formazione per medici

annuncio pubblicitario
corsi di
formazione
per medici
in Medicina
Funzionale
Regolatoria
CORSO TRIENNALE
6° MASTER
La
Simf
finalità
Obiettivo
principale
della MEDICINA FUNZIONALE REGOLATORIA è quello di porsi come interfaccia
tra la medicina ufficiale e la medicina
complementare naturale, di riunire e/o integrare una visione globale, realmente olistica, strutturata come scienza trasmissibile
che permetta di integrare il sapere medico
(scienza) con quello fitoterapico, omeopatico e nutrizionale in un quadro unitario.
La Medicina Funzionale Regolatoria è
una branca della medicina che basa il proprio metodo clinico sullo studio dei processi fisiologici.
La Medicina Funzionale Regolatoria lavora ed insiste su una Unità Funzionale,
costituita dalla cellula e dalla Matrice Extracellulare, intesa come mezzo di comunicazione tra le cellule attraverso il Sistema di
Regolazione di Base.
La M.F.R. è una disciplina che nella propria costruzione metodologica mette a fuoco, in maniera innovativa, le correlazioni
esistenti tra risposta fisiologica/risposta
disfunzionale e input stressogeno.
La M.F.R. attualizza i concetti di risposta
allo stress (Cannon) e di sindrome gene-
rale di adattamento (Selye) secondo gli
ultimi studi nel campo della psico-neuroendocrino-immunologia. Lo studio funzionale del sistema neuro-endocrino, del
sistema nervoso autonomo e del sistema
immunitario, che sono i mediatori dell’adattamento agli eventi della vita, permetterà di fornire al medico strumenti innovativi in grado di valutare la fitness del sistema
rispetto alle richieste poste dall’ambiente
all’organismo e di valutare gli effetti cumulativi degli stressori per mezzo di una
misura olistica di disfunzione.
Su un terreno così disegnato è possibile
allora la comprensione dei meccanismi fisiologici di risposta allo stress ed i relativi
circuiti funzionali, detti Catene Causali.
Base dell’approccio diagnostico e quindi
terapeutico, è la correlazione degli effetti
della orto e della parasimpaticotonia con
i tessuti, a seconda della loro origine embriologica (endo-meso-ectoderma), e la
suddivisione semplice ed intuitiva delle
patologie in malattie calde (parasimpaticotonia e segni di infiammazione: tumor,
rubor et calor) e malattie fredde (ortosimpaticotonia).
La M.F.R. integra le metodologie diagnostiche convenzionali con i sistemi di
diagnosi funzionale più avanzati (Medical Tecnhology). L’utilizzo delle tecniche
di analisi bioelettriche e di regolazione
secondo la biorisonanza (B.I.T) e sistema
(Vegatest,Vegachek) permetterà di cogliere
i cambiamenti fisiologici che intercorrono
a livello della funzione cellulare (disturbi preclinici) prima che il persistere delle
condizioni stressogene evolva in patologia conclamata. Con la M.F.R. è pertanto
possibile riportare in ambito medico le
situazioni borderline (functional somatic
syndrome).
La Medicina Funzionale Regolatoria ha
infine una sua Farmacologia ed una sua
Strategia Terapeutica, che integrano la
Fitoterapia, l’Omeopatia, la Terapia Ortomolecolare ed ogni strumentario bio-fisico
che con costrutto si ponga, con basi consolidate da scienza ed esperienza, all’interno
di una Terapia di Regolazione che agevoli
il ritorno alla normoreattività.
Direttore scientifico
Dr. Luigi Maiolo
i
Corsi
corso
triennale
Si articola in tre livelli, ciascuno
suddiviso in tre sessioni:
ESTIVA
28 ore totali;
INTERMEDIA
16 ore totali;
PRIMAVERILE
28 ore totali.
6° master
È articolato in 4 lezioni
per un totale di 26 ore.
Al termine del corso triennale verrà rilasciato l’attestato
di partecipazione riconosciuto dalla SIMF
Società Italiana di Medicina Funzionale.
Per il riconoscimento dei crediti ECM
la frequenza obbligatoria è pari al 100% del corso.
6° master
Medicina Funzionale
e dimagramento:
attualità sui sistemi
di regolazione e
modelli alimentari
SESSIONE ESTIVA
1a LEZIONE (giornata intera)
> Metabolismo basale, calorie e alimentazione.
> Ruolo della regolazione ormonale e del sistema neurovegetativo: fattori determinanti del metabolismo basale (M.B.).
> Effetti del minor/maggior introito calorico.
> Risposta neurovegetativa, ormoni e metabolismo basale
(M.B.).
> Alimenti: potere calorico degli alimenti e inquadramento
metabolico.
2a LEZIONE (solo mattino)
> Fisiologia del tessuto adiposo e muscolo-scheletrico:
azione degli ormoni (catabolismo/anabolismo), distribuzione del grasso, ritenzione idrica, massa grassa, massa
magra, ruolo degli ormoni nelle varie fasi della vita.
3a LEZIONE (giornata intera)
> Alimentazione funzionale, metabolismo e regolazione
funzionale.
> Modelli alimentari e riduzione del peso corporeo.
> Modelli di dimagramento e modelli alimentari in funzione
di: assetto ormonale, terapie farmacologiche, modello reattivo individuale (costituzione, terreno, reattività).
4a LEZIONE (solo mattino)
> Alimentazione moderna, genotipo, fenotipo e costituzioni,
assetto neuroendocrino e stili di vita.
Corso triennale - 1° anno
SESSIONE ESTIVA
SESSIONE
ESTIVA
> Luogo:
Isola di Caporizzuto (KR)
> Sede:
iGV Club Le Castella
> Data:
1-8 settembre 2012
SESSIONE
INTERMEDIA
> Luogo:
Milano
> Sede:
da definire
> Data:
gennaio 2013
SESSIONE
PRIMAVERILE
> Luogo:
da definire
> Sede:
da definire
> Data:
marzo/aprile 2013
6° MASTER
> Luogo:
Isola di Caporizzuto (KR)
> Sede:
iGV Club Le Castella
> Data:
1-8 settembre 2012
1a LEZIONE
> Definizione di Medicina Funzionale e ambiti di intervento.
Presupposti teorici: fisiologia della Matrice Extracellulare,
il metabolismo (anabolismo e catabolismo, Selye e Sindrome generale di adattamento). Equilibrio acido-base e
regole generali dell’alimentazione secondo la fisiologia.
Come fare diagnosi e terapia nei disturbi di regolazione di
base della Matrice Extracellulare.
2a LEZIONE
> Reattività ortosimpaticotonica e parasimpaticotonica, cenni di embriologia.
3a LEZIONE
> Dall’omeopatia alla Medicina Funzionale: patogenesi, effetto primario e secondario dei principi attivi, ormesi.
Modelli diagnostici e terapeutici: ambiti di intervento e limiti dei prodotti low dose di derivazione vegetale, animale,
minerale (1a parte).
4a LEZIONE
> La fitness del sistema di regolazione: concetto di drenaggio
e detossificazione. Valutazione dell’effetto delle molecole
naturali sulla reattività orto e parasimpaticotonica. Indicazioni, azione e limiti dei prodotti fitoterapici e in diluzione. Terapie di regolazione e di drenaggio: azione di
stimolo/regolazione sulla Matrice Extracellulare, detossificazione e drenaggio emuntoriale (1a parte).
5a LEZIONE
> La fitness del sistema di regolazione: concetto di drenaggio,
detossificazione e direzione di eubiosi.
Disturbi funzionali dell’apparato gastroenterico. Micosi
intestinale: anamnesi funzionale e diagnostica funzionale. Valutazione dell’effetto delle molecole naturali sulla
reattività orto e parasimpaticotonica. Indicazioni, azione
e limiti dei prodotti fitoterapici e in diluzione. Terapie di
regolazione e di drenaggio intestinale (2a parte).
SESSIONE INTERMEDIA
1a LEZIONE
> Diagnosi differenziale tra allergia, intolleranza alimentare
e “campo di disturbo alimentare”. Digestione ed assimilazione: il processo digestivo e lo stress d’organo, sovraccarico metabolico, alimentazione, macro e micro-nutrienti
(1a parte).
2a LEZIONE
> Diagnosi differenziale tra allergia, intolleranza alimentare
e “campo di disturbo alimentare”. Digestione ed assimilazione: il processo digestivo e lo stress d’organo, sovraccarico metabolico, alimentazione, macro e micro-nutrienti.
Cataboliti e sovraccarico d’organo-d’apparato: valutazione
funzionale e orientamento anamnestico (2a parte).
SESSIONE PRIMAVERILE
1a LEZIONE
> Metabolismo e modelli funzionali: alimentazione, nutrizione e funzioni endocrine. Cenni sulle vie metaboliche, le
due fasi del metabolismo cellulare: anabolismo e catabolismo. Le quattro fasi della reattività cellulare: simpaticotono, simpaticolisi, vagotono, vagolisi. Assi neuroendocrini e
reattività cellulare ortosimpaticotonica e parasimpaticotonica. Equivalenti reattivi e metabolici dei macronutrienti,
micronutrienti e ormonali (1a parte).
2a LEZIONE
> Integrazione diagnostica tra funzione d’organo, reattività neurovegetativa e deficit di elettroliti: ruolo fisiologico,
funzione d’organo e sintomo di deficit relativi di alcuni
elettroliti e dei loro Sali (sodio, potassio, calcio magnesio,
ferro) e deficit funzionale d’organo. La risposta neurovegetativa e sali biochimici di fase ortosimpaticotonica e
parasimpaticotonica. Funzione metabolica cellulare: asse
tonico, asse litico e regolazione elettrolitica fisiologica.
3a LEZIONE
> Dall’omeopatia alla Medicina Funzionale Regolatoria: patogenesi, effetto primario e secondario dei principi attivi,
ormesi. Modelli diagnostici e terapeutici: ambiti di intervento e limiti dei prodotti low dose di derivazione vegetale,
animale, minerale (2a parte).
4a LEZIONE
> Metabolismo e modelli funzionali: alimentazione, nutrizione e funzioni endocrine. Cenni alle vie metaboliche, le due
fasi del metabolismo cellulare: anabolismo e catabolismo.
Assi neuroendocrini e reattività cellulare ortosimpaticotonica e parasimpaticotonica. Equivalenti reattivi e metabolici
dei macronutrienti, micronutrienti e ormonali (2a parte).
5a LEZIONE
> La sintesi della diagnosi della Medicina Funzionale Regolatoria nella pratica ambulatoriale quotidiana.
Corso triennale - 2° anno
SESSIONE ESTIVA
SESSIONE
ESTIVA
> Luogo:
Isola di Caporizzuto (KR)
> Sede:
iGV Club Le Castella
> Data:
1-8 settembre 2012
SESSIONE
INTERMEDIA
> Luogo:
Milano
> Sede:
da definire
> Data:
gennaio 2013
SESSIONE
PRIMAVERILE
> Luogo:
da definire
> Sede:
da definire
> Data:
marzo/aprile 2013
1a LEZIONE
> La glia, il sistema nervoso e la reattività sistemica.
2a LEZIONE
> Psiche e soma: ansia, depressione e disturbi del sonno.
Anamnesi funzionale e diagnostica funzionale. Linee
guida per la scelta delle differenti opzioni terapeutiche di
regolazione Funzionale (1a parte).
3a LEZIONE
> Regolazione della funzione gastro-epato-pancreatica: reflusso gastroesofageo, gastrite, dispepsia.
Anamnesi funzionale e diagnostica funzionale. Linee
guida per la scelta delle differenti opzioni terapeutiche di
regolazione Funzionale.
4a LEZIONE
> Psiche e soma: ansia, depressione e disturbi del sonno.
Anamnesi funzionale e diagnostica funzionale. Linee
guida per la scelta delle differenti opzioni terapeutiche di
regolazione Funzionale (2a parte).
5a LEZIONE
> D isbiosi e foglietti embrionali: apparato enterico e correlazione funzionale tra struttura, reattività e derivazione
embriologica dei tessuti. Apparato gastroenterico: funzione
digestiva, funzione assimilativa, funzione secretiva. Reattività e funzione delle strutture di derivazione endodermica,
mesodermica ed ectodermica. La dispepsia, la discinesia,
le malattie infiammatorie intestinali, disturbi dell’alvo,
disbiosi e dismicrobismo.
SESSIONE INTERMEDIA
1a LEZIONE
> Stress e ormoni: la P.N.E.I. Anamnesi e diagnostica funzionale. Linee guida per la scelta delle differenti opzioni
terapeutiche di regolazione Funzionale.
2a LEZIONE
> Nutrizione e Medicina Estetica: metabolismo sistemico e
locale (simpaticotono, simpaticolisi, vagotono, vagolisi).
Anabolismo e catabolismo: gli alimenti come equivalenti
funzionali. Ruolo della Matrice Interstiziale nell’approccio estetico: somatotopia del dismorfismo in relazione ai
circuiti funzionali e in relazione ai “campi di disturbo”.
Cataboliti lipofili e idrofili: gli emuntori. Regolazione
ormonale e regolazione metabolica. Linee guida per la
scelta delle differenti opzioni terapeutiche di regolazione
Funzionale.
SESSIONE PRIMAVERILE
1a LEZIONE
> Anamnesi funzionale e diagnostica funzionale. Domande
discriminanti per individuare l’organo/apparato o il circuito funzionale da trattare.
2a LEZIONE
Obesità e igiene alimentare. Anamnesi funzionale e
>
diagnostica funzionale. Domande discriminanti per individuare l’organo/apparato o il circuito funzionale da
trattare.
3a LEZIONE
> La Neuralterapia secondo Huneke nella pratica ambulatoriale. Il Sistema Nervoso Neurovegetativo. Omeostasi, cibernetica e alterazione dei sistemi di regolazione. “Campi
di disturbo” e loro individuazione.
4a LEZIONE (giornata intera)
> Apparato osteoarticolare: anamnesi e diagnostica funzionale. Linee guida per la scelta delle differenti opzioni
terapeutiche di regolazione Funzionale. La pratica ambulatoriale.
5a LEZIONE
> La sintesi della diagnosi in Medicina Funzionale Regolatoria: modelli organizzativi e strategie terapeutiche nella
pratica ambulatoriale quotidiana.
Corso triennale - 3° anno
SESSIONE ESTIVA
SESSIONE
ESTIVA
> Luogo:
Isola di Caporizzuto (KR)
> Sede:
iGV Club Le Castella
> Data:
1-8 settembre 2012
SESSIONE
INTERMEDIA
> Luogo:
Milano
> Sede:
da definire
> Data:
gennaio 2013
SESSIONE
PRIMAVERILE
> Luogo:
da definire
> Sede:
da definire
> Data:
marzo/aprile 2013
1a LEZIONE
> L’interpretazione funzionale di modalità reattiva, carattere e percezione della realtà: modello percettivo reattivo.
Comparazione tra costruttivismo radicale e modello neurologico.
2a LEZIONE
> Psiche e Soma e Soma e Psiche: il modello psicosomatico
ed equivalente emozionale della funzione d’organo. Linee
guida per la scelta delle differenti opzioni terapeutiche di
regolazione Funzionale.
3a LEZIONE
> Apparato urinario: calcolosi renale, filtrazione renale,
cistite. Anamnesi e diagnostica funzionale. Domande discriminanti per individuare l’organo/apparato o il circuito
funzionale da trattare.
4a LEZIONE
> La cefalea: anamnesi e diagnostica funzionale. Linee guida
per la scelta delle differenti opzioni terapeutiche di regolazione Funzionale. La pratica ambulatoriale.
5a LEZIONE
> Apparato genitale: i disturbi della donna (dismenorrea,
amenorrea, menopausa). I disturbi dell’uomo (prostatite,
calo della libido). Anamnesi e diagnostica funzionale. Domande discriminanti per individuare l’organo/apparato o
il circuito funzionale da trattare.
SESSIONE INTERMEDIA
1a LEZIONE
> Terreno allergico e sistema immunitario: anamnesi e
diagnostica funzionale. Domande discriminanti per individuare l’organo/apparato o il circuito funzionale da
trattare.
2a LEZIONE
> Dermatiti ed eczema: anamnesi e diagnostica funzionale.
Domande discriminanti per individuare l’organo/apparato
o il circuito funzionale da trattare.
SESSIONE PRIMAVERILE
1a LEZIONE
> Approccio e valutazione funzionale al dolore osteo-muscolo-tendineo, correlazioni d’organo, valutazione posturale
e neuroendocrina.
2a LEZIONE
> Approccio e valutazione funzionale dei disturbi neurovegetativi: disturbi del sonno, nevrosi d’ansia, nevrosi depressive. Vantaggi e limiti dell’intervento funzionale.
3a LEZIONE
> Approccio e valutazione funzionale alle dispepsie e disturbi
dell’alvo: la diagnosi differenziale e l’approccio alimentare. Nutraceutica, igiene alimentare: linee guida per l’integrazione con macronutrienti e micronutrienti.
4a LEZIONE
> Approccio e valutazione funzionale alla risposta allergica:
tendenza allergica, disturbi dermatologici, disturbi gastroenterici, disturbi ORL.
5a LEZIONE
> Valutazione e discussione dei lavori presentati dai discenti
a chiusura del triennio.
la
Sede
iGV Club
Le Castella
POSIZIONE
L’iGV Club Le Castella è situato sulla costa
ionica della Calabria, a 10 km da Isola
Capo Rizzuto. Inserito nel verde di una magnifica terrazza naturale, a 30 metri sul livello del mare, domina la baia con l’antico
castello aragonese, che dà il nome al club.
STRUTTURE E SERVIZI
Offre tre ristoranti, cinque bar, sala tv,
piano-bar, discoteca, anfiteatro, cinema,
due piscine (una con acqua di mare, una
con acqua dolce), bazar/boutique, galleria d’arte, ufficio escursioni, nursery, mini
club, junior club, servizio medico e pediatrico ambulatoriale, parcheggio interno
non custodito. A pagamento: centro benessere, noleggio auto, teli mare, servizio
lavanderia.
CENTRO BENESSERE
Gestito da personale qualificato, in un
complesso di 500 mq, offre momenti di
relax e salute per il corpo: sauna, idromassaggio, massaggi, trattamenti estetici.
LE CAMERE
Beverly - inserite in eleganti palazzine a
due piani, rinnovate nell’arredamento,
sono a 2-3-4 letti con servizi privati, asciugacapelli, telefono, TV, frigobar, cassaforte,
aria condizionata, patio o balcone.
LA SPIAGGIA
Privata iGV Club, di sabbia e sassi, dove è
possibile fare fanghi naturali. È attrezzata
con ombrelloni, lettini, sdraio e dotata di bar.
È raggiungibile a piedi con una scalinata
o percorrendo una stradina in discesa ombreggiata da una copertura. Il mare digrada dolcemente consentendo a tutti di fare
il bagno.
RISTORANTI
Prima colazione a buffet in “Terrazza” con
vista panoramica sulla baia e sul castello.
Tavoli liberi a riempimento.
Ristorante “Centrale” pranzo e cena a
buffet.
Ristorante “A mare” a buffet, aperto solo
a mezzogiorno, su prenotazione obbligatoria gratuita con precedenza agli ospiti della
zona “Beverly” (200 posti circa).
Ristorante “La Piazzetta” a disposizione
esclusivamente degli ospiti della zona “Beverly” per prima colazione a buffet, cena
servita al tavolo (oltre acqua e vino, inclusa anche birra alla spina).
ATTIVITÀ
Durante il giorno mille opportunità per
praticare sport e partecipare a giochi e tornei. Corsi collettivi di fitness, balli, scherma
e spinning (in luglio e agosto), tennis, tiro
con l’arco, ginnastica acquatica, nuoto,
vela (con catamarani), windsurf. Campi e
attrezzature per bocce, calcio a 5, pallacanestro, pallavolo, ping-pong, tennis diurno, canoa. A pagamento: tennis notturno,
escursioni, attività subacquee affidate a un
Centro Diving esterno, gestito da istruttori
esperti e qualificati. Offre immersioni per
ogni livello di capacità e l’opportunità di
partecipare a corsi per il conseguimento di
brevetti internazionali, da Open Water Diver a Divemaster, oltre a corsi di ecologia
ambientale e nozioni di biologia marina.
La sera, in anfiteatro, spettacoli teatrali
in esclusiva iGV Club, cabaret, musical e
commedie. In alternativa “cinema sotto le
stelle” sotto la volta stellata delle notti d’estate per appassionati del cinema, bambini
ed ragazzi. Dopo la mezzanotte, la serata
continua al piano-bar e in discoteca.
MASTER
OFFERTA BASE
in camera doppia in camera singola E950,00
E1.200,00
OFFERTA SPECIALE
Per i primi 25 iscritti
“DIPLOMATI SIMF”
entro il 10 maggio 2012
in camera doppia in camera singola E800,00
E1.050,00
con iscrizione e saldo totale della
quota entro la scadenza dell’offerta
Acconto e Saldo:
vedi Iscrizione “modalità di pagamento”.
Tariffe
Quote individuali
riservate ai medici
che partecipano ai corsi
QUOTA SCUOLA
(da versare a SIMF)
Sessione estiva+sessione primaverile
+ sessione intermedia
E900,00
+
La quota comprende:
> tutti i pranzi,
> due cene di gala.
QUOTA VIAGGIO + SOGGIORNO
(da versare a ZIP VIAGGI)
Quota individuale
in camera doppia
OFFERTA SPECIALE
per chi prenota entro il 10 maggio 2012
Quota individuale
in camera doppia
Quota individuale
in camera singola (a settimana)
QUOTA SCUOLA + VIAGGIO E SOGGIORNO
per i nuovi iscritti al 1° anno
E1.100,00
E800,00
E1.050,00
E1.000,00
E1.250,00
La quota comprende:
> soggiorno di 7 giorni + 7 notti con formula pensione
completa (settimana estiva e settimana primaverile),
> v olo e trasferimento di gruppo da/per l’aeroporto.
La quota comprende:
> soggiorno di 7 giorni + 7 notti con formula pensione completa (solo
sessione estiva),
> v olo e trasferimento di gruppo da/per l’aeroporto.
Il pacchetto non è scomponibile, pertanto non sono previste riduzioni qualora
non si usufruisca dei servizi compresi.
Possibilità di sola iscrizione alla sessione estiva
Quota individuale in camera doppia
Quota individuale in camera singola
Tariffe
Quota individuale
con volo senza volo
(in camera doppia)
E 1.055,00 E 770,00
Quota bambini occupanti 3°/4° letto
con 2 adulti paganti
0-2 anni E 280,00 E 225,00
non compiuti (pasti e culla)
2-6 anni
E 680,00 E 415,00
non compiuti
6-12 anni
E 835,00 E 570,00
non compiuti
ORGANIZZAZIONE
TECNICA:
ZIP Viaggi srl - Padova
Quote individuali
riservate agli accompagnatori
solo sessione estiva
SUPPLEMENTI
Camera singola
Le prime 25 camere E 250,00
Dalla 26° in poi E 305,00
Acconto: entro il 10 maggio 2012
(pari ad almeno la metà del totale dovuto).
Saldo: entro il 31 luglio 2012.
La quota con volo comprende i trasferimenti da e per l’areoporto.
La quota senza volo NON comprende i trasferimenti da e per l’areoporto.
La penale dei voli già emessi sarà del 100%.
In caso di partenze anticipate non comunicate, in fase di prenotazione, vi verrà addebitato l’intero importo del servizio prenotato.
CONDIZIONI DEL SOGGIORNO
E PENALITÀ ANNULLAMENTI
PER MEDICI E ACCOMPAGNATORI
LA QUOTA COMPRENDE:
- Trattamento di pensione completa con bevande ai
pasti incluse (acqua e vino).
- Sistemazione in camere a due, tre, quattro letti con
servizi privati.
- Spiaggia attrezzata con ombrelloni, lettini e sdraio.
- Attività di villaggio sportive, animazione diurna e
serale con assistenza di personale iGV CLUB.
- Mini e junior club.
LA QUOTA NON COMPRENDE:
- Assicurazione medico-bagaglio facoltativa 7 euro a persona.
-
Assicurazione annullamento viaggio e
soggiorno facoltativa 30 euro a persona.
- Escursioni, Centro Benessere, sport subacquei.
- Tasse aeroportuali soggette a eventuali variazioni.
- Mance/extra personali in genere e tutto ciò non
menzionato nella voce “LA QUOTA COMPRENDE”.
PENALITÀ PER ANNULLAMENTI:
- Fino a 31 giorni prima della partenza penale del
10% della quota.
- dal 30° giorno al 21° giorno prima della partenza
penale del 30% della quota.
- dal 20° giorno al 11° giorno prima della partenza
penale del 50% della quota.
- dal 10° giorno al 3° giorno prima della partenza
penale del 75% della quota.
- dopo tale termine penale del 100% della quota.
QUOTA CORSO DA PAGARE A SIMF (E 900,00)
• Assegno non trasferibile intestato a SIMF
• Bonifico postale a favore di SIMF C/C 44035376
• Versamento bancario a favore di SIMF,
Deutsche Bank, filiale di Lesmo,
IBAN IT91 T 03104 33250 000000075800,
causale “Corso di Medicina Funzionale Triennale 2012/2013 o MASTER 2012, Dr./Dr.ssa...”
QUOTA VIAGGIO E SOGGIORNO DA PAGARE
A ZIP VIAGGI (la differenza)
• Versamento bancario a favore di ZIP VIAGGI srl
Banca Popolare di Vicenza, filiale Padova n. 2,
IBAN IT09 H 05728 12102 237570264237,
causale “Gruppo Medici 1-8 settembre 2012,
Dr./Dr.ssa...”
Informazioni e iscrizioni
Medico di base
Ospedaliero
Libero professionista
Altro
Dr./Dr.ssa
Luogo e data di nascita
Via
CAP
Città
Pr.
Tel.
SPECIALITÀ ACCADEMICHE
Cell.
E-mail
P.Iva/C.F.
DATI FISCALI PER LA FATTURAZIONE
(se diversi da quelli anagrafici indicati sopra)
Intestazione
Via
Città
CAP
Pr.
P.Iva/C.F.
Acconsento, ai sensi dell’art. 23 del “Codice in materia di protezione dei dati personali”, al trattamento ed alla comunicazione dei miei dati personali ad opera della
SIMF ed ai soggetti indicati nella predetta informativa e nei limiti di cui alla stessa.
Resta fermo che tale consenso è condizionato al rispetto delle disposizioni del D.Lgs
30 giugno 2003 n° 196.
Firma
CRISTINA
Tel. 039. 6064886 - Fax 039.5788057
[email protected] - [email protected]
SPECIALITÀ NATURALI
Medicina Funzionale
Omeopatia
Omotossicologia
Agopuntura
Fitoterapia
Neuralterapia
Fiori di Bach
Biorisonanza
Metodologia Vega
Metodologia E.A.V.
Kinesiologia
Osteopatia
Ayurveda
Idrocolonterapia
Altro
Parteciperò ai
Corsi di Formazione per Medici
in Medicina Funzionale Regolatoria:
CORSO TRIENNALE 2012/2013
1° ANNO
2° ANNO
3° ANNO
SOLO SESSIONE ESTIVA 1-8 settembre 2012
MASTER 2012
MASTER 1-8 settembre 2012
N. TOTALE PERSONE
di cui
adulti e
bambini (di anni
)
volo + soggiorno
Partenza da:
Linate
Roma
Torino
Pisa
Bologna
Venezia
Napoli
solo soggiorno
richiedo l’offerta speciale (entro il 10 maggio 2012)
SIMF - Via Manzoni, 35 - 20855 Lesmo (Mb)
Tel. e fax 039.6064886 - E-mail: [email protected]
UNI EN ISO 9001:2008
Partecipa al Programma
di Educazione Continua
in Medicina
Scarica
Random flashcards
geometria

2 Carte oauth2_google_01b16202-3071-4a8d-b161-089bede75cca

Prova Lavoro

2 Carte nandoperna1

DOMENICA 8 DICEMBRE

4 Carte oauth2_google_6fa38c4a-fb89-4ae3-8277-fdf97ca6e393

Triangoli

2 Carte oauth2_google_d2543822-c1b0-4efc-972b-1e120768c5d0

economia

2 Carte oauth2_google_89e9ca76-2f16-41bf-8eae-db925cb2be4b

creare flashcard