Catalogo Generale - Safco Systems SrL

annuncio pubblicitario
Safco Systems s.r.l.
OSCILLATORE
MAGNETICO
D’ ARCO
MOD 70 I
CARATTERISTICHE
Questo modello è molto affidabile in quanto in servizio da oltre dieci anni. Le messe a punto sono
eseguite a mezzo potenziometri con manopola digitale multigiri. Frequenza massima di oscillazione sino a venticinque ciclo al secondo. Un comando unico permette di calibrare il rapporto di
permanenza destra - sinistra sino a 10:1.
Rev. 0603
Pagina 66
Safco Systems s.r.l.
L’OSCILLATORE MAGNETICO D’ ARCO è un sistema a stato solido per comandare direttamente
con precisione l’ arco di saldatura. Esso opera generando un campo magnetico che interagisce col campo
magnetico dell’ arco stesso forze controllabili con precisione e dirigendo l’ energia nella esatta posizione in
cui è necessaria. Una apparecchiatura completa comprende due dispositivi:
• Una unità di controllo che è in sostanza un oscillatore a bassa frequenza di potenza adeguata che genera
le forme d’ onda opportune.
• Una testa elettromagnetica montata sulla torcia saldante e in grado di sviluppare il campo magnetico che
crea le forze applicate all’ arco.
L’ apparecchiatura è progettata in modo da assicurare un modo di utilizzo semplice ed una rapida e facile
installazione. L’ unità di controllo utilizza componenti a stato solido di elevata precisione e qualità, assemblati
in modo robusto e sicuro. Essa è stabilizzata e compensata opportunamente per poter lavorare in un ampia
gamma di temperature ambiente. Essendo a stato solido il funzionamento può iniziare appena data tensione. Il campo generato dallo elettromagnete è praticamente parallelo alla direzione della saldatura e interagisce col campo magnetico dell’ arco in modo da spostare quest’ ultimo in senso trasversale con un’ ampiezza, direzione e frequenza controllate dall’ apparecchiatura. Inoltre l’ arco può essere spostato in modo permanente a una distanza dalla saldatura fissa, operando delle oscillazioni aventi come asse di riferimento
questa posizione. L’ unità di controllo può pilotare teste elettromagnetiche raffreddate sia ad aria sia ad acqua senza necessità di alcuna calibrazione o aggiustaggio. La testa elettromagnetica è un dispositivo appositamente progettato per convertire le forme d’ onda di corrente generate dalla unità di controllo in campi
magnetici. Essa va montata sulla saldatrice e crea un campo magnetico diretto intorno all’ arco. Il riscaldamento risulta sia da calore generato internamente sia irradiato dall’ arco e dalla zona di fusione. Con correnti
o intermittenze maggiori è necessario usare una testa con raffreddamento ad acqua (sino a 600A).
L’ OSCILLATORE MAGNETICO D’ ARCO è un mezzo preciso e facilmente controllabile per far
oscillare, stabilizzare, posizionare l’ arco. In questo modo è possibile agire sulla distribuzione del calore, ridurre al minimo le incisioni marginali e la porosità, migliorare la penetrazione e la sicurezza della saldatura.
L’OSCILLATORE MAGNETICO D’ ARCO può essere usato con tutti i sistemi convenzionali di saldatura ad arco, sia GTAW (TIG) sia GMAW (MIG) con i procedimenti di saldatura e plasma. Con un O-
SCILLATORE MAGNETICO D’ ARCO montato sulla testa di saldatura, i problemi legati ad una saldatura di elevato affidamento e di forte produzione sono rapidamente risolti. Questi vantaggi sono ottenuti
senza modificare l’ apparecchiatura esistente. L’OSCILLATORE MAGNETICO D’ ARCO praticamente funziona efficacemente con qualsiasi sistema di saldatura automatica ad arco oggi in commercio. Qui
di seguito sono illustrati i cinque tipi di problemi che si incontrano nella saldatura ad arco automatica. Ciascuno di essi può originare una saldatura insoddisfacente, particolarmente se si usano leghe particolari e se
i pezzi prodotti sono soggetti a elevate temperature e pressioni, sforzi eccezionali, vibrazioni, condizioni particolari come nelle applicazioni aeronautiche e spaziali; il controllo e dell’ arco L’OSCILLATORE MA-
GNETICO D’ ARCO risolve questi problemi. Oltre che controllare la posizione e il movimento dell’ arco
L’OSCILLATORE MAGNETICO D’ ARCO elimina la tendenza dell’ arco a spostarsi e vagare in
modo casuale. Ciò è causato da variazioni anche piccole della conduttività e della permeabilità del materiale
da saldare.
Rev. 0603
Pagina 67
Safco Systems s.r.l.
Dato che L’OSCILLATORE MAGNETICO D’ ARCO genera direttamente sull’ arco forze decisamente maggiori di quelle che causano gli spostamenti, l’ arco è stabilizzato e impedito di vagare attorno.
I risultati dell’OSCILLATORE MAGNETICO D’ ARCO sono sicuri, ripetibili e rapidamente raggiunti.
L’ apparecchiatura si collega facilmente in pochi minuti. Anche la scelta dei valori della frequenza e ampiezza di spazzolamento, della posizione dell’ arco, del tempo di sosta si effettua rapidamente sul pannello frontale. E una volta scelto un determinato andamento della saldatura, questo si mantiene con sicurezza e costanza.
GTAW (TIG) / GMAW (MIG)
In molti impianti di saldatura ad elevata produzione di pezzi in acciaio normale e inossidabile si
usano i sistemi di saldatura MIG e TIG autogeno ad alta velocità (così si definiscono arbitrariamente le velocità superiori a un metro al minuto). Generalmente la velocità è limitata dalla capacità di evitare eccessive incisioni marginali. Un altro fattore limitativo a queste alte velocità è il cattivo aspetto della superficie di saldatura; generalmente si ha un eccesso di sovra spessore. Inoltre
un altro problema, tuttavia relativo solo alla saldatura autogena GTAW (TIG) è costituito da una
scanalatura nel centro della saldatura che ne riduce la sezione. La soluzione abituale consiste nel
ridurre la velocità sino al punto che le incisioni marginali non sono più visibili. Anche gli altri parametri di saldatura (corrente, tensione, gas protettivo, diametro del filo, ecc.) possono essere scelti
in modo da attenuare il problema, ma il fattore decisivo è la velocità della saldatura.
SPECIFICHE
Frequenza di spazzolamento:
Da 0 a 25 Hz.
Ampiezza di spazzolamento:
Proporzionale alla lunghezza dell’ arco
(rapporto circa 1:1).
Posizione dell’ arco:
Proporzionale alla lunghezza dell’ arco
(rapporto circa 1:1).
Rapporto di permanenza:
Da 1:1 sino 10:1 su entrambi i lati della
saldatura.
Interruttori:
Alimentazione inserita / esclusa.
Lampade di segnalazione:
115 / 220 Volt - 50/60 Hz.
Assorbimento:
Massimo 105 Watt.
Protezione:
Fusibile da 1 Ampere.
Peso di spedizione:
4 Kg.
Rev. 0603
Pagina 68
Scarica
Random flashcards
CRANIO

2 Carte oauth2_google_d7270607-b7ab-4128-8f55-c54db3df9ba1

blukids

2 Carte mariolucibello

Prova Lavoro

2 Carte nandoperna1

DOMENICA 8 DICEMBRE

4 Carte oauth2_google_6fa38c4a-fb89-4ae3-8277-fdf97ca6e393

123

2 Carte

creare flashcard