Studiare con il cinema. Lo sguardo comune

annuncio pubblicitario
Il Progetto Studiare con il cinema. Lo sguardo comune. è un progetto interculturale
per adulti non italofoni che frequentano il corso di Italiano L2 II° modulo, attivo presso IC
Marassi, durante l’anno scolastico 2015 nel periodo febbraio maggio 2015. E’ stato quindi
di supporto e completamento alla attività di insegnamento di Italiano L2 svolto dalle
colleghe Mussi, De Carlo, Fusco con i genitori degli alunni dell’Istituto Comprensivo.
Il cinema, in quanto strumento di comunicazione perfezionato, mette a disposizione una
molteplicità di strumenti e di opportunità metodologiche molto flessibili e dinamiche in
senso cognitivo.
All’interno di un percorso di apprendimento il cinema è uno strumento didattico assai
diffuso per l'insegnamento di discipline tradizionali (storia, geografia, letteratura, storia
dell'arte, scienze, lingue straniere...).
Al tempo stesso esso può rappresentare un rilevante dispositivo pedagogico per stimolare
discussioni, approfondire tematiche specifiche (diritti, avvenimenti storici, costumi e
rapporti generazionali, cambiamenti sociali e sentimenti) e soprattutto per aiutare a
osservare meglio la realtà del mondo e parlare di sé attraverso le esperienze vissute dai
protagonisti del film.
Nei film si possono ritrovare tutte le dimensioni simboliche dell’agire sociale (l’arte, la
religione, l’ideologia, la politica, la scienza, il diritto , l’etica, il senso comune), così come le
rappresentazioni della vita quotidiana con le sue emozioni e i suoi dilemmi, le sue
problematicità.
Il cinema in quanto strumento concorre così ad arricchire il nostro archivio di informazioni
e di risposte forse meglio di quanto fa la lettura dei testi scritti, integrandosi con essa e
fornendole il supporto dell’immediatezza e della sintesi.
Usato e fruito come un testo, prodotto dall’intreccio di più codici che rimandano a un
linguaggio in movimento, il cinema può arricchire le modalità dell’insegnamento,
ampliando il senso dei contenuti e dei contesti grazie ad una comunicazione più vicina
all’esperienza e agli interessi degli apprendenti.
In questo perimetro culturale si è sviluppato il corso che ha provato ad offrire insieme
all’aula tradizionale un setting, una disposizione, meno formale e soprattutto forse più
coinvolgente.
Le lezioni / incontro/ visioni/ sono state supportate da una presentazione e un commento
sotto il profilo cinematografico e dei contenuti e dall’inquadramento del contesto culturale
e quello dei valori comuni, evitando tentazioni folcloriche.
I materiali multimediali utilizzati (film, scene, interviste, cartoon, internet link) sono stati
scelti sulla base delle dinamiche interculturali e delle diverse identità dei partecipanti.
Si è deciso quindi di strutturare il corso sulla base di tipologie cinematografiche specifiche
che affrontavano le questioni identitarie declinandole nelle componenti psico sociali
dell’educazione, della collaborazione costruttiva, della solidarietà, dell’ascolto, della
comprensione dell’altro, della conoscenza di sé, del senso di responsabilità, dell’autostima
e della progettualità.
All’interno di questi nuclei narrativi si sono inquadrate le problematiche linguistiche, quelle
più interessanti da focalizzare per gli apprendenti. La lingua dei sentimenti, ad esempio,
quella più settoriale del corpo o dello sport, mirando a coglierne i nessi comunicativi o la
fraseologia, tipica del parlato, facilitandone la comprensione “guidata” dei campi semantici
e delle astrazioni.
Il contestuale messaggio audio e video ha permesso di migliorare le competenze
prosodiche, del parlare, e di poter osservare/studiare i compiti comunicativi in atto.
Materiali audiovisivi utilizzati sono stati:
Hugo Cabret (biografico, storico)
Viaggio Allucinante (fantascienza, avventuroso)
Lilo and Stitch (animazione, contemporaneo)
Spanglish (commedia, multiculturale)
Rapa Nui (storico, avventuroso)
Intelligenza artificiale (fantastico, familiare)
L’ultimo dei Mohicani (storico, avventuroso)
La forza del singolo (storico, diritti)
Non uno di meno (contemporaneo, diritti)
Invictus (contemporaneo, diritti)
Scarica
Random flashcards
geometria

2 Carte oauth2_google_01b16202-3071-4a8d-b161-089bede75cca

CRANIO

2 Carte oauth2_google_d7270607-b7ab-4128-8f55-c54db3df9ba1

Present simple

2 Carte lambertigiorgia

Prova Lavoro

2 Carte nandoperna1

Generatore elettrica

2 Carte oauth2_google_edd7d53d-941a-49ec-b62d-4587f202c0b5

creare flashcard