caricato da m.gaudenzi

DVR Ganz S.Omero

annuncio pubblicitario
1
SPECIFICHE & ORGANIZZAZIONE
Specifiche
--------------------------------------------------
---------------------------------------------------------
11
11
Contenuto della confezione
--------------------------------------------
12
Organizzazione del si stema
-----------------------------------------------
12
DESCRIZIONE PRODOTTO --------------------------------------------------------
13
Descrizione pannello f rontale ------------------------------------------------- -- 13
Descrizione pannello posteri ore --------------------------------------------------- 13
Descrizione
telecomando
---------------------------------------------
14
CONNESSIONE & ACCENSIONE ------------------------------------------------------- 14
VISUALIZZAZIONE DAL VIVO -------------------------------------------------------------------- 15
Suddiv isi one schermo -------------------------------------------------------- 15
Registrazione manuale
------------------------------------------------------- 16
Funzione blocco tasti
-----------------------------------------------------
17
Controllo di telecamere PTZ---------------------------------------------------- 17
I M P O S TA Z I O N E S I S T E M A - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - 1 8
Display
--------------------------------------------------------------
18
-----------------------------------------------------------
18
OSD
Monitor
---------------------------------------------------------
19
--------------------------------------------------------------
20
telecamera ------------------------------------------------------
20
Impostazioni colore ------------------------------------------------------
20
Impostazioni
21
Te l e c a m e r a
Nome
-------------------------------------------------------
Sensore movimento
----------------------------------------------------
22
Modalità telecamera
----------------------------------------------------
22
Suono
--------------------------------------------------------------
Audio
Sistema
24
-----------------------------------------------------------
24
----------------------------------------------------------
24
----------------------------------------------------------------
25
Cicalino
Data/Ora
-------------------------------------------------------
25
Rete
----------------------------------------------------------
26
Posta
-------------------------------------------------------------
27
Gestione
utenti
Gestione
sistema
------------------------------------------------
29
Gestione
controllo
-----------------------------------------------------
32
--------------------------------------------------------
33
-------------------------------------------------------
33
Eventi
/
Sensori
Evento
HDD
Ingresso
allarme
--------------------------------------------------
29
-------------------------------------------------------
33
Uscita
allarme
--------------------------------------------------------
34
Uscita
buzzer
-------------------------------------------------------
34
Notifica
2
PTZ
E-mail
--------------------------------------------------
35
Gestione
dischi
----------------------------------------------------------
36
MENU DI REGISTRAZIONE ------------------------------------------------------------ 37
Registrazione
---------------------------------------------------
Regi strazione semplificata
Registrazi one av anzata
Registrazione manuale
RICERCA
------------------------------------------------------- 38
-------------------------------------------------------
per
Ricerca
su ev ent o
ora----------------------------------------------------------
ARCHIVIAZIONE
39
------------------------------------------------------- 41
-----------------------------------------------------------------
Ricerca
37
42
42
---------------------------------------------------------
44
----------------------------------------------------------------
45
I M P O S TA Z I O N E C L I E N T R E M O T O
-------------------------------------------------------- 48
Come connet tersi
----------------------------------------------------------------- 48
Modalità dal vivo
-------------------------------------------------------------- 50
Ricerca
-----------------------------------------------------------------
Ricerca per evento
52
----------------------------------------------------------- 52
Modalità di configurazione --------------------------------------------------------- 53
Te l e c a m e r e
Display
Audio
----------------------------------------------------------
53
-------------------------------------------------------
54
---------------------------------------------------------------------
Sistema
----------------------------------------------------------
54
Registrazione ------------------------------------------------------------
54
Utenti
------ ---- --- ---- --- ---- - ----- --- ---- --- ---- --- ---- ---
55
----------------------------------------------------------
55
Rete
Sensori
--------------------------------------------------------------------- 55
Informazioni
----------------------------------------------------------
C ON NES SION I S MA RT PHO NE
I-PHONE
Blackberry
3
54
56
----------------------------------------------------------- 56
------------------------------------------------------------------------ 56
---------------------------------------------------------------------- 57
Grazie per aver acquistato un GANZ FIGIMASTER.
Questo DVR è stato prodotto con la tecnologia CBC più avanzata ed è stato sottoposto a severe procedure di test per
valutarne
l'affidabilità e la compatibilità e garantirne la qualità.
Il presente manuale fornisce le informazioni necessarie per l'impiego coretto del prodotto, e alcuni
utili suggerimenti.
Prima di utilizzare il DVR si raccomanda vivamente di leggere questa guida in modo approfondito per prevenire possibili
mal funzionamenti dovuti a un impiego non corretto del prodotto.
Questa guida tratta esclusivamente il modello DR4HL.
Questo manuale descrive le caratteristiche esterne del modello GANZ DIGIMASTER, i codici di prodotto, i metodi di
connessione corretti per le dome o i ricevitori pan/tilt, i dispositivi di controllo, e le periferiche supportati, e le
istruzioni di configurazione. E' importante considerare che alcune funzioni, figure, immagini e riferimento potrebbero
essere applicabili esclusivamente ad un solo modello.
• CBC non può essere ritenuta responsabile qualora il DVR venga danneggiato in conseguenza all'impiego di dispositivi
non compatibili con questo prodotto. In caso di dubbi, controllare le specifiche.
• CBC non può essere ritenuta responsabile qualora il DVR venga danneggiato in conseguenza al suo disassemblaggio
od a modifiche apportate dall'utilizzatore.
• Questo prodotto è certificato per impieghi domestici e in ambienti industriali. Questo prodotto è certificato in accordo
con i requisiti sulle apparecchiature radio della Corea ed e omologato secondo altre certificazioni internazionali, incluso
CE (Europa) e FCC (USA).
Questo manuale fa riferimento al modello di DVR a 4 canali. I contenuti posso variare
in base al numero di canali e alle tipologie delle apparecchiature esterne.
4
Tutti i diritti d'autore sul presente manuale sono riservati e di proprietà di CBC Co., Ltd.
Copyright© 2010
E' vietata la riproduzione o pubblicazione del presente manuale per scopi commerciali.
E' vietato trasferire questo manuale tramite media online, quali, ma non limitati a, Internet.
E' inoltre vietato inviare, distribuire o tradurre questo manuale senza previo permesso di CBC.
CBC non può essere ritenuta responsabile di eventuali danni al DVR causati da un utilizzo improprio da parte di un
utente non al corrente delle tecniche di utilizzo o che non abbia consultato questo manuale prima di utilizzare il prodotto.
CBC si riserva il diritto di apportare modifiche al contenuto della presente guida, senza preavviso.
CBC si riserva tutti i copyright dei marchi registrati menzionati nel presente manuale.
Prima di installare il DVR prendere visione delle seguenti precauzioni per l'uso.
Evitare di collocare GANZ DIGIMASTER in luoghi in cui l'unità possa essere sottoposta a contatto
con umidità, polvere o fuliggine.
•
Evitare di collocare il prodotto alla luce solare diretta o nelle vicinanze di radiatori di calore.
•
Tenere il prodotto lontano da sostanze magnetiche e dal rischio di scosse elettriche.
•
Evitare temperature estreme (la temperatura operativa raccomandata è compresa tra 0°C e ~40°C).
•
Non inserire materiali conduttivi attraverso le griglie di aerazione.
•
Tenere il sistema spento prima dell'installazione.
•
Lasciare lo spazio sufficiente per la connessione dei cavi.
•
Collocare il sistema sopra ad una superficie stabile, assicurando una corretta circolazione dell'aria. Evitare
superfici soggette a vibrazioni.
•
Posizionando il sistema nelle vicinanze di dispositivi elettronici, quali radio o TV, si potrebbero rilevare dei mal
funzionamenti del prodotto.
5
•
Non disassemblare il prodotto senza richiedere l'assistenza del fornitore.
•
Non poggiare oggetti pesanti sul sistema.
•
Tenere pulito il filtro della ventola del pannello frontale.
Seguono delle avvertenze e precauzioni atte ad assicurare la sicurezza dell'utente e a prevenire danni alle proprietà. Si
prega di leggere interamente quando segue.
6
7
8
9
Importanti precauzioni per la sicurezza
1) Leggere attentamente queste istruzioni.
2) Conservare queste istruzioni.
3) Leggere tutte le avvertenze.
4) Attenersi a tutte le istruzioni.
5) Non utilizzare questo prodotto in prossimità di acqua.
6) Pulire solo con un panno asciutto.
7) Non ostruire le aperture di aerazione.
Installare in accordo con le istruzioni del
produttore.
8) Non installare in prossimità di sorgenti di calore, quali riscaldatori, stufe od altri apparecchi similari
che producono calore.
9) Non danneggiare il polo di sicurezza della spina polarizzata o dotata di messa a terra.
Una spina polarizzata
presenta due poli a lama, uno più largo dell'altro.
Una spina con messa a terra presenta due poli a lama ed un terzo polo di terra.
Il polo a lama più grande o il terzo polo fungono da misure di sicurezza.
Se la spina fornita non si inserisce nella presa, contattare il proprio elettricista per la sostituzione
della vecchia presa con una nuova.
10) Proteggere il cavo di alimentazione evitando che venga calpestato o schiacciato, prestando particolare attenzione
alle spine, alle scatole di derivazione ed al punto in cui fuoriescono dall'apparecchio.
11) Utilizzare esclusivamente connessioni/accessori specificati dal produttore.
12) Utilizzare esclusivamente carrelli, stand, treppiedi, supporti o piani raccomandati dal produttore o forniti
con il prodotto. Se si utilizza un carrello, prestare attenzione durante gli spostamenti per evitare che il carrello si inclini
eccessivamente rischiando di provocare lesioni alla persona.
13) Scollegare l'apparecchio in caso di temporali con fulmini o se non viene utilizzato per lunghi periodi di tempo.
14) Richiedere sempre l'intervento di personale tecnico qualificato.
L'assistenza si rende necessaria qualora il
prodotto abbia subito dei danni, ad esempio il suo cavo di alimentazione o la spina, del liquido o degli oggetti siano
penetrati al suo interno, l'apparecchio sia stato esposto a pioggia od umidità eccessiva, non funzioni correttamente
o sia caduto.
15) Questo prodotto è idoneo all'impiego in ambienti interni e l'intero cablaggio di comunicazione deve risiedere
all'interno dell'edificio.
16) La presa elettrica deve essere installata in prossimità dell'apparecchio e deve risultare facilmente accessibile.
17) CAUTELA
RISCHIO DI ESPLOSIONE SE LA BATTERIA VIENE SOSTITUITA CON UN MODELLO NON IDONEO.
SMALTIRE LE BATTERIE ESAUSTE IN ACCORDO CON LE ISTRUZIONI.
Temperatura operativa max : 40℃
Condizioni di carico USB: Porte USB ( 5 Vcc, Max. 500 mA)
10
Specifiche e organizzazione
1. Specifiche
Standard video
PAL/NTSC
Audio
Conferenza Audio a 2 vie
Monitor (display)
In tempo reale: 25 Fps (PAL), 30Fps (NTSC) per telecamera
Funzionamento telecamera
Programmabile
nascosta
Ricerca registro/eventi
Nessuna limitazione per login/out degli utenti, modifiche alla configurazione,
accesso remoto, connessioni/disconnessioni
Programmazione registrazione
Impostazione giornaliera, settimanale dell'orario per canale
Accesso remoto
TCP/IP, visualizzazione, ricerca, registrazione e controllo con programma
client o I.E.
Riproduzione
Playback simultaneo di fino a 4 canali
Registrazione Pre/Post allarme
5 secondi (Pre), 3 minuti (Post), programmabile per telecamera
Rilevazione attività
12X12, Livelli di sensibilità: 10
Ingressi video
BNC 4CH
Uscite monitor
1 VGA(1024X768), 1 Composito (BNC)
Ingressi audio
4 ingressi di linea (line in), connettori RCA
Uscite audio
1 uscita di linea (line out), connettore RCA
Risoluzione
352x240,704x240,704x480(NTSC), 352x288,704x288,704x576(PAL)
Standard di compressione
H.264
Velocità di registrazione
352x240 : 120/100 (NTSC/PAL) , 704x240 : 60/50 (NTSC/PAL)
704x480 : 30/25 (NTSC/PAL)
Dimensione immagine
3-5 Kbyte (352x240, 352x288), 5-10 Kbyte (704x240, 704x288)
6-16 Kbyte (704x480, 704x576)
Capacità hard disk
1 HDD, nessun limite di capacità
Archiviazione secondaria
USB standard (Chiavetta USB, HDD)
Ingressi allarme
4 TTL, programmabili come NC/NO
Uscite allarme
1 uscita a relé
Formati file di back-up
AVI
Controllo velocità rete
8 livelli
Lingue OSD
Inglese, spagnolo, olandese, portoghese, francese, russo, giapponese, ceco,
tedesco, italiano
Interfaccia Ethernet
10/100-Base-TX, RJ-45
Operazioni remote
Visione e registrazione in tempo reale, ricerca, configurazione, archiviazione
Controllo PTZ
Interfaccia RS-485
Alimentazione
12VCC, 5A
11
2.
Contenuto della confezione
Controllare se tutti gli articoli indicati sono presenti nella confezione all'apertura.
DR4N-Lite
Alimentatore
12V
(Cavo
d'alimentazion
e CA)
manual
Telecomando
(co
3. Organizzazione del sistema
12
CD di
installazione
agente remoto
Mouse
Descrizione prodotto
1. Pannello frontale
- PORTA USB: Porta per periferiche USB, per mouse e backup.
- POWER: Accensione/Spegnimento del sistema.
- DISPLAY: Consente di selezionare la modalità di visualizzazione tra schermo interno o quadranti.
- SEARCH: Attiva il menu Ricerca
- MENU: Attiva il menu per la configurazione del sistema.
- TASTI DI NAVIGAZIONE: Da utilizzare per scorrere tra i menu o per il controllo PTZ.
2. Pannello posteriore
- Selettore NTSC/PAL
- Ingressi video: Collegare i cavi coassiali tra le sorgenti video ed i connettori BNC di ingresso video
- Uscita monitor: Collegare un monitor AV per la visualizzazione dell’OSD di sistema
- Ingresso/Uscita audio: Collegare il microfono all’ingresso / Collegare i diffusori all’uscita
- Uscita VGA: Consente di collegare un monitor RGB
- Alarm in: Collegare i dispositivi Sensori
- Relay: Collegare il dispositivo relè
- RS-485: Collegare la telecamera PTZ o il controller di tastiera.
- PORTA USB: Porta per periferiche USB, per mouse e backup.
- Network: Connettore RJ-45 per rete locale o Internet
- DC12V: Collegare l’alimentatore.
13
CONFIGURAZIONE DI SISTEMA – Telecomando
CONNESSIONE e ACCENSIONE
• Collegare fino a 4 INGRESSI TELECAMERA , in base alle esigenze.
• Collegare uno o più monitor al DVR utilizzando le connessioni COMPOSITO o VGA
• Collegare il DVR all'alimentazione. Il DVR verifica di essere connesso ad una fonte di alimentazione adatta ed emette
on beep.
Premere il PULSANTE POWER sul pannello frontale del DVR per avviarlo.
14
Dopo l'avvio le operazioni di diagnostica sono complete, e
l'operatore deve effettuare il login al sistema. Il nome utente
predefinito
è
‘ADMIN’,
la
password
predefinita
è
‘1234’, dopo l'inserimento di queste informazioni, premere
il pulsante INVIO .
Fare doppio clic sulla scheda Password per visualizzare la
tastiera virtuale. Poi, inserire password e premere il pulsante OK.
Il DVR passerà all'operatività normale e mostrerà il display
predefinito, con tutti i 4 canali.
La barra di stato nella parte inferiore dello schermo mostra l'ora e
la data correnti e la percentuale di hard disk utilizzato.
Viene mostrato un titolo per ciascun canale.
Il rettangolo rosso e la lettera ‘C' nell'angolo superiore
destro di ogni canale indicano che si trova in modalità di
registrazione Timer / Programmata.
VISUALIZZAZIONE LIVE
SUDDIVISIONE SCHERMO
Il DVR a 4 canali supporta 2 differenti modalità di visualizzazione.
Premendo più volte il pulsante DISPLAY, è possibile scegliere tra
schermo singolo, a quadrante e le modalità sequenza di base.
Premere il tasto Invio. Sul titolo telecamera compare un quadrato rosso.
Premendo nuovamente il tasto Invio ed agendo sui tasti di navigazione,
è possibile selezionare la modalità di visualizzazione di un singolo
canale.
15
Fare un clic destro nello schermo in v
isualizzazione
live e fare clic su SEQUENZA nel menu.
Tutte le modalità di visualizzazione sono statiche, tranne la modalità sequenza. In questa modalità, il simbolo di
sequenza (
) è visualizzato, e ciascun canale in modalità schermo intero viene mostrato per un intervallo di
tempo preimpostatoprima di passare al canale successivo.
La sequenza continuerà fino alla selezione di una nuova modalità di visualizzazione.
Registrazione manuale (Pntipanico, REC START)
Fare un clic destro nello schermo in visualizzazione
live e fare clic su REC START
La registrazione manuale prevaricherà tutte le registrazioni standard, per registrare in continuo, come predefinizione,
tutti i canali.
Selezionando REC START, nell'angolo superiore destro dello schermo appare un riquadro rosso e la lettera ‘P’
che indica che il DVR è in modalità registrazione manuale.
Selezionare nuovamente REC START per tornare alla modalità di registrazione normale.
16
Funzione blocco tasti
Fare un clic destro del mouse nello schermo in
visualizzazione live e un clic sul menu LOGOFF.
Un operatore con diritti di ADMIN può decidere di bloccare il DVR attraverso il menu accessibile con il mouse.
Selezionare i pulsanti KEYLOCK e YES.
Controllo di telecamere PTZ
Fare un clic destro del mouse nello schermo in
visualizzazione live e un clic sul menu PTZ.
E' possibile controllare completamente dome speed e altre periferiche di telemetria connesse al DVR, tramite il pannello
frontale.
In modalità di visualizzazione live, premere il pulsante PTZ. Per selezionare la telecamera da controllare, utilizzare i
pulsanti di SELEZIONE CANALE .
Il movimento Pan,Tilt e Zoom viene controllato dai TASTI CURSORE
17
Fare clic sul menu PRESET & SWING .
Tutti i menu sono controllabili per mezzo del tasto di navigazione e con un clic del mouse.
CONFIGURAZIONE DEL SISTEMA
Fare un clic destro nello schermo in visualizzazione live
e fare clic sul menu SETUP .
DISPLAY
: Per impostare le varie opzioni di visualizzazione, evidenziare DISPLAY e premere INVIO.
DISPLAY - OSD
Fare clic sul menu OSD e poi su ON/OFF.
Poi fare clic sul pulsante
BARRA DI STATO : Attiva o disattiva la barra di stato nella parte inferiore del display live.
18
per impostare ON/OFF.
NOME TELECAMERA : Determina il nome telecamera che verrà mostrato.
ICONA EVENTI : Determina se verrà mostrato lo stato di registrazione del DVR nell'angolo superiore destro della
finestra di visualizzazione di ciascun canale.
BORDO : Determina se verrà mostrato un bordo attorno ad ogni canale nella modalità di visualizzazione multi schermo.
LINGUA: Per cambiare lingua, selezionare la lingua desiderata e premere il pulsante APPLY. La modifica della lingua
richiede il riavvio del sistema.
DISPLAY - MONITOR
Fare clic sul menu MONITOR e poi su ON/OFF.
Poi fare clic sul pulsante
per impostare ON/OFF.
INTERVALLO SEQUENZA : Indica il tempo di permanenza di ciascuna immagine in modalità sequenza.
SPOT OUT DWELL : Indica il tempo di permanenza di ciascuna immagine in modalità spot.
MODALITA' NON INTERLACCIATO : Durante la registrazione di qualsiasi canale in risoluzione D1 (704 x 480 / 704 x
576) questa opzione dovrebbe essere impostata su ON per prevenire sussulti durante la riproduzione.
MODALITA' POP-UP ALLARME : Quando impostata su ON, un ingresso allarme attiverà la visione a schermo intero
del
canale associato.
INTERVALLO POP-UP ALLARME : Determina per quanto tempo verrà mostrata l'immagine a schermo intero dopo un
allarme in ingresso.
Se la condizione di allarme continua, lo schermo popup rimarrà attivo.
MODALITA' POP-UP MOTION : Quando impostata su ON, la rilevazione di movimento attiverà la visione a schermo
intero del canale associato.
INTERVALLO POP-UP MOTION : Determina per quanto tempo verrà mostrata l'immagine a schermo intero dopo una
rilevazione di movimento. Se la condizione rilevazione movimento continua, lo schermo pop-up rimarrà attivo.
Per modificare queste impostazioni, evidenziare MONITOR e premere INVIO per selezionarlo.
Utilizzare i TASTI CURSORE per selezionare l'opzione desiderata. Premere INVIO per selezionare l'opzione (il cursore
diventa arancione) e utilizzare i TASTI CURSORE per modificare l'impostazione. Premere INVIO per salvare le
impostazioni o RETURN per annullare.
19
CAMERA
Per impostare le varie opzioni delle telecamere, evidenziare CAMERA e premere INVIO.
CAMERA : NOME TELECAMERA
Fare clic sul menu NOME TELECAMERA e poi selezionare
ON/OFF dal menu COVERT.
Poi fare clic sul pulsante
per impostare ON/OFF.
Fare clic sul No CAM nel menu NOME e modificare
il nome telecamera.
NASCOSTO: Quando è impostato su ON, le immagini della telecamera non appaiono in modalità live, ma continuano
ad essere registrate.
NOME: Per ogni telecamera è possibile impostare un nome, fino a 11 caratteri, utilizzando la tastiera virtuale.
DISPLAY : IMPOSTAZIONI COLORE
Fare clic sul menu IMPOSTAZIONI COLORE e poi sui valori
LUMINOSITA', CONTRASTO, SATURAZIONE e COLORE.
E' possibile impostare singolarmente luminosità, contrasto, saturazione e colore per ogni canale.
Evidenziare il canale da modificare e premere ENTER.
20
Selezionare ogni valore con il pulsante
Il canale selezionato viene visualizzato a schermo intero.
E' possibile modificare LUMINOSITA', CONTRASTO, SATURAZIONE e COLORE a seconda delle necessità.
Per modificare un canale differente, evidenziare TELECAMERE e selezionare il canale desiderato.
Premere RETURN una volta finito di apportare le modifiche.
DISPLAY : IMPOSTAZIONI PTZ
Fare clic sul menu PTZ SETUP e poi sui valori
INDIRIZZO, PROTOCOLLO e BAUD RATE.
Modificare i valori con il pulsante
.
INDIRIZZO: L'ID univoco del dispositivo PTZ.
PROTOCOLLO: Il protocollo del dispositivo PTZ.
BAUD RATE: Il baud rate del dispositivo PTZ.
Fare clic sul pulsante
valori con il pulsante
21
e modificare i
.
.
E' anche possibile impostare le proprietà PTZ per ogni canale selezionando l'icona
e premendo
INVIO.
Nota: alcune impostazioni, come AUTO FOCUS, potrebbero non essere compatibili con certi dispositivi PTZ.
In questo caso, modificare tali valori non avrà effetto sui controlli PTZ.
DISPLAY : MOTION SENSOR
Fare clic sul menu MOTION SENSOR e poi indicare un valore
nel menu SENSIBILITA'.
Modificare i valori con il pulsante
.
SENSIBILITA' : Tra 1 (Più bassa) e 10 (Più alta), determina i gradi di movimento necessari prima che
la registrazione venga attivata.
Fare clic sul pulsante
AREA SETUP : Questa opzione permette di definire quali aree dell'immagine sono monitorate
per la rilevazione di movimento.
I rettangoli azzurri rappresentano le aree di rilevazione.
Nell'esempio accanto, il movimento verrà rilevato su tutta l'immagine.
22
.
Per selezionare o deselezionare velocemente l'intera griglia,
fare un clic destroy del mouse e fare clic su SELECT ALL or
DESELECT ALL.
In alternativa, premere RETURN per attivare il menu motion e selezionare o deselezionare l'intera griglia.
Selezionare SELECT ALL o DESELECT ALL .
Trascinare il cursore sulla griglia con il tasto sinistro
del mouse.
Per selezionare o deselezionare aree specifiche, premere INVIO per attivare il riquadro giallo nell'angolo superiore
sinistro del display.
Spostare il cursore con il TASTI CURSORE nel primo angolo dell'area da impostare e premere INVIO
Tenere presente
: è necessario che sia stata definita una programmazione di registrazione su rilevazione di movimento nel
MENU RECORD.
DISPLAY : CAMERA MODE
Per utilizzare LINELOCK CAMERA, impostare su ON una LINELOCK CAMERA MODE.
23
SOUND
Per impostare le varie opzioni audio, evidenziare SOUND e premere INVIO.
AUDIO : AUDIO
Fare clic sul menu AUDIO e poi su ON/OFF.
Poi fare clic sul pulsante
per impostare ON/OFF.
AUDIO LIVE : Quando è impostato su ON, il canale audio in questione può essere monitorato dall'USCITA AUDIO.
NETWORK AUDIO TX : Quando è impostato su ON, l'audio live e in riproduzione viene trasmesso a un PC in
connessione remota.
NETWORK AUDIO RX : Quando è impostato su ON, permette a un PC in connessione remota di rispedire i dati audio
al DVR.
AUDIO : BUZZER
Fare clic sul menu BUZZER poi su ON/OFF.
Poi fare clic sul pulsante
per impostare ON/OFF.
KEYPAD: Quando è impostato su ON, verrà emesso un beep di conferma alla pressione di ogni tasto del pannello
frontale.
REMOTE CONTROL: Quando è impostato su ON, verrà emesso un beep di conferma alla ricezione di ogni comando
dal sensore IR.
24
SISTEMA
Per impostare le varie opzioni di sistema, evidenziare SISTEMA e premere ENTER (INVIO).
DATA/ORA
Fare clic sul menu DATA / ORA e fare quindi clic su ON/OFF.
Poi fare clic sul pulsante
per impostare ON/OFF.
DATA ORA : Permette di modificare data e ora correnti.
FORMATO DATA : Determina come verrà mostrata la data.
FORMATO ORA : Determina come verrà mostrata l'ora.
IMPOSTAZIONE SERVER DI RIF. ORA
: Se il DVR è connesso a internet, è possibile impostare con precisione data e ora selezionando SINCRON. e
premendo ENTER (INVIO).
IMPOSTAZIONE FUSO ORARIO : deve essere impostato a seconda della regione in cui il DVR viene utilizzato.
ORA LEGALE : Quando impostato su ON, il DVR regolerà automaticamente l'ora nelle date relative in
primavera e autunno.
25
SISTEMA : NETWORK
Fare clic sul menu NETWORK e poi selezionare ON/OFF.
Poi fare clic sul pulsante
per impostare ON/OFF.
DHCP : Quando attivato, il DVR otterrà automaticamente un indirizzo IP se connesso a un server DHCP
o a un router.
DDNS : Quando attivato, sarà possibile accedere al DVR da un server DDNS.
Utilizzato comunemente per connessioni a banda larga che non dispongono di un indirizzo IP statico.
INDIRIZZO IP : Se non si utilizza un server DHCP, è possibile impostare manualmente l'indirizzo IP.
GATEWAY : Se non si utilizza un server DHCP, è possibile impostare manualmente l'indirizzo IP del gateway.
SUBNET MASK: Se non si utilizza un server DHCP, è possibile impostare manualmente la subnet mask.
1ST DNS SERVER : Se non si utilizza un server DHCP, è possibile impostare manualmente il primo server DNS.
2ND DNS SERVER : Se non si utilizza un server DHCP, è possibile impostare manualmente il secondo server DNS.
DDNS SERVER : Se DDNS è attivato, qui viene specificato il server DDNS.
RTSP SERVER PORTA : Il numero della porta che il DVR utilizza per supportare la connessione remota dal software
client.
WEB SERVER PORTA : Il numero della porta che il DVR utilizza per supportare la connessione remota da Internet
Exporer o altri browser web.
ALIAS : Mostra il nome dominio completo per accedere al DVR.
Sarà attivato premendo il pulsante AUTO accanto alla WEB SERVER PORTA.
MAX VELOCITA' DI TX : Specifica la larghezza di banda massima che il DVR può utilizzare in connessione remota.
Tenere presente che: Se vengono modificate le impostazioni di rete è necessario riavviare il DVR per applicare le
modifiche
26
SISTEMA : E-MAIL
Fare clic sul menu MAIL e poi selezionare ON/OFF.
Poi fare clic sul pulsante
per impostare ON/OFF.
SERVER : Il server email SMTP in uscita che verrà utilizzato per inviare notifiche via posta elettronica.
PORTA : Il numero della porta per le email in uscita.
SICUREZZA : Impostare su OFF se il SERVER non richiede nome utente e password per la connessione.
UTENTE : Inserire un nome utente per identificare il DVR nei messaggi email.
PASSWORD : Se SICUREZZA è impostato su ON, inserire qui la password.
TEST E-MAIL : Può essere utilizzato per testare la funzione email.
Tenere presente che : E' necessario inserire un nome nel campo UTENTE perché la funzione email funzioni
correttamente. Il nome utente non deve contenere spazi
SISTEMA : GESTIONE UTENTI
Fare clic sul menu GESTIONE UTENTI .
Come predefinizione, il DVR è configurato con l'ID utente ADMIN, che appartiene al gruppo ADMIN e con password
1234.
E' possibile aggiungere nuovi utenti, e modificare quelli esistenti.
Per modificare i dettagli utente, evidenziare l'utente con il riquadro blu e fare doppio clic.
27
Poi fare doppio clic sul pulsante AGGIUNGI .
Per aggiungere un nuovo utente, fare clic sul pulsante AGGIUNGI .
ID UTENTE: Modificare l'ID utente utilizzando la tastiera virtuale.
PASSWORD: Modificare la password utilizzando la tastiera virtuale.
GRUPPO: Gli utenti possono appartenere a uno dei due gruppi - MANAGER o USER.
(Solo un utente può appartenere al gruppo ADMIN.)
E-MAIL: Inserire l'indirizzo email dell'utente se si desidera che riceva notifiche email.
NOTIFICA E-MAIL: Attiva o disattiva la notifica email per l'utente in questione.
Tenere presente che: Per ragioni di sicurezza, si raccomanda di modificare la password utente ADMIN
non appena installato il DVR.
Fare doppio clic sull’utente corrente.
La tastiera virtuale consente di modificare le informazioni dettagliate.
28
SISTEMA: GESTIONE SISTEMA
Fare clic sul menu GESTIONE SISTEMA .
INFORMAZIONI SUL SISTEMA
- INDIRIZZO IP: Mostra l'indirizzo IP inserito manualmente nelle impostazioni NETWORK o l'indirizzo IP
assegnato da un server DHCP, se attivo.
- INDIRIZZO MAC: Mostra l'indirizzo MAC (Media Access Control) del DVR. E' univoco – a nessun altro
dispositivo di rete deve essere assegnato lo stesso indirizzo MAC.
- CAPACITA' DISCO: Il primo valore indica la percentuale di capacità del disco occupata dalle registrazioni, il
secondo valore indica la capacità totale del disco.
- Versione F/W: Mostra la versione del firmware del DVR.
- Versione H/W: Mostra la versione dell'hardware del DVR.
- SISTEMA VIDEO: Il DVR seleziona automaticamente le modalità PAL e NTSC, a seconda del
segnale di ingresso del canale 1 all'accensione.
- DDNS SERVER : Se DDNS è attivato, qui viene specificato il server DDNS.
- RTSP SERVER PORTA : Il numero della porta che il DVR utilizza per supportare la connessione remota dal
software client.
- WEB SERVER PORTA : Il numero della porta che il DVR utilizza per supportare la connessione remota da Internet
Exporer o altri browser web.
29
NOME SISTEMA : E' possibile specificare un nome sistema composto di un massimo di 15 caratteri. Viene utilizzato
per poter
identificare le email di notifica.
F/W AGGIORNAMENTO : Gli aggiornamenti del firmware possono essere rilasciati periodicamente per migliorare le
prestazioni di sistema e aggiungere funzioni extra. E' possibile aggiornare il firmware utilizzando una chiavetta USB.
Al termine dell’aggiornamento, il sistema verrà riavviato.
1) Selezionare l’icona “Press” dallo schermo F/W upgrade per accedere alla finestra di login.
2) Selezionare la periferica USB dalla lista DEVICE e premere l’icona “GET F/W”.
3) Selezionare il F/W e premere “YES”.
30
4) Al termine il sistema verrà riavviato.
5) Dopo il primo riavvio, il sistema richiederà un secondo riavvio, visualizzando una finestra di conferma.
Premere “OK” e riavviare nuovamente il sistema. Al termine del riavvio, l’aggiornamento del firmware è terminato
correttamente.
RIPRISTINO DEFAULT: Se sono state modificate delle impostazioni in maniera erronea, è possibile ripristinare
le impostazioni di fabbrica.
Dopo l’applicazione delle impostazioni predefinite, il sistema verrà riavviato.
31
Cautela: Ripristinando le impostazioni predefinite, il sistema richiederà se si intende procedere con la
formattazione.
DATI SISTEMA : E' possibile salvare le impostazioni di sistema su una chiavetta USB. E' possibile ricaricare queste
impostazioni in caso di ripristino accidentale delle impostazioni di fabbrica, o è possibile trasferirle ad un altro DVR, se è
necessario programmare più unità con le stesse impostazioni.
Dopo il caricamento deli dati di configurazione, il sistema verrà riavviato.
SISTEMA : GESTIONE CONTROLLO
Fare clic su GESTIONE CONTROLLO e selezionare
ID SISTEMA, PROTOCOLLO
e TELECAMERA
PTZ e BAUD RATE.
Questa funzione permette di controllare fino a 254 DVR con la stessa tastiera.
ID SISTEMA: Se sono presenti più DVR connessi allo stesso bus RS485, a ognuno deve essere assegnato un ID
univoco.
PROTOCOLLO: Deve essere impostato da Gestione Controllo.
BAUD RATE: Deve coincidere con la baud rate del controller PTZ.
32
EVENT / SENSOR (EVENTI / SENSORI)
Per impostare le varie opzioni di gestione eventi, evidenziare EVENTI/SENSORI e premere ENTER (INVIO)
EVENTI/SENSORI : HDD EVENTI
Fare clic sul menu HDD EVENTI .
Selezionare quindi ogni valore con il pulsante
per
modificarlo.
EVENTO DISCO PIENO: Se è impostato su “ON” l'uscita allarme e buzzer sono attivate quando l'HDD è pieno.
EVENTI/SENSORI: INGRESSO ALLARME
Fare clic sul menu INGRESSO ALLARME e fare quindi
clic sui valori OPERATIVITA'
e TIPO.
Selezionare quindi ogni valore con il pulsante
per
modificarlo.
Determina il comportamento di ciascuno dei 4 ingressi di allarme.
OPERATIVITA': Attiva o disattiva gli ingressi allarme.
TIPO: Gli ingressi allarme possono essere impostati come normalmente aperti (N/O) o normalmente chiusi (N/C).
33
EVENTI/SENSORI : USCITA ALLARME
Fare clic sul menu USCITA ALLARME e fare quindi
clic sui valori OPERATIVITA'
ciascun valore. Poi, fare clic sul pulsante
per modificarlo.
Determina il comportamento e le azioni attivate da ciascuna delle 4 uscite allarme.
Impostazioni di comportamento
OPERATIVITA' : L'uscita allarme selezionata può essere abilitata o disabilitata.
HDD EVENTI : Determina se un evento HDD può attivare l'uscita di allarme.
MODALITA' : Può essere impostata su TRASPARENTE (l'uscita è attiva solo quando si verificano i criteri di attivazione)
o su SEGUE LA DURATA (l'uscita resta attiva per un certo periodo di tempo dopo l'attivazione).
DURATA : Indica, in modalità SEGUE LA DURATA, il tempo per cui l'uscita di allarme resterà attiva dopo l'attivazione.
Impostazioni azioni
ALLARME : Determina se gli ingressi allarme attivano le uscite allarme.
PERDITA VIDEO : Determina se la perdita di segnale video su uno qualsiasi dei canali selezionati attivano l'uscita
allarme.
MOTION : Determina se la rilevazione di movimento su uno qualsiasi dei canali selezionati attiva l'uscita allarme.
Ricordare di scegliere "APPLICA" e premere ENTER (INVIO) per salvare tutte le impostazioni prima di uscire da
questi menu
EVENTI/SENSORI: USCITA BUZZER
Fare clic sul menu USCITA BUZZER e fare quindi clic
sui valori OPERATIVITA' ciascun valore.
Selezionare quindi ogni valore con il pulsante
per modificarlo.
34
Determina il comportamento e le azioni che attiveranno il cicalino interno.
Impostazioni di comportamento
OPERATIVITA' : Il cicalino interno può essere abilitato o disabilitato.
HDD EVENTI : Determina se un evento HDD può attivare il cicalino.
MODALITA' : Può essere impostata su TRASPARENTE (il cicalino suona solo quando si verificano i criteri di
attivazione) o su SEGUE LA DURATA (il cicalino continuerà a suonare per un certo periodo di tempo dopo l'attivazione).
DURATA : Indica, in modalità SEGUE LA DURATA, il tempo per cui il cicalino continuerà a suonare dopo l'attivazione.
Impostazioni azioni
ALLARME : Determina se gli ingressi allarme attivano il cicalino.
PERDITA VIDEO : Determina se la perdita di segnale video su uno qualsiasi dei canali selezionati attivano il cicalino.
MOTION : Determina se la rilevazione di movimento su uno qualsiasi dei canali selezionati attiva il cicalino.
Ricordare di scegliere "APPLICA" e premere ENTER (INVIO) per salvare tutte le impostazioni prima di uscire da
questi menu
EVENTI/SENSORI: NOTIFICA E-MAIL
Fare clic sul menu NOTIFICA EMAIL e
fare clic su ciascun valore.
Poi, attivare l'utilizzo facendo clic.
Determina il comportamento e le azioni che causeranno l'invio di un'email ad un utente remoto.
Impostazioni di comportamento
NOTIFICA : La notifica email può essere attivata o disattivata.
HDD EVENTI : Determina se un evento HDD può causare l'invio di un'email.
EVENTO DI BOOT: Determina se deve essere inviata una email in caso di riavvio.
Impostazioni azioni
ALLARME : Determina se gli ingressi allarme causeranno l'invio di un'email.
VIDEO LOSS: Determina se la perdita di segnale video su uno qualsiasi dei canali selezionati determina l'invio di un
email.
MOTION: Determina se la rilevazione di movimento su uno qualsiasi dei canali selezionati causerà l'invio di un'email.
35
FREQUENZA: Frequenza di invio e-mail (10~30MIN)
Le impostazioni E-Mail devono essere configurate anche nelle impostazioni E-MAIL e GESTIONE UTENTI
descritte
GESTIONE DISCHI
Fare clic sul menu GESTIONE DISCHI .
Per gestire gli hard disk interni, evidenziare GESTIONE DISCHI e premere ENTER (INVIO).
TEMPO MASSIMO DI REGISTRAZIONE: In certe circostanze, potrebbe essere necessario limitare la quantità di dati
conservati sul DVR (per esempio per la conformità alle leggi sulla protezione dei dati).
La registrazione può essere limitata a 12 ore, 1,2,3,
giorni,1 settimana o 1 mese.
Quando il DVR raggiunge questa condizione, avvierà la sovrascrittura dei dati meno recenti.
DELETE DATA (Cancella dati): Se è stato selezionato un limite della durata della registrazione, è possibile selezionare
se conservare o eliminare i dati correnti.
DELETE DATA (Cancella dati): OFF
Solo l’ADMIN sarà in grado di rivedere tutti i dati registrati anche quando RECORD TIME LIMIT (Tempo massimo di
registrazione) è impostato su ON.
DELETE DATA (Cancella dati): ON
L’ADMIN e il Manager possono rivedere i dati registrati entro la durata massima di registrazione.
SOVRASCRITTURA: Quanto è impostato su ON, il DVR avvierà la sovrascrittura dei dati meno recenti al
raggiungimento del limite di capacità del disco. In questo caso, la percentuale di hard disk utilizzato, mostrata nella
visualizzazione live sarà sempre 99%. Quando è impostato su OFF, il DVR terminerà la registrazione al raggiungimento
del limite di capacità del disco.
FORMATTAZIONE: Se necessario, è possibile cancellare tutte le registrazioni dal DVR utilizzando questa opzione.
INFORMAZIONI DISCO Verifica le informazioni dell'HDD.
Tenere presente che: Quando viene impostato un TEMPO MASSIMO DI REGISTRAZIONE, non è possibile
modificare l'opzione SOVRASCRITTURA
36
MENU REGISTRAZIONE
Fare clic sul menu IMPOSTAZIONI REGISTRAZIONE .
Per impostare le varie opzioni di registrazione del DVR, evidenziare MENU REGISTRAZIONE e premere ENTER
(INVIO).
REGISTRAZIONE : REGISTRAZIONE
Fare clic sul menu OPERAZIONI REGISTRAZIONE e
fare quindi clic su ciascun valore. Poi, fare clic sul
pulsante
per modificarlo.
MODALITA' DI REGISTRAZIONE: SIMPLE/ADVANCED
L’impostazione predefinita è la modalità simple (semplice). Selezionando ADVANCE, la voce successive cambia da
SIMPLE RECORDING a ADVANCED RECORDING.
MODALITA' PROGRAMMATA : GIORNALIERA (la stessa programmazione per ogni giorno della settimana) o
SETTIMANALE (ogni giorno della settimana utilizza la propria programmazione).
Tenere presente che: Quando è selezionata la modalità di registrazione simple (semplice), questa opzione non
può essere modificata.
TEMPO DI REGISTRAZIONE PRE-EVENTO : Quando il DVR non è in modalità registrazione continua, questa opzione
determina la quantità di dati che vengono sempre registrati prima del
verificarsi di un evento. (rilevazione di movimento, allarme in ingresso ecc.)
TEMPO DI REGISTRAZIONE POST-EVENTO : Quando il DVR non è in modalità registrazione continua, questa
opzione determina la quantità di dati che vengono sempre registrati dopo il
verificarsi di un evento. (rilevazione di movimento, allarme in ingresso ecc.)
37
REGISTRAZIONE SEMPLIFICATA - SIMPLE RECORDING
Fare clic sul menu REGISTRAZIONE SEMPLIFICATA .
La registrazione semplificata controlla la qualità, la dimensione e gli FPS di tutte le telecamere contemporaneamente.
Ciascun canale può essere impostato pin una particolare modalità di registrazione (In continuo, su movimento, su
allarme)
QUALITA' REGISTRAZIONE: Imposta la qualità della registrazione video su bassa, standard, alta o massima per tutte
le telecamere.
DIMENSIONI REGISTR.: Imposta la dimensione della cattura video per tutte le telecamere su 352X240, 704X240,
704X480(NTSC).
FPS: Imposta i fotogrammi al secondo per la registrazione di tutti i canali. L’FPS per tutti i canali può essere impostato
su 1,2,3,7,15 o 30FPS per NTSC, e 1,2,3,7,13 o 25FPS per PAL.
Fare clic su un singolo blocco per aprire il menu del tipo di registrazione. Fare clic e trascinare per evidenziare un
blocco temporale per configurare più canali contemporaneamente.
38
REGISTRAZIONE AVANZATA - ADVANCED RECORDING
Fare clic sul menu REGISTRAZIONE AVANZATA .
Questo schermo di configurazione permette di configurare la registrazione programmata, su rilevazione movimento o su
allarme.
E' suddiviso in 2 sezioni:
IMPOSTAZIONE: E' possibile definire le opzioni di registrazione per ogni canale su un periodo di 24 ore, in intervalli
(per esempio tra le 09.00 e le 18.00) o per ogni singola ora. Quando la SCHEDULE MODE è impostata
su WEEKLY, è anche possibile selezionare ogni giorno della settimana.
ATTIVAZIONE: Questa sezione determina in quali ore il DVR effettuerà la registrazione, e se sarà in continuo
o attivata dalla rilevazione di movimento di da un allarme.
IMPOSTAZIONE
Fare clic sul menu SETTING .
Selezionare il blocco di tempo da impostare.
39
Fare clic sui valori DIMENSIONE, FPS, QUALITA', AUDIO e
ALLARME.
Selezionare quindi ogni valore con il pulsante
per
modificarlo.
Premere INVIO. Vengono mostrate le impostazioni di registrazione per il periodo di tempo selezionato.
DIMENSIONE : E' possibile selezionare le risoluzioni di registrazione in 352x240/352x288, 704x240/704x288 o
704x480/704x576 per ciascun canale.
FPS : E' possibile impostare la velocità fotogramma tra 1 – 30(NTSC) o 1-25(PAL) per ciascun canale.
QUALITA' : E' possibile impostare quattro differenti qualità di registrazione per ogni canale.
AUDIO : Se sono connesse periferiche audio al DVR, è possibile assegnare ciascun canale audio ad un
canale video.
ALLARME: Selezionare il canale di allarme collegato alla registrazione su allarme.
Durante la riproduzione, quando viene selezionato un particolare canale a schermo intero, il canale audio assegnato
verrà riprodotto contemporaneamente.
Impostare i valori come desiderate e selezionare OK per tornare al menu di configurazione. E' possibile configurare altri
periodi di tempo allo stesso modo.
Ricordare che se la SCHEDULE MODE è impostata su WEEKLY, sarà necessario modificare le impostazioni di
registrazione per ciascun giorno ed orario
Nota: Il DVR supporta una velocità di registrazione globale massima su tutti i canali di 120 frame al secondo
ad una risoluzione di 352x240.
Dopo aver regolato tutte le impostazioni, l'icona ‘frames available’ nell'angolo inferiore sinistro
dello schermo mostrerà il numero di frame ancora disponibili, e deve sempre essere maggiore o uguale a
zero. Se, durante la modifica delle opzioni di registrazione, questo valore diventa negativo, è necessario
diminuire le risoluzioni di registrazione e/o la velocità fotogramma per aumentare il valore ‘frames
available’ a o sopra lo zero.
40
ATTIVAZIONE
Fare clic sul menu ATTIVAZIONE .
Selezionare il canale e l’ora da impostare.
Dopo aver selezionato il canale e l’ora, selezionare la modalità di registrazione
(In continuo, su movimento, su
allarme)
MANUAL RECORDING (Registazione di emergenza)
Fare clic sul menu REGISTRAZIONE MANUALE .
Selezionare la dimensione Size, i fotogrammi Frame,
la qualità Quality e l’audio.
In modalità registrazione manuale, il DVR prevaricherà tutte le altre impostazioni di registrazione e registrerà
continuamente su tutti i canali e le impostazioni qui configurate.
Tempo registrazione manuale: Trascorso il periodo di tempo definito, verrà ripristinata la modalità di registrazione
originale.
41
RICERCA
Fare un clic destro nello schermo in visualizzazione live
e fare clic su RICERCA nel menu.
Per cercare una sezione particolare nelle registrazione, premere il pulsante SEARCH (RICERCA) .
Per evitare la visione delle registrazioni da parte di persone non autorizzate, la riproduzione di queste è concessa solo
ai livelli utente ADMIN e MANAGER.
Per effettuare il login come ADMIN, inserire la password di default 1234 e premere ENTER (INVIO).
RICERCA : RICERCA PER DATA/ORA
Fare clic sulla data desiderata.
Il DVR utilizza un metodo di ricerca per calendario e linea temporale per un accesso rapido ai dati registrati.
Il calendario mostrato sulla sinistra indica il mese corrente.
I giorni evidenziati in verde contengono dati di registrazione.
La linea temporale sulla destra mostra lo stato NELLE 24 ORE di tutti i canali per il giorno selezionato. Le aree azzurre
indicano i dati di registrazione.
42
Trascinare la barra temporale con il tasto sinistro del
mouse.
Premere INVIO per selezionare il calendario e utilizzare i TASTI CURSORE per spostare il riquadro viola sul giorno
desiderato.
Selezionando giorni diversi, anche la linea temporale cambierà, mostrando i dati di registrazione del giorno in questione.
Premere INVIO per selezionare la data e spostare la linea temporale.
Utilizzare i TASTI CURSORE per spostare il cursore della linea temporale a sinistra o a destra per selezionare il
segmento di tempo desiderato.
Ogni movimento del cursore della barra temporale aumenta o diminuisce il tempo di 15 minuti.
Il tempo selezionato viene mostrato sopra al calendario.
Premere PLAY per avviare la riproduzione del momento selezionato.
Premendo DISPLAY or utilizzando i pulsanti di
SELEZIONE
CANALE , è possibile selezionare
la visualizzazione a schermo intero o a quadrante,
come per la modalità di visualizzazione dal vivo.
La velocità e la direzione di riproduzione possono
essere
controllate utilizzando i cinque pulsanti di
riproduzione nel menu.
Per uscire dallo schermo di ricerca e tornare alla
visualizzazione
live, premere ripetutamente RETURN (INDIETRO).
43
RICERCA : RICERCA PER EVENTO
Il registro eventi del DVR conserva le registrazioni di eventi quali rilevazioni di movimento e allarmi in ingresso, perdita
segnale video ecc.
Fare clic sul menu RICERCA PER EVENTO e su ciascun
valore.
Selezionare quindi ogni valore con il pulsante
per
modificarlo.
Fare clic sul menu AVVIO .
Per visualizzare lo schermo del registro eventi, selezionare SEARCH BY EVENT.
E' possibile utilizzare diversi filtri per limitare il numero di eventi mostrati. Impostare i valori desiderati nei campi data/ora
FROM (da) e TO (a) e gli eventi e canali desiderati utilizzando i TASTI CURSORE ed ENTER (INVIO) .
Fare clic sul menu AVVIO .
Evidenziare AVVIO e premere ENTER (INVIO) per mostrare il registro eventi per i criteri selezionati.
Per riprodurre i dati di registrazione di un evento particolare, selezionare l'evento dalla lista utilizzando i TASTI
CURSORE e premere ENTER (INVIO).
44
La registrazione inizierà dal momento in cui è avvenuto l'evento selezionato e continuerà fino all'arresto da parte
dell'operatore.
Durante la riproduzione in modalità ricerca per evento, i pulsanti di riproduzione manterranno le normali funzioni.
Per fermare la riproduzione e tornare alla modalità di visualizzazione live, premere ripetutamente RETURN (INDIETRO).
Nota: La ricerca nel registro eventi dispone dei seguenti filtri selezionabili:
ALLARME: Quando attivato, verranno mostrati tutti gli eventi di allarme in ingresso avvenuti nell'intervatto di
tempo selezionato.
TIMER: Quando attivato, verranno mostrate tutte le registrazioni programmate avvenute nell'intervatto di tempo
selezionato.
MOTION: Quando attivato, verranno mostrati tutti gli eventi di rilevazione di movimento avvenuti nell'intervatto
di tempo selezionato.
ECC: Quando attivato, verranno mostrati tutti gli altri eventi (Perdita dati video, connessione remota, ecc.)
avvenuti nell'intervallo di tempo selezionato.
ARCHIVIO
Fare un clic destro nello schermo in visualizzazione live
e fare clic su ARCHIVIO nel menu.
Per archiviare i dati di registrazione su una chiavetta USB o un CD, premere il pulsante ARCHIVIO .
Per evitare la visione e distribuzione delle registrazioni da parte di persone non autorizzate, l'archiviazione di queste è
concessa solo al livello utente ADMIN.
Per effettuare il login come ADMIN, inserire la password di default 1234 e premere ENTER (INVIO).
45
Fare clic su ciascun valore.
Selezionare quindi ogni valore con il pulsante
per
modificarlo.
Fare clic sul menu AVVIO .
Lo schermo Archivio permette di scegliere esattamente i dati di cui effettuare il backup e dove salvarli.
Utilizzare i TASTI CURSORE per nabigare nella schermata di Archiviazione. Per modificare qualunque valore o
impostazione:
Premere ENTER (INVIO) per trasformare il cursore verde in quello arancione.
Utilizzare i TASTI CURSORE su e giù per modificare i valori.
Premere ENTER (INVIO) per accettare il valore o RETURN (INDIETRO) per annullare.
Per modificare una casella di spunta, premere ENTER (INVIO).
DA / A: Punto di inizio e fine del backup.
CANALE: E' possibile includere o escludere
video e audio di qualsiasi canale dal backup.
Marcare “Include Audio” e “include the log”
SELEZIONA PERIFERICA: Selezionare una periferica
USB.
MODALITA':‘Burning’ (Scrittura) o
;Erasing&Burning’ (Cancellazione e scrittura)
Tenere presente che: Per utilizzare una chiavetta USB, è necessario inserirla prima di selezionare il menu
archivio
Assicurarsi inoltre di aver effettuato un’ANTEPRIMA. Se non è stata effettuata un’“ANTEPRIMA”, non sarà possibile
avviare il backup.
Fare clic sul menu OK .
46
Dopo aver selezionato tutte le impostazioni di archiviazione desiderate, evidenziare il pulsante START (AVVIO) e
premere INVIO.
Il DVR mostrerà una lista che indica tutte le informazioni che verranno archiviate e la dimensione totale dell'archivio.
Se il valore ORIGINAL SIZE è maggiore dello spazio disponibile sul dispositivo di backup, è necessario ridurre il valore
END TIME dell'archivio di conseguenza.
Il valore MODIFIED SIZE rappresenta la dimensione finale dell'archivio.
Selezionare “OK” e premere ENTER (INVIO) per avviare il processo di archiviazione.
Dopodichè, verranno copiati su DVD o USB.
Il processo di estrazione e copia potrebbe richiedere del tempo, in cui non sarà possibile utilizzare il DVR,
a seconda della quantità di dati selezionati per l'archiviazione.
La registrazione ordinaria non viene modificata dal processo di archiviazione.
47
IMPOSTAZIONE CLIENT REMOTO
PRELIMINARE PRIMA DELLA CONNESSIONE
Per utilizzare la connessione web, è necessario effettuare il forwarding delle porte 554 e 8080 all'interno del Router.
Fare riferimento al manuale del Router per l'impostazione del forwarding delle porte
WEB RA REQUISITI MINIMI DI SISTEMA
CPU
P4 3.0 o superiore
RAM
512MB o superiore
GeForce MS 400, ATI
VGA
Radeon 7500 o superiore
GeForce 8 Series o
superiore
MEMORIA VGA
64MB
MONITOR
1280x1024
OS
WINDOW XP2
VERSIONE IE
IE6.0 o successivo
RETE
100Mbps
DIRECT X
V7.0 o successivo
12.1 COME CONNETTERSI
Inserire l'indirizzo IP o l'URL del DVR nella barra Indirizzo di Internet Explorer.
Se si utilizza un servizio DDNS, è necessario inseguire l'URL come segue:
http://1234.dvrlink.net:8080 (webport :8080) o
http://1234.dvrlink.net (webport :80)
L'ID Utente e la Password predefinite sono rispettivamente : ‘ADMIN’ e ’1234’
48
L'utente dovrà installare un controllo Active-X, fare clic su Avvia Add-on.
In caso di impossibilità di installare Active-X, l'utente dovrà abilitare l'opzione relativa nel menu di sicurezza di IE.
Selezionare Abilita per tutte le opzioni relative a ActiveX.
(es, Scarica controlli ActiveX con firma digitale, Scarica controlli ActiveX senza firma digitale….)
49
12.2 MODALITA' VISUALIZZAZIONE DAL VIVO
Spiegazione dei tasti funzione in modalità VISUALIZZAZIONE DAL VIVO
Seleziona la suddivisione schermo dal vivo.
Passa alla schermata seguente e attiva la visualizzazione a schermo intero
Seleziona il canale dal vivo.
Attiva il Mic perché invii dell'audio al DVR.
Attiva/Disattiva l'audio dal DVR
Salva l'immagine sullo schermo
Stampa l'immagine corrente.
Scatta un'istantanea dell'immagine corrente.
Impostazione [Render] e [Save Folder]
50
Stato : Permette di vedere lo stato attuale del DVR.
1.
Allarme - l'indicatore sarà acceso quando il sistema rileva un Allarme in ingresso.
2.
Motion - l'indicatore sarà acceso quando il sistema rileva un movimento.
3.
Perdita video - l'indicatore sarà acceso quando il sistema rileva una perdita video.
4.
Registrazione - Mostra la modalità di registrazione corrente.
(T: Continuo, M: Motion, A: Registrazione su allarme)
5.
Uscita allarme - l'indicatore sarà acceso quando il sistema rileva un Allarme in uscita.
6.
Tempo aggiornamento – imposta l'intervallo dell'aggiornamento o della Ricarica per l'aggiornamento automatico.
Log : Visualizza il registro.
PTZ : Controlla qualsiasi telecamera PTZ connessa.
1.
Schema – sposta una telecamera in ordine in una sequenza di posizioni predefinite.
2.
Preset – imposta una posizione della telecamera.
3.
Swing – sposta la telecamera tra due punti di preset.
51
12.3 RICERCA (Ricerca normale sulla timeline)
1.
Selezionare una posizione sulla timeline o imposta un'ora esatta.
2.
Quindi premere il pulsante ‘Play'
1. Aggiorna : Aggiorna i dati.
2. Play : Dopo aver selezionato data e ora, permette di riprodurre i dati.
3. Backup : Effettua il backup per il canale e l'ora specificata.
12.4 RICERCA PER EVENTO
1. Evento: Seleziona l'evento da riprodurre.
2. Intervallo : Selezionare la data ed ora di inizio e fine.
3. Cerca : Avvia la ricerca dei dati selezionati.
52
4.
Selezionare un evento sull'elenco perché il DVR avvii la riproduzione dell'immagine della relativa telecamera
12.5 MODALITA' IMPOSTAZIONE
Tutte le impostazioni sono le stesse del DVR.
1.
CAMERA
l'utente può configurare tutti gli attributi telecamera, come nome, colore live, PTZ o motion.
Impostazione motion per la rilevazione di movimento.
1) Selezionare la scheda ‘Motion’.
2) Selezionare un canale e il livello di sensibilità.
3) Trascinare il mouse su un'immagine per selezionare l'area di rilevazione.
4) Premere OK
53
2.
Display
1) OSD – L'utente può scegliere di mostrare elementi di testo sopra le immagini.
2) Monitor - L'utente può impostare il tempo di permanenza per le funzioni sequenza o spot, e pop-up.
3.
Audio
1) Impostazione audio – Selezionare un canale audio dal vivo e l'attivazione
2) Impostazione buzzer – Attiva l'uscita buzzer per la notifica eventi
4.
Sistema
L'utente può configurare la DATA del sistema, verificare le informazioni di sistema e impostare il controller.
5.
Registrazione
L'utente può configurare i parametri di registrazione, l'impostazione dei dettagli è identica a quella del sistema.
54
6.
Utente
Permette di aggiungere nuovi utenti, configurare il livello di autorizzazione e l'ora di uscita.
7.
Rete
L'utente può verificare le informazioni di rete del sistema e selezionare il livello di velocità. Ma non è possibile
modificare le impostazioni IP in remoto.
E' possibile impostare l'IP solo sul DVR.
Per la notifica email, l'utente può inserire i dettagli del server SMTP nelle impostazioni seguenti.
8.
Sensore
E' possibile impostare le opzioni dispositivo per l'ingresso/uscita Allarme e ingresso/uscita buzzer per la notifica eventi.
(Opzioni di notifica Email, HDD EVENTI, Ingresso allarme, Uscita allarme, Uscita buzzer)
L'impostazione di tutti i dettagli segue il metodo di impostazione del DVR
55
12.6 INFORMAZIONI
Verificare il nome modello del DVR e la versione WEB.
13 CONNESSIONI SMARTPHONE
♣ I-PHONE
1. Selezionare il browser Safari.
2. Inserire un indirizzo IP o URL a cui connettersi.
E fare clic sul pulsante [VAI].
3. Inserire il nome utente e la password per poter visualizzare l'Immagine. (Predefinite
ADMIN /
1234)
Permette soltanto la sorveglianza in modalità visualizzazione dal vivo, non la riproduzione o altre funzioni.
56
♣ Blackberry
1. Selezionare il browser web.
3.
4.
Inserire un indirizzo IP o URL a cui connettersi.
E premere il pulsante Invio.
3. Inserire il nome utente e la password per poter visualizzare l'Immagine. (Predefinite
ADMIN /
1234)
Il DVR viene fornito con il software necessario per la connessione remota sia tramite LAN
che tramite Internet.
Il client remoto permette la visione completa in tempo reale del DVR, incluso il controllo delle telecamere PTZ.
Inoltre, è possibile effettuare riproduzione, impostazioni in remoto, talkback audio, backup locale e attivazione
degli allarmi in remoto.
57
Scarica
Random flashcards
geometria

2 Carte oauth2_google_01b16202-3071-4a8d-b161-089bede75cca

blukids

2 Carte mariolucibello

creare flashcard