Servizio Comunicazione e Informazione
Noverino Faletti (1896 – 1992) fu un’eclettica personalità del mondo imprenditoriale ed
universitario italiano oltre che uno dei pionieri dell’industria e della cultura
tecnico/scientifica nel settore dell’energia elettrica.
Nato in provincia di Bergamo, nel 1920 si laureò a pieni voti al Politecnico di Milano in
Ingegneria industriale, dopo avere vinto il concorso di allievo interno al Collegio Ghislieri
di Pavia.
Rapida fu la sua ascesa nel mondo elettrico che lo vide a cinquant’anni raggiungere i
vertici del Gruppo Edison di Milano in qualità di Direttore Generale, Amministratore
Delegato e Presidente di prestigiose aziende quali, per citarne alcune, DINAMO, SEEE,
OROBIA, SELNI, CESI.
Intensa fu anche la sua attività culturale e di studio che lo portò a rivestire la carica di
presidente di prestigiose Commissioni come quella per lo Studio Impianti di Distribuzione
dell’Energia Elettrica dell’ANIDEL (Associazione Nazionale Imprese Distributrici Energia
Elettrica) o della Commissione Tecnica centrale del Cei (Comitato Elettrotecnico Italiano).
In campo associativo fece parte di organi direttivi di Confindustria (giunta esecutiva), AEI,
cui era profondamente legato, (dove assunse la carica di Segretario Generale e Presidente
onorario), CIDA (Vice Presidente), ANIAI (Vice Presidente), Collegio degli Ingegneri ed
Architetti di Milano (Presidente), UCID (Presidente), Rotary (Presidente).
In campo universitario insegnò Impianti elettrici a partire dagli anni ’30 al Politecnico di
Milano e, successivamente, all’Università di Bologna e di Pavia.
Nel corso della sua lunga carriera Faletti pubblicò numerosi volumi tecnico – scientifici tra
cui il fondamentale “Trasmissione e distribuzione dell’energia elettrica” che, pubblicato in
6 edizioni a partire dal 1956, fece scuola per anni nel campo degli impianti elettrici italiani.
Dal 1953 al 1958 Noverino Faletti fu Parlamentare italiano eletto nelle liste della
Democrazia Cristiana.
Numerosi sono stati infine i riconoscimenti in Italia ed all’estero, quali la Croce al merito
del lavoro, la medaglia d’oro al merito direttivo, l’appartenenza quale Senior Member
all’Institute of Electrical & Electronics Engineers, Inc. - New York, Chevalier du Travail
de l’Europe unie ed infine, a lui particolarmente caro, l’Ambrogino d’oro della città di
Milano.
Politecnico di Milano
Ufficio Comunicazione
Piazza Leonardo da Vinci, 32
20133 Milano
TEL 02 23992232
FAX 02 23992237
E-MAIL: [email protected]
URL www.polimi.it
Scarica

Facoltà di Ingegneria