Modello SCIA Attività di Agenzia di Affari

annuncio pubblicitario
Al S.U.A.P. del Comune di____________________________
SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ DI AGENZIA DI AFFARI
ai sensi dell’art. 115 del TULPS e dell’articolo 19 della Legge 241/1990 e s.m.i.
Timbro di protocollo
Pratica SUAP N°
DATA
L'attività di cui alla presente SCIA può essere iniziata a decorrere dal giorno di presentazione della stessa allo SUAP
periferico del comune competente per territorio, purché completa di tutti gli elementi e tutti gli allegati in essa previsti.
Il sottoscritto
Cognome
Nome
Codice Fiscale
Data di nascita
Cittadinanza
Sesso M|__| F |__|
Luogo di nascita Comune
Prov.
Stato
Residenza Comune
Prov
Via, Piazza, ecc
N°
CAP
In qualità di:
titolare impresa individuale denominata
Partita IVA N°
con sede nel Comune di
Provincia
Via, Piazza, ecc
N°
C.A.P
N. di iscrizione al Registro Imprese (se già iscritto)
Tel.
Cell.
CCIAA di
Fax
e-mail
legale rappresentante della
Codice fiscale
Partita IVA (se diversa da C.F.)
denominazione o ragione sociale
con sede nel Comune di
Via, Piazza, ecc.
Prov.
N.
CAP
Numero d'iscrizione al Registro Imprese
Tel.
Cell.
CCIAA di
Fax
e-mail
COMUNICA
ai sensi dell’art. 115 del TULPS approvato con R.D. del 18/06/1931, n. 773 e con le modalità previste dall’art. 19 della
Legge 241/1990 e s.m.i. l’inizio dell’attività di agenzia di affari esercitata nel settore di seguito indicato:
Abbonamenti a giornali e riviste: l’attività si intende effettuata per conto terzi: La licenza ex art. 115 del TULPS non
comprende il servizio di spedizione, per il quale occorre il possesso dell’autorizzazione del Ministero delle Comunicazioni
ai sensi del D.Lgs 22/07/1999 n. 261;
Informazioni commerciali: rientrano in questa categoria le attività di acquisizione informazioni su società e provati allo
scopo di fornire al committente un quadro generale sulla solvibilità ed affidabilità del cliente rispetto ad un rapporto
1
commerciale o di servizio. La licenza di cui all’art. 115 del TULPS non comprende l’attività investigativa che, invece, è
soggetta a licenza del Prefetto, ai sensi degli artt. 134 e 135 del TULPS
 Allestimento e organizzazione di spettacoli: l’attività comprende le sfilate di moda e l’offerta, la ricerca e la selezione di
artisti, indossatori/indossatrici. Non sono soggetti alla licenza di cui all’art. 115 del TULPS i cosiddetti impresari, cioè
coloro che assumono il rischio dell’impresa di spettacolo
Organizzazione di mostre ed esposizioni di prodotti, mercati e vendite televisive per conto terzi. Le vendite televisive
sono soggette anche all’art. 18 del D.Lgs 31/03/1998 n. 114. Le vendite all’asta, ai sensi dell’art. 18 comma 5 del citato
decreto non possono essere effettuate per televisione. La licenza di cui all’art. 115 del TULPS non è necessaria per lo
svolgimento dell’attività di vendita televisiva esercitata direttamente dal commerciante
collocamento complessi di musica leggera: l’attività è limitata alle orchestrine o complessi di musica leggera mediante
la segnalazione, agli imprenditori, sulla competenza e rinomanza dei complessi di cui intendono usufruire
organizzazione di congressi, riunioni, feste: la licenza di cui all’art. 115 del TULPS non comprende l’attività diretta di
somministrazione di alimenti e bevande che è invece disciplinata dalla legge regionale 21/06
compravendita di autoveicoli e motoveicoli usati a mezzo mandato o procura a vendere: qualora si utilizzino saloni
espositivi gli stessi dovranno essere conformi alle norme edilizie ed urbanistiche relative alla destinazione d’uso e
agibilità dei locali. Presso i locali di vendita devono essere presenti i mandati o le procure notarili relativi a ciascun
veicolo. Per i locali di superficie superiore a 400 mq. occorre il possesso del certificato di prevenzione incendi rilasciato
dai Vigili del Fuoco. Per i locali di superficie inferiore a 400 mq. occorre presentare una dichiarazione in carta libera con
la quale il titolare dichiara di non tenere in deposito più di nove auto o più di trentasei motocicli, in caso diverso occorre la
certificazione di cui sopra
organizzazione di servizi per la comunità, ovvero ricerca di affari o clienti per conto di artigiani, professionisti e
prestatori di mano d’opera: sono compresi modelli e modelle per foto artistiche, pittori, scultori ed altri artisti
compravendita, esposizione di cose usate od oggetti d’arte di antiquariato su mandato di terzi: qualora si utilizzino
saloni espositivi gli stessi dovranno essere conformi alle norme urbanistiche ed edilizie relative alla destinazione d’uso ed
agibilità dei locali. Qualora l’attività sia esercitata su aree pubbliche occorre precisarlo. Nel caso in cui siano venduti
oggetti usati (aventi o non aventi valore storico) la segnalazione certificata di inizio attività dovrà essere accompagnata
dalla dichiarazione di cui all’art. 26 del TULPS
prenotazione e vendita di biglietti per spettacoli e manifestazioni
disbrigo pratiche amministrative inerenti il rilascio di documenti o certificazioni: rientrano in questa categoria coloro che
si interessano, in qualità di intermediari, del disbrigo degli adempimenti amministrativi in genere presso uffici
dell’amministrazione centrale, degli enti locali, degli enti pubblici in genere, delle autorità sanitarie o di altri privati. Non
sono soggette all’art. 115 del TULPS le associazioni di categoria per le operazioni effettuate in nome e per conto dei
propri associati
Pubblicità: rientra in questa categoria la raccolta di pubblicità sotto qualsiasi forma, compreso l’utilizzo di reti
informatiche o televisive, purchè indicato nella tariffa delle prestazioni: La licenza di cui all’art. 155 del TULPS non è
necessaria per lo svolgimento della professione di pubblicitario o grafico o simili senza intermediazione per ciò che
attiene la diffusione/distribuzione tramite terzi del materiale pubblicitario
disbrigo pratiche infortunistiche e assicurative: è esclusa l’attività investigativa. La licenza di cui all’art. 115 del TULPS
non comprende lo svolgimento dell’attività di liquidatore o di perito assicurativo (vedi legge 17/2/1992 n. 166)
raccolta informazioni a scopo di divulgazione mediante bollettini o simili mezzi: gli esercenti questa tipologia di attività,
ai sensi dell’art. 221 del TULPS devono presentare all’autorità di pubblica sicurezza copia di ciascun bollettino o altro
simile mezzo di comunicazione. Secondo quanto precisato dall’art. 258 del R.D. 635/1940, la licenza di cui al comma 3
dell’art. 115 del TULPS non comprende l’attività di investigazione o di ricerche o raccolta di informazioni per conto di
privati che, è invece subordinata al possesso della licenza prefettizia di cui all’art. 134 dello stesso TULPS
spedizioni: lo svolgimento dell’attività presuppone il possesso dell’iscrizione all’Albo interprovinciale degli spedizionieri
tenuto dalla Camera di Commercio . La segnalazione certificata di inizio attività pertanto, è efficace solo dopo il
conseguimento di detta iscrizione (legge 14/11/1941 n. 1442 e s.m.i.) L’attività di spedizioniere doganale è subordinata
2
all’iscrizione all’Albo degli spedizionieri doganali tenuto dal Compartimento Doganale (Agenzia delle dogane) (legge
22/12/1960 n. 1612 e s.m.i.)
gestione e servizi immobiliari: intermediazione nella compravendita di immobili, riscossione di canoni di locazione,
ricerca di prestatori d’opera per la manutenzione degli immobili da parte di privati. La licenza di cui all’art. 115 del TULPS
non necessità per lo svolgimento dell’attività di mediatore immobiliare, soggetta alla legge 39/1989 e per l’attività di
amministratore di condominio
disbrigo pratiche amministrative inerenti il decesso, su mandato dei familiari: la licenza di cui all’art. 115 del TULPS
riguarda esclusivamente il disbrigo delle pratiche burocratiche/amministrative inerenti il settore e l’intermediazione per la
prestazione dei servizi fotografici, tipografici, pubbliche affissioni e simili. La fornitura di cofani mortuari, urne cinerarie,
fiori o altri oggetti è soggetta alle norme del D.Lgs 31/03/1998 n. 114 recante la disciplina del commercio. L’Agenzia è
tenuta al rispetto del Regolamento di polizia mortuari e dei regolamenti eventualmente emanati dall’autorità sanitaria.
Altro (specificare):
per lo svolgimento di attività diverse delle precedenti occorre specificare la natura degli affari tenendo presente che non
rientrano nelle attività disciplinate dall’art. 115 del TULPS le seguenti:
Agenzia di agente o rappresentante di commercio (disciplinata dalla legge 03/05/1985 n. 204)
Agenzia di affari in mediazione (disciplinata dalla legge 03/02/1989 n. 39)
Agenzia di viaggi (disciplinata dalla legge 17/05/1983 n. 217 e dal D.Lgs 23/11/1991 n. 392)
Agenzia pratiche auto (disciplinata dalla legge 08/08/1991 n. 264)
Mediazione creditizia (disciplinata dalla legge 07/03/1996 n. 108)
Attività di promotore finanziario (disciplinata dalla legge 02/01/1991 n. 1)
Attività di perito assicurativo
Agenzia ippica
Agenzia di stampa
Agenzia di trasporto merci mediante autoveicolo (vedi legge 20/06/1935 n. 1349)
Attività di libero professionista (purchè l’attività svolta rientri nell’esercizio della libera professione)
Attività di mediatore (vedi legge 28/11/1984 n. 792)
da esercitarsi nei locali siti a :
Comune
Via/piazza
n.
Dati catastali
all'insegna
Ai fini di cui sopra, consapevole che le dichiarazioni mendaci, la formazione e l'uso di atti falsi o l'esibizione di atti
contenenti dati non più rispondenti a verità sono puniti ai sensi del codice penale e delle leggi speciali in materia (articolo
76 del Decreto Presidente Repubblica n. 445 del 28 dicembre 2000), il sottoscritto
DICHIARA
 che lo stesso e gli altri soggetti tenuti in base alla vigente normativa sono in possesso dei requisiti soggettivi previsti
dalla vigente normativa ed in particolare di quelli indicati nell’art. 71 del D.LGS 59/2010 e dei requisiti soggettivi di cui
all'articolo 11, 12, 92 e 131 del Regio Decreto n. 773 del 18 giugno 1931 (vedi note A, 1, 2, 3)
che non sussistono nei propri confronti “cause di divieto, di decadenza o di cui all’art. 10 della Legge 31 maggio 1965 n.
575 (vedi nota A e nota 2)
che i locali indicati nelle precedenti sezioni possiedono al momento della presentazione della presente procedura tutti i
requisiti per lo svolgimento dell’attività, in particolare si forniscono le seguenti ulteriori informazioni:
superficie complessiva mq. ________________ totale area somministrazione: mq ___________________
area servivi (bagni con relativi antibagni) mq. __________________ area cucina mq. _________________
superficie destinata ad altre attività _____________________________________________________________
 di aver rispettato - relativamente al locale dell'esercizio
 i regolamenti locali di polizia urbana;
 i regolamenti locali di polizia annonaria e igienico sanitaria;
3
 i regolamenti edilizi;
 le norme urbanistiche e quelle relative alla destinazione d'uso;
 l’attività è soggetta a certificato di prevenzione incendi rilasciato in data_________ ____ con n. ________
 l’attività non è soggetta a certificato di prevenzione incendi
 per il locale è stata depositata Dichiarazione attestante la sussistenza di attività di cui all’art. 272,
comma 1 del
Decreto Legislativo 152 del 3 aprile 2006 recante “Norme in materia ambientale”
 l’attività è soggetta ad autorizzazione alle emissioni in atmosfera rilasciata dalla Provincia in
data_________________ con n. ______________
 l’attività non è soggetta ad autorizzazione alle emissioni in atmosfera;
 i locali hanno destinazione d’uso come Certificato di Agibilità N° ___________ del ___________________
rilasciato dal Comune di ___________________________________________
La disponibilità dei locali è avvenuta per:
 proprietà  affitto  comodato  fusione conferimento d’azienda
 scadenza affitto d’azienda
 scissione d’azienda  scioglimento e conferimento per causa morte (eredità)  altro _______________
La disponibilità dell’azienda è avvenuta per:
 proprietà  affitto  comodato  fusione  conferimento d’azienda
 scadenza affitto d’azienda
 scissione d’azienda
 per causa morte (eredità)
 scioglimento e conferimento
altro ________________________________________________________________________________________
dichiara altresì di gestire l’esercizio anche a mezzo di rappresentante, ai sensi dell’art. 8 del TULPS nella persona del
Sig/Sig.ra
Cognome
Nome
Codice Fiscale
Data di nascita
Cittadinanza
Sesso M|__| F |__|
Luogo di nascita Comune
Prov.
Residenza Comune
Prov
Via, Piazza, ecc
Tel. n.
Stato
N°
Fax n.
CAP
E-mail
Che sottoscrive il presente documento per accettazione dell’incarico di rappresentante e a tal fine dichiara di essere in
possesso dei requisiti morali previsti dalla vigente normativa.
______________________Lì_______/______/_______
Il preposto
_________________________________________________
(firma per accettazione)
Il soggetto preposto deve sottoscrivere per accettazione la presente scheda a pena di irricevibilità. Il preposto deve
inoltre compilare il quadro di autocertificazione
Informativa ai sensi del D.Lgs n. 196 del 2003: i dati sopra riportati sono prescritti dalle disposizioni vigenti ai fini del
procedimento per il quale sono richiesti e verranno utilizzati per tale scopo.
Cittadini appartenenti a paesi extra CEE
il sottoscritto dichiara di avere cittadinanza: _________________________________________ e di essere in possesso
di permesso di soggiorno n° _________________ rilasciato da ________________________________________ il
_______/________/______________ con validità fino al _________/________/___________
4
___________________lì__________/______/_________
Il dichiarante
___________________________________
Allegare fotocopia non autenticata di un documento di riconoscimento (in corso di validità), altrimenti la firma va apposta
in presenza del dipendente addetto a ricevere la pratica
Informativa ai sensi del D.Lgs n. 196 del 2003: i dati sopra riportati sono prescritti dalle disposizioni vigenti ai fini del
procedimento per il quale sono richiesti e verranno utilizzati per tale scopo.
Si allegano:
In questa sezione vengono indicati gli allegati da presentare relativamente al presente modello. Se il campo è barrato [X]
l’allegato è obbligatorio, altrimenti  significa che l’allegato potrebbe non essere dovuto (in questo caso consultare l’ente
competente per maggiori informazioni):
1.
[X] fotocopia non autenticata di un documento di riconoscimento di chi sottoscrive il modello
2.
[X] Copia del Certificato di Agibilità dei locali
3.
[X] planimetria dei locali a firma di tecnico abilitato
4.
 Allegato 2 – quadro di autocertificazione dei requisiti soggettivi
5
ALLEGATO “1” Autocertificazione dei requisiti soggettivi morali
Soggetto n. 1
Cognome
Codice Fiscale
Luogo di nascita Comune
Residenza: Comune
Via/Piazza
Cittadinanza
Nome
data di nascita
Provincia
Provincia
Stato
CAP
Nome
data di nascita
Provincia
Provincia
Stato
CAP
Nome
data di nascita
Provincia
Provincia
Stato
CAP
Soggetto n. 2
Cognome
Codice Fiscale
Luogo di nascita Comune
Residenza: Comune
Via/Piazza
Cittadinanza
Soggetto n. 3
Cognome
Codice Fiscale
Luogo di nascita Comune
Residenza: Comune
Via/Piazza
Cittadinanza
Soggetto n. 4
Cognome
Nome
Codice Fiscale
data di nascita
Luogo di nascita Comune
Provincia
Stato
Residenza: Comune
Provincia
CAP
Via/Piazza
Cittadinanza
Consapevole/i delle responsabilità, anche penali, previste nel caso di dichiarazioni non veritiere e di falsità in atti,
richiamate dall’articolo 76 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445 nonché del fatto che quanto dichiarato potrà essere
verificato dalla Pubblica Amministrazione, anche a campione, in tempi successivi o qualora esistano ragionevoli dubbi
sul contenuto della presente dichiarazione
DICHIARA/NO
che non sussistono nei propri confronti cause di divieto, di decadenza o di sospensione di cui all’articolo 10 della legge
31 maggio 1965, n. 575 (antimafia), di essere in possesso dei requisiti soggettivi previsti dalla vigente normativa ed in
particolare di quelli indicati nell’articolo nell’art. 71 del D.LGS 59/2010 e dei requisiti soggettivi di cui agli articolo 11 e 92
del Regio Decreto n. 773 del 18 giugno 1931( vedi nota 1, nota 2 e nota 3)
Luogo _____________________________________ data _________________________
L’interessato n. 1
L’interessato n. 3
___________________________________________
_____________________________________________
L’interessato n. 2
L’interessato n. 4
_____________________________________________
_____________________________________________
Informativa ai sensi del D.Lgs n. 196 del 2003: i dati sopra riportati sono prescritti dalle disposizioni vigenti ai fini del
procedimento per il quale sono richiesti e verranno utilizzati per tale scopo.
6
Scarica
Random flashcards
blukids

2 Carte mariolucibello

biologia

5 Carte patty28

Generatore elettrica

2 Carte oauth2_google_edd7d53d-941a-49ec-b62d-4587f202c0b5

DOMENICA 8 DICEMBRE

4 Carte oauth2_google_6fa38c4a-fb89-4ae3-8277-fdf97ca6e393

economia

2 Carte oauth2_google_89e9ca76-2f16-41bf-8eae-db925cb2be4b

creare flashcard