Consumo globale energia 2010 in Svizzera

advertisement
Consumo globale di energia più elevato che mai nel 2010
Berna, 28.06.2011 - Nel 2010, il consumo globale di energia in Svizzera
è aumentato del 4,4% rispetto al 2009, attestandosi al nuovo valore
record di 911 550 terajoule (TJ). Tale incremento è da ricondurre alle
temperature particolarmente rigide registrate nell'inverno 2010,
all'andamento positivo dell'economia e alla persistente crescita
demografica.
***********************************
Con 911 550 terajoule (TJ) in più rispetto all'anno scorso, nel 2010 il consumo
finale di energia nel nostro Paese è aumentato del 4,4%, superando di gran
lunga il livello record di 895 250 TJ) rilevato nel 2008. La crescita è da ricondurre
principalmente a tre fattori:
1. Temperature nettamente più rigide rispetto al 2009 (energia per il
riscaldamento): il numero di gradi-giorni di riscaldamento è aumentato
del 12,7% rispetto al 2009.
2. La ripresa economica dopo l'anno di crisi 2009 (energia consumata per le
attività economiche): il prodotto interno lordo (PIL) è cresciuto del 2,6%,
dopo che nel 2009 si era registrato un calo pari all'1,9%.
3. La crescita demografica (energia utilizzata per cucinare, illuminare gli
ambienti, per l'impiantistica nonché per le tecnologie dell'informazione e
della comunicazione): la popolazione residente in Svizzera è aumentata
dell'1,0%, il parco veicoli è cresciuto dell'1,6%.
Maggiore consumo di combustibili, carburanti ed elettricità
Il consumo di combustibili quali l'olio da riscaldamento extra leggero (+5,5%) e
il gas naturale (+10,8%) ha subito un`impennata, mentre quello di carburanti è
cresciuto solo di misura (+0,6%). Il consumo di diesel (+3,9%) e di carburanti
per l'aviazione (+5,0%) è aumentato notevolmente, ma vi è stata una flessione
del consumo di benzina (-3,6%). La tendenza a sostituire la benzina con il diesel
continua così il suo corso. L'impiego di oli da riscaldamento pesanti ha segnato
un netto calo (-17,7%), mentre il coke di petrolio ha registrato un incremento
(+23,3%). Per quanto riguarda il consumo di elettricità, si segnala un aumento
del 4,0% (cfr. comunicato stampa del 13.04.2011).
Maggior consumo anche di energie rinnovabili
Nel 2010 il consumo di legna da ardere è cresciuto del 7,7%. Anche lo
sfruttamento del calore ambiente tramite pompe di calore è aumentato
nettamente (+ 21,1%), a conferma della tendenza ad impiegare in misura
sempre maggiore questo sistema di riscaldamento. Un forte aumento è stato
registrato anche dal calore prodotto a distanza (+12,7%), dall'impiego di calore
solare (+13,5%) e di biogas (+7,3%). Dopo che nel 2009 l'impiego di
biocarburanti era diminuito nettamente (- 29% ca.), per il 2010 si segnala un
incremento pari al 20,0%. Dopo i valori al ribasso registrati nel 2009, l'impiego
energetico di rifiuti industriali e di carbone è aumentato nuovamente nel 2010
(rispettivamente +5,8% e +2,1%).
Adeguamento della statistica relativa agli impianti di cogenerazione
Nell'attuale statistica svizzera dell'energia, il consumo energetico degli impianti
di cogenerazione per la prima volta non viene più classificato tra i consumi finali
del settore industriale ma figura come trasformazione di energia; per l'esercizio
degli impianti di cogenerazione vengono utilizzati i seguenti vettori energetici:
gas naturale, olio da riscaldamento extra leggero, olio da riscaldamento medio e
pesante nonché rifiuti industriali e legna da ardere. Questa modifica consente di
adeguare la statistica globale svizzera ai requisiti delle statistiche energetiche
stilate a livello internazione (AIE, UE e ONU). Per ora la novità riguarda le
statistiche svizzere a partire dall`anno 1999. L'anno prossimo si procederà alla
modifica di quelle stilate a partire dal 1990. Gli adeguamenti non hanno alcuna
incidenza sul bilancio energetico globale di CO2 della Svizzera; il bilancio
energetico, e con esso anche le emissioni energetiche di CO2, rimangono infatti
invariati.
La statistica svizzera dell'energia 2010 sarà pubblicata all'inizio di agosto 2011 in
versione cartacea e su Internet. All'indirizzo www.bfe.admin.ch è sin d'ora
consultabile una prima sintesi.
Indirizzo per domande
Marianne Zünd, portavoce UFE, tel. 031 322 56 75 / 079 763 86 11
Editore:
Ufficio federale dell'energia
Internet: http://www.bfe.admin.ch 
Scarica