caricato da pizzinatoginevra

RIVOLUZIONE INDUSTRIALE

annuncio pubblicitario
RIVOLUZIONE INDUSTRIALE: le
cause
1) ESPANSIONE DEL COMMERCIO INGLESE su scala mondiale: Londra assume il ruolo
di capitale finanziaria di tutta Europa; il controllo del mercato internazionale permette un
approvvigionamento di cotone grezzo, necessario alla moderna industria tessile e garantisce
un ampio mercato di vendita per i prodotti inglesi.
2) RIVOLUZIONE AGRICOLA: il possesso delle terre si concentra nelle mani di pochi
proprietari con la conseguente costituzione di ampie unità di produzione, gestite con criteri
imprenditoriali. Si ha un incremento della produttività; tutto ciò non solo sopperisce al
fabbisogno alimentare ma fornisce anche i capitali a molti industriali per le prime manifatture.
Molti proprietari delle nuove industrie provengono infatti dal settore agricolo.
3) Le trasformazioni in ambito agricolo, correlate all’ aumento di produzione, contribuiscono
alla formazione di un MERCATO INTERNO PIÙ DINAMICO DI ALTRI PAESI
EUROPEI, che si rivelerà un’importante fonte di domanda per i prodotti inglesi.
4) L’esodo dalle campagne dei contadini autonomi e dei piccoli proprietari – a causa della r.
agricola - permette lo SVILUPPO delle città e DEL PROLETARIATO INDUSTRIALE.
5) SVILUPPO DELLE VIE DI COMUNICAZIONE: i sistemi di pavimentazione rendono le
strade percorribili anche nella stagione fredda e dal 1750 diversi consorzi privati investono
capitali nella manutenzione viaria. Si ha anche un’espansione dei condotti navigabili,
importanti per il trasporto di carbone e ferro.
6) RIVOLUZIONE DEMOGRAFICA: da 6 milioni di abitanti (1740) si giunge a 14 milioni
(1830). La causa è l’aumento della natalità, correlato all’ abbassamento dell’età del
matrimonio e a un aumento dei matrimoni stessi. Questo rende disponibile una
manodopera numerosa a basso costo.
7) STABILITA’ POLITICA, anche grazie al rafforzamento del ruolo del ruolo del parlamento.
Il sistema politico è inoltre legato inoltre al liberalismo e al principio di laissez-faire in diversi
ambiti economici.
8) SOCIETA’ DINAMICA, aperta alle innovazioni, caratterizzata da un forte spirito
pragmatico e da fermenti individualistici. La politica del governo inglese, volta a ridurre il
potere delle grandi compagnie commerciali, aveva infatti indotto il dispiegarsi della libera
iniziativa. Con la rivoluzione agricola era inoltre mutato l’atteggiamento della società inglese,
divenuta più incline all’ accumulazione di capitali.
9) PROGRESSO TECNOLOGICO: i cambiamenti tecnologici interessano soprattutto i
settori delle macchine utensili e della generazione della forza motrice, quindi all’ estrazione e
alla lavorazione delle materie prime, soprattutto carbone e materiali ferrosi. L’utilizzazione
del vapore come forza motrice e del carbone come combustibile diventa l’elemento chiave
del progresso.
Scarica
Random flashcards
geometria

2 Carte oauth2_google_01b16202-3071-4a8d-b161-089bede75cca

CIAO

2 Carte oauth2_google_78a5e90c-1db5-4c66-ac49-80a9ce213cb9

Generatore elettrica

2 Carte oauth2_google_edd7d53d-941a-49ec-b62d-4587f202c0b5

DOMENICA 8 DICEMBRE

4 Carte oauth2_google_6fa38c4a-fb89-4ae3-8277-fdf97ca6e393

Triangoli

2 Carte oauth2_google_d2543822-c1b0-4efc-972b-1e120768c5d0

creare flashcard