Laboratorio di didattica della fisica III - Anno accademico 2008-09
Classe 49/A 20 ore
Classe 38/A 24 ore
Giacomo Bruni e Ornella Rossi
1. Calendario degli incontri.
n.
data
aula
argomenti
Presentazione del corso.
Circuiti 1: Circuiti elementari con pile e
1
21 ottobre
Cravino
lampadine. Collegamenti in serie e in
parallelo. Uso di amperometro e
voltmetro
2
28 ottobre
Cravino
3
4 novembre
Cravino
Polo
4
7 novembre
didattico
Aula 1
5
11 novembre
Cravino
6
18 novembre
Cravino
7
25 novembre
Cravino
8
2 dicembre
Cravino
9
11 dicembre
Cravino
10
4 dicembre
Cravino
11
16 dicembre
Cravino
Circuiti 2: Usi del reostato. Verifica
sperimentale delle leggi di Ohm.
Circuiti 3: Carica e scarica di un
condensatore.
Riflessioni, approfondimenti
(elettromagnetismo e relatività)
Circuiti 4: Calorimetro elettrico
Elettrostatica 1: elettroscopio,
elettroforo di Volta
Elettrostatica 2: distribuzione di carica
sui conduttori, capacità
Elettromagnetismo 1: Campo magnetico
al centro di una spira
Elettromagnetismo: induzione
elettromagnetica
Linee del campo elettrico e del campo
magnetico
Azioni di forza su circuiti immersi in un
campo magnetico
Gli incontri del 4 e del16 dicembre sono riservati agli specializzandi della classe 38/A
2. Modalità di lavoro
In laboratorio.
 Esecuzione di esperienze in piccoli gruppi.
 Utilizzo di schede.
 Confronto e discussione sugli esperimenti svolti e sulla loro interpretazione.
Incontro del 9/11
 Riflessione sui risultati del test iniziale.
 Richiami teorici, approfondimenti.
Lavoro personale.
 Compilazione di un quaderno di laboratorio, dove, dopo ciascuna attività, stendere
una sintesi che comprenda:
o La risposta ai quesiti delle schede.
o La descrizione delle attività svolte.
o E possibilmente:
 L’elenco dei concetti più importanti e delle grandezze attinenti il
lavoro svolto in laboratorio;
 I possibili utilizzi didattici delle proposte sperimentali e il loro
inserimento nella programmazione;
 L’individuazione di prevedibili difficoltà e punti critici.
 Esame di manuali e documenti vari.
3. Valutazione
 Una prova scritta.
 In caso di risultato non sufficiente o incerto nella prova scritta, verrà offerta la
possibilità di una prova orale.
Scarica

Laboratorio di didattica della fisica III