PIEGHEVOLE classe in scena

annuncio pubblicitario
COMUNE DI MASSA
giovedì 29 maggio, ore 21,15
IIS A. Gentileschi - sede F.Palma
capofila in rete con I.C.Alfieri/Bertagnini – I.C.Massa3
UN CORO PER CRESCERE INSIEME
La nuova rete scolastica “Arte e musica”, nata per sviluppare la didattica, la pratica artistica e musicale nel territorio
massese, rappresenta un primo evento frutto della collaborazione tra scuole di diverso ordine, di laboratori musicali e corali che hanno coinvolto moltissimi alunni e docenti. E’ l’inizio di un cammino che si prefigge di coinvolgere anche il territorio, infatti forte è la convinzione che le arti, la musica d’assieme e il canto corale favoriscano lo
sviluppo socio-affettivo dei giovani e contribuiscano ad una crescita armoniosa della comunità sociale.
Interpreti: alunni delle scuole F.Palma, Alfieri-Bertagnini e P.Ferrari
Regia: Ilaria Zolesi - Silvia Riccomi - Claudia Glielmi
venerdì 30 maggio, ore 21,15
Liceo Classico P. Rossi
TROIANE
da Euripide e Seneca
Tra le fiamme di Troia, nella sua ultima notte, si leva il pianto delle prigioniere di guerra destinate a seguire come
schiave i vincitori.
Il loro grido è la voce dei vinti, delle vittime della storia, di tutte le donne che ogni guerra subiscono, che proteggono da essa la sfera degli affetti familiari, sacrario del loro universo di pace.
Interpreti:alunni Liceo Classico - Compagnia Teatrale “Class&Co.”
Regia: Gennaro Di Leo
Costumi: Laura Nani
CORTILE DI PALAZZO DUCALE
venerdì 30 maggio, ore 21,15
I.C. Don Milani
Orchestra della scuola Don Milani
LE GRAN TOUR
un viaggio in musica
Dai colori orientali di Sakamoto alla malinconia di Piazzolla fino alle atmosfere leggere della Vienna di Strauss: un
viaggio nel tempo e nello spazio con la grande orchestra della Don Milani
Interpreti: alunni delle classi di strumento musicale sede Don Milani
Regia: Paolo Biancalana
sabato 31 maggio, ore 21,15
Istituto Alberghiero G. Minuto
BUCCE
Testo inedito
Lo spettacolo “Bucce”, nato dalla collaborazione tra l’associazione Policardia Massa Carrara e gli studenti dell’Istituto Alberghiero Minuto, propone una vera e propria discussione sul giudizio, su come gli studenti vengono giudicati e su come a loro volta siano persone che giudicano gli altri. Un excursus tra le conseguenze che l’attribuzione
di un’etichetta comporta consentirà di giungere ad una conclusione positiva basata sull’accettazione di se stessi e
degli altri.
Interpreti: alunni del Laboratorio Teatrale Istituto Alberghiero
Regia: Associazione Policardia
Info: Ufficio Cultura: tel. 0585.41678-490509 - URP Numero Verde 800013846
www.comune.massa.ms.it
Medaglia d’Oro al Merito Civile
a
s
s
a
M
i
d
014
Comune
2
A
N
E
C
S
N
I
A
V
E
S
LA CLAS
Rassegna teatrale di spettacoli e saggi scolastici
TEATRO P.A. GUGLIELMI
CORTILE DI PALAZZO DUCALE
venerdì 16 maggio, ore 21,15
TEATRO P.A. GUGLIELMI
I.C. Don Milani
Scuola primaria Ronchi T.P.
UN ROMANZO DA FAVOLA
liberamente tratto dal romanzo “I promessi Sposi” di Alessandro Manzoni
Attraverso un’interpretazione del tutto originale e personale fatta dai piccoli attori, prende vita il racconto dei promessi sposi Renzo e Lucia. Al pari dello stesso Manzoni si introduce lo spettatore nell’intreccio degli accadimenti
facendo emergere, di volta in volta, tematiche quali: la parità di genere, il valore della solidarietà, la sofferenza
causata dalla povertà, dalla carestia, dalla peste, il valore dell’Amore nel senso più nobile del termine.
Interpreti: alunni delle classi 1b, 3a, 3b scuola primaria Ronchi T.P.
Regia: Cinzia Bensi
lunedì 19 maggio, ore 21,15
I.C. Massa 3
Scuola primaria di Casone
IL PIFFERAIO DI HAMELIN
La nota fiaba del pifferaio che incanta i topi è stata l’argomento di lettura e studio da parte degli alunni della
scuola primaria di Casone. Non sono stati fatti grandi stravolgimenti al testo fatto salvo il finale tragico: nella fiaba
originale infatti gli abitanti di Hamelin, non avendo ricompensato il pifferaio per aver liberato la città dai topi,
subiscono una terribile vendetta. Questo finale è stato addolcito e adattato ai piccoli attori.
Interpreti: alunni delle classi 1,2,3,4,5 scuola primaria Casone
Regia: Alberto Nicolai - Associazione “La fabbrica delle farfalle”
martedì 20 maggio, ore 21,15
I.C. Massa 3
Scuola primaria Marina
L’ANTICA BOTTEGA DI BAMBOLE
Un’antica bottega di bambole sta per essere chiusa. Il giocattolaio non sa come rimediare alla crisi, creditori bussano alla porta della bottega per chiedere i loro compensi. Nonostante la bravura del loro costruttore le bambole
non hanno successo e non riescono a fargli guadagnare abbastanza per salvare l’antica bottega lasciatagli dalla nonna in eredità… ma forse le bambole hanno la soluzione al problema. Ispirato dalla storia del balletto “La bottega
fantastica”, lo spettacolo vedrà in scena circa 100 alunni delle classi partecipanti al progetto.
Interpreti: alunni delle classi 3, 4, 5 scuola primaria Marina
Regia: Alberto Nicolai - Associazione “La fabbrica delle farfalle”
mercoledì 22 maggio, ore 10,15 ore 21,15
I.C. Malaspina – Staffetti
sede Malaspina
LE SCARPE ROSSE
Lo spettacolo nasce dallo studio dell’ “Ifigenia” del mondo classico come spunto per affrontare il tema mai abbastanza discusso del femminicidio. Dall’installazione dell’artista Elina Chauvet a Ciudad Juàrez, nella quale scarpe
femminili rosse hanno invaso le piazze, le strade e i monumenti di tutto il mondo quale simbolo di ingiustizia,
parte il nostro pretesto teatrale per decidere se siano migliori gli uomini o le donne, in una battaglia senza morti ne
feriti, che i ragazzi della Malaspina hanno deciso di mettere in scena.
In questa discussione drammatizzata si metteranno a confronto le due versioni del dramma greco per decretare il
vincitore.
Interpreti: alunni del Laboratorio Teatrale “Gli In Stabili”- sede Malaspina
Regia: Alberto Nicolai - Associazione “La fabbrica delle farfalle”
sabato 24 maggio, ore 21,15
Liceo Classico P.Rossi
SARTO PER SIGNORA
di G.Feydeau
“Se vuoi far ridere , prendi dei personaggi qualunque, mettili in una situazione drammatica e procura di osservarli
da un’angolazione comica”. Questo teorizzava Feydeau nel suo teatro e ciò vale ovviamente anche per quest’opera, tra le sue più brillanti pochade, che ha nell’adulterio – “Cielo, mio marito!” – l’ingrediente drammaturgico
essenziale. E poi porte che si aprono e si chiudono, amanti che capitano nel posto sbagliato nel momento meno
opportuno, intrecci fondati sull’inessenziale, scambi di identità e malintesi, vizi (molti) e virtù (molte poche), in
un gioco del caso sempre più intricato, in un ballo degli equivoci sempre più pirotecnico.Oggi come ieri.
Così, ridendo dei personaggi, in realtà ridiamo di noi stessi.
Interpreti: docenti Liceo Classico - Compagnia Teatrale “Fuoriclasse”
Regia: Gennaro Di Leo
Scene e costumi: Laura Nani
lunedì 26 maggio, ore 21,15
Direzione Didattica 2° circolo - Massa
Scuola primaria Dante Alighieri
IL PRINCIPE GIANNARÈ
Anche quest’anno si propone l’intercultura in scena come stimolo per una riflessione piacevole ed emotivamente
coinvolgente sui processi d’inte(g)razione tra le varie culture. Questo grazie alla storia del Principe Giannarè: sul
suo regno si è abbattuta una terribile disgrazia, il Principe intraprende allora un lungo viaggio attorno al mondo
per cercare la solidarietà per la sua gente da parte di altri popoli ed ognuno di questi, attraverso le proprie peculiarità, aiuterà il Principe a risolvere il problema.
Interpreti: alunni delle classi 3a, 3b scuola primaria Dante Alighieri
Regia: Casa Betania - Migrantes
mercoledì 28 maggio, ore 10,15 ore 21,15
I.C. Malaspina - Staffetti
Sede Staffetti
BUCCIA DI LEGNO
Il viaggio che ci porta a diventare grandi è lungo, difficile e pieno di insidie. E’ questa la lezione di Pinocchio, il
burattino che desidera uscire dalla buccia di legno di cui è fatto per entrare nella pelle di un bambino vero. Nel suo
cammino di crescita incontrerà dei pericoli, falsi amici, personaggi affascinanti ed ambigui, si perderà nel bosco,
sceglierà molto spesso la strada sbagliata, dovrà subire molte trasformazioni, passare attraverso altre pelli, di cane,
di asino…Si diventa grandi sbagliando, cadendo, sbucciandosi le ginocchia, piangendo e a volte, come accade a
Pinocchio ingoiato dal pesce-cane, per trovare l’uscita possiamo affidarci al coraggio e a una piccola luce.
Interpreti: alunni del Laboratorio Teatrale - sede Staffetti
Regia: Geppina Sica - “Officina del teatro volante”
Scarica
Random flashcards
geometria

2 Carte oauth2_google_01b16202-3071-4a8d-b161-089bede75cca

CRANIO

2 Carte oauth2_google_d7270607-b7ab-4128-8f55-c54db3df9ba1

blukids

2 Carte mariolucibello

Present simple

2 Carte lambertigiorgia

Generatore elettrica

2 Carte oauth2_google_edd7d53d-941a-49ec-b62d-4587f202c0b5

creare flashcard