VIOTTI FESTIVAL

annuncio pubblicitario
X V S ta g io n e
C o n certistica
Camerata Ducale
VIOTTI FESTIVAL
d u e m iladodici
d u e m ilatredici
Guido Rimonda
Enrico Pace
Andrea Bacchetti
Richard Galliano
Giuliano Carmignola
Avi Avital
La cambiale di
matrimonio
Cantabile
“The London Quartet”
Uto Ughi
Recital Viazzo&Génot
“A Gershwin night”
Concerto di
Sant’Eusebio
Celebrazione
Camerata Ducale
Concerto di
San Silvestro
Progetto
giovani musicisti
TEATRO CIVICO
VERCELLI
1
I
4
5
6
XV Viotti Festival | Concerti
7
In abbonamento
Fuori abbonamento
Eventi speciali ad ingresso libero
Informazioni biglietteria Viotti Festival
Piantina Teatro Civico
8
17
18
23
27
Camerata Ducale
Guido Rimonda | Progetto Viotti
Discografia essenziale
28
30
33
Stampato dalla Litotipografia Alcione s.r.l.
Work in progress
Eventi davanti alla Basilica 2013
35
La brochure del Viotti Festival è disponibile in digitale
su www.viottifestival.it e su www.scribd.com
Organigramma
36
Contenuti e supervisione a cura di Micaela Ovale
Progetto grafico di Giulia Amadei | www.giulietttt.tumblr.com
Credit fotografici
Renato Greppi: pag. 7 - 16 - 19 - 20 - 21 - 22 - 28 - 31
Ivano Buat: pag. 8 - 30 - 32
Marco Borggreve: pag. 9
Alix Laveau: pag. 11
Anna Carmignola: pag. 12
B&W pag. 13
Programma suscettibile a variazioni
2
Presentazione
Regione Piemonte
Comune di Vercelli
Camera Ducale
N
D
I
C
E
3
C O MUN E
DI VERCELLI
R E G I O N E
P I E M O N T E
MICHELE COPPOLA
Assessore alla Cultura e
alle Politiche Giovanili
4
Grandi concerti con grandi interpreti: si ripropone
una formula di successo con questa quindicesima
edizione del Viotti Festival, che in questi anni
ha proseguito nella sua opera di valorizzazione
del lavoro artistico del grande compositore
e violinista Giovan Battista Viotti.
Un progetto musicale che continua ad avere
nell’ampia produzione viottiana il principale
referente, ma che non trascura interessanti
allargamenti del proprio orizzonte sonoro,
che dal grande musicista piemontese spazia
quest’anno a Niccolò Paganini, al virtuoso
Henryk Wieniawski.
Una stagione musicale ricca di appuntamenti
di risonanza e dal respiro decisamente
internazionale, che propone un programma di
grande suggestione, coniugando idealmente la
dimensione locale e la vocazione internazionale.
Impegnata come di consueto in prima persona
l’Orchestra Camerata Ducale, sotto la brillante
guida di Cristina Canziani e Guido Rimonda.
L’Orchestra, realtà di rilievo in uno scenario
musicale vivace e differenziato che in Piemonte
compone lungo il corso dell’anno - attraverso le
attività di fondazioni liriche, società di concerti,
orchestre, associazioni musicali, concorsi e istituti
di ricerca - un percorso articolato e complesso, si
è connotata in questi anni per la ricerca di una
crescita costante della propria identità artistica.
Di particolare rilievo anche la collaborazione, per
il secondo anno consecutivo, con il Conservatorio
Verdi di Torino per la realizzazione del Progetto
Giovani Musicisti, che offrirà ai migliori allievi
diplomati la possibilità di esibirsi al fianco
dell’Orchestra del Festival: una significativa
apertura alle giovani generazioni che contribuisce
a qualificare l’Orchestra come struttura artistica
di particolare valenza culturale, che arricchisce la
nostra regione, proiettandola in una dimensione
internazionale anche nel settore della musica.
Incanti, sentieri, composizioni, compositori,
interpreti, armonie, meraviglie, emozioni: tutto
questo e molto di più nella stagione concertistica
2012-2013 Viotti Festival della Camerata Ducale,
degli impareggiabili Cristina Canziani e Guido
Rimonda e dei loro fantastici musicisti.
Vercelli, Camerata Ducale, Giovan Battista
Viotti, musica, bellezze architettoniche, luoghi
straordinari rappresentano un formidabile
mix che crea e diffonde stimolanti suggestioni
intellettuali e intriganti fascinazioni spirituali.
L’orchestra Camerata Ducale non finisce mai
di sorprenderci per l’eccezionalità del repertorio,
la qualità eccelse delle esecuzioni i grandiosi
connubi artistici con personaggi di alta levatura
quali Enrico Pace, Andrea Bacchetti, Richard
Galliano, Avi Avital, Giuliano Carmignola, Uto
Ughi, i Cantabile. Una proposta artistico-musicale
che consentirà al pubblico vercellese e non, di
godere di eccellenze musicali di primordine.
La Città di Giovan Battista Viotti conferma la
sua predilezione per la musica di qualità e con
la Camerata Ducale questa propensione raffinata
trova superba realizzazione. A Vercelli l’amore per
la musica non smette mai di crescere e i concerti
del Viotti Festival continuano a sedurre esperti,
appassionati, neofiti, curiosi, con lo stile e il
garbo che li connotano indelebilmente. La musica
della Camerata Ducale è espressione d’amore per
l’arte e per la vita: amore che allarga, aumenta,
arricchisce il nostro vivere proiettandolo verso
tutte le altezze e le profondità. La musica ci
parla con immediatezza e profondità, ci rende
persone più consapevoli e gioiose ci allontana
dai deserti spirituali, ci conduce nei luoghi del
delicato percepire, ci disvela l’imperscrutabile,
scioglie grovigli ossessivi, ci illumina le oscurità
dell’animo. La Città di Vercelli, l’Assessorato alla
Cultura, ringraziano la Camerata Ducale per
questa stagione concertistica che certamente
incontrerà il favore, la considerazione, il
gradimento di tutti gli appassionati, dei cultori
e avvicinerà all’arte e alla musica un numero
sempre maggiore di persone. Buon concerto a
tutti e…amate Vercelli, la sua musica, la sua arte.
Città di Vercelli
Assessorato alla Cultura per
l’Economia della Conoscenza
PIER GIORGIO FOSSALE
Assessore alla Cultura per
l’Economia della Conoscenza
5
XV VIOTTI FESTIVAL
C O N C E R T I
C A M E R A T A
D U C A L E
CRISTINA CANZIANI
Direttore Artistico
Viotti Festival
6
15 appuntamenti tutti da scoprire! Questo è lo
slogan scelto per la quindicesima edizione del
Viotti Festival che in linea con la precedente
stagione presenta un cartellone di 9 concerti in
abbonamento, 1 recital fuori abbonamento e 5
appuntamenti ad ingresso libero.
Una rassegna musicale che si avvicina alla
maggiore età, ma che dal punto di vista artistico
ha sicuramente raggiunto la piena maturità.
Segni tangibili sono la qualità del repertorio
proposto e gli artisti ospiti che da anni costellano
il cartellone del Viotti, e che molto spesso tornano
ad esibirsi con la Camerata Ducale. Quest’anno
l’Orchestra avrà il rinnovato piacere di ospitare
Andrea Bacchetti, Richard Galliano, Uto Ughi, e
naturalmente il suo direttore musicale, Guido
Rimonda. Per la prima volta ci saranno Enrico
Pace, Giuliano Carmignola, Avi Avital, Massimo
Viazzo, Massimiliano Génot, Fadime Deniz
Uyar e i Cantabile “The London quartet”, che
hanno scelto proprio il Viotti per la loro prima
apparizione italiana. Nella programmazione
della stagione debutterà anche l’opera con
“La cambiale di matrimonio” di Gioachino
Rossini, per la regia di Giovanni Dispenza. Un
passo importate nella produzione del Viotti che
consacra il Festival come uno dei più completi
contenitori di musica colta nel panorama italiano.
Oltre ai solisti di fama nazionale ed internazionale,
si conferma la partecipazione degli studenti
iscritti al Conservatorio Giuseppe Verdi di Torino
con il “Progetto giovani musicisti”. Due serate ad
ingresso libero pensate per dare visibilità ai nuovi
talenti della classica, che molto spesso faticano
a trovare un loro spazio. Tra gli appuntamenti
gratuiti non mancheranno il Concerto di
Sant’Eusebio, il Concerto di inaugurazione, che
quest’anno coinciderà con le Celebrazioni per i
20 anni della Camerata Ducale, e quello di San
Silvestro, ritenuto da molti uno degli spettacoli
più coinvolgenti della stagione concertistica.
7
sabato
sabato
novembre
dicembre
10
1
2012
ore 21:00
Teatro Civico | Vercelli
Camerata Ducale
Guido Rimonda
violino e direttore
Concerto extra festival:
mercoledì 21 novembre
ore 21:00
Auditorium Verdi | Milano
8
2012
GU I D O R I M O N D A
Violino e Direttore
E N R I C O PA C E
Pianoforte
G. B. Viotti
Souvenir de violon n. 4 con Romanza
Rondò dal Concerto n. 25 in la minore
per violino e orchestra W I-25
Meditazione in preghiera per violino
e archi
Tema e variazioni per violino e orchestra
Concerto n. 24 in si minore per violino
e orchestra W I-24
W. A. Mozart
Sinfonia n. 38 «Praga» in re maggiore
KV 504
L. van Beethoven
Concerto n. 5 «Imperatore» in mi bemolle
maggiore per pianoforte e orchestra op. 73
Fin dalla tenera età Guido Rimonda dimostra
una capacità virtuosistica eccezionale. Lo stesso
Corrado Romano, suo maestro al Conservatorio
di Ginevra, lo definirà un autentico “animale” da
violino. Negli anni formativi, il giovane musicista
di origine saluzzese è conquistato dalla figura di
Giovan Battista Viotti, fonte ispiratrice per le sue
future scelte artistiche. Con l’obiettivo di divulgare
al grande pubblico le opere del compositore di
Fontanetto Po nel 1992 fonda la Camerata Ducale
e nel 1998, in stretta collaborazione con la città
di Vercelli, è tra i promotori del Viotti Festival.
Oltre all’incarico di direttore musicale del Festival
e della Camerata Ducale, Rimonda è docente
di violino presso il Conservatorio Giuseppe
Verdi di Torino, ed è stato assistente di Giuliano
Carmignola e Franco Gulli presso la Scuola di Alto
Perfezionamento Musicale di Saluzzo.
Molto intensa anche la sua produzione
discografica. Dal 2012 è entrato a far parte del
roster Decca per il “Progetto Viotti”.
Enrico Pace ha studiato pianoforte con Franco
Scala, prima al Conservatorio Rossini di Pesaro
e, successivamente, all’Accademia Pianistica
di Imola. La sua carriera ha avuto una svolta
decisiva nel 1989 con la vittoria del Primo Premio
al Concorso Internazionale Franz Liszt di Utrecht.
Da allora Enrico Pace si è esibito regolarmente
in recital in tutta Europa, includendo apparizioni
in prestigiosi Festival nazionali ed internazionali.
Guido Rimonda suona il violino Antonio
Stradivari “Jean Marie Leclair” del 1721 detto
“il Noir”, regalatogli da una famiglia che ha voluto
mantenere l’anonimato.
Negli anni il pianista riminese ha lavorato
con le migliori orchestre e direttori d’orchestra
contemporanei. Dal 1997 Enrico Pace ha
instaurato una fruttuosa collaborazione con
il violinista Frank Peter Zimmermann, con il quale
suona regolarmente in Europa, Estremo Oriente
e Sud America. Nel 2006 la Sony Classical ha
pubblicato la loro interpretazione della Sonata
No. 2 di Busoni, e nel 2007 le sei Sonate per
violino e pianoforte BWV 1014-1019 di Bach.
Inoltre dal 2006 Enrico Pace si esibisce in recital
con il violinista Leonidas Kavakos.
Assieme al violoncellista Patrick Demenga e allo
stesso Kavakos sono stati pubblicati per Sony
Classical i Trii per pianoforte di Mendelssohn.
ore 21:00
Teatro Civico | Vercelli
Camerata Ducale
Enrico Pace
pianoforte
Guido Rimonda
direttore
Concerto extra festival:
martedì 27 novembre
ore 21:00
Teatro Sociale | Pinerolo
9
sabato
domenica
12
gennaio
17
2013
2013
ore 21:00
Teatro Civico | Vercelli
Camerata Ducale
Andrea Bacchetti
pianoforte
Guido Rimonda
direttore
febbraio
ANDREA BACCHETTI
Pianoforte
G. Pugnani
Ouverture da Nanetta e Lubino
L. van Beethoven
Concerto n. 2 in si bemolle maggiore
per pianoforte e orchestra op. 19
F. J. Haydn
Sinfonia n. 83 «La Poule» in sol minore
Hob. I: 83
R. Galliano
Opale Concerto
Melodicelli
La valse a Margaux
A. Piazzolla
Oblivion
Libertango
Escualo
Ospite per la seconda volta al Viotti Festival,
Andrea Bacchetti è cresciuto seguendo i consigli
di musicisti del calibro di Karajan, Magaloff, Berio
e Horszowski.
Il pianista genovese ha debuttato a soli 11 anni
con i Solisti Veneti diretti da Claudio Scimone,
e da allora ha suonato più volte in Festival
e stagioni musicali di rilievo, ottenendo sempre
il consenso del pubblico e della critica.
Il “tocco” di Bacchetti ha impressionato
positivamente anche le più importanti major che
hanno pubblicato diverse sue incisioni.
Da ricordare i CD con la Sony Classical, Decca
e Rca Red Seal – Sony/Bmg.
Dopo due anni di assenza, Richard Galliano torna
ad esibirsi sul palco del Teatro Civico. Nel 2011
ammaliò il pubblico con un memorabile concerto
“Da Bach a Piazzolla”. Una serata magica dove
nacque un’intesa perfetta anche tra l’artista
di origine italiana e la Camerata Ducale,
fino al punto di iniziare una proficua
collaborazione che portò i musicisti a suonare
assieme al Tokyo Jazz Festival. Un concerto che
ha richiamato più di 5000 persone, e che è stato
immortalato dal CD “Libertango in Tokyo” per
l’etichetta EMI.
I concerti di Bacchetti sono stati trasmessi
da RadioTre, BBC Radio3 (UK), ORF, Radio France,
e molte altre frequenze.
Nel 2012 è stato ospite al leggendario Festival
di Sapporo (Giappone), mentre per il prossimo
anno è confermato il tour che lo vedrà
calcare le scene del Belgio con la Russian
Kammerphilharmonie, oltre ai concerti in Spagna,
(Auditorium National de Espana), Messico,
Argentina e in Brasile, ospite della gloriosa
Sociedad de Cultura Artistica de São Paulo.
10
RICHARD GALLIANO
Fisarmonica e Bandoneon
Galliano si avvicina alla fisarmonica a soli 4 anni.
Nel periodo adolescenziale scopre il jazz, e da
subito intuisce che il suo strumento può avere un
futuro anche in questo genere musicale. Galliano
stravolge l’immagine della fisarmonica, liberandola
dal cliché di strumento popolare attraverso una
nuova concezione ritmica e armonica che l’avvicina
proprio all’amato jazz. Preoccupato di trasmettere
la sua ricca esperienza è autore, con il padre Lucien,
del metodo che nel 2009 riceve il premio Sacem
come Migliore didattica.
Galliano è il solo fisarmonicista concertista che
incide per la prestigiosa Deutsche Grammophon.
ore 21:00
Teatro Civico | Vercelli
Camerata Ducale
Richard Galliano
fisarmonica e bandoneon
Concerti extra festival:
sabato 16 febbraio
ore 17:30
IUC | Roma
martedì 19 febbraio
ore 20:00
Haus Michael Pacher
Brunico
11
sabato
sabato
9
23
m a r z o
m a r z o
2013
ore 21:00
Teatro Civico | Vercelli
Camerata Ducale
Giuliano Carmignola
violino
Guido Rimonda
direttore
2 02013
13
G I U L I A N O C A R M I GN O L A
Violino
L. Cotti (Conte di Bruscasco)
Ouverture da Il pallone volante
W. A. Mozart
Concerto n. 1 in si bemolle maggiore
per violino e orchestra KV 207
Concerto n. 2 in re maggiore
per violino e orchestra KV 211
F. J. Haydn
Sinfonia n. 30 «Alleluja» in do maggiore
Hob. I: 30
A. Vivaldi
Concerto in re maggiore per mandolino,
archi e b. c. RV 93
J. S. Bach
Concerto per violino n. in la minore BWV
1041 adattato per mandolino e orchestra
da Avi Avital
Concerto for violino, archi e b.c. n. 5 in fa
minore BWV 1056 adattato per mandolino
e orchestra da Avi Avital
Nato a Treviso, Giuliano Carmignola ha studiato
con Luigi Ferro, e successivamente con Nathan
Milstein, Franco Gulli all’Accademia Musicale
Chigiana e con Henryk Szeryng al Conservatorio
di Ginevra. Inizia la carriera come solista sotto
la guida di direttori d’orchestra quali Claudio
Abbado, Eliahu Inbal, Peter Maag e Giuseppe
Sinopoli, esibendosi nelle più prestigiose sale da
concerto. Collabora poi con Umberto Benedetti
Michelangeli, Daniele Gatti, Andrea Marcon,
Christoph Hogwood, Trevor Pinnok, Franz
Bruggen, Paul Mc Creesh, Giovanni Antonini
e Ottavio Dantone.
Elogiato dal New York Times per la pulizia
del suono e la straordinaria abilità tecnica,
il mandolinista Avi Avital è considerato uno
dei musicisti più interessanti del panorama
internazionale. Impegnato sia come concertista
sia nell’accrescere il repertorio del suo
strumento, Avital si è esibito nelle sale più
prestigiose come la Carnegie Hall e il Lincoln
Center di New York, la Filarmonica di Berlino,
la KKL di Lucerna, la Città Proibita di Pechino
e la Wigmore Hall. Ha suonato con la Israel
Philharmonic Orchestra, la San Francisco
Chamber Orchestra e i Berliner Symphoniker
sotto la direzione di Mstislav Rostropovich, Sir
Simon Rattle e Philippe Entremont.
La sua produzione discografica l’ha portato
a collaborare con etichette come Erato, Divox
Antiqua, Sony e Deutsche Grammophon
GmbH con cui ha attualmente un contratto di
esclusiva. Le sue registrazioni hanno ottenuto
numerosi e importanti riconoscimenti come
Diapason D’Or e Choc du Monde. Suona lo
Stradivari Baillot del 1732 che la Fondazione
Cassa di Risparmio di Bologna ha voluto
concedergli a motivo della sua levatura
artistica e dell’impegno con l’Orchestra Mozart.
12
AV I AV I TA L
Mandolino
ore 21:00
Teatro Civico | Vercelli
Camerata Ducale
Avi Avital
mandolino
Avital è il primo mandolinista ad aver ottenuto
la nomination ai Grammy Awards nella
categoria “Best Instrumental Soloist”. Avital ha
inciso numerosi dischi, spaziando dalla musica
klezmer alla musica barocca, fino alla musica
contemporanea. Recentemente ha firmato
un contratto in esclusiva con la Deutsche
Grammophon per la quale è uscito nel giugno
2012 il suo primo CD dedicato a J. S. Bach.
13
sabato
sabato
13
11
a p r i l e
m a g g i o
2013
ore 21:00
Teatro Civico | Vercelli
Camerata Ducale
Sir Tobia Mill
Davide Rocca
Fanny
Clara Bertella
Milfort
Edoardo Francesconi
Slook
Giorgio Valerio
Norton
Stefano Almasio
Clarina
Federica Vitali
Guido Rimonda
direttore
Giovanni Dispenza
regia
Nuova produzione
Viotti Festival
14
2 02013
13
L A C A M B I A L E D I M AT R I M O N I O
G. Rossini
G. Rossini
La cambiale di matrimonio
farsa comica in musica su libretto
di Gaetano Rossi
Con La cambiale di matrimonio, rappresentata
per la prima volta il 3 novembre 1810 al Teatro
S. Moisè di Venezia, si apre la fulminante
carriera teatrale di Gioachino Rossini. In soli
diciannove anni il compositore pesarese scrive
quasi quaranta opere, diventando in breve
tempo il più acclamato autore italiano del suo
tempo, fino al volontario ritiro dalle scene all’età
di 37 anni.
La cambiale di matrimonio si sviluppa
attorno ad una vicenda assai semplice, ma
in grado di fornire lo spunto per gustose
arie e concertati che rivelano appieno
il talento precoce del giovane Rossini.
La farsa comica narra la storia di un commerciante
inglese che vende con una cambiale la mano
della figlia al suo corrispondente di commercio
che viene dal Canada. Ovviamente il tutto
finirà bene con Fanny (la figlia) che grazie
alla generosità del canadese (Slook) riuscirà a
gabbare il padre (Tobia Mill) sposando l’amato
Edoardo Milfort.
C A N TA B I L E
The London Quartet
L. Boccherini
Minuetto – A musical battle!
P. Warlock
Capriol suite
R. Vaughan-Williams
Fantasia on a Theme by Thomas Tallis
W. Walton
Choral Suite da Henry V
S. Wonder
I just called to say I love you
F. Neil
Everybody’s talkin’
M. Legrand
L’Eté 42
Cantabile “The London Quartet” è da tempo
riconosciuto come uno fra i migliori quartetti
vocali inglesi. Fondato a Cambridge come
gruppo a cappella, è venuto alla ribalta per la
prima volta grazie al musical “Blondel” di Tim
Rice. Da allora i componenti dei Cantabile hanno
perseguito una politica di costante rinnovamento
e dinamismo, respingendo ogni frontiera
musicale, esplorando territori sempre nuovi e
attirando un considerevole numero di seguaci
in tutto il mondo. Hanno cantato in svariati
luoghi eseguendo differenti programmi, dalla
polifonia antica, al jazz passando per la musica
contemporanea. Impegnati in un tour che ha
abbracciato tutto il mondo – dagli Stati Uniti
al Sud Africa, dal Sud-Est asiatico al Medio Oriente
– hanno cantato nei più prestigiosi teatri e sale
da concerto per un pubblico altrettanto
autorevole, come a Buckingham Palace per
Sua Maestà la Regina.
ore 21:00
Teatro Civico | Vercelli
Camerata Ducale
Cantabile
“The London Quartet”
Steven Brooks
tenore
Mark Fleming
tenore
Michael Steffan
baritono
Richard Bryan
counter-tenor
Prima assoluta in Italia
15
sabato
venerdì
8
24
g i u g n o
m a g g i o
2013
ore 21:00
Teatro Civico | Vercelli
Camerata Ducale
Uto Ughi
violino
Guido Rimonda
direttore
2 02013
13
Da definire
U T O UG H I
Violino
W. A. Mozart
Sinfonia n. 25 in sol minore KV 183
A.Dvorak
Quattro pezzi romantici op. 75
( versione violino e orchestra )
H.Wieniawski
Fantasia sul Faust per violino e orchestra
W.A.Mozart
Sinfonia n. 29 in la maggiore KV 201
In pochi giorni i suoi concerti sono sempre sold-out,
nonostante sia una delle presenza più assidue del
Viotti Festival. Uto Ughi è un artista amatissimo
per le indiscusse doti virtuosistiche, ma anche per
la passione viscerale che ha nei confronti della
cultura italiana, e che lo vede impegnato in prima
linea nella vita sociale del Paese. In quest’ottica
ha fondato il festival “Omaggio a Venezia”, al fine
di segnalare e raccogliere fondi per il restauro
dei monumenti storici della città lagunare.
Successivamente nasce il festival “Omaggio a
Roma”, che diffonde il grande patrimonio musicale
attraverso concerti aperti gratuitamente al
pubblico, valorizzando e dando spazio ai giovani
talenti formatisi nei Conservatori italiani. Tali ideali
sono stati ripresi nel 2003, e attualmente portati
avanti, dal festival “Uto Ughi per Roma” di cui Ughi
è ideatore, fondatore e direttore artistico.
Uto Ughi suona con un violino Guarneri del Gesù del
1744, che possiede un suono caldo dal timbro scuro
ed è forse uno dei più bei “Guarneri” esistenti, e con
uno Stradivari del 1701 denominato “Kreutzer”
perché appartenuto all’omonimo violinista a cui
Beethoven aveva dedicato la famosa Sonata.
16
RECITAL VIAZZO& Gè NOT
A G ershwin night
G. Gershwin
Porgy and bess suite
Three preludes
I got rhytm
An American in Paris
Rhapsody in blue
ore 21:00
Teatro Civico | Vercelli
Massimo Viazzo
pianoforte
Massimiliano Génot
pianoforte
Massimo Viazzo inizia a tre anni e mezzo
gli studi musicali con Rinalda Foa a Vercelli.
Giovanissimo, consegue brillantemente il
diploma di pianoforte presso il Conservatorio
“G. Verdi” di Milano sotto la guida di
Alberto Mozzati. Dopo gli studi Viazzo
intraprende l’attività concertistica in Italia
e all’estero, soprattutto in formazioni di musica
da camera e in duo pianistico. Attualmente
insegna “Istituzioni di teatro per musica”
nel corso di Laurea magistrale in Scienze
e tecniche del teatro presso la Facoltà di Design
e Arti dell’Università IUAV di Venezia.
Massimiliano Génot si diploma in pianoforte
a sedici anni col massimo dei voti sotto la
guida di Gianni Sartorio presso il Conservatorio
di Torino. Premiato al Concorso Internazionale
Ferruccio Busoni di Bolzano e al Rina Sala Gallo
di Monza, Génot ha svolto attività concertistica
per il Maggio Musicale Fiorentino, MITO
Settembre Musica, Teatro Regio di Torino,
e in molti Festival internazionali tra cui
l’Oficina de Musica de Curitiba (Brasile) e
Mushashino Foundation (Tokyo). Attualmente
insegna al Conservatorio G. Verdi di Torino e
da alcuni anni si dedica all’improvvisazione e
all’arrangiamento tra classica e jazz.
17
lunedì
sabato
1
22
a g o s t o
settembre
2012
ore 21:00
Basilica S. Andrea | Vercelli
Camerata Ducale
Fadime Deniz Uyar
soprano
Coro Luther King
Guido Rimonda
direttore
Martinho Lutero
Galati De Oliveira
direttore coro
2 02013
12
CONCERTO DI SANT’EUSEBIO
CELEBRAZIO N I CA MERATA D UCALE
J. Haydn
Alleluja dalla Sinfonia n° 30
G. F. Händel
dall’opera “Serse” HWV 40 Ombra mai fu
E. Sontonga
Nkosi Sikelele Africa
M. A. Charpentier
dal Te Deum H 146 in re maggiore Prelude
C. Mantovani
Ave, Maris stella
G. P. Telemann
Ouverture in re maggiore D 18
A. Vivaldi
dal Gloria RV 589 - Domine Deus
Anonimo
Ride in the Chariot
J. S. Bach
Concerto brandeburghese in sol maggiore
n. 3 per archi e basso continuo BWV 1048
C. D. von Dittersdorf
dal Concerto n. 2 in mi bemolle maggiore
per contrabbasso e orchestra K 172
M. Bruch
Romanza in fa maggiore per viola
e orchestra op. 85
W. A. Mozart
Serenata notturna in re maggiore
per archi e timpani
Sinfonia Concertante in mi bemolle
maggiore KV App. C14.01/297b per oboe,
clarinetto, corno, fagotto e orchestra
Con il Concerto di Sant’Eusebio si accendono
i riflettori sulla XV edizione del Viotti Festival
di Vercelli che esordisce, come consuetudine,
celebrando il patrono della città. Per l’occasione
la Camerata Ducale, diretta dal maestro Guido
Rimonda, ospiterà il soprano Fadime Deniz Uyar
e il Coro Luther King. Nata ad Ankara, Fadime
Deniz Uyar si diploma nel 2007, classificandosi
come prima studentessa al Conservatorio
dell’Anatolia ad Eskişehir. Successivamente ha
partecipato a diverse masterclass. Attiva anche
nell’interpretazione di musica contemporanea nel
2011, per Mito-Settembre Musica, ha debuttato
nel ruolo di Harey nell’opera “Solaris” di Enrico
Correggia con l’ensemble Antidogma Musica.
18
ore 21:00
Teatro Civico | Vercelli
Camerata Ducale
Guido Rimonda
direttore
Una grande festa in musica per celebrare i 20
anni della Camerata Ducale con una serata
speciale che vedrà nel ruolo di solisti alcuni storici
componenti dell’Orchestra fondata nel 1992 da
Guido Rimonda e Cristina Canziani. L’evento, oltre
a segnare una tappa importante nella storia del
gruppo, sarà l’occasione per presentare al pubblico
la quindicesima stagione in abbonamento.
La Camerata Ducale | 2012
Marina Martianova, Francesco Postorivo, Massimo Bairo,
Margherita Graczyk, Helga Ovale, Aurelia Macovei, Silvia
Mangiarotti, Alice Costamagna, Antonella Di Michele (violini)
Enzo Salzano, Luca Pinardi, Flavia Giordanengo (viole) Daniele
Bogni, Alberto Capellaro, Davide Eusebietti (violoncelli)
Francesco Violato (contrabbasso) Ezio Rizzon, Paolo Pinferetti,
Eleonora Grampa (oboi) Valerio Maini, Mirko Landoni,
Francesca Mosca (corni) Gianluca Calonghi (clarinetto)
Massimo Data (fagotto) Riccardo Balbinuti (timpani) Cristina
Canziani (clavicembalo) Guido Rimonda (direttore)
19
sabato
lunedì
15
31
dicembre
dicembre
2012
ore 21:00
Teatro Civico | Vercelli
Orchestra degli studenti
del Conservatorio
G. Verdi di Torino
Zhou Yingchao
pianoforte
Giuseppe Ratti
direttore
2 02013
12
PROGETTO GIOVANI
MU S I C I S T I
M. Ravel
Concerto in sol minore per pianoforte
e orchestra op. 83
Boléro op. 81
G. Gershwin
An American in Paris
an orchestral tone poem
Composta esclusivamente da studenti dei
corsi superiori, l’Orchestra degli studenti del
Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Torino nasce
con la primaria finalità di portare a traguardo
le competenze della pratica strumentale
specificamente legate alle peculiarità tecniche
e ai repertori orchestrali. L’organico, che in
piccola percentuale si rinnova annualmente,
compie un percorso formativo di tre/quattro
anni. Sotto la guida del docente specializzato,
m.° Giuseppe Ratti, l’orchestra degli studenti
del Conservatorio raggiunge così livelli
di levatura tecnica e musicale tali da poter
realizzare esecuzioni di alto valore musicale ed
artistico nei più vari repertori.
Per questa ragione le pubbliche esibizioni
dell’orchestra hanno una duplice valenza: infatti,
se da un lato costituiscono un’opportunità di
completamento formativo indispensabile agli
studenti alle soglie del professionismo, dall’altro
generano, a loro volta, prodotti di rilievo culturale,
occasioni formative di ascolto per il pubblico.
L’Orchestra degli Studenti del Conservatorio
ha collaborato con l’Orchestra del Teatro Regio
di Torino, con l’Orchestra Sinfonica RAI e con solisti
di rilievo internazionale quali Salvatore Accardo
e Amiram Ganz.
20
CO NCERTO DI SA N SILVESTRO
Programma
a sorpresa
ore 19:30
Teatro Civico | Vercelli
Camerata Ducale
Guido Rimonda
direttore
Per quest’anno cosa avranno ideato i professori
della Camerata Ducale per il Concerto di
San Silvestro – edizione 2012?
È la domanda che nasce spontanea dal
pubblico vercellese che da dodici anni gremisce
il Teatro Civico per trascorrere le ultime ore del
31 dicembre con lo spettacolo ideato dagli
organizzatori del Viotti Festival e offerto
gratuitamente alla cittadinanza dal Comune
di Vercelli e l’istituzione Vercelli e i suoi eventi.
Uno spettacolo ricco di sorprese musicali
e trovate sceniche che coinvolgeranno,
in primis, i musicisti della Ducale e il maestro
Guido Rimonda. Un’autentica strenna musicale
per chiudere in bellezza il 2012 e brindare
al nuovo anno nel foyer del Teatro Civico.
21
INFORMAZIONI
U
T
I
L
I
sabato
26
gennaio
2013
ore 21:00
Teatro Civico | Vercelli
Camerata Ducale
Brice Olivier Mbigna
Mbakop
Sara Alderson
violini
Rebecca Viora
flauto
Camilla Patria
violoncello
Fabio Freisa
clarinetto
PROGETTO GIOVANI
MU S I C I S T I
J. S. Bach
Concerto per 2 violini, archi e b.c.
in re minore BWV 1043
Concerto n. 1 in do maggiore
per violoncello ed orchestra, Hob:VIIb:1
Concerto per flauto e orchestra n. 2
in Rel maggiore KV 314
Concerto per clarinetto e orchestra
in La maggiore KV 622
W. A. Mozart
Concerto per clarinetto
J. Haydn
Concerto in do maggiore per violoncello
Mario Lamberto
direttore
Secondo appuntamento dedicato alle giovani
promesse del Conservatorio Giuseppe Verdi di
Torino. La serata darà modo ai diplomati più
meritevoli dell’a.a. 2011/2012 di esibirsi al
Teatro Civico di Vercelli e di suonare al fianco
dei professori della Camerata Ducale diretta,
per l’occasione, dal maestro Mario Lamberto.
Concerto extra festival:
venerdì 25 gennaio
ore 21:00
Conservatorio G. Verdi
Torino
22
La mini rassegna Progetto giovani musicisti
è nata l’anno scorso in collaborazione con
il Conservatorio Giuseppe verdi di Torino.
Obiettivo primario del progetto è portare
alla ribalta l’eccellenza musicale italiana
attraverso i talenti emergenti formati dagli
insegnanti della prestigiosa istituzione del
capoluogo piemontese che, attraverso il
loro lavoro, danno vita alle future leve di
professori d’orchestra.
23
C O N C E R T I
A PAGAMENTO
INFORMAZIONI
g e n erali
Modalità di pagamento:
in contante o con assegno.
Attenzione!
Dal 2013 sarà attiva la
biglietteria on-line sul sito
www.viottifestival.it
Gli abbonamenti e i biglietti alla stagione
concertistica 2012|2013 si possono prenotare
attraverso i seguenti canali:
Associazione Camerata Ducale
011 75.57.91 | [email protected]
Comune di Vercelli
0161 59.62.77 | 0161 59.63.69
Acquisto e ritiro abbonamenti/biglietti
Presso il box office del Teatro Civico di Vercelli,
in Via Monte di Pietà, 15.
Le date e gli orari variano a seconda della
sezione di riferimento.
I biglietti ai singoli concerti si possono
prenotare telefonicamente o via e-mail
il lunedì successivo allo spettacolo in
cartellone. Dal 2013 sarà possibile effettuare
la propria prenotazione direttamente sul sito
www.viottifestival.it
I biglietti prenotati si potranno acquistare
e ritirare al box office del Teatro Civico il giorno
prima del concerto, dalle 17:00 alle 20:00,
oppure la sera stessa dello spettacolo, dalle
20:00 alle 21:00.
abbo n a m e n ti
Calendario abbonati
Prenotazione abbonamento
Vecchi abbonati:
dal 10/09 al 15/10
Nuovi abbonati:
dal 16/10 al 02/11
Acquisto e ritiro abbonamento
Box office Teatro Civico
da lunedì 5/11 a venerdì 9/11
dalle 17:00 fino alle 20:00
sabato 10/11
dalle 19:00 fino alle 21:00
Distribuzione voucher
Concerto di San Silvestro
Box office Teatro Civico
giovedì 27/12
dalle 17:00 alle 20:00
24
L’abbonamento al XV Viotti Festival offre
un cartellone di 9 spettacoli e da diritto
alla prelazione al posto ai tre concerti ad
ingresso libero di San Silvestro e Progetto
giovani musicisti, nonché all’ingresso
ridotto al recital A Gershwin Night.
Tutti gli interessati potranno prenotare
il posto alla stagione concertistica
2012|2013 previa telefonata o via e-mail
fino al 2/11/2012.
Dal 5/11 fino al 10/11 il posto potrà
essere scelto e acquistato solo presso
la biglietteria del Teatro Civico di Vercelli.
Conferma partecipazione
Progetto giovani musicisti
Concerto sabato 15/12/2012
Box office Teatro Civico
venerdì 30/11
dalle 17:00 alle 20:00
sabato 01/12
dalle 20:00 alle 21:00
Tutti gli abbonati al XV Viotti Festival
dovranno
necessariamente
ritirare
il voucher d’ingresso per il Concerto
di San Silvestro, mentre per le due
serate Progetto giovani musicisti basterà
confermare la propria presenza alla
biglietteria del Teatro Civico, oppure
telefonando o inviando una e-mail ai
contatti istituzionali riportati nella sezione
informazioni utili.
Concerto sabato 26/01/2013
Box office Teatro Civico
venerdì 11/01
dalle 17:00 alle 20:00
sabato 12/01
dalle 20:00 alle 21:00
Gli utenti che non ritireranno il voucher
per la serata di San Silvestro o non
confermeranno la loro presenza ai concerti
Progetti giovani musicisti perderanno
automaticamente il diritto al posto.
concerti
a pagamento
calendario
prenotazioni
modalità
Guido
Rimonda
dal 22/10
fino alle ore 12:00
del 9/11
telefono o
via mail
Enrico Pace
dal 12/11
fino alle ore 12:00
del 30/11
telefono o
via mail
Andrea
Bacchetti
dal 07/01
fino alle ore 12:00
del 11/01
telefono o
via mail
Richard
Galliano
dal 14/01
fino alle ore 12:00
del 15/02
attiva la
prenotazione
on-line
Giuliano
Carmignola
dal 18/02
fino alle ore 12:00
del 08/03
telefono o
prenotazione
on-line
Avi Avital
dal 11/03
fino alle ore 12:00
del 22/03
telefono o
prenotazione
on-line
La cambiale di
matrimonio
dal 25/03
fino alle ore 12:00
del 12/04
telefono o
prenotazione
on-line
Cantabile
“The London
Quartet”
dal 15/04
fino alle ore 12:00
del 10/05
telefono o
prenotazione
on-line
Recital
Viazzo&Génot
dal 13/05 fino
alle ore 12:00 del
23/05
telefono o
prenotazione
on-line
Uto Ughi
dal 27/05
fino alle ore 12:00
del 07/06
telefono o
prenotazione
on-line
25
T E
C I
C O N C E R T I
A INGRESSO LIBERO
Il cartellone del Viotti Festival offre 5 appuntamenti
ad ingresso libero. Gli utenti interessati ai concerti
in programmazione al Teatro Civico dovranno
necessariamente ritirare il biglietto omaggio al
box office del teatro nelle date sottoindicate.
Per questi eventi non si effettuano prenotazioni.
Concerto di Sant’Eusebio | Basilica S. Andrea
Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti
Celebrazioni Camerata Ducale | Teatro Civico
giovedì 20/09, venerdì 21/09
dalle 17:00 alle 20:00
sabato 22/09 dalle 19:00 alle 21:00
Progetto giovani musicisti | Teatro Civico
venerdì 14/12 dalle 17:00 alle 20:00
sabato 15/12 dalle 20:00 alle 21:00
6
14 16 18 20 Q 22 24 26 28 30 32 34 36 35 33 31 29 27 25 23 21 Q 19 17 15 13
6
10 12 14 16 18 20 P 22 24 26 28 30 32 34 36 35 33 31 29 27 25 23 21 P 19 17 15 13 11 9
12 14 16 18 20 O 22 24 26 28 30 32 34 36 35 33 31 29 27 25 23 21 O 19 17 15 13 11
8 10 12 14 16 18 20 N 22 24 26 28 30 32 34 36 35 33 31 29 27 25 23 21 N 19 17 15 13 11 9
15 13 11 9
7
5
6
8 10 12 14 16 18 20 L 22 24 26 28 30 32 34 36 35 33 31 29 27 25 23 21 L 19 17 15 13 11 9
7
5
6
8 10 12 14 16 18 20 I 22 24 26 28 30 32 34 36 35 33 31 29 27 25 23 21 I 19 17 15 13 11 9
7
5
6
8 10 12 14 16 18 20 H 22 24 26 28 30 32 34 36 35 33 31 29 27 25 23 21 H 19 17 15 13 11 9
7
5
6
8 10 12 14 16 18 20 G 22 24 26 28 30 32 34 36 35 33 31 29 27 25 23 21 G 19 17 15 13 11 9
7
5
6
8 10 12 14 16 18 20 F 22 24 26 28 30 32 34 36 35 33 31 29 27 25 23 21 F 19 17 15 13 11 9
7
5
6
8 10 12 14 16 18 20 E 22 24 26 28 30 32 34 36 35 33 31 29 27 25 23 21 E 19 17 15 13 11 9
7
5
6
8 10 12 14 16 18 20 D 22 24 26 28 30 32 34 36 35 33 31 29 27 25 23 21 D 19 17 15 13 11 9
7
5
6
8 10 12 14 16 18 20 C 22 24 26 28 30 32 34 36 35 33 31 29 27 25 23 21 C 19 17 15 13 11 9
7
5
18
16 18 20 A 22 24 26 28 30 32 34 36 35 33 31 29 27 25 23 21 A 19 17 15
68
69
BARCACCIA
BARCACCIA
Platea
Poltronissime 128 posti
Poltrone 172 posti
Poltroncine 174 posti
Posti disabili
Posti riservati
€ 18,00
€ 14,00
€ 20,00
€ 16,00
€ 10,00
€ 18,00
€ 14,00
€ 11,00
-
-
-
8
€ 22,00
Ridotto*
E
10
12
22
14 D
14 16
24
18
26
16
10 12
28
C
18
14 16
20
20
22
22
B 1
8 2
24
24
30
0 2
26
26
14
2
32
28
24
28
12
26
30
30
28
10
30
Intero
16
18
6
8
20
21
26
19
Recital “A Gershwin night”
Poltronissima
Poltrona/ Poltroncina
Intero
€ 18,00
€ 15,00
Ridotto***
€ 12,00
€ 10,00
* Riduzioni per i possessori della Pyou Card, Cral,
Over 65 anni
** Acquistando più di un abbonamento in
poltronissima, si accede automaticamente
all’offerta Formula Premium
*** Riduzione solo per gli abbonati al XV Viotti
Festival
Galleria
190 posti
29
Galleria
31
Palco/
Sgabello
11
Palco/
Poltrona
E
9
21
13 11
23
D
11 9
25
17 15 13
15
27
17
C
19
9 7 5
19
21
13 11
15
21
23
23
17 B
25
19
25
21
17
15
23
25
13
Poltroncina
27
Poltrona
27
Poltronissima
29
-
27
-
-
29
-
-
7
6
33
-
-
39
9
€ 72,00
-
39
29
€ 92,00
€ 110,00
41
31
€ 115,00
Premium**
5
31
Ridotto*
2
4
33
€ 50,00
40
38
35
37
33
€ 84,00
36
41
31
€ 105,00
32
38
34
44
35
€ 86,00
36
42
37
39
35
€ 100,00
34
42
39
33
€ 130,00
32
32
40
40
37
Galleria
38
46
37
Palco/
Sgabello
36
34
40
38
58 57 55 53
51 49
47
45
58 57 55 53
43
51 49
41
47
45
58 57 55 53
43
51 49
41
47
58 57 55 53
45
43
51 49
47
45
1
43
3
52 54 56
48 50
56
52 54
48 50
6
4
56
44
52 54
42
8 50
6 4
4
54 56
44
50 52
48
46
44
35
Palco/
Poltrona
Intero
BIGLIETTO
17
7
8 10 12 14 16
34
BIGLIETTO
M 22 24 26 28 30 32 34 36 35 33 31 29 27 25 23 21 M
6
36
Poltroncina
O
O
S 22 24 26 28 30 32 34 36 35 33 31 29 27 25 23 21 S
42
Poltrona
R
C
R 22 24 26 28 30 32 34 36 35 33 31 29 27 25 23 21 R
I PREZZI DEL
V I OT T I F E S T I VA L
Poltronissima
T
I
8 10 12 14 16 18 20 B 22 24 26 28 30 32 34 36 35 33 31 29 27 25 23 21 B 19 17 15 13 11 9 7
Concerto di San Silvestro | Teatro Civico
venerdì 28/12 dalla 17:00 alle 20:00
lunedì 31/12 dalle 18:00 alle 19:30
Progetto giovani musicisti | Teatro Civico
venerdì 25/01 dalle 17:00 alle 20:00
sabato 26/01 dalle 20:00 alle 21:00
ABBONAMENTO
A
V
Palchi
Poltrone 48 posti
Sgabelli 40 posti
Posti riservati
27
C A M E R A T A
D U C A L E
28
La Camerata Ducale nasce nel 1992 come prima
formazione musicale in assoluto dedicata alla
valorizzazione dell’opera di Giovan Battista
Viotti, compositore e violinista italiano
del tardo Settecento.
Grazie ad una lunga ed appassionata ricerca
storico-musicale, voluta dai fondatori
dell’Orchestra, sono stati riportati alla luce
importanti partiture inedite dell’autore di
Fontanetto Po. Una seconda vita che nel
1998 ha favorito la nascita del Viotti Festival,
la stagione concertistica di Vercelli che fin
dalle prime edizioni si è affermata come
una delle realtà musicali più interessanti
del panorama nazionale ed internazionale.
Dal crescente successo del Festival, la
Camerata Ducale – orchestra residente – ha
tratto la sua “doppia anima”.
Oltre all’esecuzione del repertorio musicale
dal 1700 ai giorni nostri, con solisti quali
Lonquich, Faust, Accardo, Lortie, Mintz,
Ughi, Spivakov, Maisky, Lucchesini, e molti
altri, all’interno della cornice del Festival si
è sviluppata un’attenzione particolare per
progetti più originali e singolari del scenario
contemporaneo. Ne sono testimonianza le
recenti produzioni con Richard Galliano (Tokyo
Jazz Festival, 2011), e gli appuntamenti
concertistici con Igudesman & Joo.
Parallelamente al Viotti Festival, la Camerata
Ducale è ospite anche nelle più prestigiose
stagioni concertistiche nazionali come le
Serate Musicali di Milano e la IUC di Roma.
Gli impegni nelle sale italiane si vanno
a sommare alle tournées all’estero. Da ricordare i
concerti in Francia (2012), Giappone (2011), Stati
Uniti (2005-2010), Georgia e Sudafrica (2006).
Nel settembre 2011 la Camerata Ducale ha
inciso con Richard Galliano e Naoko Terai
Libertango in Tokyo, distribuito dalla EMI.
L’anima della Camerata Ducale è da sempre il
suo solista e direttore Guido Rimonda, artefice
della riscoperta viottiana. Della sua poliedrica
attività fa parte il “Progetto Viotti” su etichetta
Decca: ben 15 CD in programmazione a partire
dalla fine di ottobre 2012 per chiudersi
all’inizio del 2018.
Il progetto prevede l’incisione integrale delle
composizioni per violino e orchestra del grande
compositore italiano, arricchito da numerosi
inediti e prime registrazioni mondiali.
In 20 anni di attività la Camerata
Ducale ha suonato con:
Salvatore Accardo | Gilles Apap
Arisa | Arpeggione Kammerorchester
Avion Travel | Andrea Bacchetti
Letizia Belmondo | Enrico Beruschi
Angelo Branduardi | Giuseppe Bruno
Renato Bruson | Bruno Canino
Cristina Canziani | Catubam
Sa Chen | Valentina Coladonato
Enzo Dara | Pietro De Maria | Daniela
Dessì | Augustin Dumay | Estrio
Isabelle Faust | Oscar Feliu | Richard
Galliano | Cecilia Gasdia | Federica
Giansanti
|
Igudesman&Joo
Dimitri Illarionov | Benny Lamonica
Maxence Larrieu | Alexander
Lonquich | Louis Lortie | Andrea
Lucchesini | Coro da camera di
Varese | Coro Luther King | Franco
Maggio Ormezowski | Mischa Maisky
Alessandra Marianelli | Cristina
Marocco | Shlomo Mintz | Giuseppe
Nova | Nuovo quintetto italiano
Igor Oistrakh | Banda Osiris | Pacifico
Cosimo Panozzo | Pentabrass | Cesare
Picco | Maurizio Preda | Ruggiero Ricci
Katia Ricciarelli | Guido Rimonda
Davide Rocca | Marcello Rota | Maxim
Rysanov | Evelyne Santana | Luciana
Serra | Vladimir Spivakov | FrancoisJoel Thiollier | Tosca | Paola Turci
Uto Ughi | Fadime Deniz Uyar
Pasquale Valerio | Radovan Vlatkovich
Milena Vukotic | Jang Wang
Natalia Zertsalova.
29
GU I D O
R I M O N D A
D I R E T T O R E
MU S I C A L E
La vita artistica di Guido Rimonda è legata
indissolubilmente alla figura di Giovan
Battista Viotti. Nel corso degli anni l’amore per
il compositore piemontese si è trasformato in
una vera e propria mission, con la fondazione
- dapprima - della Camerata Ducale e in
seguito del Viotti Festival di Vercelli.
Nel 2012 si aggiunge un altro importante
tassello con la nascita del “Progetto Viotti”
su etichetta Decca: l’integrale delle
composizioni per violino e orchestra con
numerosi inediti e prime registrazioni
mondiali. Un’opera colossale composta da 15
CD che usciranno tra fine ottobre di quest’anno
fino all’inizio del 2018.
Padre dell’arco moderno e antesignano della
forma romantica del concerto solistico, Viotti
fu determinante per lo sviluppo dell’odierna
scuola violinistica, e influenzò profondamente
compositori come Paganini, Beethoven
e Brahms. Un’eredità preziosa che nel tempo
aveva perso inspiegabilmente lustro, ma che
grazie al lavoro di Guido Rimonda può essere
riscoperta in queste nuove incisioni prodotte
dalla Decca, arricchite ulteriormente da molti
brani inediti.
30
31
DISCOGRAFIA
E S S E N Z I A L E
P rogetto Viotti
2012 | 2018
“Progetto Viotti” non è soltanto la registrazione
dei concerti per violino ed orchestra del grande
compositore italiano, ma qualche cosa di più.
E’ la storia in musica di un artista dalle mille
sfaccettature, che ha saputo vivere pienamente
il suo tempo tra Italia, Francia, Inghilterra
e Germania. Turbolenta quanto avvincente,
l’esistenza e lo stile musicale di Viotti vennero
profondamente segnati dai drammatici eventi che
mutarono il volto dell’Europa di fine Settecento.
Viotti ha avuto una vita avventurosa e piena di
colpi di scena, degna di un romanzo ottocentesco
o di un film di avventura. Questo aspetto è
ulteriormente esaltato da un livello artistico
d’assoluta eccezione, tale da porlo ai vertici della
musica 700/ottocentesca. Molti aspetti della sua
esistenza sono ancora, almeno in parte, sconosciuti
e meritano senz’altro un approfondimento. Basti
ricordare che “La Marsigliese” nasce da un
tema con variazioni di Viotti scritto nel 1781,
ben 11 anni prima della comparsa dell’inno
nazionale francese ufficiale (ri-orchestrato da
Berlioz con l’aggiunta delle parole da R. De
Lisle). Il brano sarà presente nel secondo CD
dell’integrale in uscita nel marzo 2013.
Violin Concertos, in uscita il 30 ottobre 2012,
è il CD che inaugura idealmente questo lungo
viaggio tra le opere del compositore italiano.
I brani che introducono l’ascoltatore nel
mondo di Giovan Battista Viotti sono
Meditazione in preghiera, il Concerto n. 22
in la minore con l’orchestrazione originale
di Viotti (prima registrazione mondiale) ed
il Concerto n. 24 in si minore con la cadenza
originale di G.B. Viotti (prima registrazione
mondiale). Tre composizioni tra le più
significative del corpus viottiano che verranno
eseguite anche nei prossimi concerti di Guido
Rimonda e della sua Orchestra.
32
33
Concerti per violino e orchestra
n. 22 in la minore con
l’orchestrazione originale di G.B.
Viotti – Prima registrazione
mondiale
n. 24 in si minore con cadenza
originale di G.B. Viotti – Prima
registrazione mondiale
Violin Concertos | Giovan Battista Viotti
Meditazione in preghiera per violino e orchestra
Guido Rimonda | violino solista e
direttore (violino: Antonio Stradivari
“J. M. Leclair” 1721)
Camerata Ducale
DECCA 4765048 (2012)
Disponibile nei migliori negozi
on-line www.amazon.com
www.apple.com/it/itunes
Prossima pubblicazione
Progetto Viotti CD N° 2
Uscita: marzo 2013
Libertango in Tokyo
Astor Piazzolla
Libertango | Escualo | Oblivion
Richard Galliano
La Valse a Margaux | Opale Concerto
Melodicelli | Fou Rire
Gerardo Matos Rodriguez
La Cumparsita
Naoko Terai | violino
Richard Galliano | fisarmonica &
bandoneon
Camerata Ducale
Stéphane Logerot | contrabbasso
EMI TOCJ-68096 (2011)
Disponibile nei migliori negozi
on-line www.amazon.com
Petite École de la mélodie
Jean Baptiste Charles Dancla
Petite École de la mélodie, Op. 123
Camille Saint-Saëns
Sonata No. 1 in D minor, Op. 75
Jules Massenet
Méditation from ‘Thaïs’
(version for violin and piano)
Guido Rimonda | violino
(violino: Antonio Stradivari “J. M.
Leclair” 1721)
Cristina Canziani | pianoforte
CHANDOS CHAN 10510 (2009)
Disponibile nei migliori negozi
34
work in progress
EVENTI
DAVANTI
ALLA
BASILICA
giugno | luglio 2013
www.camerataducale.it
35
O R G A N I G R A MM A
Associazione Camerata Ducale
Direttivo
Daniela Rimonda | presidente
Maria Crisma | vice - presidente
Carla Magnoni | segretaria
Guido Rimonda | direttore musicale
Cristina Canziani | direttore artistico
Comunicazione
Micaela Ovale | ufficio stampa e PR
Giulia Amadei | immagine e grafica
Andrea Malnati | redazione testi musicali
Giorgio Seita | consulente artistico
Giancarlo Favaglioni | promozione
Amministrazione
Rosalba Novella | amministrazione
Carlo Cornacchia | archivio
Sede operativa
Via Nicola Fabrizi, 22
10142 Torino
Tel/Fax +39 011 75.57.91
Sede legale
Corso libertà, 300
13100 Vercelli
Contatti e-mail
Cristina Canziani
[email protected]
Micaela Ovale
[email protected]
Rosalba Novella
[email protected]
www.camerataducale.it
www.viottifestival.it
www.guidorimonda.com
Per la realizzazione del Viotti Festival e gli Eventi davanti
alla Basilica si ringrazia tutto lo staff del Comune
di Vercelli e in partcolar modo: Luciano Conte, Daniela
Denaro, Pietro Lucia, Annabella Pitrotto, Anna Maria
Roncarolo, Dario Sala, Gianni Vercellone.
36
37
Città di Vercelli
Assessorato alla Cultura per
l’Economia della Conoscenza
Sostenitori
Media Partner
38
coming soon
Scarica
Random flashcards
geometria

2 Carte oauth2_google_01b16202-3071-4a8d-b161-089bede75cca

Prova Lavoro

2 Carte nandoperna1

Triangoli

2 Carte oauth2_google_d2543822-c1b0-4efc-972b-1e120768c5d0

Verifica

2 Carte

Materie scolastiche

5 Carte oauth2_google_895b90d3-243e-4864-a00b-983aa56e33c4

creare flashcard