Castore – Polluce – Roccia Nera

annuncio pubblicitario
Accesso rifugio Guide della Val d´Ayas 3425 m
Raggiungere in auto la Val d’Ayas, superare Champoluca e proseguire sino a Saint-Jacques. Alla fine della strada
parcheggiare e raggiunge il villaggio di Blanchard, confluenza dei torrenti di Verra e di Courtod, dove nasce L´Evancon:
oltre il ponte ha inizio la mulattiera che sale nel Vallone di Verra. E´ possibile usufruire del servizio taxi per raggiungere il
Pian di Verra, 2050 m, evitando in questo modo circa 400 metri di dislivello.
Si raggiunge il villaggio di Fiery, dove il sentiero si divide, quindi si volge a destra e si prosegue fino a uscire nel vasto
Pian di Verra 2050 m. Si prosegue sul tracciato della strada sterrata, che occorre seguire fino all´estremita´ inferiore del
Pian di Verra superiore. Prima dell´alpeggio si prende a sinistra e si previene sul sentiero che risale un ripido pendio
erboso, quindi attraversa un altopiano e si porta sul filo della morena, che in alcuni tratti si ristringe alquanto. Con
facilita´si previene cosi´ al rifugio Mezzalama 3004 m. Di qui si continua per aggirare sulla sinistra le bastionate rocciose
soprastanti e per immettersi sul ghiacciaio, superando il punto meno seraccato. Si prosegue nella conca glaciale
spostandosi verso destra e puntando al proseguimento dello sperone di Lambronecca, che emerge dal ghiacciaio. Dopo
aver raggiunto le prime rocce, si sale infine la nervatura che porta al rifugio Guide della Val d´Ayas 3425 m.
ITINERARI
Polluce mt 4091
Via normale
AD- e rocce II, canapone
Dal rifugio si raggiunge il vallone del ghiacciaio di Verra e si prosegue verso est, puntando alla base del versante sud del
Castore. Senza raggiungere il Colle di Verra, si volge a sinistra e, acquistando leggermente quota, si previene alla base
della cresta sud ovest del Polluce. Si affrontano le prime facili rocce, sovente innevate, che portano a un risalto. Questo
deve essere evitato sulla sinistra, quindi si incontra una corda fissa che consente di superare alcune placche lisce.Si
percorre un camino (sovente tappezzato di ghiaccio) attrezzato con una corda fissa, che da´ accesso a una sella. Da
questa si percorre sulla sinistra una paretina rocciosa (anch´essa attrezzata con una corda fissa) che sfocia sulla spalla
quotata 3991 per proseguire infine la crestina nevosa che conduce alla sommita´. Sull’anticima è presente la madonna.
DISCESA: Si riscende per l´itinerario di salita usufruendo di una breve corda doppia nella paretina sottostante alla spalla.
Castore mt 4221
Traversata ovest-est
PD e 50° breve, crepaccia terminale, cresta, discesa F
Discesa per rifugio Quintino Sella m. 3585
È opportuno che la partenza dal rifugio Guide d'Ayas non sia ritardata eccessivamente per evitare di trovarsi sul ripido
pendio ovest del Castore con temperature troppo alte. Dal rifugio per ghiacciaio si risale il ghiacciaio di Verra fino alla
base del Polluce e poi ai pressi del Colle di Verra. Si risale il pendio del versante NW del Castore, via via più ripido,
salendo a zig zag fra i crepacci. Si supera la terminale e si raggiunge la cresta molto aerea che in breve a destra porta
alla vetta. Se la terminale è troppo aperta, si taglia a sinistra in diagonale un pendio ripido e per un canalino si raggiunge
la cresta ad una spalla, da cui in breve 90 mt per cresta aerea e alla vetta.
DISCESA: per la via normale, lungo facile cresta fino al Colle Felik poi si scende su pendio nevoso verso destra sulla
breve cresta, rimanendo sul filo o leggermente a destra. Poco più in basso si lascia la cresta per scendere con tornanti e in alcuni casi anche direttamente - sul Ghiacciaio del Felik poi in debole pendenza si lascia ad est la Punta Perazzi con
la dovuta attenzione presenza di crepacci, raggiungendo infine la lingua terminale che conduce al rifugio. Da qui lunga
discesa, inizialmente sul filo di cresta con canaponi, poi facile sino al Pian di Bettolina inferiore. Quindi discesa per SW in
val d’Ayas oppure a S verso colle Bettaforca (seggiovia per Gressoney)
Roccia Nera mt 4075
Via normale
PDDal rifugio si mette piede sul ghiacciaio e in circa 1 h si raggiunge il Colle di Verra, da dove con un lungo traverso in
leggera discesa si passa sotto il Polluce e si arriva fino alla base della Roccia Nera (3.750 metri circa). Da qui si passa
alla base dello sperone roccioso e poi verso il bivacco Rossi e Volante passandoci a poca distanza; poi ci si dirige verso
Nord-Ovest e con largo semicerchio si devia verso nord-est, risalendo il pendio che permette di raggiungere la base dello
scivolo finale (35-40°) fino a raggiungere la cresta e quindi in breve alla cima (2h dal Colle di Verra).
DISCESA: Lungo l'itinerario di salita
RECAPITI
Rifugio Quintino Sella : Tel. 0125/366113 Cell. 348/8107793
Rifugio Ottorino Mezzalama : Tel. 0125/307226
Rifugio Guide Val d’Ayas : Tel. 0125/308083 Cell. 339/4945998
Castore – Polluce – Roccia Nera
Castore – Polluce – Roccia Nera
Scarica
Random flashcards
CRANIO

2 Carte oauth2_google_d7270607-b7ab-4128-8f55-c54db3df9ba1

Present simple

2 Carte lambertigiorgia

biologia

5 Carte patty28

CIAO

2 Carte oauth2_google_78a5e90c-1db5-4c66-ac49-80a9ce213cb9

Generatore elettrica

2 Carte oauth2_google_edd7d53d-941a-49ec-b62d-4587f202c0b5

creare flashcard