Università degli studi di FERRARA - Digilander

annuncio pubblicitario
1
LICEO SCIENTIFICO ‘A.ROITI’ - Ferrara
PROTOCOLLO ESTIVO a.s. 2011/12
Disciplina: FISICA
Classe: IV F
Docente: F.Galvani
Si consiglia agli allievi di
Studiare gli argomenti di “Onde”, già prelevati dal sito dell’Insegnante, integrati con l’Unità 20 – I
moti ondulatori (pag 211) del libro di testo, Vol 2°.
Ripassare i quattro principi della termodinamica.
La prima verifica di Settembre-Ottobre sarà costituita da alcuni dei quesiti-problemi tratti da :
Unità 19 – Il secondo principio della termodinamica – fino a pag. 181
Esercizi: pag. 190, dal n° 1 al n° 81.
Unità 20 – I moti ondulatori – tutto
Esercizi: pag. 237, dal n° 1 al n° 80.
====================================================================
LICEO SCIENTIFICO ‘A.ROITI’ - Ferrara
Programma Svolto a.s. 2011/12
MECCANICA
Ripasso, approfondimento ed integrazione di alcuni importanti argomenti trattati durante il
precedente anno scolastico.
Concetti di lavoro, potenza ed energia; teorema dell’energia cinetica; forze conservative, energia
potenziale gravitazionale ed elastica, principi di conservazione; quantità di moto e sua
conservazione; impulso di una forza; urti: classificazione, urti anelatici, urti elastici in una
dimensione e obliqui; centro di massa e moto di un sistema di particelle.
Il moto nel campo gravitazionale, il moto dei pianeti e le leggi di Keplero e Newton; energia
potenziale nel campo gravitazionale e sua conservazione; orbite dei pianeti e dei satelliti.
Leggi e principi nella meccanica dei fluidi: principio di Pascal, legge di Stevino, principio di
Archimede, effetto Venturi, teorema di Bernoulli.
TERMODINAMICA
- Termometria e calorimetria: concetti di temperatura e calore; la dilatazione
termica lineare e volumica, il comportamento anomalo dell’acqua, le scale termometriche e i
termometri; la capacità termica e il calore specifico; la propagazione del calore (conduzione,
convezione, irraggiamento), l’effetto serra; potere calorifico; calorimetro di Bunsen e calorimetro
delle mescolanze.
2
- Comportamento dei gas perfetti: concetto di sistema, definizione e proprietà; la mole e il
numero di Avogadro; leggi del gas perfetto; equazione caratteristica del gas perfetto;
temperatura assoluta e scala Kelvin; l’equazione di stato dei gas perfetti in funzione della
temperatura.
- Teoria cinetica dei gas: modello molecolare del gas perfetto e concetto di energia interna; urti
molecolari e pressione; calcolo della pressione; energia cinetica e temperatura.
- Cambiamenti di stato: premesse sulla struttura della materia; gli stati di aggregazione e sui
loro cambiamenti; fusione e solidificazione; evaporazione, tensione di vapore saturo,
ebollizione;
transizione vapore-liquido per un gas reale, la curva di Andrews (isoterma critica e punto
critico).
- Primo principio della termodinamica: principio di equivalenza calore-lavoro;
misura dell’equivalente meccanico del calore (esperimento di Joule);
trasformazioni reversibili e irreversibili; lavoro termodinamico; il primo principio; calcolo
dell’energia interna di un gas perfetto; i calori specifici dei gas a pressione e a volume costante;
trasformazioni adiabatiche.
- Secondo principio della termodinamica: particolari aspetti del 2° principio, enunciati di
Kelvin e Clausius, teorema e ciclo di Carnot (aspetto pratico); il rendimento delle macchine
termiche; concetto d’entropia, la variazione d’entropia nelle trasformazioni reversibili e
irreversibili.
FENOMENI ONDULATORI
Propagazione periodica di impulsi: le onde; vari tipi di onde; grandezze cinematiche del moto
ondulatorio; principio di sovrapposizione; il principio di Huygens e caratteristiche fondamentali dei
principali fenomeni ondulatori (riflessione, rifrazione, diffrazione, interferenza, effetto Doppler).
ATTIVITÀ DI LABORATORIO:
- determinazione del calore specifico di un corpo con il calorimetro delle mescolanze;
- osservazioni relative alla pressione idrostatica: il principio di Pascal, il barometro a mercurio, i
vasi comunicanti, il principio di Archimede, effetto Venturi e legge di Stevino.
- osservazione di fenomeni ondulatori con l’ondoscopio ad acqua e mediante strumenti ottici.
Libri di testo: Fisica 1 e Fisica 2 – A.Caforio, A.Ferilli – Le Monnier.
Appunti dell’insegnante relativi alle onde e ai principali fenomeni ondulatori.
Scarica
Random flashcards
geometria

2 Carte oauth2_google_01b16202-3071-4a8d-b161-089bede75cca

CRANIO

2 Carte oauth2_google_d7270607-b7ab-4128-8f55-c54db3df9ba1

Present simple

2 Carte lambertigiorgia

Prova Lavoro

2 Carte nandoperna1

biologia

5 Carte patty28

creare flashcard