Safari Trekking Arusha,La riserva di Arusha,Fauna selvatica del

annuncio pubblicitario
Safari Trekking Arusha
Situato a solo un’ora di auto dalla città di Arusha (45 km a
est). Ospita non solo la seconda montagna più alta in Africa,
Monte Meru (4565 m) ma anche il bellissimo cratere Ngurdoto e
i laghi di Momela. Inoltre, frequentemente visto il vertice
del Kilimangiaro da questa riserva di Arusha.
cosa fare?
Combinando una giornata:
Un safari alla scoperta della fauna, avifauna e la
particolare fauna della regione
Un safari a piedi alle cascate, sulle pendici del Monte
Meru, accompagnati da una guida – ranger
Prezzo: a partire da 175 US$ a persona (basato su un gruppo di
4 adulti)
Quando andare? La riserva di Arusha è accessibile tutto
l’anno.
Dove alloggiare? Il Ambureni Coffee Lodge è molto ben situato
sulla strada tra la città di Arusha e la riserva del Monte
Meru.
Questa visita può organizzare un giorno o essere integrata in
un programma globale di Safari Tanzania
La riserva di Arusha
Questa piccola riserva (137 km2) vicino la città di Arusha (1
ora di auto), è paesaggi vari e belli. La seconda montagna più
alta in Tanzania, Monte Meru (4566 m) domina altre risorse
quali la magnifica foresta di altitudine, crateri, radure e i
laghi di Momela. Da lì, si può vedere sia il vertice di Mount
Meru, ma anche del Kilimangiaro.
Attraversare prima una grande area deselezionata, chiamata
“little Serengeti”, alla riunione del giraffe, facoceri,
bufali e zebre prima di sprofondare in una foresta, dove
alzando la testa, può essere visto anche le colonie di colobo
bianco e nero. Arrivati al cratere Ngurdoto, diversi punti di
osservazione per osservare branchi di bufali, Giraffe e
facoceri.
Nella regione di las di Momela, c’è le Terme dell’ippopotamo
sotto gli occhi non solo di Waterbuck al Crescent e Waterbuck
canne, ma anche di aironi e un uccello molto ricco.
Fauna selvatica del Manyara
Questo piccolo parco non ha nulla da invidiare al grande parco
della Tanzania. Lake Manyara occupa due terzi della sua
superficie. La parola "Manyara" deriva da Emanyara (Euphorbia
tirucalie), un locale pianta così denominato da Maasai loro
che la utilizza per rendere loro recinti e loro capanne. Il
lago è di là due o 3 milioni di anni dopo la formazione della
Great Rift Valley. L'overflow risultante di flussi da sopra le
pareti della valle causerebbe l'accumulo di acqua nel
recipiente sottostante. Questa descrizione già dà l'idea delle
viste spettacolari di questa bellissima regione!
Un safari di Lake Manyara inizia attraversando una foresta di
alberi giganti (mogano, croton, fico-Sycamore, palme di specie
diverse), popolato di farfalle selvagge ma anche varie scimmie
comprese babbuini e scimmie blu che giocano sul ciglio della
strada. Incontriamo anche elefanti, preferendo utilizzare
percorsi invece di affondamento nel sottobosco.
Come in Tarangire, leoni amano arrampicarsi sui rami delle
acacie in questa riserva.
Più premuto verso sud, terrian diventa secca e la foresta
lascia il posto alla macchia: i bufali, zebre, gazzelle,
giraffe ecc…
Arrivati al lago, poco profondo e alcalino, lo spettacolo
ornitologico viene offerto all'utente: il batteleurs Eagles e
Osprey maestosamente librarsi in aria, pellicani, fenicotteri,
cormorani, aironi, ibis sacro, incoronato gru, i marabutti,
aironi e decine di altre specie…
Ippopotami, troppo, hanno reso questo posto ricco, uno dei
loro posti preferiti.
All'estremità sud del parco, 2 gruppi di sorgenti d'acqua
calda (fino a 60 ° c), il Moto Maji, ricca di componenti
chimici, colore terra di tutti i colori dalla tavolozza.
Tarangire
Il parco porta il nome del fiume che passa attraverso. Nasce
nelle Highlands di Kondoa sud e scorre verso nord lungo
l'intera lunghezza del parco. Durante il a secco stagione (da
giugno a ottobre), non si asciuga, questo è quando gli animali
si riuniscono in grandi gruppi per un drink lì. Nel mese di
giugno, le alci e l'orice arrivano e sono seguito dalla GNU,
zebre ed elefanti. Fuori dalla sommità di una collina un
panorama sui greggi di elefanti nel fiume merita sicuramente
una visita.
Tarangire è parte di una vasta area di migrazione che si
estende a nord, nella riserva di Amboseli dal Kenya.
Il paesaggio è costituito da basse colline, decorate da molti
Baobab giganti e foreste di Acacia differenzia specialmente
Tarangire Ngorongoro e la riserva del Serengeti. Molti fiumi e
paludi compose anche paesaggi e offre una grande varietà di
vegetazione e Habitat. Torrenti e fiumi sono fiancheggiate da
alberi giganteschi tra cui fico sicomori, il Tamarindo e la
kigelias.
Il Selous
Nel sud, Selous si trova la più grande riserva in Africa e la
seconda al mondo con una superficie di 45 000 km (paragonabile
2
alla zona di Danimarca) Ospita più di 1 milione di animali. I
.
Safari sono tuttavia limitati a nord del fiume Rufiji, a sud
del fiume sia priva di sentieri entrecouvert principalmente
delle foreste e scogliere. Il bacino del grande fiume Rufiji è
il pus dell'Africa orientale. Sui banchi di sabbia si osserva
ad esempio enormi coccodrilli che si librano bruscamente in
acqua dopo aver guardato a lungo le loro prede, aprire la
mascella. Lo spettacolo del tramonto su questo fiume
gigantesco offre un ampio tempo della magia dei fiumi
africani.
Natura selvaggia, molto poco soggette a intervento umano dà la
vera sensazione di essere alla fine del mondo. Essa passa
attraverso vaste praterie interrotte da foresta del fiume.
La riserva di Ruaha
La parola "Ruaha» lingua Hehe significa"Fiume". Enorme fiume
che scorre attraverso questa riserva create grandiosi
paesaggi. La seconda più grande riserva della Tanzania è uno
dei meno visitati, questo è dovuto al suo isolamento e si
ingrandisce di più.
Il Parco nazionale di Ruaha contiene una grande varietà di
piante e animali, tra cui elefanti, bufali, antilopi e alcune
specie rare e in via di estinzione come i cani selvatici
dell'Asia.
Il Kudu maggiore (Tragelaphus strepsiceros) si
trova in qualsiasi altro parco nazionale.
Sua quasi vergine e inesplorato ecosistema offre ai visitatori
l'opportunità di fare un safari veramente unico.
Il fiume Ruaha, come pure altri come i fiumi Mwagusi,
Jongomero e Mzombe servire come un'ancora di salvezza del
parco.
Durante
la
stagione
secca,
questi
fiumi
diventano
le
principali fonti di acqua per flora e fauna. Alcune fonti
naturali incontrano lo stesso scopo. Gli elefanti troveranno
acqua in sabbia asciutta utilizzando le loro zampe anteriori
con la loro proboscide. Altre cascate lungo il grande fiume
Ruaha sono anche importanti habitat per pesci, ippopotami e
coccodrilli.
Il parco funge da punto d'acqua sia per persone, flora e
fauna. Questo dà importanza economica poiché supporta attività
agricola anno a valle e fornisce energia idroelettrica del
paese presso la Mtera e Kidatu dighe.
Monti Udzungwa
L'arco montuoso, anche soprannominato 'Africano Galapagos', è
costituito da 12 montagne. Il più alto di loro è chiamato
Udzungwa. La foresta lussureggiante, primordiale di Udzungwa,
si estende senza interruzione dal 250 metri di altitudine fino
a 2.000 metri.
Una mezza giornata attraverso la passeggiata nella foresta
conduce alla caduta di Sanje. Si immerge nelle goccioline fini
su 170 metri nella valle.
Sei specie di primati registrati, due esiste da nessun'altra:
il colobo rosso di Iringa e sanje Sanje crestato. Quest'ultimo
è stato scoperto solo nel 1979 dai biologi.
Su 400 ornitholigiques a cui fa riferimento, come bella e
comune verde-headed oriole e più di una dozzina di specie
endemiche specie, quattro specie di uccelli sono specifici di
Udzungwa. Ad esempio, scoperta foresta della pernice per la
prima volta nel 1991 è più vicino a un asiatico genere
rispetto a qualsiasi altri volatili africani.
Mikumi
La Mkata pianura, circondata da montagne, dare un timbro
speciale alla riserva di Mikumi. L'elenco degli animali da
scoprire è importante, è anche lì che è possibile attraversare
lo slancio, la più grande e più potente dell'antilope del
mondo. Solo 5 km dalla porta di ingresso, due laghi sono molti
ippopotami e molte specie di uccelli acquatici.
Il Serengeti e il Mikumi frequentemente vengono confrontati.
Questo soprattutto dalla somiglianza delle sue pianure della
savana aperta e abbondante fauna selvatica della pianura
alluvionale Mkata, l'attrazione principale di Mikumi.
Ai piedi delle montagne che si innalzano intorno al parco,
trovato nei boschi il kudu maggiore e il Roan ma anche più di
400 specie di uccelli, tra cui l'Aquila, Falco giocoliere, il
rullo europeo viola-throated, la sentinella Giallo-throated,
affiancato da migrazione europei durante la stagione delle
piogge.
Kilimanjaro
Kilimanjaro: toccare il cielo! Si conclude con quasi sei
chilometri alta, Kilimanjaro si unì il cielo e mostrato a lui
da solo tutte le complessità e le contraddizioni della natura.
I ghiacciai che coprono la fine estendono oltre due chilometri
quadrati. Essi sembrano sfidare le fumarole dimostrando non
lontano, la ripresa dell'attività vulcanica.
Cercando fisicamente scalare il Kilimanjaro rimane tuttavia
una sfida accessibile. Può essere fatto in quattro per cinque
giorni, a sistemazioni 'Campeggio'. Passo dopo passo, con
l'altitudine, la lussureggiante vegetazione tropicale si
trasforma gradualmente in ambiente asciutto, quindi nevosa.
Apoteosi del viaggio, arrivo al vertice si svolge ad alba. Ma
in fretta: le condizioni estreme (fredda, mancanza di ossigeno
a causa dell'altitudine,…) non consentono di rimanere lì a
lungo. Un momento di rara intensità, arroccato su uno dei
tetti del mondo…
Il cratere di Ngorongoro
L'ottava meraviglia del mondo! Sulla terra, è questi magici,
di tutti i posti. Se esiste il giardino di Eden, è nel cuore
di no è goro goro. Il sito non è altro che una caldera: un
vulcano cui vetta è crollato. Il risultato è una grande
pianura di più di 300 chilometri quadrati. Un quadro
affascinante dove gli esseri umani e gli animali si evolvono
by-side.
Nasce
dalla
stessa
rivolta
gigantesca
tettonica
originariamente da Great Rift Valley e che si conclude oggi a
2285 m, contiene il completa ancora più grande caldera
vulcanica del pianeta, con una superficie di 260 km2 e circa
18 km di diametro. Punto più alto, il bordo del cratere
dominato parte inferiore di più di 600 m.
Il no goro è goro è l'unico posto dove vive il rinoceronte
nero. Le tribù Masai stanno evolvendo anche totale simbiosi
con l'ambiente. Se la presenza di stranieri non li disturbare
aprioristicamente, non sacrificano loro stile di vita
sull'altare turistiche. I Masai vivono in un'incredibile
simbiosi con l'ambiente. Come dappertutto il Ngorongoro in
Tanzania, l'attività turistica è attentamente gestita in modo
che i profitti generati contribuiscono al mantenimento della
tutela dell'ambiente naturale.
Per raggiungere questo eccezionale cratere, la jeep 4 x 4 sale
prima i fianchi. Vegetazione tropicale per gli alberi
immensamente alti offre uno spettacolo abbagliante. Vista
panoramica del cratere prima di là scende a un safari.
Più di 30.000 animali popolano il fondo del cratere. Le tribù
Masai si affiancano la fauna selvatica. All'interno anche il
cratere: molti pink fenicotteri, pellicani e ippopotami sui
bordi del lago Magadi e la più grande concentrazione di leoni
in Africa.
Lago Natron
Lago Natron è un lago di sale alcalino di origine tettonica e
area variabile. Si trova all'estremo Nord Tanzania, al confine
con il Kenya e nord due montagne appartenenti al massiccio del
Ngorongoro: Monte Gelai e Ol Donyo Lengai (il vulcano sacro
del popolo Maasai).
Lago Natron è un relativamente ostile alla vita lago:
temperature che possono arrivare fino a 60 ° c, elevata
salinità e PH alto come 10.5. E ancora la specie ittiche c'è
sono adatto (alcune specie di tilapia alcalina per esempio),
come pure i microrganismi come la spirulina e cianobatteri.
Le sue acque di micro-organismi-carichi ottenere una grande
comunità di fenicotteri, essi banchettando di alghe blu –
verdi. Il lago è il luogo di riproduzione e nidificazione il
permanente più grande per i fenicotteri (flamingos –
Phoeniconaias minor) est Africa. La sua popolazione può
raggiungere fino a 2,5 milioni di persone. Il lago è anche un
luogo di vita temporaneo o permanente per 100 000 altri
uccelli acquatici. I più grandi raduni avvengono quando il
livello del lago è abbastanza basso per fornire una
concentrazione alta spirulina (alghe), che alimentano i
fenicotteri. Le sue acque alcaline forniscono una protezione
naturale contro i predatori, essi possono avventurarsi per gli
uccelli o i loro nidi.
Uno spettacolo di bellezza infinita.
Questo lago è molto profondo, le sue acque a causa di ingressi
di precipitazione. La sua profondità non superi i 3 metri.
Questo lago si comporta come un'immensa saline naturali. Sua
alta concentrazione di sali, tra cui il bicarbonato di sodio,
forma croste e piattaforme biancastre a volte colorata rossorosato da microrganismi acquatici.
Il suo nome evoca la "natron", un minerale di cui uno dei
costituenti, bicarbonato di sodio, disciolto in grandi
quantità nelle sue acque. Suo contenuto di minerali è così
alta che solo appositamente adattato gli organismi possa
sopravvivere.
La regione occidentale del
Kilimanjaro
Savana vaste pianure si estendono West of Kilimanjaro (West
2
Kilimanjaro – 250 km ). Essi si estendono tra la montagna più
alta dell'Africa: Kilimangiaro (5895 m) e la seconda montagna
più alta in Tanzania, Monte Meru (4565 m). Alla fine di queste
pianure abitata da Maasai è li che inizia l'Amboseli, la
riserva di famoso safari Kenya.
Questa regione lontano da qualsiasi offre, inoltre per lo
spettacolare panorama sul Kilimangiaro, un'immersione nel
Maasai loro che vivono in armonia con la natura selvaggia. C'è
una significativa presenza di elefanti e, ad esempio, specie
come il gerenuk (o giraffe di antilopi), il kudu, il boses (o
Pipistrello-eared volpi), o le iene a strisce.
Il Serengeti
Questo parco ha la maggiore concentrazione di grandi mammiferi
in Africa. Si estende su una superficie di 14.763 km2. Il suo
nome 'Serengeti' significa lingua 'Pianure infinite' Maasai.
Parco nazionale del Serengeti: la grande migrazione senza fine
degli GNU.
Questa riserva di natura sublime contiene una fauna
sorprendente comportamento. Milioni di GNU (specie di
antilope) migrano definitivamente durante tutto l'anno. Prima
di voi, è una fila infinita di animali che sfilano in un
balletto selvaggio mozzafiato. Uno spettacolo strabiliante!
Nel Serengeti, è possibile contemplare più da vicino la natura
selvaggia. Nel cuore del eco-sistema, si misura la
sorprendente equilibrio tra specie diverse. Quando un leone si
sente fame, ha semplicemente "utilizzare" tra questa dispensa
enorme. E questo, a pochi metri dai tuoi occhi!
Dovrebbe essere notato che questo parco nazionale ha centinaia
di specie diverse di mammiferi, uccelli, rettili, insetti e
un'ampia varietà di vegetazione.
Scarica
Random flashcards
geometria

2 Carte oauth2_google_01b16202-3071-4a8d-b161-089bede75cca

blukids

2 Carte mariolucibello

Present simple

2 Carte lambertigiorgia

biologia

5 Carte patty28

CIAO

2 Carte oauth2_google_78a5e90c-1db5-4c66-ac49-80a9ce213cb9

creare flashcard