ruotare intorno alle loro parti finali superiori. Egli suppose che la
tensione elettrica fosse proporzionale all’angolo formato dalle pagliuzze quando l’elettrometro è
collegato al corpo da misurare.
Volta fece notare come le misure elettriche fossero, a quell’epoca, “indeterminate e arbitrarie” e
sottolineò che si sarebbero dovute ottenere misure “confrontabili” a “Ginevra, Parigi, Londra e
Berlino”. Per raggiungere questo scopo ideò un metodo che permetteva a chiunque di riprodurre
una unità costante di tensione elettrica. Ciò equivaleva a comprendere e a prevedere quanto la
standardizzazione fosse di capitale importanza nelle misure elettriche e fisiche.
Scarica
Random flashcards
geometria

2 Carte oauth2_google_01b16202-3071-4a8d-b161-089bede75cca

CRANIO

2 Carte oauth2_google_d7270607-b7ab-4128-8f55-c54db3df9ba1

blukids

2 Carte mariolucibello

Generatore elettrica

2 Carte oauth2_google_edd7d53d-941a-49ec-b62d-4587f202c0b5

DOMENICA 8 DICEMBRE

4 Carte oauth2_google_6fa38c4a-fb89-4ae3-8277-fdf97ca6e393

creare flashcard