LA NUOVA DENUNCIA MENSILE ANALITICA

advertisement
DESTINATARI:RESPONSABILI ED OPERATORI DEI SERVIZI
PERSONALE ED ECONOMICO-FINANZIARIO. - RESP.UFF..PENSIONI
E FORMAZIONE - EE.LL. –A.S.L.- IPAB
(S47-14) SEMINARIO E VIDEOSEMINARIO SU:
LA NUOVA DENUNCIA MENSILE ANALITICA ex INPDAP (D.M.A.2 - ListaPosPa)
Analisi e modalità di compilazione per gli Enti iscritti all'ex
I.N.P.D.A.P.
10 aprile 2014
dalle ore 09,00-13,00 alle ore 13,30-14,30
SEDI: *ANCONA *CAGLIARI *FERRARA *MILANO *NAPOLI
*OLBIA (OT) *PISA *PORTO TORRES (SS) *ROMA *TARVISIO (UD) *TORINO
ADESSO PUOI SEGUI RE I NOSTRI CORSI ANCHE DAL TUO PC
Premessa
La giornata di studio si prefigge lo scopo di approfondire le variegate problematiche che si riferiscono
alla istruzione e compilazione della Denuncia Mensile Analitica (D.M.A.), con particolare riferimento ai
casi “ non ordinari “ che quotidianamente si pongono all’attenzione dell’operatore . A seguito della
soppressione dell’Inpdap e del trasferimento delle sue funzioni all’Inps, l’analisi della problematica assume
ancor più importanza, stante che la cosiddetta DMA 2 viene fatta confluire nel flusso UNIEMENS,
assumendo la nuova denominazione di ListaPosPa. La giornata di studio fornisce, inoltre, le indicazioni
operative per una corretta compilazione della nuova modulistica, anche alla luce delle istruzioni emanate
dalla prassi amministrativa .Inoltre, l’esame delle problematiche relative
alla nuova DMA2 consentirà di
fare chiarezza su alcuni istituti gestionali caratterizzati da estrema importanza : congedi per
maternità e
paternità, maternità fuori del rapporto di lavoro, contribuzione figurativa, aspettative politiche .
OBIETTIVI
Il modulo mira ad informare ed a far conoscere nel dettaglio le regole della istruzione e della
compilazione del modello D.M.A. 2, in modo completo e aggiornato alla recente legislazione .
METODO DIDATTICO
Il corso avrà un taglio pratico/teorico ed è concepito per poter fornire a tutti i partecipanti i necessari
elementi basilari al fine di acquisire un sufficiente grado di dimestichezza con le nozioni afferenti la
elaborazione del mod. D.M.A. .
Il seminario non sarà tenuto in maniera cattedratica ma si evolverà sotto forma di dialogo/confronto
tra docente e discenti, con l’ausilio di documentazione cartacea e di slides .
PROGRAMMA:
Il quadro normativo di riferimento e finalità previste dalla Circolare I.N.P.D.A.P. n. 59 del 27.10.2004.
Soggetti obbligati alla denuncia.
Modalità di presentazione.
Caratteristiche del modello di denuncia e rappresentazione dei dati in Euro.
Frontespizio della denuncia.
Regole generali e particolari relative alla compilazione.
Dati identificativi dell'iscritto.
Dati relativi ai periodi, alle retribuzioni ed ai contributi dovuti per il periodo di riferimento.
Dati relativi alle contribuzioni ai fondi pensione complementare.
Dati relativi a quote di piani di ammortamento
Dati relativi ai periodi, alle retribuzioni ed ai contributi dovuti per i periodi pregressi.
Prospetto riepilogativo dei dati contenuti nei quadri EO, F1 e V1.
Prospetto riepilogativo dei dati di versamento.
Prospetto riepilogativo dei dati contenuti nei quadri E1.
Variazioni dei dati già comunicati .
Cenni ai principi delle più recenti riforme pensionistiche dalla c.d. “Riforma Dini” alla c.d. “Riforma
Fornero”.
Il concetto di cassa e quello di competenza ai fini fiscali e previdenziali.
1 Di 2
La struttura della ListaPosPa (ex DMA 2), con la individuazione dei principali istituti concernenti i congedi di
maternità e parentali, la malattia ed il periodo di comporto, la contribuzione figurativa, nonché tutte le
varie casistiche afferenti l’istituto dell’aspettativa .
Esame dettagliato delle principali tipologie di cessazione e loro preciso e puntuale inserimento nei vari
campi del quadro E0.
Analisi e relativo inserimento nella ListaPosPa di tutti gli istituti giuridico/economici, pensionistici e
previdenziali che possono riguardare i dipendenti durante tutta la loro attività lavorativa .
Esercitazioni su casi pratici e concreti.
Docente:
Dott. Francesco Disano
Esperto in problematiche del personale degli EE.LL.
MODALITA' D’ISCRIZIONE
QUOTA DI PARTECIPAZIONE: 385,00 € - Comprensiva di materiale didattico
Collegamento dal proprio pc: 385,00 € - quota individuale
Per Enti locali esenti iva ai sensi dell'Art.10 DPR n. 633/72 così come dispone l'art.14, comma 10 legge
537 del 24/12/93 – aggiungere all’importo totale € 2,00 (Marca da Bollo)
INFORMAZIONI LOGISTICHE E PRENOTAZIONI: Segreteria Tel 081.5629323 - fax 081.0608250
cell
348.8048974
–
e-mail:
[email protected]
[email protected]
web:
www.treviformazione.com
INDIRIZZI SEDI
ANCONA
CAGLIARI
FERRARA
MILANO
NAPOLI
OLBIA
PISA
PORTO
TORRES
ROMA
TARVISIO
TORINO
C/O AMM.NE COMUNALE DI ANCONA - VIA FREDIANI, 12
C/O SARDEGNA HOTEL
VIA BOCCACANALE DI SANTO STEFANO, 24
C/O VIA CONSERVATORIO, 22
V.LE DELLA COSTITUZIONE CENTRO DIREZIONALE DI NAPOLI – IS.C2 SCALA A
C/O AEROPORTO OLBIA - COSTA SMERALDA – MEETING E BUSINESS CENTER- 1°PIANO"
VIA GIUNTINI 13, 56023 NAVACCHIO – CASCINA (PI)
C/O AMM.NE COMUNALE DI PORTO TORRES – P.ZZA WALTER FRAU, 2
C/O TIME FOR BUSINESS - VIA LIMA, 7
C/O CENTRO CULTURALE DI TARVISIO – VIA GIOVANNI PAOLO II, 1
C/O TOOLBOX - VIA AGOSTINO DA MONTEFELTRO, 2
2 Di 2
Scarica