Viaggio in Polonia

advertisement
tappe
1°
date
8 agosto
2°
9 agosto
ABBIATEGRASSO – POTZNAM (passando per la
Germania)
-POTZNAM- TORUN città di Copernico
Visita Potznam
Visita Torun
km
km 1298
ore
h.12.50
alloggio
Salesiani
km 152
h.3
Salesiani
-TORUN- DANZICA h.2
3°
10 agosto
visita DANZICA (SOPOT)
4°
11 agosto
km66
km185
h1
h3
? in attesa di
una risposta
5°
6°
12 agosto
13 agosto
DANZICA- MALBORK (castello cavalieri teutonici)
MALBORK- KETRZYN (vicino c’è tana del lupo)
visita zona dei laghi e parco naturale
KETRZYN-VARSAVIA
VARSAVIA- LODZ
km 340
km 140
h4
h 2.40
Salesiani
7°
14 agosto
LOTZ-OŚWIĘCIM (Auschwitz) -CRACOVIA
km 222
km 60
h3
h1
8°
9°
15 agosto
16 agosto
CRACOVIA -CZESTOCHOWA
WADOWICE E MINIERE DI SALE a WIELICZKA
10°
11°
12°
13°
17 agosto
18 agosto
19 agosto
20 agosto
CRACOVIA –ZAKOPANE (MONTI TATRA)
ZAKOPANE-PRAGA km 549
PRAGA
PRAGA-ABBIATEGRASSO
A circa km 100
da Cracovia
Km 100
km 549
Hotel Demel
2,5km dal
centro di
Cracovia
h2
Hotel Helios
Hotel Victoria
Hotel Victoria
km 890
h9
COSTO PREVISTO: € 700
CAMBIO: 1 Euro è circa 4 Złoty (PLN)
Visita Danzica
Visita Sopot
CLIMA: La Polonia ha un clima continentale moderato. L’estate è l’alta stagione per il turismo, con molto sole particolarmente sulla
costa baltica, con i luoghi di villeggiatura affollati da giugno ad agosto e temperature costantemente intorno ai 24°C. Le città principali
possono diventare molto calde.
TORUN Si trova sulle rive della Vistola; Famosa è soprattutto la medievale città vecchia, che fa parte del patrimonio culturale
dell'UNESCO Meta obbligata è la casa di Copernico, nato a Toruń nel 1473 (non in questa casa, però). Oggi è adibita a museo, di
moderato interesse storico.
Interessante la Cattedrale la cui costruzione, iniziata nel 1250, terminò nelle strutture principali attorno al 1500; il presbiterio contiene
alcuni affreschi del XVI secolo. Copernico fu battezzato qui, e in una cappella lo si ricorda.
Curiosa la torre pendente, nelle mura della città vecchia. Costruita (pare) tra il XV ed il XVI secolo, ha una marcata pendenza in avanti.
DANZICA: è una città sul Mar Baltico, con una storia lunga e colorita.La sua nascita risale a X secolo, quindi passò sotto il controllo dei
cavalieri teutonici nel 1308 per poi divenire citta' libera nel 1466. Importante e' stato il ruolo di Danzica nella Lega Anseatica di cui divenne
capitale e che fece di Danzica citta' prevalentemente tedesca. A quel momento la citta' prospero' riconosciuta come uno dei principali porti
europei. E' da questa epoca che Danzica e' stata una citta' prevalentemente tedesca fino al 1945. La storia recente lega il nome di
Danzica a Solidarnosc ed al suo leader Lech Walesa (premio Nobel per la pace nel 1983) che all'interno dei cantieri navali (i famosi
cantieri Lenin) dette vita al movimento politico/sindacale che pose fine a piu' di 40 anni di guerra fredda. Trattandosi di una citta' di mare
una sosta al porto e' d'obbligo. Le case patrizie e una gru di legno (Zuraw) risalente al 1442.. Gli edifici piu' belli si trovano lungo la uliga
Dluga, strada percorsa dalla corte per entrare in citta'. Da questa strada e' possibile ammirare, oltre ai edifici patrizi in stile rinascimentale,
anche il palazzo del municipio e la fontana di Nettuno, simbolo della citta' di Danzica. Da non mancare e' anche la caratteristica via
Mariacka (fedelmente ricostruita nel dopoguerra) con le tipiche scale di accesso agli edifici che vi si affacciano. Al termine della via si
trova l'imponente chiesa della Santa Vergine Maria (tra le sei chiese piu' grandi del mondo). Trattandosi di una citta' di mare non potevano
mancare le spiagge.
SOPOT: Nelle vicinanze della c’è Sopot , nota per le sue spiagge, gli sport acquatici, la vita notturna e lo shopping.
MALBORK: situata all'estremo Nord. Fu la prima capitale della Prussia. Fu un centro fondato forse dai membri dell'Ordine Teutonico.
Durante il periodo nazista il castello di Marienburg (in polacco Malbork) venne utilizzato dalla Hitler-Jugend (Gioventù Hitleriana) per le
sue riunioni. Importante monumento cittadino è il Castello di Malbork, patrimonio dell'umanità.
Riserve Naturali dei laghi Masuri . La Riserva Naturale dei laghi Masuri, è stata istituita dal 1947 al 1968 ed ha un estensione di circa
13000 ettari. La Masuria è definita non a torto, come la Finlandia, "il paese dei mille laghi". Essa conta infatti oltre 2500 laghi di ogni forma
e dimensione, collegati tra loro da canali naturali e fiumi che tracciano pittoresche vie navigabili, e circondati da immense, cupe foreste.
VARSAVIA Nel XVIII e XIX secolo Varsavia era conosciuta con il nome di "Parigi del nord", per i suoi ampi viali alberati e la struttura
architettonica classicheggiante e di ampio respiro. Tuttavia, durante la seconda guerra mondiale la città venne quasi completamente
distrutta e la successiva ricostruzione ne cambiò sensibilmente il carattere e l'assetto urbanistico. Nonostante la ricostruzione dei maggiori
monumenti e parchi storici, riportati al loro antico splendore, l'aspetto di Varsavia venne caratterizzato indelebilmente dall'architettura del
realismo socialista. Una delle maggiori attrattive è costituita, comunque, dalla Città Vecchia che corrisponde all'incirca alla "Vecchia
Varsavia", il primo nucleo urbano della città risalente al XIII secolo. Seriamente danneggiato dagli eventi bellici, questo quartiere venne
ricostruito con precisione negli anni cinquanta e sessanta, basandosi in gran parte sulle famose vedute attribuite al Canaletto (e in realtà
dipinte da Bernardo Bellotto).
OŚWIĘCIM (Auschwitz): Con il termine campo di concentramento di Auschwitz Birkenau si identifica genericamente l'insieme di campi di
concentramento e il campo di sterminio costruiti durante l'occupazione tedesco nazista della Polonia nei pressi della cittadina polacca di
Oświęcim (in tedesco Auschwitz) che si trova a circa 60 chilometri ad ovest di Cracovia.
Cracovia È situata sulle due sponde del fiume Vistola. Cracovia è stata a lungo la capitale del paese, e a tutt'oggi rimane il suo principale
centro culturale, artistico e universitario. Famosa per il suo piccolo e curato centro storico, per la sua immensa piazza centrale e per la
curatissima fascia di giardini ampia da 50 a 100 metri che circonda completamente il centro.Città studentesca e turistica è facilmente
visitabile usando le linee tranviarie che l'attraversano capillarmente. L'architettura gotica, rinascimentale e barocca della Città Vecchia
(Stare Miasto) è mirabile testimone della lunga e gloriosa storia di Cracovia: al centro del nucleo medievale, conservatosi quasi
completamente intatto, vi è la Piazza del Mercato, la più grande piazza medievale d'Europa, un quadrato di 200 metri di lato (Rynek
Głowny), attorno alla quale sorgono bellissimi palazzi, la torre civica del Municipio, il grande Mercato dei Tessuti (Sukiennice) e soprattutto
la chiesa di Santa Maria, del XIV secolo, con l'altare ligneo di Veit Stoss e l'alta torre da cui ogni ora viene suonata la celebre "chiamata a
raccolta". Attorno alla Città Vecchia correva una possente cinta muraria completamente abbattuta, ad eccezione di un breve tratto
superstite contiguo alla porta di San Floriano e al Barbacane, durante la dominazione austriaca. Sul suo antico tracciato oggi sorge il
bellissimo giardino del Planty. L'altro nucleo storico di Cracovia sorge a sud della Città Vecchia, sulla collina di Wawel (residenza dei re di
Polonia fino al XVII secolo), dove si trovano le più importanti vestigia: la chiesa dei Ss. Felice e Adaucto (IX secolo), il Castello con il
cortile rinascimentale degli architetti fiorentini Francesco della Lora e Bartolomeo Berecci, la Cattedrale, che racchiude le tombe dei re
polacchi a partire dal Trecento e la cappella funeraria del re Sigismondo I.Ed infine ad Oriente della Città Vecchia sorge il quartiere di
Kazimierz, il centro della vita religiosa e sociale della Cracovia ebraica fino alla deportazione di massa della comunità locale avvenuta
durante l'occupazione nazista. A Cracovia risiedono inoltre 28 tra musei e gallerie d'arte, come il Museo Nazionale (Cracovia) ed il Museo
Czartoryski (Muzeum Czartoryskich),dove si trova la dama con l'ermellino di Leonardo da Vinci. Visiteremo inoltre il Santuario della Divina
Misericordia dove si trovano le reliquie di Santa Maria Faustina Kowalska
CZESTOCHOWA: La città è un importante luogo di pellegrinaggio e conosciuta in tutto il mondo per il suo santuario. Il Santuario di
Cestocova, dov'è presente la "Madonna Nera" è uno dei più importanti centri di culto cattolico meta ogni anno di pellegrinaggio di fedeli.
Miniera di sale di Wieliczka: situata nella città di Wieliczka, nell'Area metropolitana di Cracovia, è in servizio dal XIII secolo, ed è tuttora
utilizzata per l'estrazione del sale. È una delle più antiche miniere di sale ancora operative al mondo.La miniera raggiunge profondità di
327 metri, e presenta gallerie e cunicoli per un'estensione totale di più di 300 km.La miniera di sale di Wieliczka ha 3,5 km disponibili per
le visite turistiche (meno dell'1% della lunghezza totale delle gallerie), che includono statue di figure storiche e mitiche, tutte scolpite dal
minatori direttamente nel sale. Anche i cristalli dei candelieri sono stati forgiati nel sale. La miniera presenta anche stanze decorate,
cappelle e laghi sotterranei, e mostra la storia della miniera. Quella di Wieliczka è comunemente detta "la cattedrale di sale sotterranea
della Polonia", ed è visitata ogni anno da circa 800.000 persone.Nel 1978 la miniera di sale di Wieliczka è stata iscritta nella lista
dell'UNESCO dei Patrimoni dell'umanità.
Wadowice: è una città situata vicino a Cracovia (a 48 km). È nota soprattutto per aver dato i natali a papa Giovanni Paolo II, al secolo
Karol Józef Wojtyła.
Zakopane:è una città della Polonia meridionale.La città, chiamata la Capitale invernale polacca, sorge nella parte meridionale della Monti
Tatra, l'unica catena montuosa che presenta caratteri alpini nell'Europa centrale.
PRAGA: è la capitale della Repubblica Ceca, situata sul fiume Moldava. Tra le principali attrazioni turistiche troviamo Staré Město, alcuni
luoghi legati a Franz Kafka, Malá Strana, Hradčany con la Cattedrale di San Vito, il Ponte Carlo (Karlův most), il Muro di Lennon, il
vecchio cimitero ebraico e il quartiere di Nove Město con il suo municipio, la Città vecchia e la famosa Torre dell’orologio
Scarica