benefici per il diritto allo studio universitario

annuncio pubblicitario
ANNO ACCADEMICO 2006/2007
BENEFICI PER
IL DIRITTO ALLO STUDIO
UNIVERSITARIO
BENEFICI DELL'UNIVERSITÀ
•
•
•
•
Contribuzione differenziata di tasse e contributi universitari
Esonero parziale o totale dal pagamento di tasse e contributi
universitari
Collaborazioni studentesche retribuite
Contributi per il trasporto urbano
BENEFICI DELL’AZIENDA
•
•
•
•
•
•
•
Borse di studio
Esonero dalla tassa regionale D.S.U.
Servizio abitativo
Servizio di ristorazione
Contributi per la partecipazione a
internazionale
Contributi per il trasporto urbano
Collaborazioni studentesche retribuite
programmi
di
mobilità
Per l’a.a. 2006/2007 le borse di studio potranno essere finanziate anche
con risorse del Fondo Sociale Europeo.
DOMANDA BENEFICI ON LINE
www.arestud.unimore.it
PRESENTAZIONE DOMANDA
dal 26 giugno 2006
SCADENZE
SERVIZIO ABITATIVO
Studenti e specializzandi iscritti ad anni successivi al primo
10 agosto 2006 - compilazione on line e consegna stampa cartacea
Studenti e specializzandi iscritti al primo anno
24 agosto 2006 - compilazione on line e consegna stampa cartacea
TUTTI GLI ALTRI BENEFICI
Studenti e specializzandi iscritti ad anni successivi al primo
21 settembre 2006 - compilazione on line e consegna stampa cartacea
Studenti e specializzandi iscritti al primo anno
28 settembre 2006 - compilazione on line e consegna stampa cartacea
CONTRIBUZIONE DIFFERENZIATA DI TASSE E CONTRIBUTI
UNIVERSITARI
Per tutti gli studenti
7 novembre 2006 - compilazione on line e consegna stampa cartacea
Dottorandi iscritti al primo anno
11 gennaio 2007 - compilazione on line e consegna stampa cartacea
INTERVENTI PERSONALIZZATI PER STUDENTI DISABILI
7 novembre 2006
2
DISTRIBUZIONE BANDO
COMPILAZIONE DOMANDA ON LINE
CONSEGNA STAMPA CARTACEA
CONSULENZA
MODENA
REGGIO EMILIA
Ufficio Benefici Studenti
Ufficio Benefici Studenti
Campus universitario Via Vignolese 671/c
Via Mazzini 6 – 4° piano – interno 8
059413751 – 059413702
fax 059413755 – 059413750
www.arestud.unimore.it
0522406333
fax 0522540498
www.arestud.unimore.it
e-mail: [email protected]
e-mail: [email protected]
linea dedicata per consulenza telefonica
domanda on line
linea dedicata per consulenza telefonica
domanda on line
059413752
0522540501
Orario di apertura
Orario di apertura
26 giugno – 29 settembre 2006
lunedì, mercoledì, giovedì,
venerdì
9.00 - 12.30
26 giugno – 29 settembre 2006
lunedì, mercoledì, giovedì,
venerdì
9.00 - 12.30
martedì 9.00 - 12.30 e 15.00 - 17.00
martedì 9.00 - 12.30 e 15.00 - 17.00
2 ottobre 2006 – 22 giugno 2007 2 ottobre 2006 – 22 giugno 2007
martedì, giovedì, venerdì
9.30 - 13.00
martedì, giovedì, venerdì
9.30 - 13.00
chiusura dal 14 al 18 agosto 2006 chiusura dal 14 al 18 agosto 2006
3
p.
5
INTRODUZIONE
Tabella riepilogativa dei benefici
p.
8
PARTE GENERALE
1. Principi
p.
9
2. Oggetto
p.
9
3. Destinatari
p.
9
4. Studenti stranieri
p.
9
5. Studenti già idonei alla borsa di studio nell’a.a. 2005/2006
p.
11
6. Disposizioni particolari per studenti che intendono iscriversi al primo anno dei
corsi di laurea specialistica
p.
12
7. Durata
p.
14
8. Cause di esclusione
p.
14
9. Decadenza
p.
15
10. Revoca
p.
16
11. Requisiti di merito
p.
16
11.1 Matricole
p.
16
11.2 Iscritti ad anni successivi al primo
p.
17
12. Requisiti di condizione economica
p.
20
12.1 Il calcolo dell’ISEE e dell’ISPE
p.
21
12.1.1 Definizione del nucleo familiare
p.
21
12.1.2 Valutazione del reddito del nucleo familiare
p.
22
12.1.3 Valutazione del patrimonio del nucleo familiare
p.
22
12.1.4 Determinazione della condizione economica: i valori ISEE ed ISPE p.
24
12.2 Il calcolo dell’ISEEU e dell’ISPEU
p.
26
12.2.1 Determinazione della condizione economica: i valori ISEEU ed ISPEU
p.
28
13. Accertamento della condizione economica e del merito
p.
28
14. Presentazione della domanda e documenti necessari
p.
29
14.1 Modalità di compilazione
p.
29
14.2 Consegna della stampa cartacea della domanda on line
p.
31
14.3 Rettifiche/integrazioni successive alla consegna della domanda
p.
32
14.4 Consulenza sul Bando e su compilazione domanda on line
p.
32
15. Eventi successivi alla consegna della domanda
p.
33
16. Pubblicazione delle liste e delle graduatorie
p.
33
16.1 Esiti provvisori
p.
33
16.2 Ricorsi
p.
34
16.3 Esiti definitivi
p.
36
17. Tutela delle persone e di altri soggetti per trattamento dati personali
p.
36
BENEFICI EROGATI IN BASE A CONCORSO
ƒ
Borse di studio
p.
37
ƒ
Servizio abitativo
p.
46
ƒ
Contributi partecipazione programmi mobilità internazionale
p.
56
ƒ
Collaborazioni studentesche retribuite
p.
58
BENEFICI EROGATI IN BASE A IDONEITA’
ƒ
Esonero parziale o totale da tasse e contributi universitari
p.
68
ƒ
Contribuzione differenziata di tasse e contributi universitari
p.
69
ƒ
Servizio di ristorazione
p.
75
ƒ
Esonero dalla tassa regionale per il diritto allo studio universitario
p.
79
ƒ
Contributi per il trasporto urbano
p.
79
p.
80
SUSSIDI STRAORDINARI
BENEFICI ED INTERVENTI PER STUDENTI DISABILI
ƒ
Benefici previsti dal Bando per la generalità degli studenti
p.
81
ƒ
Benefici specificamente regolamentati
p.
82
ƒ
Interventi personalizzati
p.
83
p.
85
BENEFICI PER ISCRITTI AI DIPLOMI DEGLI ISTITUTI MUSICALI P.
p.
87
BENEFICI PER ISCRITTI A CORSI DI SPECIALIZZAZIONE
pp. 89-94
TABELLE E CALENDARIO PUBBLICAZIONE GRADUATORIE
p.
95
GUIDA ALLA COMPILAZIONE DOMANDA BENEFICI ON LINE
4
INTRODUZIONE
Il Bando ha per oggetto i benefici erogati dall'Università di Modena e Reggio
Emilia (di seguito denominata Università) e dall'Azienda Regionale per il Diritto
allo Studio di Modena e Reggio Emilia (di seguito denominata Azienda o
ARESTUD) a favore degli studenti italiani e stranieri, iscritti all'Università di
Modena e Reggio Emilia per l'a.a. 2006/2007, al fine di sostenere e realizzare
pienamente il diritto allo studio in attuazione della normativa nazionale vigente.
Le disposizioni del Bando si applicano agli studenti frequentanti sia la sede di
Modena che quella di Reggio Emilia.
Il Bando si articola in due sezioni principali: una PARTE GENERALE che illustra
le caratteristiche comuni a tutti i benefici erogati; una PARTE SPECIFICA che
descrive in dettaglio ogni beneficio.
Al Bando è allegato il modulo per l’autocertificazione di domicilio a titolo oneroso
per studenti fuori sede, scaricabile anche dal sito www.arestud.unimore.it.
Sul sito sono disponibili la simulazione del calcolo dell’ISEE e dell’ISPE (o
ISEEU ed ISPEU nei casi specifici) e la guida al calcolo.
Per richiedere qualsiasi beneficio è necessario compilare la domanda on line e
consegnare la stampa cartacea firmata inderogabilmente entro i termini
fissati dal Bando.
Gli studenti che presentano domanda benefici ed hanno i requisiti per ottenere
la borsa di studio e/o l’esonero totale dalle tasse universitarie sono tenuti a
pagare, ai fini dell’iscrizione, solo la tassa regionale per il diritto allo studio
universitario, che sarà rimborsata sulla base delle graduatorie di idoneità alla
borsa di studio del 14 novembre 2006. In caso di non idoneità alla borsa di
studio, gli studenti dovranno pagare anche la prima rata delle tasse universitarie
entro il 1° febbraio 2007, con applicazione di mora per ritardato pagamento.
La condizione economica per l’accesso ai benefici è determinata in base
all’ISEE (Indicatore Situazione Economica Equivalente) e all’ISPE (Indicatore
Situazione Patrimoniale Equivalente); questi valori vanno dichiarati nella
domanda on line si rilevano dall’attestazione ISEE dell’INPS ottenuta a
seguito della compilazione della dichiarazione sostitutiva unica.
Per compilare la dichiarazione sostitutiva unica ed ottenere l’attestazione ISEE
dell’INPS lo studente deve rivolgersi per tempo ai CAF – Centri di Assistenza
Fiscale – convenzionati con INPS su tutto il territorio nazionale, munito della
documentazione necessaria (vedi elenco pag. 92).
In base all’accordo stipulato a livello nazionale tra Associazione Nazionale degli
enti per il diritto allo studio universitario (A.N.D.I.S.U.) e Consulta dei CAF, tutti i
CAF convenzionati con INPS del territorio nazionale sono tenuti a prestare
gratuitamente assistenza per la compilazione della dichiarazione sostitutiva
unica ed il rilascio dell’attestazione ISEE dell’INPS.
In specifiche situazioni (vedi paragrafo 12.2 del Bando) il calcolo dell’ISEE e
dell’ISPE deve essere integrato con le modalità previste dall’art. 5 del D.P.C.M.
5
9 aprile 2001 che disciplina gli interventi per il diritto allo studio universitario; gli
indicatori così ottenuti sono convenzionalmente definiti ISEEU ed ISPEU
(U=Universitario).
Per ottenere il calcolo dell’ISEEU e dell’ISPEU ed il rilascio della relativa
attestazione lo studente deve rivolgersi per tempo ai CAF C.G.I.L, C.I.S.L e
U.I.L. presenti su tutto il territorio nazionale, muniti della stessa documentazione
di cui all’elenco a pag 92.
In base ad uno specifico accordo siglato tra ARESTUD e CAF C.G.I.L, C.I.S.L e
U.I.L. presenti su tutto il territorio nazionale, anche l’assistenza per il calcolo
dell’ISEEU e dell’ISPEU ed il rilascio della relativa attestazione sono assicurati
gratuitamente.
Gli studenti già idonei alla borsa di studio nell’a.a. 2005/2006 mantengono
il diritto sulla base del solo requisito di merito e non sono di norma tenuti
a sottoscrivere una nuova certificazione delle condizioni economiche, fatti
salvi casi specifici per i quali si rinvia integralmente al paragrafo 5 del
Bando.
La stampa cartacea della domanda deve essere presentata con una delle
seguenti modalità:
- tramite fax ai numeri 059413755 oppure 059413750 oppure 0522540498
con allegata una fotocopia di un valido documento d’identità dello studente
interessato;
- direttamente dall'interessato, o da persona da lui incaricata, all'Ufficio
Benefici Studenti di Modena o di Reggio Emilia entro gli orari di apertura
dello sportello delle date di scadenza previste dal Bando;
- tramite il servizio postale o a mezzo corriere con allegata una fotocopia
di un valido documento d’identità dello studente interessato. In questi due
casi le domande devono pervenire esclusivamente all’ARESTUD sede di
Modena - Via Vignolese 671/1 41100 MODENA entro le ore 14,00 delle date
di scadenza indicate nel Bando. L’invio della domanda per posta o tramite
corriere è ad esclusivo rischio del mittente.
Alle date di scadenza indicate nel Bando lo studente che richiede i benefici
(eccetto la sola contribuzione differenziata di tasse e contributi universitari) deve
essere in possesso della dichiarazione sostitutiva unica e dell’attestazione
ISEE dell’INPS (o dell’attestazione ISEEU nei casi specifici), ma non è tenuto
ad allegarne copia alla stampa cartacea della domanda.
Non sono accolte per alcun motivo le domande pervenute dopo i termini di
scadenza indicati nel Bando.
6
BENEFICI DELL'UNIVERSITÀ
-
Contribuzione differenziata di tasse e contributi universitari
Esonero parziale o totale dal pagamento di tasse e contributi universitari
Collaborazioni studentesche retribuite
Contributi per il trasporto urbano
L'Università contribuisce al finanziamento delle borse di studio dell'Azienda, per
garantire l'erogazione della borsa di studio al maggior numero possibile di
studenti idonei.
BENEFICI DELL’AZIENDA
-
Borse di studio
Esonero dalla tassa regionale D.S.U.
Servizio abitativo
Servizio di ristorazione
Contributi per la partecipazione a programmi di mobilità internazionale
Contributi per trasporto urbano
Collaborazioni studentesche retribuite
Università e Azienda erogano, in forma coordinata e nel rispetto delle specifiche
competenze, interventi a favore degli studenti disabili e sussidi straordinari per
situazioni di particolare gravità.
Tutti i benefici previsti dal Bando sono erogati:
1. in base a concorso in funzione delle risorse disponibili
a. Borse di studio dell'Azienda
b. Servizio abitativo
c. Contributi per la partecipazione a programmi di mobilità internazionale
d. Collaborazioni studentesche retribuite
2. in base a idoneità in relazione al possesso dei requisiti di merito e/o
condizioni economiche
a. Esonero parziale o totale dal pagamento di tasse e contributi
b. Contribuzione differenziata di tasse e contributi universitari
c. Servizio di ristorazione
d. Esonero dalla tassa regionale per il Diritto allo Studio Universitario
e. Contributi per trasporto urbano
7
TABELLA RIEPILOGATIVA DEI BENEFICI
-
-
-
-
REQUISITI DI ACCESSO
MERITO E
CONDIZIONI ECONOMICHE
Esonero parziale o totale dal pagamento di
tasse e contributi
Collaborazione studentesche retribuite
Borse di studio (anni successivi)
Servizio abitativo (anni successivi)
Esonero dalla tassa regionale D.S.U
Servizio di ristorazione a tariffe agevolate
Contributi per la partecipazione a programmi di
mobilità internazionale
Collaborazioni studentesche retribuite
Contributi per trasporto urbano
SOLO REQUISITO MERITO
Tutorato programmazione triennale orientamento
SOLO CONDIZIONI ECONOMICHE
Contribuzione differenziata di tasse e contributi
universitari
Esonero parziale dal pagamento di tasse e
contributi universitari per studenti lavoratori
fuori corso
Borse di studio (primo anno)
Servizio abitativo (primo anno)
Servizio di ristorazione a tariffe agevolate
STUDENTI DISABILI
Benefici e interventi personalizzati
Esonero totale da tasse e contributi universitari
per invalidità pari o superiore al 66%
Esonero parziale da tasse e contributi
universitari per invalidità tra 34% e 65%
Servizio di ristorazione a tariffa agevolata A
per invalidità pari o superiore al 66%
Posti alloggio appositamente attrezzati
SITUAZIONI DI PARTICOLARE GRAVITA’
Sussidi straordinari
GENERALITÀ DEGLI STUDENTI
Servizio di ristorazione a tariffa convenzionata
per studenti iscritti a qualsiasi università
italiana o straniera
Contributi per trasporto urbano per studenti
iscritti all’Università di Modena e Reggio Emilia
ENTE DI EROGAZIONE
Università
ARESTUD
Università
Università
ARESTUD
Università e ARESTUD
Università
ARESTUD
ARESTUD
Università e ARESTUD
ARESTUD
Università
8
PARTE GENERALE
1. PRINCIPI
I benefici disciplinati dal Bando sono erogati in conformità alle norme previste
dalla L. 390/1991, e dal D.P.C.M. 9 aprile 2001 in materia di uniformità di
trattamento sul diritto agli studi universitari.
Per quanto non espressamente indicato si fa comunque riferimento alle norme
richiamate.
2. OGGETTO
Il Bando disciplina i benefici erogati dall'Università e dall'Azienda.
3. DESTINATARI
Possono accedere ai benefici tutti gli studenti, italiani e stranieri, iscritti
all'Università di Modena e Reggio Emilia per l'a.a. 2006/2007 a:
•
•
•
•
corsi di laurea, corsi di laurea specialistica e corsi di laurea specialistica a
ciclo unico;
corsi di studio del vecchio ordinamento;
corsi di specializzazione, esclusi quelli dell’area medica di cui al D.lgs. n.
368/1999;
corsi di dottorato di ricerca solo per contribuzione differenziata di tasse e
contributi universitari e per servizio di ristorazione a tariffa convenzionata.
Possono accedere ai benefici erogati da ARESTUD, all’esonero ed alla
contribuzione differenziata delle tasse erogati direttamente dagli Istituti di
riferimento tutti gli studenti, italiani e stranieri, iscritti ai:
•
Diplomi Accademici di primo, secondo livello e di perfezionamento degli
Istituti Musicali pareggiati di Modena e di Reggio Emilia ai sensi dell’art. 1
della L. 508/1999: solo se in possesso di diploma di scuola media superiore.
4. STUDENTI STRANIERI
Gli studenti stranieri accedono ai benefici alle stesse condizioni previste per gli
studenti italiani.
Come gli studenti italiani, anche gli studenti stranieri presentano la domanda on
line con le modalità illustrate nel paragrafo 14 della PARTE GENERALE del
Bando.
Studenti stranieri provenienti da paesi dell'Unione Europea.
Gli studenti stranieri provenienti da uno dei paesi dell'Unione Europea sono
equiparati ai cittadini italiani, anche per quanto riguarda le norme sulla
semplificazione amministrativa e quindi possono autocertificare i redditi e i
patrimoni, dichiarando nella domanda:
- i redditi complessivi percepiti all'estero nell’anno 2005: i redditi sono valutati
sulla base delle parità permanenti ed espressi in euro;
9
-
il patrimonio posseduto all’estero al 31/12/2005: i beni immobili sono
considerati solo se fabbricati, sulla base del valore convenzionale pari a €
500,00 al metro quadrato; i patrimoni mobiliari sono valutati sulla base delle
parità permanenti ed espressi in euro.
Studenti stranieri provenienti da paesi non appartenenti all'Unione
Europea.
Gli studenti stranieri provenienti da paesi non appartenenti all'Unione Europea,
anche se già idonei alla borsa di studio nell’a.a. 2005/2006, devono produrre la
documentazione delle condizioni economiche e patrimoniali rilasciata dalle
competenti autorità dove i redditi sono stati prodotti e dove sono posseduti i
patrimoni, tradotta in lingua italiana dalle autorità diplomatiche italiane
competenti per territorio. Tale documentazione può essere sostituita da un
certificato redatto in lingua italiana rilasciato dall'Ambasciata o da un Consolato
in Italia del Paese di origine per quei paesi ove esistono particolari difficoltà a
rilasciare la certificazione attestata dalla locale Ambasciata italiana. In ogni caso
dalla documentazione deve risultare:
la composizione del nucleo familiare;
l'attività esercitata da ciascun componente il nucleo familiare nel 2005; se
assente, deve risultare dalla documentazione la condizione di non
occupazione o lo stato di disoccupazione e l’ammontare dell’eventuale
indennità di disoccupazione o simile percepita;
il periodo di svolgimento dell’attività lavorativa di ciascun componente
(inferiore o superiore a sei mesi nel corso del 2005);
il valore del reddito conseguito nell'anno 2005 da ogni singolo componente
o, in subordine, dal nucleo familiare complessivo;
l’indicazione dei metri quadrati dei fabbricati posseduti nel 2005, anche
della casa di abitazione; l’ammontare dell’eventuale mutuo residuo al
31/12/2005 sulla casa di abitazione e/o sugli altri immobili; l’ammontare
dell’eventuale canone di locazione per l’anno 2005;
il valore del patrimonio mobiliare di ogni singolo componente del nucleo
familiare posseduto al 31/12/2005;
- l’eventuale presenza nel nucleo di soggetti con invalidità o handicap
documentati;
- i mezzi di sostentamento di cui lo studente dispone in Italia.
I valori locali devono essere espressi in euro sulla base del tasso medio di
cambio delle valute estere dell’anno 2005, determinato ai sensi di legge.
Gli studenti stranieri provenienti da paesi non appartenenti all’Unione
Europea, individuati come particolarmente poveri anche in relazione alla
presenza di un basso indicatore di sviluppo umano (Tab.3), devono produrre
una certificazione della Rappresentanza italiana nel paese di provenienza che
attesti che lo studente non appartiene ad una famiglia notoriamente di alto
reddito ed elevato livello sociale.
Ai fini dell’attribuzione dei benefici a concorso, saranno formulate apposite
graduatorie per gli studenti stranieri provenienti da paesi non appartenenti
all’Unione Europea con nucleo familiare non residente in Italia, che si
immatricolano all’Università di Modena e Reggio Emilia per l’anno accademico
2006/2007.
10
Pur non costituendo un requisito di accesso, la votazione del titolo di studio
è necessaria per determinare la posizione in graduatoria, in caso di parità delle
condizioni economiche.
Per il titolo di studio straniero, valido per l'ammissione all'Università, l'autorità
diplomatica o consolare italiana dovrà attestare che lo stesso è effettivamente
equivalente al titolo di studio rilasciato da una scuola secondaria superiore
italiana e darne la valutazione in centesimi.
Anche gli studenti stranieri non appartenenti all’Unione Europea, al pari dei
cittadini italiani, per comprovare stati, qualità personali e fatti certificabili o
attestabili da parte di soggetti pubblici o privati italiani, possono ricorrere
all’autocertificazione.
Gli studenti stranieri il cui nucleo familiare risiede e percepisce redditi e/o
possiede patrimoni in Italia, presentano la domanda con le modalità previste per
gli studenti italiani.
In tutti i casi la documentazione relativa alle condizioni economiche e
patrimoniali deve essere prodotta inderogabilmente entro le scadenze della
domanda previste dal Bando, pena l’esclusione dalle graduatorie di idoneità.
Solo le matricole (studenti che si iscrivono per la prima volta al primo anno)
provenienti da paesi non appartenenti all’Unione Europea richiedenti il posto
alloggio, possono produrre la documentazione rilasciata dall’Ambasciata entro il
termine ultimo del 28 settembre 2006.
La domanda di posto alloggio deve comunque essere presentata entro il 24
agosto 2006.
5. STUDENTI GIA’ IDONEI ALLA BORSA DI STUDIO
NELL’A.A. 2005/2006
Fermo restando che tutti gli studenti che presentano domanda di benefici per
l’a.a. 2006/2007 possono compilare presso i CAF una nuova dichiarazione
sostitutiva unica ed ottenere l’attestazione ISEE dell’INPS (attestazione ISEEU
nei casi specifici) per il ricalcolo della condizione economica, gli studenti già
idonei alla borsa di studio nell’a.a. 2005/2006 mantengono l’idoneità alla
borsa di studio sulla base dei requisiti di merito e non sono di norma tenuti a
sottoscrivere una nuova certificazione delle condizioni economiche, con le
seguenti eccezioni:
1. studenti per i quali la composizione e/o la condizione economica del
nucleo familiare siano cambiate in misura tale da comportare la perdita
dei benefici;
2. studenti che hanno prodotto l’ultima attestazione ISEE dell’INPS
nell’a.a. 2003/2004;
3. studenti che si iscrivono per la prima volta ad una laurea specialistica,
ad un corso di specializzazione o ad un diploma accademico degli
Istituti Musicali pareggiati;
4. studenti che chiedono solo la contribuzione differenziata di tasse e
contributi universitari.
Nei casi 1, 2 e 3 gli studenti devono compilare presso i CAF una nuova
dichiarazione sostitutiva unica ed ottenere l’attestazione ISEE dell’INPS
11
(attestazione ISEEU nei casi specifici) con i dati aggiornati a tutto il 2005, anche
se già idonei alla borsa di studio nell’a.a. 2005/2006.
Nel caso 4 gli studenti possono autocalcolare i valori ISEE ed ISPE (ISEEU ed
ISPEU nei casi specifici), senza essere tenuti a rivolgersi ai CAF per il rilascio
della certificazione delle condizioni economiche.
Sul sito www.arestud.unimore.it sono disponibili la simulazione del calcolo delle
condizioni economiche e la guida al calcolo.
6. DISPOSIZIONI PARTICOLARI PER STUDENTI CHE
INTENDONO ISCRIVERSI AL PRIMO ANNO DEI CORSI
DI LAUREA SPECIALISTICA
Gli studenti prossimi al conseguimento della laurea triennale, non ancora in
possesso del titolo alle scadenze di consegna della domanda, ma intenzionati a
proseguire per l’a.a. 2006/2007 con il corso di laurea specialistica, devono
indicare nella domanda:
1. l’iscrizione per l’a.a. 2006/2007 al primo anno di laurea specialistica, se alle
date di scadenza per la presentazione della domanda sono in difetto di non
più di due esami o comunque prevedono di laurearsi entro la sessione
straordinaria dell’a.a. 2005/2006;
2. l’iscrizione per l’a.a. 2006/2007 al primo anno fuori corso della laurea
triennale in tutti gli altri casi.
Nel primo caso i termini di scadenza sono quelli previsti per gli studenti del
primo anno ed è necessario presentare ai CAF una nuova dichiarazione
sostitutiva unica ed ottenere l’attestazione ISEE dell’INPS (attestazione ISEEU
nei casi specifici) con i dati aggiornati a tutto il 2005, anche in caso di idoneità
alla borsa di studio nell’a.a. 2005/2006 (fatto salvo il caso di richiesta della sola
contribuzione differenziata).
Nel secondo caso i termini di scadenza sono quelli previsti per gli studenti iscritti
ad anni successivi al primo con possibilità di avvalersi della facoltà di cui al
paragrafo 5, con obbligo di presentazione della certificazione ISEE in caso
di successiva iscrizione al primo anno di laurea specialistica (fatto salvo il
caso di richiesta della sola contribuzione differenziata).
Per la formulazione delle graduatorie di idoneità della borsa di studio gli studenti
che hanno presentato domanda dichiarando l’iscrizione al primo anno fuori
corso della laurea triennale e non hanno prodotto la certificazione delle
condizioni economiche, se nel frattempo hanno conseguito la laurea triennale (o
comunque la conseguiranno entro la sessione straordinaria dell’a.a. 2005/2006)
e intendono proseguire con la laurea specialistica dovranno entro il 13/03/2007
dichiarare il passaggio alla laurea specialistica, presentare copia della
dichiarazione sostitutiva unica e dell’attestazione ISEE dell’INPS o attestazione
ISEEU nei casi specifici (fatto salvo il caso di richiesta della sola richiesta di
contribuzione differenziata) e perfezionare l’iscrizione all’università.
Per la formulazione delle graduatorie di idoneità della borsa di studio gli studenti
che hanno presentato domanda dichiarando l’iscrizione al primo anno di laurea
12
specialistica e non hanno poi conseguito la laurea triennale né la conseguiranno
entro la sessione straordinaria dell’a.a. 2005/2006 dovranno entro il
13/03/2007 darne comunicazione all’Ufficio Benefici Studenti al fine di essere
reintegrati, in presenza dei requisiti e laddove possibile, nella graduatoria
formulata per gli studenti iscritti ad anni successivi al primo.
Ai fini della determinazione dell’importo della borsa di studio, il termine per
presentare l’autocertificazione del domicilio a titolo oneroso è comunque fissato
al 27/10/2006.
Le graduatorie di idoneità ai benefici per gli studenti iscritti al primo anno dei
corsi di laurea specialistica sono pubblicate nelle date già previste dal Bando, ad
eccezione di quelle per la borsa di studio, che saranno pubblicate secondo il
seguente calendario: 22 marzo 2007 graduatorie provvisorie; 5 aprile 2007
termine presentazione ricorsi; 19 aprile 2007 graduatorie dopo i ricorsi.
La prima rata della borsa di studio sarà erogata agli studenti assegnatari entro il
30/06/2007.
Per quanto attiene l’assegnazione degli altri benefici si precisa quanto segue:
Servizio abitativo
Nelle graduatorie di idoneità è accordata la precedenza agli studenti assegnatari
di posto alloggio per l’anno precedente ed idonei per l’a.a. 2006/2007. Per gli
studenti nuovi richiedenti, se utilmente collocati in graduatoria, l’assegnazione
decorre dalla data di perfezionamento dell’iscrizione al primo anno di laurea
specialistica per l’a.a. 2006/2007.
ARESTUD riserva agli studenti iscritti al primo anno dei corsi di laurea
specialistica un numero di posti non inferiore al minimo necessario per
assicurare la continuità del servizio agli studenti già assegnatari di posto alloggio
nell’anno precedente.
Gli studenti che hanno presentato domanda dichiarando l’iscrizione al primo
anno fuori corso della laurea triennale ed hanno ottenuto l’assegnazione del
servizio abitativo, se conseguono la laurea entro la sessione straordinaria
dell’a.a. 2005/2006, mantengono il posto alloggio assegnato solo a condizione di
perfezionare l’iscrizione alla laurea specialistica entro 20 giorni dalla data di
conseguimento della laurea, purché in possesso dei requisiti di condizione
economica in base all’attestazione ISEE (ISEEU nei casi specifici) da produrre
nello stesso termine.
La retta alloggio sarà corrisposta come segue:
- prima rata pari ad 1/3 della retta spettante:
entro 15 giorni dalla data di decorrenza di assegnazione dell’alloggio.
Gli studenti nuovi assegnatari, con la prima rata, dovranno versare anche
l’importo del deposito cauzionale infruttifero di € 200,00.
- seconda rata (saldo):
entro il 15/06/2007. Per gli studenti assegnatari di borsa di studio l’importo
dovuto sarà trattenuto direttamente dalla seconda rata della borsa stessa.
Per gli assegnatari in corso di anno il pagamento della retta decorre dalla
data di assegnazione del posto; nel caso di frazione di mese la retta è
dovuta per i giorni di effettiva fruizione; le modalità di pagamento saranno
definite in relazione alla data di decorrenza dell’assegnazione.
13
Servizio di ristorazione
Fino alla pubblicazione delle graduatorie del 19/04/2007, anche in assenza del
perfezionamento dell’iscrizione per l’a.a. 2006/2007, l’accesso è consentito agli
studenti idonei di cui ai punti 1 e 2 con tariffe agevolate A, B oppure C in
relazione alla condizione economica dichiarata. Dopo la pubblicazione delle
graduatorie del 19/04/2007 saranno assegnate le tariffe definitive spettanti
senza conguagli.
7. DURATA
I benefici sono concessi, dove non diversamente specificato, per:
- un numero di anni pari alla durata del corso di studi più un semestre (un
anno per il servizio abitativo), per gli studenti iscritti ad un corso di laurea, di
laurea specialistica o specialistica a ciclo unico (anche se transitati dal
vecchio al nuovo ordinamento), ai diplomi accademici di primo e di secondo
livello degli Istituti Musicali pareggiati, a partire dal primo anno di
immatricolazione.
- un numero di anni pari alla durata legale del corso di studi più uno, a partire
dall’anno di prima immatricolazione, per gli studenti iscritti a corsi del
vecchio ordinamento;
- un numero di anni pari alla durata legale del corso di studi per gli studenti
iscritti ai corsi di specializzazione e ai diplomi di perfezionamento degli
Istituti Musicali pareggiati di Modena e Reggio Emilia.
Per gli studenti disabili si rinvia ai paragrafi specifici del Bando.
8. CAUSE DI ESCLUSIONE
Sono esclusi dai benefici erogati a qualunque titolo:
- gli studenti che negli anni precedenti abbiano dichiarato il falso e che siano
incorsi in una delle sanzioni amministrative previste al paragrafo 13.
Tali studenti sono esclusi dalla concessione di benefici per tutto il corso
degli studi.
Sono esclusi dai benefici erogati sulla base di requisiti di merito e/o condizione
economica:
1. gli studenti il cui nucleo familiare abbia un ISEE e/o un ISPE superiori
rispettivamente a € 17.891,03 e a € 30.191,12; per le collaborazioni
studentesche retribuite i massimali sono € 26.836,55 per ISEE e €
45.286,68 per ISPE;
2. gli studenti già in possesso di laurea che si iscrivono per il conseguimento di
una seconda laurea, ivi compreso il caso di studenti già in possesso di una
laurea del vecchio ordinamento che si iscrivono per il conseguimento di una
laurea specialistica; gli studenti già in possesso di un diploma universitario
che si iscrivono per il conseguimento di una laurea triennale; gli studenti già
in possesso di un diploma di specializzazione post lauream che si iscrivono
per il conseguimento di un secondo diploma di specializzazione; ciò vale
anche se i titoli di studio sono stati conseguiti all’estero e non sono
riconosciuti in Italia;
14
3. gli studenti iscritti da un numero di anni superiore alla durata specificata al
paragrafo 7. Il conteggio del numero degli anni parte dal primo anno di
immatricolazione a qualsiasi università italiana o straniera;
4. gli studenti che nella carriera universitaria sono o sono stati iscritti come
fuori corso intermedio o come ripetenti, per più di una volta
complessivamente;
5. gli studenti che abbiano rinunciato agli studi e si iscrivano nell’a.a.
2006/2007 per la seconda volta al primo anno ad un corso di laurea, di
laurea specialistica o di laurea specialistica a ciclo unico o di diploma
accademico di primo o secondo livello degli Istituti Musicali pareggiati.
Sono esclusi dai benefici erogati solo sulla base della condizione economica:
1. per la contribuzione differenziata di tasse e contributi universitari, gli studenti
il cui nucleo familiare abbia un ISEE e/o un ISPE superiori rispettivamente a
€ 32.009,20 e a € 45.286,68;
2. per il servizio di ristorazione a tariffa agevolata A, gli studenti il cui nucleo
familiare abbia un ISEE e/o un ISPE superiori rispettivamente a € 11.927,35
e a € 30.191,12 (sono comunque esclusi gli studenti di cui al punto 5 del
paragrafo precedente).
Sono esclusi dai benefici erogati in relazione a situazioni di particolare gravità:
Per i sussidi straordinari:
- gli studenti che risultano iscritti da un numero di anni superiore alla durata
del corso di laurea, di laurea specialistica o di diploma accademico di primo
o secondo livello degli Istituti Musicali pareggiati maggiorato di uno o di
laurea specialistica a ciclo unico maggiorato di due, anche in caso di
passaggio dal vecchio al nuovo ordinamento. Il conteggio del numero degli
anni parte dal primo anno di immatricolazione a qualsiasi università italiana
o straniera;
- gli studenti che sono iscritti ai corsi del vecchio ordinamento da un numero
di anni superiore alla durata legale del corso di studi maggiorato di due. Il
conteggio del numero degli anni parte dall’anno di prima immatricolazione a
qualsiasi università italiana o straniera.
9. DECADENZA
E’ prevista la perdita del diritto a qualsiasi beneficio disciplinato dal presente
Bando, con obbligo di restituzione delle somme già erogate di borse di studio
dell’Azienda e dei servizi ad essa associati, nei seguenti casi:
- dichiarazione del falso nell'autocertificazione della condizione economica
e/o di merito;
- trasferimento ad altra sede universitaria prima del 30/04/2007 (data in cui è
prevista la pubblicazione delle liste e graduatorie definitive);
- rinuncia agli studi prima del 30/04/2007 (data in cui è prevista la
pubblicazione delle liste e graduatorie definitive);
- conseguimento della laurea o del diploma universitario entro la sessione
straordinaria dell’a.a. 2005/2006.
Gli studenti iscritti ad anni successivi al primo che cambiano corso di studio
durante l’anno accademico, se non possiedono i requisiti di merito previsti dal
15
nuovo corso di studi, perdono il diritto ad usufruire di tutti i benefici
eventualmente assegnati.
10. REVOCA
L’esclusione o la decadenza dai benefici comportano la revoca dei benefici
concessi, nonché la restituzione delle somme dovute o già riscosse relative
alla borsa di studio dell’Azienda ed ai servizi ad essa associati.
La restituzione delle somme relative alla borsa di studio ed ai servizi ad essa
associati avviene secondo le modalità indicate ai successivi punti relativi a
Borse di studio e Servizio abitativo.
11. REQUISITI DI MERITO
11.1. MATRICOLE
Per matricole si intendono gli studenti che nell’a.a. 2006/2007 si iscrivono per la
prima volta al primo anno di un corso di laurea o di laurea specialistica o di
laurea specialistica a ciclo unico o di diploma di Istituto musicale pareggiato o di
specializzazione.
Non rientrano comunque in questa categoria coloro che sono già stati iscritti
come matricole presso questa o altra università italiana o straniera.
Le matricole accedono ai benefici esclusivamente sulla base dei requisiti di
condizione economica.
Per gli studenti che si iscrivono per la prima volta ad un corso di laurea
specialistica è inoltre necessario il riconoscimento di almeno 150 crediti.
Gli studenti che si iscrivono per la prima volta:
- al primo anno di un corso di laurea, di laurea specialistica a ciclo unico, di
diploma accademico di primo livello e secondo livello degli Istituti Musicali
pareggiati, sono tenuti ad indicare il voto del diploma di maturità;
- al primo anno di un corso di laurea specialistica, di specializzazione sono
tenuti ad indicare il voto di laurea;
- al primo anno di un diploma di perfezionamento degli Istituti Musicali
pareggiati sono tenuti ad indicare il voto di diploma di secondo livello.
In tutti questi casi il voto non costituisce un requisito di accesso ai benefici, ma è
necessario per determinare la posizione in graduatoria, in caso di parità della
condizione economica.
Gli studenti iscritti per la prima volta al primo anno di un corso di laurea o di
laurea specialistica o di laurea specialistica a ciclo unico o di diploma
accademico di primo o secondo livello degli Istituti Musicali pareggiati devono:
- conseguire entro il 10/08/2007 almeno 20 crediti per i corsi organizzati in più
periodi didattici (quadrimestri, semestri o moduli) al fine di ottenere
l’erogazione della seconda rata della borsa di studio. In caso contrario non
sarà erogata la seconda rata della borsa di studio;
- conseguire entro il 30/11/2007 almeno 20 crediti, riconosciuti per il corso di
studio cui gli studenti sono iscritti nell’anno di conseguimento della borsa o
per quello cui si iscrivono nell’anno successivo, anche se diverso da quello
16
precedente, al fine di mantenere l’assegnazione della borsa di studio per
l’a.a. 2006/2007. In caso contrario è prevista la revoca della borsa di studio
e la restituzione delle somme riscosse: l'importo della borsa di studio più
l'importo corrispondente al valore del servizio abitativo. In caso di revoca
della borsa di studio lo studente conserva comunque l’esonero totale dal
pagamento delle tasse e contributi universitari ed il diritto al rimborso della
tassa regionale per il diritto allo studio.
In caso di ammissione alla laurea specialistica con debito formativo, i 20
crediti minimi richiesti per il mantenimento della borsa di studio del primo
anno si intendono conseguiti solo se ulteriori rispetto a quelli necessari per
colmare il debito formativo.
11.2. ISCRITTI AD ANNI SUCCESSIVI AL PRIMO
I requisiti minimi di merito sufficienti per ottenere l’idoneità non assicurano
l’assegnazione effettiva dei benefici a concorso, che sono erogati in funzione
delle risorse disponibili. Gli studenti sono invitati ad attestarsi su livelli di merito
superiori al minimo previsto per collocarsi in graduatoria in posizione utile per
l’effettiva assegnazione.
ARESTUD assicura comunque l’assegnazione della borsa di studio agli
idonei iscritti ad anni successivi al primo, in possesso di un coefficiente di
merito pari o superiore a 0,6000.
Studenti iscritti a corsi del nuovo ordinamento
Per ottenere i benefici per i quali è previsto il possesso di requisiti di merito, gli
studenti iscritti ai corsi del nuovo ordinamento devono avere superato il numero
di crediti richiesto per corso di studio (laurea, laurea specialistica, laurea
specialistica a ciclo unico e diplomi accademici di primo e secondo livello degli
Istituti Musicali pareggiati) ed anno come riportato nella Tab.1.
I crediti validi sono quelli conseguiti e convalidati entro il 10/08/2006 ed il
conteggio deve essere effettuato dall’anno di prima immatricolazione
(previo soddisfacimento di eventuali obblighi formativi previsti all’atto di
ammissione ai corsi). In caso di esami integrati, devono risultare conseguiti e
convalidati entro il 10/08/2006 i crediti relativi a tutte le prove che costituiscono
ciascun esame integrato.
Nel caso in cui alle date di scadenza per la presentazione della domanda, i
crediti conseguiti alla data del 10/08/2006 non risultino ancora registrati a
libretto, possono comunque essere dichiarati nella domanda di benefici. Entro il
termine di presentazione dei ricorsi avverso le graduatorie provvisorie per borsa
di studio (27/10/2006) sarà verificata l’effettiva registrazione di tali crediti. Si
intende che in caso di mancata registrazione con data utile, ossia entro il
10/08/2006, si procederà, in assenza del requisito di merito, alla revoca dei
benefici, compreso l’alloggio eventualmente assegnato.
I crediti conseguiti a seguito delle cosiddette “attività elettive” o delle attività di
tirocinio o delle attività formative a scelta dello studente devono essere registrati
17
entro il 10/08/2006 e risultare da apposita documentazione che lo studente è
tenuto a produrre in copia unitamente alla stampa cartacea della domanda.
Per individuare il requisito di merito richiesto si fa riferimento all’anno di prima
immatricolazione presso qualsiasi università italiana o straniera.
Sono escluse dal conteggio le anticipazioni (esami previsti nel piano di studi
ufficiale o personale in anni successivi a quello a cui si è iscritti per l’a.a.
2005/2006).
Per conseguire i requisiti di merito gli studenti iscritti ai corsi di laurea triennale,
di laurea specialistica a ciclo unico ed ai diplomi di primo livello degli Istituti
Musicali pareggiati, possono utilizzare, in aggiunta ai crediti effettivamente
conseguiti, un bonus, maturato sulla base dell’anno di corso frequentato, con le
seguenti modalità:
a. 5 crediti, se utilizzato per la prima volta per il conseguimento dei benefici per
il secondo anno accademico;
b. 12 crediti, se utilizzato per la prima volta per il conseguimento dei benefici
per il terzo anno accademico;
c. 15 crediti, se utilizzato per la prima volta per il conseguimento dei benefici
per gli anni accademici successivi.
Il bonus può essere utilizzato solo per raggiungere il requisito minimo di merito
previsto per ciascun anno di corso.
La quota del bonus non utilizzata nell’anno accademico di riferimento può
essere utilizzata in quelli successivi, ma non può essere cumulata.
Esempio
Uno studente che per l’a.a. 2006/2007 si iscrive al 2° anno di un corso di laurea
ed entro il 10/08/2006 ha conseguito effettivamente 22 crediti, utilizza 3 dei 5
crediti di bonus per raggiungere i 25 crediti minimi necessari per l’accesso ai
benefici. Negli anni successivi potrà utilizzare solo i 2 crediti rimanenti per
raggiungere il requisito di merito richiesto per l’accesso ai benefici.
Per gli studenti iscritti ad un corso di laurea specialistica o ai diplomi di secondo
livello degli Istituti Musicali pareggiati:
- i requisiti di merito previsti sono incrementati di un numero di crediti pari a
quelli in eccesso rispetto ai 180, eventualmente riconosciuti allo studente al
momento dell’iscrizione;
- in caso di ammissione con debito formativo, i crediti minimi richiesti si
intendono conseguiti solo se ulteriori rispetto a quelli necessari per colmare
il debito formativo.
Per il conseguimento dei requisiti di merito gli studenti iscritti ad un corso di
laurea specialistica possono utilizzare il bonus maturato e non fruito nel corso di
laurea (massimo 15 crediti). Tale disposizione si applica anche agli studenti
provenienti da corsi di laurea triennale di altri atenei. Tale disposizione non si
applica agli iscritti ai corsi di laurea specialistica provenienti dal vecchio
ordinamento.
18
Esempio
Uno studente che per l’a.a. 2006/2007 si iscrive al 2° anno di un corso di laurea
specialistica e che nel 2° anno della laurea triennale ha utilizzato 2 dei 5 crediti
di bonus per raggiungere i 25 crediti minimi necessari per l’accesso ai benefici,
potrà utilizzare solo i 3 crediti rimanenti per raggiungere i 30 crediti minimi
necessari alla data del 10/08/2006 per l’accesso ai benefici per il 2° anno di
laurea specialistica.
Studenti iscritti a corsi del vecchio ordinamento
Per ottenere i benefici per i quali è previsto il possesso di requisiti di merito, gli
studenti iscritti ai corsi del vecchio ordinamento devono avere superato il
numero di annualità richiesto per corso di studio ed anno come riportato nella
Tab.2.
Le annualità valide sono quelle superate e convalidate entro il 10/08/2006.
Nel caso in cui alle date di scadenza per la presentazione della domanda, le
annualità superate alla data del 10/08/2006 non risultino ancora registrate a
libretto, possono comunque essere dichiarate nella domanda di benefici. Entro il
termine di presentazione dei ricorsi avverso le graduatorie provvisorie per borsa
di studio (27/10/2006) sarà verificata l’effettiva registrazione di tali annualità. Si
intende che in caso di mancata registrazione con data utile, ossia entro il
10/08/2006, si procederà, in assenza del requisito di merito, alla revoca dei
benefici, compreso l’alloggio eventualmente assegnato.
Per individuare il requisito di merito richiesto si fa riferimento all’anno di prima
immatricolazione presso qualsiasi università italiana o straniera.
Le annualità valide sono quelle previste dal piano di studio ufficiale o personale
presentato entro il 31/12/2005, ed approvato dai competenti organi accademici.
Sono escluse dal conteggio le prove di conoscenza e di idoneità e le
anticipazioni (esami previsti nel piano di studi ufficiale o personale in anni
successivi a quello a cui si è iscritti per l’a.a. 2005/2006).
Casi particolari
In caso di passaggio ad altro corso di studio, ivi compresi i passaggi dal vecchio
al nuovo ordinamento, il merito è valutato sul numero di anni di iscrizione a
decorrere dalla prima immatricolazione e sul numero di esami convalidati.
In caso di iscrizione, anche pregressa, come fuori corso intermedio o come
ripetente il merito è valutato sul numero di anni di iscrizione a decorrere dalla
prima immatricolazione.
Esempio
Uno studente che per l’a.a. 2006/2007 si iscrive al 2° anno, ma ha ripetuto in
passato il 1° anno, deve fare riferimento alla soglia di merito di coloro che per
l’a.a. 2006/2007 si iscrivono al 3° anno.
19
In caso di rinuncia agli studi e successiva reimmatricolazione lo studente non ha
diritto ad alcun beneficio per il primo anno di corso nel nuovo corso di studi. Per
gli anni successivi il merito minimo richiesto è calcolato a partire dall’anno di
reimmatricolazione, mentre la durata massima di concessione dei benefici è
calcolata a partire dall’anno di prima immatricolazione a qualsiasi università
italiana o straniera.
Esempio
Uno studente che si è iscritto nell’a.a. 2005/2006 al primo anno di Scienze
Giuridiche e che, dopo formale rinuncia agli studi, si iscrive per l’a.a. 2006/2007
al 1° anno di Economia Aziendale non ha diritto ad alcun beneficio per il primo
anno; ne avrà diritto l’anno successivo più un semestre (un anno per il servizio
abitativo), se in possesso dei requisiti di merito e di condizione economica
previsti.
I crediti superati nell'ambito di progetti ERASMUS ed altri progetti di mobilità
internazionale entro il 10/08/2006 sono validi qualora risultino regolarmente
convalidati per l'a.a. 2005/2006 dalla facoltà di appartenenza; nel caso in cui alle
date di scadenza per la presentazione della domanda, tali crediti non risultino
ancora registrati a libretto, devono comunque essere dichiarati, allegando alla
stampa cartacea della domanda copia della documentazione rilasciata
dall’Università straniera sugli esami sostenuti alla data del 10/08/2006 e relativa
conversione in crediti effettuata dall’Università di Modena e Reggio Emilia.
Per gli studenti che intendono ricongiungere la carriera dopo un periodo di
interruzione degli studi, il periodo di interruzione non è preso in considerazione
ai fini della valutazione del merito nei seguenti casi:
- interruzione di almeno due anni accademici, per gli anni accademici in cui lo
studente non è risultato iscritto;
- anno di svolgimento del servizio militare di leva o del servizio civile;
- per le studentesse anno di nascita di ciascun figlio;
- infermità gravi e prolungate dello studente debitamente certificate.
In tutti questi casi il periodo di interruzione non è preso in considerazione ai fini
della valutazione del merito soltanto se non è stato effettuato alcun atto di
carriera.
Tali disposizioni non si applicano al caso dello studente che si reimmatricola
dopo avere effettuato rinuncia agli studi.
12. REQUISITI DI CONDIZIONE ECONOMICA
La condizione economica dello studente è individuata sulla base dell’Indicatore
della Situazione Economica Equivalente (ISEE) di cui al D.lgs. 31 marzo 1998,
n. 109 e successive modifiche ed integrazioni e dell’Indicatore della Situazione
Patrimoniale Equivalente (ISPE) (vedi paragrafo 12.1).
In particolari situazioni il calcolo degli indicatori ISEE ed ISPE viene integrato
secondo le disposizioni specifiche di cui all’art. 5 del D.P.C.M. 9 aprile 2001,
dando origine agli indicatori convenzionalmente denominati ISEEU ed ISPEU
(U=Universitario); tali situazioni sono:
20
1.
2.
3.
4.
Il richiedente ha costituito nucleo familiare indipendente ma non ha i
requisiti previsti dal DPCM sopra richiamato (vedi paragrafo 12.2);
Nel nucleo familiare sono presenti fratelli e sorelle del richiedente con
reddito e/o patrimonio propri (vedi paragrafo 12.2);
Il nucleo familiare del richiedente possiede redditi e/o patrimoni
all’estero (vedi paragrafo 12.2);
I genitori del richiedente sono separati legalmente oppure divorziati
(vedi paragrafo 12.2).
In entrambi i casi (ISEE ed ISEEU) i valori di reddito e patrimonio devono essere
relativi all’anno 2005.
12.1. IL CALCOLO DELL’ISEE E DELL’ISPE
Il calcolo degli Indicatori è basato essenzialmente su: numero dei componenti e
caratteristiche del nucleo familiare, che originano la scala di equivalenza
(paragrafo 12.1.1); natura e ammontare dei redditi percepiti dai componenti del
nucleo familiare (paragrafo 12.1.2); consistenza del patrimonio mobiliare e
immobiliare familiare (paragrafo 12.1.3).
I valori ISEE ed ISPE devono essere dichiarati nella domanda on line e, a
seguito della compilazione della dichiarazione sostitutiva unica, si rilevano
dall’attestazione ISEE dell’INPS.
Per compilare la dichiarazione sostitutiva unica ed ottenere l’attestazione ISEE
dell’INPS lo studente deve rivolgersi per tempo ai CAF – Centri di Assistenza
Fiscale – convenzionati con INPS su tutto il territorio nazionale, munito della
documentazione necessaria (vedi elenco pag. 92).
In base all’accordo stipulato a livello nazionale tra Associazione Nazionale degli
enti per il diritto allo studio universitario (A.N.D.I.S.U.) e Consulta dei CAF, tutti i
CAF convenzionati con INPS del territorio nazionale sono tenuti a prestare
gratuitamente assistenza per la compilazione della dichiarazione sostitutiva
unica ed il rilascio dell’attestazione ISEE dell’INPS.
12.1.1. Definizione del nucleo familiare
Di norma il nucleo familiare dello studente è composto dal richiedente i benefici
e da tutti coloro che, anche se non legati da vincoli di parentela, risultano nel
suo stato di famiglia alla data di presentazione della domanda.
Sono considerati facenti parte del nucleo familiare convenzionale anche:
a. i genitori dello studente e gli altri figli a loro carico, anche qualora non
risultino conviventi dallo stato di famiglia, in assenza di separazione legale o
divorzio;
b. eventuali soggetti in affidamento ai genitori dello studente alla data di
presentazione della domanda;
c. il genitore che percepisce gli assegni di mantenimento dello studente in
presenza di separazione legale o divorzio.
21
In assenza di separazione legale o divorzio, i coniugi fanno parte dello stesso
nucleo familiare, anche se non conviventi. Se i coniugi appartengono a stati di
famiglia diversi, devono scegliere quale dei due stati di famiglia costituisce il
nucleo di riferimento.
Per casi particolari si rinvia integralmente alla normativa ISEE.
12.1.2. Valutazione del reddito del nucleo familiare
La situazione reddituale del nucleo familiare, così come definito al paragrafo
12.1.1, viene determinata sommando i redditi di cui ai punti 1, 2 e 3:
1. i redditi complessivi percepiti dai singoli componenti nell'anno 2005
dichiarati ai fini IRPEF.
Il reddito complessivo di ogni singolo componente deve:
- comprendere l’eventuale quota di reddito di impresa per la quale si è
fruito dell’agevolazione D.I.T. (Dual Income Tax);
- essere considerato al netto degli eventuali redditi agrari relativi alle
attività indicate dall’art. 2135 del codice civile, svolte, anche in forma
associata, dai soggetti produttori agricoli titolari di partita IVA, obbligati
alla presentazione della dichiarazione ai fini dell’IVA;
2. i redditi derivanti da attività agricole, svolte anche in forma associata, per
le quali sussiste l’obbligo alla presentazione della dichiarazione IVA; in tal
caso il reddito è determinato sulla base imponibile ai fini IRAP, nell'ultima
dichiarazione prodotta, al netto dei costi del personale a qualunque titolo
utilizzato. In caso di attività svolta in forma associata, il reddito sarà
rapportato alla quota di partecipazione nella società.
3. Il reddito figurativo delle attività finanziarie, determinato applicando il
rendimento medio relativo all’anno 2005 dei titoli decennali del Tesoro (3.54)
al patrimonio mobiliare come di seguito definito.
12.1.3. Valutazione del patrimonio del nucleo familiare
La situazione patrimoniale del nucleo familiare, così come definito al paragrafo
12.1.1, è determinata sommando i valori dei beni immobili e mobili dei singoli
componenti.
A.
Patrimonio immobiliare
Sono conteggiati ai fini del calcolo del patrimonio immobiliare:
A.1 fabbricati, ivi compresa la prima casa di proprietà;
A.2 terreni agricoli, anche se non coltivati e aree edificabili.
Il valore è dato dall'imponibile definito ai fini ICI al 31/12/2005.
22
Nel patrimonio immobiliare sono compresi i diritti reali di godimento posseduti su
beni immobili (usufrutto, uso, abitazione, servitù, superficie, enfiteusi); è invece
esclusa la cosiddetta “nuda proprietà”.
Per il conteggio si considerano i beni posseduti dal soggetto esattamente alla
data del 31/12/2005, indipendentemente dal periodo di possesso del bene. Ne
consegue che:
- non devono essere considerati i beni posseduti solo successivamente al
31/12/2005;
- devono essere considerati i beni posseduti al 31/12/2005, anche se non più
posseduti alla data della dichiarazione.
B. Patrimonio mobiliare
Sono conteggiati ai fini del calcolo del patrimonio mobiliare:
B.1 depositi e conti correnti bancari e postali, depositi COOP: valore del saldo
contabile attivo, al netto degli interessi attivi, al 31/12/2005;
B.2 titoli di Stato, obbligazioni, certificati di deposito e credito, buoni fruttiferi ed
assimilati: valore nominale delle consistenze al 31/12/2005;
B.3 azioni o quote di organismi di investimento collettivo di risparmio (O.I.C.R.)
italiani o esteri: valore risultante dall’ultimo prospetto redatto dalla società di
gestione alla data del 31/12/2005;
B.4 partecipazioni azionarie in società italiane ed estere quotate in mercati
regolamentati: valore alla data del 31/12/2005 o, in mancanza, nel giorno
più prossimo antecedente tale data;
B.5 partecipazioni azionarie in società non quotate in mercati regolamentati e
partecipazioni in società non azionarie: valore della frazione di patrimonio
netto, determinato sulla base delle risultanze dell’ultimo bilancio approvato
prima della presentazione della dichiarazione sostitutiva unica; in caso di
esonero dall’obbligo di redazione del bilancio, il valore è determinato dalla
somma delle rimanenze finali e dal costo complessivo dei beni
ammortizzabili, al netto dei relativi ammortamenti, nonché degli altri cespiti
o beni patrimoniali;
B.6 masse patrimoniali, costituite da somme di denaro o beni non relativi
all’impresa, affidate in gestione ad un soggetto abilitato ai sensi del D.lgs. n.
415/1996: valore delle consistenze risultanti dall’ultimo rendiconto
predisposto dal gestore del patrimonio anteriormente al 31/12/2005,
secondo i criteri stabiliti dai regolamenti emanati dalla Commissione
nazionale per le società e la borsa;
B.7 altri strumenti e rapporti finanziari: valore corrente al 31/12/2005;
B.8 contratti di assicurazione mista sulla vita e di capitalizzazione: importo dei
premi complessivamente versati al 31/12/2005; polizze a premio unico
anticipato per tutta la durata del contratto: importo del premio versato. Sono
esclusi i contratti di assicurazione mista sulla vita per i quali al 31/12/2005
non è esercitabile il diritto di riscatto;
B.9 imprese individuali: valore del patrimonio netto, determinato con le stesse
modalità di cui al punto B.5.
23
Per il conteggio si considerano i beni posseduti dal soggetto esattamente alla
data del 31/12/2005, indipendentemente dal periodo di possesso del bene. Ne
consegue che:
- non devono essere considerati i beni posseduti solo successivamente al
31/12/2005;
- devono essere considerati i beni posseduti al 31/12/2005, anche se non più
posseduti alla data della dichiarazione.
Qualora i valori relativi ad ogni singola componente del reddito e/o del
patrimonio, presa in considerazione ai fini del calcolo dell’ISEE e dell’ISPE,
siano negativi, tali valori sono considerati pari a zero ai fini del calcolo degli
indicatori stessi.
12.1.4. Determinazione della condizione economica: i valori
ISEE ed ISPE
Lo studente si considera in condizione economica particolarmente disagiata,
disagiata o agiata se l’Indicatore della Situazione Economica Equivalente
(ISEE) e l’Indicatore della Situazione Patrimoniale Equivalente (ISPE) sono
entrambi inferiori o uguali ai valori di seguito riportati:
Particolarmente
disagiata
Disagiata
Agiata
ISEE
ISPE
ISEE
ISPE
ISEE
ISPE
11.927,35
30.191,12
17.891,03
30.191,12
26.836,55
45.286,68
L’Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE) si ottiene
rapportando l’Indicatore della Situazione Economica (ISE) al parametro della
scala di equivalenza applicato al nucleo familiare in relazione al numero dei
componenti e alle eventuali maggiorazioni:
ISEE =
ISE
.
Parametro scala di equivalenza
L’Indicatore della Situazione Economica (ISE) si ottiene sommando all’Indicatore
della Situazione Reddituale (ISR) il 20% dell’Indicatore della Situazione
Patrimoniale (ISP) del nucleo familiare:
ISE = ISR + 20% ISP
L’Indicatore della Situazione Reddituale (ISR) è pari al totale dei redditi come
definito al paragrafo 12.1.2, meno, qualora il nucleo familiare risieda in
abitazione in locazione, il valore del canone annuo, fino a concorrenza, per un
ammontare massimo di € 5.164,57:
24
ISR = totale redditi (paragrafo 12.1.2) – canone di locazione (max € 5.164,57)
L’Indicatore della Situazione Patrimoniale (ISP) è dato dalla somma del
patrimonio immobiliare e mobiliare come definiti al paragrafo 12.1.3, al netto
delle rispettive detrazioni:
-
-
dal valore del patrimonio immobiliare si detrae la quota capitale residua alla
data del 31/12/2005 del mutuo contratto per l’acquisto o la costruzione del
bene. Per i nuclei familiari residenti in abitazione di proprietà, in alternativa
alla detrazione per il debito residuo, è detratto, se più favorevole e fino a
concorrenza, il valore ICI della casa di abitazione nel limite massimo di €
51.645,69. La detrazione spettante in caso di proprietà dell’abitazione di
residenza è alternativa a quella per il canone di locazione;
dal valore del patrimonio mobiliare si detrae, fino a concorrenza, una
franchigia pari a € 15.493,71. Tale franchigia non si applica ai fini del calcolo
del reddito figurativo delle attività finanziarie.
ISP = (totale patrimonio immobiliare – valore mutuo o franchigia se prima casa)
+ (totale patrimonio mobiliare – franchigia max € 15.493,71)
L’Indicatore della Situazione Patrimoniale Equivalente (ISPE) si ottiene
rapportando l’Indicatore della Situazione Patrimoniale (ISP) al parametro della
scala di equivalenza applicato al nucleo familiare in relazione al numero dei
componenti e alle eventuali maggiorazioni:
ISPE =
ISP
parametro scala di equivalenza
Scala di equivalenza
n. componenti
parametro
1
1,00
2
1,57
3
2,04
4
2,46
5
2,85
-
-
maggiorazione di 0,35 per ogni ulteriore componente;
maggiorazione di 0,2 in caso di presenza nel nucleo di figli minori e di un
solo genitore;
maggiorazione di 0,5 per ogni componente con handicap psico-fisico
permanente di cui all’art. 3, comma 3, della L. 104/1992 o di invalidità
superiore al 66%;
maggiorazione di 0,2 per nuclei familiari con figli minori, in cui entrambi i
genitori abbiano svolto attività di lavoro e di impresa per almeno sei mesi nel
2005.
25
12.2. IL CALCOLO DELL’ISEEU E DELL’ISPEU
In particolari situazioni il calcolo degli indicatori ISEE ed ISPE viene integrato
secondo le disposizioni specifiche di cui all’art. 5 del D.P.C.M. 9 aprile 2001,
dando origine agli indicatori convenzionalmente denominati ISEEU ed ISPEU
(U=Universitario).
I valori ISEEU ed ISPEU devono essere dichiarati nella domanda on line e sono
contenuti in una specifica attestazione.
Per ottenere gratuitamente il calcolo dell’ISEEU e dell’ISPEU ed il rilascio della
relativa attestazione lo studente deve rivolgersi esclusivamente ai CAF C.G.I.L.
C.I.S.L. e U.I.L. presenti su tutto il territorio nazionale, munito della
documentazione necessaria (vedi elenco pag. 92).
Le situazioni che richiedono il calcolo dell’ISEEU e dell’ISPEU sono:
1. Il richiedente ha costituito nucleo familiare indipendente ma non è in
possesso di tutti i requisiti previsti dall’art.5, comma 3 del D.P.C.M.
09/04/2001, ovvero:
a. stato di famiglia autonomo e residenza diversa da quella della famiglia
d’origine da almeno due anni rispetto alla data di presentazione della
domanda;
b. residenza in alloggio non di proprietà di un componente della famiglia di
origine;
c. redditi derivanti esclusivamente da lavoro dipendente o assimilati
fiscalmente dichiarati, da almeno due anni, non inferiori a € 7.077,15 annui.
In questo caso per il calcolo dell’ISEEU e dell’ISPEU si fa riferimento al nucleo
familiare di origine, sommando gli eventuali redditi e/o patrimoni dello studente
interessato.
Nel caso in cui lo studente richiedente i benefici risulti coniugato alla data di
presentazione della domanda si fa di norma riferimento alla condizione del
nuovo nucleo familiare.
Se i coniugi risultano nel medesimo stato di famiglia fanno sempre parte dello
stesso nucleo familiare, anche se uno dei due risulta a carico ai fini IRPEF di
un’altra persona.
Nel caso in cui lo studente richiedente i benefici risulti convivente ma non
coniugato alla data di presentazione della domanda, si fa riferimento al nucleo
familiare d’origine a meno che lo studente non sia in possesso di tutti i requisiti
previsti per essere considerato indipendente (punti a, b, c).
2. Nel nucleo familiare sono presenti fratelli e sorelle del richiedente con
reddito e/o patrimonio propri.
In questo caso sia il reddito che il patrimonio dei fratelli/sorelle concorrono al
calcolo dell’ISEEU e dell’ISPEU nella misura del 50%.
26
Anche i redditi e/o i patrimoni di eventuali soggetti già in affidamento ai genitori,
stabilmente conviventi nel nucleo familiare dello studente, concorrono alla
formazione degli indicatori ISEEU ed ISPEU nella misura del 50%.
3. Il nucleo familiare del richiedente possiede redditi e/o patrimoni
all’estero.
In questo caso il calcolo dell’ISEEU e dell’ISPEU è determinato come segue:
ISEEU =
ISE + ISE estero
parametro scala di equivalenza
ISPEU =
ISP + ISP estero
parametro scala di equivalenza
L’Indicatore della Situazione Economica Equivalente all’estero è determinato
con le stesse modalità dell’ISEE, sommando ai redditi percepiti all’estero nel
2005 da tutti i componenti del nucleo familiare il 20% dei patrimoni posseduti
all’estero al 31/12/2005 e rapportando il valore ottenuto al parametro della scala
di equivalenza, applicato al nucleo familiare in relazione al numero dei
componenti e alle eventuali maggiorazioni.
I redditi percepiti all'estero nell’anno 2005 e i patrimoni mobiliari posseduti
all’estero al 31/12/2005:
- se in paesi dell’Unione Europea, sono valutati sulla base delle parità
permanenti ed espressi in euro;
- se in paesi diversi da quelli dell'Unione Europea, sono valutati sulla base del
tasso di cambio medio delle valute estere dell’anno 2005, determinato ai
sensi di legge, ed espressi in euro.
I beni immobili localizzati all'estero al 31 dicembre 2005 sono valutati solo nel
caso di fabbricati, considerati sulla base del valore convenzionale pari a €
500,00 al metro quadrato.
I redditi percepiti e i patrimoni mobiliari e immobiliari posseduti in paesi diversi
da quelli dell’Unione Europea non possono essere autocertificati, ma devono
risultare dalla documentazione rilasciata dalle competenti autorità dove i redditi
sono stati prodotti e dove sono posseduti i patrimoni, tradotta in lingua italiana
dalle autorità diplomatiche italiane competenti per territorio. Tale
documentazione può essere sostituita da un certificato redatto in lingua italiana
rilasciato dall'Ambasciata o da un Consolato in Italia del Paese di origine per
quei paesi ove esistono particolari difficoltà a rilasciare la certificazione attestata
dalle locale Ambasciata italiana.
Il reddito ed il patrimonio all’estero dei fratelli e delle sorelle dello studente
nonché di eventuali soggetti già in affidamento ai genitori, stabilmente conviventi
nel nucleo familiare dello studente, concorrono alla formazione degli indicatori
ISEEU ed ISPEU nella misura del 50%.
27
4. I genitori del richiedente sono separati legalmente oppure divorziati.
In questo caso il richiedente deve calcolare la condizione economica
complessiva del nucleo familiare nel quale risulta inserito anagraficamente,
includendo in esso anche l’ammontare dell’assegno di mantenimento percepito
dal genitore affidatario.
12.2.1. Determinazione della condizione economica: i valori
ISEEU ed ISPEU
Lo studente si considera in condizione economica particolarmente disagiata,
disagiata o agiata se l’Indicatore della Situazione Economica Equivalente e
l’Indicatore della Situazione Patrimoniale Equivalente, calcolati tenendo conto
delle disposizioni specifiche di cui all’art. 5 del D.P.C.M. 9 aprile 2001 (cosiddetti
ISEEU ed ISPEU), sono entrambi inferiori o uguali ai valori di seguito riportati:
Particolarmente
disagiata
ISEEU
ISPEU
11.927,35
30.191,12
Disagiata
Agiata
ISEEU
ISPEU
ISEEU
ISPEU
17.891,03
30.191,12
26.836,55
45.286,68
13. ACCERTAMENTO DELLA CONDIZIONE ECONOMICA
E DEL MERITO
Controlli
L’Università e l'Azienda esercitano un accurato controllo sulle dichiarazioni
prodotte dallo studente al fine di garantire che i benefici previsti vengano
attribuiti a coloro che si trovano nelle effettive condizioni economica e di merito
previste dal Bando.
Gli accertamenti sulle condizioni di merito sono effettuati dall’Università degli
Studi di Modena e di Reggio Emilia prima della pubblicazione delle graduatorie
definitive.
L’accertamento sui dati di condizione economica e patrimoniale avviene
attraverso controlli di tipo formale, anche con consultazione della banca dati
dell’INPS per accertare la correttezza dei dati ISEE ed ISPE riportati in domanda
benefici e attraverso controlli di tipo sostanziale, esercitati dai Comandi di
Guardia di Finanza, ai quali vengono inviati gli elenchi dei beneficiari, ai sensi
dell'art. 22 della L. 390/91, per l’esercizio dell’attività ispettiva di competenza.
I controlli sulle condizioni economiche sono di tipo preventivo, ovvero prima
della pubblicazione delle graduatorie dopo i ricorsi relative alla borsa di studio e
successivo, ovvero conseguenti l’erogazione di benefici economici.
L’Azienda non ha l’obbligo di fornire alcuna comunicazione preventiva allo
studente sottoposto a controllo.
L’Azienda svolge inoltre tutte le indagini ritenute opportune, avvalendosi anche
dell’apporto dell’Amministrazione Finanziaria dello Stato, dei Comuni, degli Uffici
Catastali, del Pubblico Registro Automobilistico e degli altri uffici depositari di
dati relativi alla condizione economica ed accedendo direttamente all’Anagrafe
Tributaria.
28
Sono previsti anche controlli, ai sensi dell'art. 20 della Legge 30/12/1991, n. 413,
su dati in possesso degli Istituti di credito e riguardanti, tra l'altro, anche conti e
depositi di natura diversa.
Revoca – Sanzioni amministrative
Nel caso in cui dalle indagini effettuate risulti che è stato dichiarato il falso e ciò
sia stato rilevante ai fini della concessione dei benefici previsti dal presente
Bando, sarà revocato ogni beneficio ed effettuato il recupero delle somme
eventualmente già erogate, salvo l'adozione delle sanzioni previste dall'art. 23
della Legge 02/12/1991 n. 390, ("Chiunque, senza trovarsi nelle condizioni
stabilite dalle disposizioni statali e regionali, presenti dichiarazioni non veritiere
proprie o dei propri congiunti, al fine di fruire dei relativi interventi, è soggetto ad
una sanzione amministrativa consistente nel pagamento di una somma di
importo doppio rispetto a quella percepita, e perde il diritto ad ottenere altre
erogazioni per la durata del corso degli studi, salva in ogni caso, l'applicazione
delle norme penali per i fatti costituenti reato").
Segnalazioni all’autorità giudiziaria
Nel caso in cui la Guardia di Finanza, al termine degli accertamenti di tipo
sostanziale, riscontri dichiarazioni non veritiere procede direttamente con le
denunce del caso all’Autorità Giudiziaria affinché questa giudichi circa la
sussistenza dei reati di seguito elencati o di altri eventualmente ravvisabili:
- falsità ideologica commessa dal privato in atto pubblico (art. 483 Codice
Penale);
- falsa attestazione o dichiarazione a pubblico ufficiale sulla identità o su
qualità personali proprie o di altri (art. 495 Codice Penale);
- truffa ai danni dello Stato o di altro Ente Pubblico (artt. 640 e 640-bis Codice
Penale);
- frode informatica (art. 640-ter Codice Penale).
14. PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA E DOCUMENTI
NECESSARI
Per presentare domanda non è indispensabile essere già iscritti all'Università
per l'a.a. 2006/2007; per ottenere i benefici è tuttavia necessario perfezionare
l'iscrizione entro i termini previsti dall'Università stessa.
14.1. MODALITÀ DI COMPILAZIONE
Per richiedere i benefici si compila una sola domanda esclusivamente on line,
collegandosi al sito www.arestud.unimore.it oppure www.unimore.it (Servizi agli
studenti – Sostegno allo Studio) e registrandosi nell’area riservata (Sportello on
line). Per la registrazione è necessario un indirizzo di posta elettronica. Per le
indicazioni specifiche si fa rinvio alla guida alla compilazione della domanda on
line in fondo al Bando.
Prima di iniziare la compilazione della domanda on line è necessario procurarsi:
- codice fiscale;
- indirizzo di posta elettronica;
29
-
-
numero di Student Card e password associata (solo per studenti già iscritti
all’Università);
dichiarazione sostitutiva unica e attestazione ISEE o ISEEU presso i CAF
(vedi paragrafo 12 e ss. del Bando). Fanno eccezione i casi di cui al
paragrafo 5 del Bando e richiamati di seguito;
numero di crediti/annualità conseguiti e registrati alla data del 10/08/2006
(solo per studenti iscritti ad anni successivi al primo).
Si può compilare la domanda on line usando il proprio computer e/o qualsiasi
altro computer dotato di accesso ad internet. ARESTUD e Università mettono a
disposizione nelle proprie strutture postazioni per la compilazione on line della
domanda.
Altre postazioni appositamente attrezzate sono a disposizione presso
l’Informagiovani di Modena in Piazza Grande e presso i Servizi Informagiovani di
Reggio Emilia e Provincia.
Sul sito www.arestud.unimore.it è disponibile l’elenco completo delle postazioni.
Per un aiuto nella compilazione della domanda on line ci si può rivolgere al
servizio di:
- posta elettronica all’indirizzo [email protected], che si impegna ad
assicurare una risposta entro 48 ore;
- consulenza telefonica, attivo presso le sedi dell’Ufficio Benefici Studenti con
due linee dedicate: 059413752 per la sede di Modena e 0522540501
per la sede di Reggio Emilia.
I servizi sono sospesi dal 14 al 18 agosto 2006 in concomitanza con la chiusura
estiva degli sportelli dell’Ufficio Benefici Studenti.
La domanda on line deve essere compilata in tutte le sue parti e confermata.
Dopo avere confermato la domanda on line perverrà all’indirizzo di posta
elettronica la copia della domanda con i dati dichiarati: occorre stamparla,
firmarla e presentarla, inderogabilmente entro i termini di scadenza previsti
dal Bando.
Gli studenti che presentano solamente la domanda di contribuzione
differenziata di tasse e contributi universitari possono autocalcolare i valori
ISEE ed ISPE (ISEEU ed ISPEU nei casi specifici), senza essere tenuti a
rivolgersi ai CAF per il rilascio della certificazione della condizione economica.
Gli studenti iscritti ad anni successivi di tutti i corsi già idonei alla borsa di
studio nell’a.a. 2005/2006 - con le eccezioni di cui al paragrafo 5 del Bando mantengono l’idoneità alla borsa di studio esclusivamente sulla base dei requisiti
di merito, senza un’ulteriore autocertificazione della condizione economica,
Pertanto, questi studenti non sono tenuti a farsi rilasciare una nuova
attestazione ISEE dell’INPS (ISEEU ed ISPEU nei casi specifici), ma possono
semplicemente rispondere “no” alla voce “variazione composizione nucleo
familiare o della condizione economica”.
30
Per verificare la condizione economica e patrimoniale prima di compilare la
domanda on line, lo studente può avvalersi della simulazione del calcolo
dell’ISEE e dell’ISPE (o dell’ISEEU e dell’ISPEU nei casi specifici) e della guida
al calcolo disponibili sul sito www.arestud.unimore.it.
14.2. CONSEGNA
DELLA
DOMANDA ON LINE
STAMPA
CARTACEA
DELLA
Gli studenti sono invitati a prestare particolare attenzione ai termini di scadenza
e ad organizzarsi per tempo: la data di scadenza è unica per la conferma
della domanda on line e per la consegna della stampa cartacea firmata.
Gli studenti non sono tenuti ad allegare alla stampa cartacea della domanda la
copia dell’attestazione ISEE dell’INPS rilasciata dai CAF – Centri di Assistenza
Fiscale.
Gli studenti iscritti ad anni successivi al primo di tutti i corsi (laurea, laurea
specialistica, laurea specialistica a ciclo unico e diplomi accademici di primo e
secondo livello degli Istituti Musicali pareggiati) che richiedono la borsa di studio
ed altri benefici per i quali è necessario il possesso di requisiti di merito devono
allegare la fotocopia, non autenticata, del libretto universitario (frontespizio
attestante l’identità e pagine relative agli esami superati).
Per evitare code si consiglia di inviare la stampa cartacea della domanda per
fax, unendo la fotocopia di un valido documento di identità:
059413755-750 sede di Modena oppure 0522540498 sede di Reggio
Emilia.
In alternativa la stampa cartacea della domanda può essere consegnata:
- direttamente dall'interessato, o da persona da lui incaricata (in tal caso
dovrà essere consegnata copia di un valido documento di identità), all'Ufficio
Benefici Studenti di Modena o di Reggio Emilia entro gli orari di apertura
dello sportello delle date di scadenza indicate nel Bando;
- tramite il servizio postale o a mezzo corriere unendo la fotocopia di un valido
documento d’identità. In questi due casi le domande devono pervenire
esclusivamente all’ARESTUD sede di Modena, Via Vignolese, 671/1 41100
Modena, entro le ore 14.00 delle date di scadenze indicate nel Bando.
L’invio per posta o tramite corriere è ad esclusivo rischio del mittente.
Non sono accolte per alcun motivo le domande confermate e pervenute
dopo i termini di scadenza indicati nel Bando.
Sono respinte per documentazione incompleta:
- le domande che alle date di scadenza previste dal Bando per i singoli
benefici non risultino debitamente compilate in ogni parte e confermate;
- le domande on line confermate, se alle date di scadenza previste dal Bando
non perviene la stampa cartacea firmata.
E’ comunque fatta salva la facoltà per l’Università o l’Azienda di richiedere,
anche dopo la scadenza delle domande, eventuali integrazioni e/o chiarimenti in
caso di incompletezza, compatibilmente alla irregolarità riscontrata ed ai tempi
del procedimento.
31
14.3. RETTIFICHE/INTEGRAZIONI
CONSEGNA DELLA DOMANDA
SUCCESSIVE
ALLA
Eventuali rettifiche ed integrazioni successive alla presentazione della domanda
possono essere apportate non oltre i termini di scadenza previsti dal Bando per
i singoli benefici, su espressa richiesta dell’interessato. In particolare:
1. se la richiesta di rettifica/integrazione è successiva alla conferma della
domanda on line, ma avviene prima della consegna della stampa cartacea,
è sufficiente chiedere la riapertura della domanda con una delle seguenti
modalità:
- via e-mail all’indirizzo [email protected], specificando cognome,
nome, data di nascita e oggetto (richiesta riapertura domanda on line);
- via fax 059413755-750 sede di Modena oppure 0522540498 sede
di Reggio Emilia specificando cognome, nome, data di nascita, oggetto
(richiesta riapertura domanda on line) e firma ed unendo la fotocopia di
un valido documento di identità;
- presentandosi direttamente all’Ufficio Benefici Studenti sede di Modena
o di Reggio Emilia e sottoscrivendo apposito modulo;
2. se la richiesta di rettifica/integrazione è successiva alla consegna della
stampa cartacea, la domanda on line non può più essere riaperta; è
pertanto necessario che lo studente inoltri apposita richiesta con le modalità
precedentemente illustrate ed espressa indicazione dei dati da integrare e/o
da rettificare.
14.4. CONSULENZA SUL BANDO E SULLA COMPILAZIONE
DELLA DOMANDA ON LINE
Dalla data di apertura del Bando (26/06/2006) e fino alle scadenze per la
consegna della domanda previste per i singoli benefici, presso l’Ufficio Benefici
Studenti di Modena e di Reggio Emilia, è attivo il servizio di consulenza sul
Bando e sulla compilazione della domanda on line.
Per una migliore organizzazione del servizio, coloro che intendono avvalersi
della consulenza sul Bando sono invitati a prendere contatto per tempo con
l’Ufficio Benefici Studenti di Modena o di Reggio Emilia. Il servizio di consulenza
sul Bando è assicurato fino a sette giorni prima delle date di scadenza previste
per i singoli benefici.
Per un aiuto nella compilazione della domanda on line ci si può rivolgere al
servizio di:
- posta elettronica all’indirizzo [email protected], che si impegna ad
assicurare una risposta entro 48 ore;
- consulenza telefonica, attivo presso le sedi dell’Ufficio Benefici Studenti con
due linee dedicate: 059413752 per la sede di Modena e 0522540501
per la sede di Reggio Emilia.
I servizi sono sospesi dal 14 al 18 agosto 2006 in concomitanza della chiusura
estiva degli sportelli dell’Ufficio Benefici Studenti.
32
15.
EVENTI
SUCCESSIVI
DELLA DOMANDA
ALLA
PRESENTAZIONE
Gli studenti sono tenuti a comunicare tempestivamente all’Ufficio Benefici
Studenti di Modena o di Reggio Emilia qualsiasi mutamento nella loro
condizione, intervenuto dopo la consegna della domanda, che pregiudichi il
diritto ai benefici. In particolare sono tenuti a comunicare l'eventuale ottenimento
di altra borsa di studio o altro aiuto economico, l'interruzione degli studi a causa
di passaggio ad altro corso di studio, il trasferimento ad altra università, la
rinuncia agli studi, l’interruzione degli studi nei casi previsti al paragrafo 11.2, la
conclusione degli studi (acquisizione del diploma di laurea triennale,
specialistica o specialistica a ciclo unico o diploma accademico degli Istituti
Musicali pareggiati).
Tutti gli studenti beneficiari di borsa di studio la cui condizione economica in
corso d’anno peggiori rispetto a quanto dichiarato al momento della
presentazione della domanda, possono presentare la dichiarazione sostitutiva
unica e l’attestazione ISEE dell'INPS (o attestazione ISEEU nei casi specifici)
comprovante la nuova condizione economica e/o patrimoniale, per ottenere
l’aumento dell’importo spettante a partire dalla rata semestrale immediatamente
successiva.
16.
PUBBLICAZIONE LISTE E GRADUATORIE
16.1. ESITI PROVVISORI
L'Università, l’Azienda e gli Istituti Musicali pareggiati pubblicano gli esiti
provvisori delle richieste di benefici di rispettiva competenza secondo il seguente
calendario:
Corsi di laurea, corsi di laurea specialistica, corsi di laurea specialistica a
ciclo unico, corsi di specializzazione e Diplomi accademici degli Istituti
Musicali pareggiati
23/08/2006
posti alloggio studenti iscritti ad anni successivi al primo
07/09/2006
posti alloggio studenti immatricolati per la prima volta
nell'a.a. 2006/2007
tutti gli altri benefici sia per studenti di anni successivi
che per matricole
contribuzione differenziata di tasse e contributi
universitari sia per studenti di anni successivi che per
matricole
borsa di studio studenti iscritti al primo anno dei corsi di
laurea specialistica
19/10/2006
28/11/2006
22/03/2007
Corsi di dottorato di ricerca
28/11/2006
25/01/2007
contribuzione differenziata di tasse e contributi
universitari studenti iscritti ad anni successivi al primo
contribuzione differenziata di tasse e contributi
universitari studenti iscritti al primo anno
33
Le liste e graduatorie sono pubblicate mediante affissione all'albo ufficiale
dell'Università e dell’Azienda, presso le rispettive sedi di Modena e Reggio
Emilia e presso le sedi di Modena e di Reggio Emilia dell’Ufficio Benefici
Studenti e delle Segreterie Studenti e mediante consultazione sul sito
istituzionale di ARESTUD (www.arestud.unimore.it).
Con la pubblicazione delle graduatorie si intende assolto il dovere di
comunicazione a tutti gli studenti interessati. Pertanto agli studenti che hanno
richiesto i benefici previsti dal Bando non sarà data comunicazione scritta
sull’esito della domanda presentata. Sarà cura degli interessati prendere visione
delle graduatorie pubblicate, ferma restando la possibilità di acquisire specifiche
informazioni presso i competenti uffici.
16.2. RICORSI
Dopo la pubblicazione delle liste e delle graduatorie provvisorie, gli studenti
interessati possono presentare ricorso al Rettore o al Presidente dell’Azienda in
relazione ai benefici richiesti. Il ricorso va presentato in carta semplice all'Ufficio
Benefici Studenti di Modena o di Reggio Emilia e deve essere sottoscritto dallo
studente interessato. Nel caso dell’esonero e della contribuzione differenziata
dalle tasse erogati dagli Istituti Musicali pareggiati, il ricorso va presentato al
Direttore dell’Istituto.
Il calendario di scadenze per la presentazione dei ricorsi è il seguente:
31/08/2006
avverso i risultati delle graduatorie di posto alloggio per
gli iscritti ad anni successivi al primo pubblicate in data
23/08/2006
14/09/2006
avverso i risultati delle graduatorie di posti alloggio per
gli studenti immatricolati per la prima volta nell'a.a.
2006/2007 pubblicate il 07/09/2006
27/10/2006
avverso le liste e graduatorie di tutti gli altri benefici
pubblicate il 19/10/2006
12/12/2006
avverso i risultati della lista per la contribuzione
differenziata di tasse e contributi universitari pubblicata il
28/11/2006
08/02/2007
avverso la lista per la contribuzione differenziata di tasse
e contributi universitari per studenti iscritti al primo anno
dei corsi di dottorato di ricerca pubblicata il 25/01/2007
05/04/2007
avverso le liste e graduatorie per borsa di studio per gli
studenti iscritti al primo anno dei corsi di laurea
specialistica pubblicate in data 22/03/2007
Sono ritenuti nulli eventuali ricorsi presentati dopo tali termini.
34
I ricorsi devono pervenire:
- entro gli orari di apertura dello sportello delle date di scadenza indicate, se
presentati direttamente dall'interessato, o da persona da lui incaricata,
all'Ufficio Benefici Studenti di Modena o di Reggio Emilia;
- entro le ore 14,00 delle date di scadenza indicate, se inviati tramite il
servizio postale o a mezzo corriere oppure tramite fax.
Nel caso di invio postale o a mezzo corriere, i ricorsi devono pervenire
esclusivamente all’ARESTUD sede di Modena, Via Vignolese n.671/1 41100 Modena. L’invio per posta, tramite corriere oppure tramite fax è ad
esclusivo rischio del mittente.
In tutti i casi diversi dalla consegna diretta da parte dell’interessato, è necessario
allegare la fotocopia di un valido documento di identità dello studente
richiedente.
Sui ricorsi si pronunciano in via definitiva i competenti organi dell’Università e
dell’Azienda e degli Istituti Musicali pareggiati secondo il seguente calendario di
pubblicazione delle graduatorie dopo i ricorsi:
06/09/2006
esito ricorsi posti alloggio iscritti ad anni successivi al
primo
20/09/2006
esito ricorsi posti alloggio studenti immatricolati per la
prima volta nell'a.a. 2006/2007
14/11/2006
esito ricorsi altri benefici Azienda e Università
16/01/2007
esito ricorsi contribuzione differenziata di tasse e
contributi universitari
15/02/2007
esito ricorsi contribuzione differenziata di tasse e
contributi universitari studenti iscritti al primo anno corsi
di dottorato di ricerca
19/04/2007
esito ricorsi borsa di studio studenti iscritti al primo anno
corsi di laurea specialistica
Le decisioni degli organi dell’Università e dell’Azienda e degli Istituti Musicali
pareggiati costituiscono atti definitivi avverso i quali si può ricorrere
esclusivamente al Tribunale Amministrativo Regionale.
35
16.3. ESITI DEFINITIVI
Le liste e le graduatorie definitive dei benefici sono pubblicate di norma entro il
30 aprile 2007 e comunque dopo l’esito dell’accertamento compiuto
dall’Università sulla veridicità del merito autocertificato dallo studente.
Dopo tale pubblicazione le liste e le graduatorie definitive potranno subire
variazioni esclusivamente a seguito di controlli sulle condizioni economiche
autocertificate.
17. TUTELA DELLE PERSONE E DI ALTRI SOGGETTI
RISPETTO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
Ai sensi del D.Lgs. 196/2003, Università ed ARESTUD sono autorizzati ad
utilizzare i dati raccolti attraverso le autocertificazioni presentate dagli studenti
che richiedono i benefici, esclusivamente per i fini istituzionali di cui al Bando.
36
BENEFICI EROGATI IN BASE A CONCORSO
BORSE DI STUDIO
BENEFICIO EROGATO DALL'AZIENDA
Gli studenti che presentano domanda per la borsa di studio non devono pagare
la prima rata delle tasse universitarie; se, a seguito della pubblicazione delle
graduatorie del 14/11/2006, tali studenti non risultassero idonei alla borsa di
studio, pagheranno la prima rata delle tasse entro il 01/02/2007 con
applicazione di mora per ritardato pagamento. Tutti gli studenti che presentano
domanda per la borsa di studio sono comunque tenuti, ai fini dell’iscrizione, al
pagamento della tassa regionale per il diritto allo studio universitario, che sarà
rimborsata successivamente in caso di idoneità alla borsa stessa.
La borsa di studio è attribuita, in base a graduatoria e secondo i criteri di
assegnazione specificati in seguito, fino a concorrenza dell’intera disponibilità
dei fondi allo scopo destinati:
- gettito della tassa regionale per il diritto allo studio universitario;
- quota del fondo integrativo nazionale per borse di studio reso disponibile dal
Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.
Per l’a.a. 2006/2007 le borse di studio potranno essere finanziate anche con
risorse del Fondo Sociale Europeo.
Per l’a.a. 2006/2007 è messo a concorso un numero minimo di 1.000 borse
di studio.
Al fine di garantire l’effettiva assegnazione della borsa di studio al maggior
numero possibile di studenti idonei, l’Università contribuisce al finanziamento
delle borse di studio dell’Azienda.
ARESTUD è impegnata a reperire ulteriori risorse, anche grazie ad interventi
della Regione Emilia Romagna, per aumentare il numero di borse di studio
assegnabili.
Qualora Fondazioni bancarie o altri enti pubblici o privati decidessero di
finanziare borse di studio o altri benefici a favore di specifiche tipologie di
studenti, come ad esempio tutti gli aventi diritto con nucleo familiare
residente nel territorio di riferimento, ARESTUD provvederà a stipulare
specifiche convenzioni.
Le eventuali ulteriori assegnazioni saranno effettuate entro e non oltre il
30/04/2007.
37
Importo della borsa di studio
Intervalli di valore ISEE
(o ISEEU nei casi specifici)
Importo borsa
studenti
Fuori sede
Importo borsa
studenti
Pendolari
Importo borsa
studenti
In sede
fino a € 11.927,35
€ 4.360,94
€ 2.404,41
€ 1.643,74
da € 11.927,36 a € 14.909,19
€ 3.270,71
€ 1.803,09
€ 1.232,81
da € 14.909,20 a € 17.891,03
€ 2.180,47
€ 1.202,06
€ 821,87
Alla borsa di studio degli studenti in sede è associata la fruizione di un pasto
giornaliero gratuito, a condizione di avere richiesto il servizio di ristorazione.
La definizione dell’importo della borsa di studio persegue l’obiettivo di contribuire
alla copertura delle spese di mantenimento sostenute dagli studenti universitari.
L'importo della borsa varia in relazione all’Indicatore della Situazione Economica
Equivalente (ISEE o ISEEU nei casi specifici) e alla condizione di studente in
sede, fuori sede o pendolare.
Sono considerati FUORI SEDE gli studenti con nucleo familiare residente in un
Comune la cui distanza dalla sede del corso frequentato sia percorribile con i
mezzi pubblici in un tempo superiore a 90 minuti e che per tale motivo prendano
alloggio a titolo oneroso per un periodo non inferiore a dieci mesi nel Comune
sede del corso o in un Comune distante meno di 45 minuti.
Gli studenti iscritti all’ulteriore semestre rispetto alla durata dei corsi di studio del
nuovo ordinamento sono tenuti a prendere domicilio a titolo oneroso nel
Comune sede del corso o in un Comune distante meno di 45 minuti almeno fino
al 31/03/2006.
Il domicilio a titolo oneroso deve essere dichiarato entro il 27/10/2006,
utilizzando l’apposito modulo allegato al Bando o scaricabile dal sito. Saranno
effettuati d’ufficio accertamenti presso gli Uffici della Questura.
In caso di mancata autocertificazione o di autocertificazione incompleta
l’importo della borsa è ridotto e parificato a quello previsto per gli studenti
pendolari.
Sono esonerati dalla presentazione dell’autocertificazione gli studenti
assegnatari di posto alloggio per tutta la durata dell’anno accademico presso le
strutture dell’Azienda. In caso di assegnazione dell’alloggio in corso d’anno la
condizione di fuori sede sarà determinata in relazione all’autocertificazione di
domicilio a titolo oneroso o alla decorrenza di assegnazione del posto alloggio.
L’importo della borsa di studio è ridotto e parificato a quello previsto per studenti
pendolari, anche per studenti assegnatari di posto alloggio dell’Azienda che
soggiornino all’estero nell’ambito del progetto Erasmus e similari senza
assumere per tale periodo domicilio a titolo oneroso. A tal fine dovrà essere
prodotta idonea documentazione attestante l’importo del canone pagato; in caso
di mancata attestazione, l’importo della borsa di studio sarà rideterminato
tenendo conto del periodo di soggiorno all’estero.
38
Sono considerati PENDOLARI gli studenti con nucleo familiare residente in un
Comune la cui distanza dalla sede del corso frequentato sia percorribile con i
mezzi pubblici in un tempo compreso tra 45 e 90 minuti.
Sono considerati IN SEDE gli studenti con nucleo familiare residente nel
Comune sede del corso o residenti in un Comune la cui distanza dalla sede del
corso frequentato sia percorribile con i mezzi pubblici in un tempo inferiore a 45
minuti.
La distanza è da intendersi dalla stazione di partenza a quella di arrivo dei mezzi
pubblici, con il mezzo più veloce (minuti impiegati dal luogo di residenza del
nucleo familiare alla città sede del corso).
Gli studenti stranieri il cui nucleo familiare risieda all'estero sono considerati
d'ufficio studenti fuori sede e sono assoggettati alle regole sulla presentazione
dell’autocertificazione di domicilio a titolo oneroso.
Gli studenti stranieri il cui nucleo familiare risieda in Italia sono considerati in
sede, pendolari o fuori sede in base alla distanza del Comune di residenza dalla
sede del corso frequentato.
Incompatibilità
Non possono usufruire della borsa di studio e dei servizi associati coloro che
godono di borse di studio erogate da altri Enti, ivi incluse le borse di studio
rilasciate a studenti stranieri dal Ministero degli Affari Esteri italiano. In tal caso,
gli interessati possono comunque optare per il beneficio erogato dall'Azienda,
previa rinuncia alla borsa di studio erogata dall'altro Ente; la rinuncia deve
essere comprovata da apposita dichiarazione rilasciata dall’altro Ente. Viceversa
in caso di opzione a favore della borsa erogata dall’altro Ente lo studente
mantiene comunque il diritto al rimborso della tassa regionale per il D.S.U.
Fanno eccezione le borse di studio concesse da istituzioni nazionali o straniere
volte ad integrare con soggiorni all’estero l’attività di formazione e di ricerca degli
studenti (ERASMUS, SOCRATES o similari), ivi comprese quelle erogate
dall’Azienda stessa.
Requisiti di accesso
Per potere accedere al Bando di concorso per borse di studio è necessario
possedere contemporaneamente i seguenti requisiti:
-
-
condizioni economiche particolarmente disagiate o disagiate: valore ISEE (o
ISEEU nei casi specifici) fino a € 17.891,03 e valore ISPE (o ISPEU nei casi
specifici) fino a € 30.191,12. Per la definizione delle condizioni economiche
si rinvia ai paragrafi 12 e ss. della PARTE GENERALE del Bando;
condizioni di merito: per la definizione delle condizioni di merito si rinvia ai
paragrafi 11 e ss. della PARTE GENERALE del Bando.
39
Requisiti di mantenimento per studenti del primo anno
Gli studenti iscritti per la prima volta al primo anno di un corso di laurea o di
laurea specialistica o di laurea specialistica a ciclo unico o di diploma
accademico di primo e secondo livello degli Istituti Musicali pareggiati, devono
conseguire i requisiti minimi di merito previsti al paragrafo 11.1 della PARTE
GENERALE del Bando.
Criteri per la formulazione delle graduatorie
I criteri per la formulazione delle graduatorie di idoneità per gli studenti iscritti a
corsi di laurea triennale, di laurea specialistica a ciclo unico, di laurea
specialistica e di laurea del vecchio ordinamento, di specializzazione, diplomi
accademici di primo e secondo livello e diplomi di perfezionamento degli Istituti
Musicali pareggiati sono i seguenti:
Studenti immatricolati per la prima volta nell’a.a. 2006/2007
-
Graduatoria in ordine crescente di ISEE (o ISEEU nei casi specifici); in caso
di parità: in ordine decrescente di voto di diploma per gli studenti iscritti ai
corsi di laurea e di laurea specialistica a ciclo unico e diplomi accademici di
primo e di secondo livello; in ordine decrescente di voto di laurea per gli
studenti iscritti ai corsi di laurea specialistica e ai corsi di specializzazione; in
ordine decrescente di voto di diploma accademico di secondo livello per gli
studenti iscritti ai diplomi di perfezionamento degli Istituti Musicali pareggiati.
Studenti iscritti ad anni successivi al primo
Per gli studenti iscritti a corsi di laurea, di laurea specialistica, di laurea
specialistica a ciclo unico e di laurea del vecchio ordinamento:
- Graduatoria formulata in ordine decrescente di coefficiente di merito
normalizzato ottenuto con il seguente rapporto: (merito conseguito meno
merito minimo previsto) diviso (merito massimo conseguibile meno merito
minimo previsto).
Es: lo studente che si iscrive al secondo anno di un corso di laurea triennale
ed ha conseguito alla data del 10/08/2006 45 crediti su un massimo
conseguibile di 60 crediti sarà collocato in graduatoria con il coefficiente di
merito 0,5714 [(45-25)/(60-25)]
In caso di parità di coefficiente di merito normalizzato, la graduatoria sarà
formulata in ordine decrescente di voto medio conseguito; a parità di voto
medio, la graduatoria sarà formulata in ordine crescente di ISEE (o ISEEU
nei casi specifici).
Per gli studenti iscritti ai corsi del nuovo ordinamento, a parità di numero di
crediti conseguiti, la precedenza è accordata agli studenti che non hanno
utilizzato il bonus ed, in subordine, agli studenti che hanno utilizzato un
bonus di valore inferiore, rapportato al valore complessivo del bonus
disponibile.
Per gli studenti iscritti a corsi di specializzazione e a diplomi di perfezionamento
degli Istituti Musicali pareggiati :
- Graduatoria formulata in ordine crescente di ISEE (o ISEEU nei casi
specifici); in caso di parità in ordine crescente di età anagrafica.
40
Criteri di assegnazione delle borse di studio
Le borse di studio saranno ripartite nella stessa percentuale in rapporto al
numero degli idonei collocati nelle singole graduatorie di seguito indicate:
1. Studenti iscritti ad anni successivi al primo italiani e stranieri:
- graduatoria per gli studenti dei corsi di laurea triennale, di laurea
specialistica a ciclo unico, di laurea del vecchio ordinamento;
- graduatoria per gli studenti dei corsi di laurea specialistica;
- graduatoria per gli studenti dei corsi di specializzazione;
- graduatoria per gli studenti dei diplomi accademici di primo livello degli
Istituti Musicali pareggiati;
- graduatoria per gli studenti dei diplomi accademici di secondo livello
degli Istituti Musicali pareggiati;
- graduatoria per gli studenti dei diplomi di perfezionamento degli Istituti
Musicali pareggiati.
2. Matricole italiane, di paesi dell’Unione Europea e di paesi non
appartenenti all’Unione Europea con nucleo familiare residente in
Italia;
- graduatoria per gli studenti dei corsi di laurea triennale e di laurea
specialistica a ciclo unico;
- graduatoria per gli studenti dei corsi di laurea specialistica;
- graduatoria per gli studenti dei corsi di specializzazione;
- graduatoria per gli studenti dei diplomi accademici di primo livello degli
Istituti Musicali pareggiati;
- graduatoria per gli studenti dei diplomi accademici di secondo livello
degli Istituti Musicali pareggiati;
- graduatoria per gli studenti dei diplomi di perfezionamento degli Istituti
Musicali pareggiati.
Le borse di studio saranno ripartite in misura pari al 50% della percentuale
applicata alle graduatorie di cui ai punti 1 e 2, in rapporto al numero degli idonei
collocati nelle singole graduatorie di seguito indicate:
3. Matricole di paesi non appartenenti all’Unione Europea con nucleo
familiare non residente in Italia:
- graduatoria per gli studenti dei corsi di laurea triennale e di laurea
specialistica a ciclo unico;
- graduatoria per gli studenti dei corsi di laurea specialistica;
- graduatoria per gli studenti dei corsi di specializzazione;
- graduatoria per gli studenti dei diplomi accademici di primo livello degli
Istituti Musicali pareggiati;
- graduatoria per gli studenti dei diplomi accademici di secondo livello
degli Istituti Musicali pareggiati;
- graduatoria per gli studenti dei diplomi di perfezionamento degli Istituti
Musicali pareggiati.
41
Tale percentuale di ripartizione delle borse di studio sarà applicata
progressivamente a partire dall’a.a. 2007/2008 agli studenti iscritti ad anni
successivi al primo di paesi non appartenenti all’Unione Europea con nucleo
familiare non residente in Italia.
I requisiti minimi di merito sufficienti per ottenere l’idoneità non assicurano
l’assegnazione effettiva della borsa di studio, erogata in funzione delle
risorse disponibili. Gli studenti sono invitati ad attestarsi su livelli di merito
superiori al minimo previsto per collocarsi in graduatoria in posizione utile per
l’effettiva assegnazione.
ARESTUD assicura comunque l’assegnazione della borsa di studio agli
idonei iscritti ad anni successivi al primo, in possesso di un coefficiente di
merito pari o superiore a 0,6000.
Servizi per studenti assegnatari di borsa di studio
Gli studenti idonei alla borsa di studio ed assegnatari fruiscono del servizio di
ristorazione, a condizione di averne fatto richiesta, alle tariffe agevolate come
specificato nel paragrafo servizio di ristorazione.
Tutti gli studenti beneficiari di borsa di studio la cui condizione economica in
corso d’anno peggiori rispetto a quanto dichiarato al momento della consegna
della domanda, possono presentare la dichiarazione sostitutiva unica e
l’attestazione ISEE dell'INPS (o l’attestazione ISEEU in casi specifici)
comprovante la nuova condizione economica e/o patrimoniale, per ottenere
l’aumento dell’importo spettante a partire dalla rata semestrale immediatamente
successiva. L’aumento riguarda unicamente il semestre successivo ed è
dell’importo corrispondente al nuovo intervallo di valore ISEE (o ISEEU) così
come desumibile dalla tabella precedente.
Servizi per studenti non assegnatari di borsa di studio
Gli studenti idonei alla borsa di studio non assegnatari fruiscono del servizio di
ristorazione, a condizione di averne fatto richiesta:
- gratuitamente se iscritti ad anni successivi al primo. Le gratuità sono
riconosciute nella misura di: 2 pasti giornalieri (un pranzo e una cena) per gli
studenti fuori sede; 1 pasto giornaliero per gli studenti pendolari e 1 pasto
giornaliero per gli studenti in sede;
- con tariffa agevolata A se iscritti per la prima volta al primo anno di tutti i
livelli di corso.
Per le modalità di accesso si rinvia al paragrafo servizio di ristorazione.
42
Gli studenti idonei alla borsa di studio non assegnatari fruiscono del servizio
abitativo a retta ridotta:
- pagano un terzo della retta gli studenti particolarmente disagiati;
- pagano il 50% della retta gli studenti disagiati.
Gli studenti fuori sede, non assegnatari di posto alloggio, devono presentare
entro il 27/10/2006 l’autocertificazione di domicilio a titolo oneroso.
Modalità e tempi di pagamento
Il pagamento della borsa di studio è subordinato all’effettiva regolarizzazione
dell’iscrizione all’Università.
Tutti gli studenti, al fine di ottenere il pagamento della prima rata entro il
31/12/2006 devono regolarizzare l'iscrizione all'Università entro il
07/11/2006.
L’importo della borsa di studio è corrisposto in due rate.
La borsa di studio, detratti gli eventuali importi dovuti per il servizio abitativo, è
pagata secondo il seguente calendario (ad eccezione degli studenti iscritti al
primo anno della laurea specialistica in considerazione delle date di
pubblicazione delle graduatorie di borsa di studio):
Studenti iscritti al primo anno
− prima rata
pari al 50% dell’importo spettante
− seconda rata
pari al 50% dell’importo spettante
entro il 31/12/2006
entro il 30/11/2007
Studenti iscritti ad anni successivi al primo
− prima rata
pari al 50% dell’importo spettante
− seconda rata
pari al 50% dell’importo spettante
entro il 31/12/2006
entro il 30/06/2007
I tempi di pagamento della seconda rata sono comunque subordinati alle
seguenti condizioni:
- trasferimento, da parte dell'Università, degli importi della tassa regionale
riscossi;
- autorizzazione da parte della regione Emilia-Romagna all'utilizzo dei
medesimi;
- pubblicazione delle graduatorie definitive a seguito del controllo del merito
autocertificato effettuato dall'Università.
La borsa di studio, detratti gli eventuali importi dovuti per il servizio abitativo, è
pagata con le seguenti modalità:
-
con accredito diretto sul c/c bancario su richiesta
L’accredito su conti correnti UNICREDIT S.p.A. (Istituto bancario cassiere di
ARESTUD) è gratuito.
43
Nel caso in cui i pagamenti siano effettuati presso una banca diversa da
UNICREDIT S.p.A. sono applicate da UNICREDIT S.p.A. le seguenti
commissioni a totale carico dello studente:
per operazioni fino a
per operazioni da
per operazioni da
per operazioni superiori a
€ 258,00
€ 258,01 a € 516,00
€ 516,01 a € 5.165,00
€ 5.165,00
€ 1,55
€ 2,58
€ 5,17
€ 7,75
-
con accredito diretto su c/c postale su richiesta
In questo caso UNICREDIT S.p.A. applica una commissione fissa di € 3,58
per rimborso spese postali.
-
in contanti, senza alcun onere per lo studente, presso qualsiasi sportello
UNICREDIT S.p.A. presente sul territorio nazionale (oltre 2.600 sportelli) per
tutti gli altri studenti.
In questo ultimo caso lo studente dovrà collegarsi al sito
www.arestud.unimore.it e, accedendo allo sportello on line - pagamento
borse di studio, scaricare l’avviso di pagamento on line contenente il
numero del mandato e il numero progressivo da comunicare allo sportello
della banca per riscuotere la somma assegnata.
Nel caso in cui l'importo della prima rata non venga riscosso entro il 27 dicembre
2006 il mandato sarà reincamerato al bilancio dell'Azienda. L'Azienda, in questo
caso, provvederà ad emettere un nuovo mandato il cui pagamento sarà
effettuato entro il mese di febbraio dell'anno successivo.
Cause di Esclusione Decadenza e Revoca
Per le cause di esclusione, decadenza e revoca si rinvia integralmente ai
paragrafi 8, 9 e 10 della PARTE GENERALE del Bando.
La revoca della borsa di studio comporta la restituzione delle somme già
riscosse relative alla borsa ed ai servizi ad essa associati: in particolare lo
studente deve corrispondere per ciascun pasto gratuito e/o agevolato fruito la
tariffa spettante in caso di non idoneità alla borsa di studio. La revoca della
borsa di studio comporta inoltre il pagamento dell'eventuale retta per il servizio
abitativo.
La revoca della borsa di studio comporta per gli studenti idonei non assegnatari
il pagamento di ciascun pasto gratuito e/o agevolato fruito alla tariffa spettante in
caso di non idoneità alla borsa di studio.
Modalità di restituzione
La restituzione delle somme dovute deve avvenire entro 30 giorni dalla data di
comunicazione formale (con raccomandata con ricevuta di ritorno) dell’Azienda
di revoca del beneficio.
Trascorsi inutilmente tali termini l’Azienda procederà al recupero delle somme
per vie legali.
44
Lo studente può chiedere per iscritto una dilazione del pagamento per gravi e
documentati motivi entro 30 giorni dalla data di comunicazione formale di revoca
del beneficio. L’esito della domanda sarà comunicato allo studente (con
raccomandata con ricevuta di ritorno) entro 30 giorni dalla richiesta. L’Azienda si
riserva ogni decisione, in caso di motivazioni non sufficienti. Nessuna dilazione
di pagamento sarà concessa agli studenti che hanno pendenze pregresse nei
confronti dell’Azienda. La dilazione di restituzione non può comunque superare il
termine massimo di 150 giorni dalla data di comunicazione formale di revoca.
Trascorsi inutilmente i termini di dilazione di restituzione fissati, l’Azienda
procederà al recupero delle somme per vie legali.
Integrazione della borsa di studio per laureati in corso
Esclusivamente per i corsi del nuovo ordinamento (laurea, laurea specialistica e
laurea specialistica a ciclo unico), lo studente che consegua il titolo di studio
entro la durata prevista dai rispettivi ordinamenti didattici beneficia di
un’integrazione della borsa pari alla metà di quella ottenuta nell’ultimo anno di
corso.
Per ottenere l’integrazione della borsa lo studente interessato deve presentare
richiesta entro 30 giorni dalla data di conseguimento del diploma di laurea.
L’integrazione è concessa solo in caso di disponibilità di risorse una volta
esaurite le graduatorie di idoneità della borsa di studio e del contributo per la
partecipazione a programmi di mobilità internazionale per l’a.a. 2006/2007.
L’erogazione dell’integrazione avverrà in tal caso secondo l’ordine di graduatoria
della borsa di studio fino ad esaurimento delle risorse disponibili.
La somma sarà erogata previa verifica presso la Segreteria Studenti
dell’effettivo conseguimento del titolo.
In ogni caso l’integrazione è concessa per una sola volta nell’arco dell’intera
carriera universitaria.
45
SERVIZIO ABITATIVO
BENEFICIO EROGATO DALL'AZIENDA
Il servizio abitativo è destinato esclusivamente agli studenti fuori sede di
condizione economica particolarmente disagiata o disagiata: valore ISEE (o
ISEEU nei casi specifici) fino a € 17.891,03 e valore ISPE (o ISPEU nei casi
specifici) fino a € 30.191,12 ed in possesso dei requisiti di merito previsti.
Sono considerati fuori sede gli studenti con nucleo familiare residente in un
Comune la cui distanza dalla sede del corso frequentato sia percorribile con i
mezzi pubblici in un tempo superiore a novanta minuti (cioè il tempo in minuti
impiegato dal luogo di residenza del nucleo familiare alla città sede del corso).
SEDE DI REGGIO EMILIA
E’ disponibile un numero di n. 97 posti alloggio nelle strutture dell'Azienda, di cui
n. 4 appositamente attrezzati per studenti disabili, un numero riservato agli
studenti iscritti al primo anno dei corsi di laurea specialistica non inferiore al
minimo necessario per gli studenti già assegnatari di posto alloggio nell’anno
accademico precedente ed un numero riservato agli studenti in possesso dei
requisiti per il prolungamento.
Servizi offerti: pulizia due volte all’anno delle cucine e dei servizi, una volta delle
camere, pulizie periodiche delle aree comuni.
Servizi comuni: telefoni pubblici e apparecchi di ricezione, lavatrici in aree
comuni.
A carico dello studente: fornitura, cambio e lavaggio della biancheria da letto,
eventuali accessori da cucina; pulizia della camera o dell’appartamento.
Appartamenti Via Mascagni, 6, 8 e 10
Tipologia delle camere:
camera singola e doppia in appartamenti da 2 e 3 posti.
Appartamenti Via Zandonai, 23
Tipologia delle camere:
camera doppia in appartamenti da 2 posti.
Residenza via dell’Abbadessa 8 (ex Ostello)
Tipologia delle camere:
camera doppia con servizi riservati;
camera doppia (1 tripla) senza servizi in camera.
SEDE DI MODENA
E’ disponibile un numero minimo di n. 330 posti alloggio nelle strutture
dell'Azienda, di cui n. 4 appositamente attrezzati per studenti disabili, n. 6
riservati agli studenti iscritti ai corsi di specializzazione, un numero riservato agli
studenti iscritti al primo anno dei corsi di laurea specialistica non inferiore al
minimo necessario per gli studenti già assegnatari di posto alloggio nell’anno
46
accademico precedente ed un numero riservato agli studenti in possesso dei
requisiti per il prolungamento.
Residenza Universitaria di Via Campi (ex R.U.M.) - Via Campi, 309
Servizi offerti: portineria, pulizia 3 volte la settimana delle cucine ai piani, una
volta al mese dei bagni e una volta all’anno delle camere, servizio telefonico (in
sola ricezione), frigorifero in ogni stanza e n. 3 gettoni gratuiti al mese per l’uso
delle lavatrici industriali.
Servizi comuni in ogni piano: sale comuni ai piani, cucina, lavatrici industriali.
A carico dello studente: fornitura, cambio e lavaggio della biancheria da letto,
pulizia della camera.
Tipologia delle camere: camera singola con ingresso e servizi riservati ogni due
camere.
Residenza Universitaria di Via delle Costellazioni - Via delle Costellazioni n.170
Servizi offerti: portineria, pulizia giornaliera delle cucine ai piani e una volta
all’anno delle camere e dei servizi, servizio telefonico (in sola ricezione),
frigorifero in ogni stanza e 3 gettoni per l’utilizzo delle lavatrici industriali.
Servizi comuni: sala TV, sala giochi, sala computer, sala studio, cucina, lavatrici
industriali.
A carico dello studente: fornitura, cambio e lavaggio della biancheria da letto,
pulizia della camera.
Tipologia delle camere:
camera doppia con servizi in camera
Appartamenti
Servizi offerti: pulizia due volte all’anno delle cucine e dei servizi, una volta
all’anno delle camere, pulizie periodiche delle aree comuni, 3 gettoni per
l’utilizzo delle lavatrici industriali.
Servizi comuni: telefoni pubblici e apparecchi di ricezione; lavatrici industriali in
aree comuni.
A carico dello studente: fornitura, cambio e lavaggio della biancheria da letto,
eventuali accessori da cucina; pulizia dell’appartamento.
Via Gottardi, 58 e 60
Tipologia delle camere:
camera doppia in appartamenti da 2 e 4 posti.
“Benvenuto Donati”- Via Emilia Est, 839
Tipologia delle camere:
- camera doppia in appartamenti da 4 posti
- camera singola in appartamenti da 4 posti.
Via Coltellini, 25
Tipologia delle camere:
- camera doppia in appartamenti da 2, 3 e 4 posti
- camera singola in appartamenti da 3 e 4 posti.
47
“Santa Chiara” – Via Rua Muro, 59 e via degli Adelardi, 4
Tipologia delle camere:
- camera doppia in appartamenti da 2 e 5 posti
- camera singola in appartamenti da 5 posti.
ASSEGNAZIONE POSTI ALLOGGIO
Durata
Dal 25 settembre 2006 al 7 settembre 2007
per gli studenti nuovi richiedenti matricole ed anni successivi
Dal 9 settembre 2006 al 7 settembre 2007
per studenti cui è confermato il posto
Le strutture rimarranno chiuse nel mese di agosto. Nel periodo di chiusura estiva
gli studenti assegnatari di un posto dovranno liberare la camera dagli effetti
personali, se richiesto dall’Amministrazione. In casi eccezionali può essere
consentito agli studenti assegnatari di usufruire nel mese di agosto del servizio
abitativo presso le strutture individuate da ARESTUD.
Gli interessati devono presentare entro il 31 maggio 2007 richiesta motivata e
documentata all’Ufficio Gestione Servizi, che provvederà all’individuazione
dell’alloggio disponibile e a porre a carico dello studente eventuali oneri
aggiuntivi rispetto alla retta dovuta.
Gli assegnatari vincitori di borse per soggiorni di studio all'estero (Erasmus e
similari) mantengono, su richiesta, il diritto alla conservazione del posto alloggio
per l’intero anno accademico. La richiesta deve essere presentata all’Ufficio
Benefici Studenti entro e non oltre la data di assegnazione del posto alloggio per
l’a.a. 2006/2007.
La riassegnazione di un posto alloggio al rientro è di norma effettuata nelle
strutture disponibili; pertanto, prima della partenza, gli studenti sono tenuti a
liberare dagli effetti personali il posto alloggio occupato. L’azienda provvederà a
detrarre dalla retta annuale dovuta la somma relativa al periodo del servizio
abitativo non fruito, calcolato su base mensile per la durata di 11 mesi; nel caso
di frazione di mese la retta è dovuta per i giorni di effettiva fruizione.
La richiesta di conservare lo stesso posto alloggio già assegnato prima di partire
sarà valutata solo nel caso in cui i posti liberati durante i periodi di soggiorno
all’estero non possano essere utilmente assegnati ad altri studenti idonei. In
caso di conservazione dello stesso posto alloggio già assegnato prima di partire,
gli studenti interessati sono tenuti a corrispondere la retta per tutto il periodo di
permanenza all’estero e non devono liberare dagli effetti personali il posto
alloggio occupato.
Gli assegnatari vincitori di borse per soggiorni di studio all'estero (Erasmus e
similari) che non presentano richiesta di conservazione del posto alloggio
ricadono nelle ipotesi di revoca del servizio abitativo.
48
Accettazione
Entro 5 giorni dalla data di pubblicazione delle graduatorie provvisorie (ovvero
entro il 28/08/2006 per studenti iscritti ad anni successivi ed entro il
12/09/2006 per le matricole) - gli studenti nuovi richiedenti matricole ed anni
successivi (non gli studenti già assegnatari del posto alloggio nell’a.a.
2005/2006), dovranno comunicare all'Azienda, anche tramite telegramma o fax,
l'accettazione del posto.
La mancata accettazione è considerata come rinuncia e comporta la
perdita dell'idoneità al beneficio.
Prima assegnazione
Fatte salve le riserve, il 70% dei posti è destinato agli studenti già assegnatari di
posto alloggio nell’anno precedente, mentre il restante 30% è destinato ai nuovi
richiedenti matricole ed iscritti ad anni successivi, assicurando non meno del
25% dei posti alle matricole; i restanti posti sono ripartiti proporzionalmente in
rapporto al numero degli idonei tra nuovi richiedenti iscritti ad anni successivi al
primo e nuovi richiedenti che si iscrivono al primo anno di laurea specialistica.
I posti non assegnati ai nuovi richiedenti per mancanza di idonei saranno messi
a disposizione degli idonei già assegnatari di posto alloggio nell’anno
precedente e viceversa.
I posti alloggio sono assegnati, in base a graduatoria, agli studenti fuori sede
che possiedono contemporaneamente i requisiti di merito e condizioni
economiche già specificati per la borsa di studio allo specifico punto.
I criteri per la formulazione delle graduatorie sono gli stessi previsti per la borsa
di studio.
Le graduatorie di idoneità sono formulate separatamente per le sedi di Modena
e di Reggio Emilia:
studenti iscritti ad anni successivi al primo:
1. graduatoria unica per studenti italiani e stranieri conferme iscritti ai corsi di
laurea triennale, laurea specialistica a ciclo unico, laurea del vecchio
ordinamento, diplomi accademici degli istituti Musicali di primo livello;
2. graduatoria unica per studenti italiani e stranieri conferme iscritti ai corsi di
laurea specialistica ed ai diplomi accademici degli istituti Musicali di secondo
livello;
3. graduatoria unica per studenti italiani e stranieri conferme iscritti ai corsi di
specializzazione post lauream e diplomi di perfezionamento Istituti Musicali;;
4. graduatoria unica per studenti italiani e stranieri nuovi richiedenti iscritti ai
corsi di laurea triennale, laurea specialistica a ciclo unico, laurea del vecchio
ordinamento, diplomi accademici degli istituti Musicali di primo livello;
5. graduatoria unica per studenti italiani e stranieri nuovi richiedenti iscritti ai
corsi di laurea specialistica ed ai diplomi accademici degli istituti Musicali di
secondo livello;
6. graduatoria unica per studenti italiani e stranieri nuovi richiedenti iscritti ai
corsi di specializzazione post lauream e diplomi di perfezionamento Ist. Mus;
49
studenti iscritti al primo anno:
1. graduatoria per le matricole italiane, di paesi dell’Unione Europea e di paesi
non appartenenti all’Unione Europea con nucleo familiare residente in Italia
iscritte ai corsi di laurea triennale, laurea specialistica a ciclo unico, diplomi
accademici di primo livello degli istituti Musicali;
2. graduatoria per le matricole di paesi non appartenenti all’Unione Europea
con nucleo familiare non residente in Italia iscritte ai corsi di laurea triennale,
laurea specialistica a ciclo unico, diplomi accademici di primo livello degli
istituti Musicali;
3. graduatoria per le matricole italiane, di paesi dell’Unione Europea e di paesi
non appartenenti all’Unione Europea con nucleo familiare residente in Italia
iscritte ai corsi di laurea specialistica e diplomi accademici di secondo livello
degli Istituti Musicali, con precedenza accordata agli studenti titolari di posto
alloggio per l’anno accademico precedente ed idonei per l’a.a. 2006/2007;
4. graduatoria per le matricole di paesi non appartenenti all’Unione Europea
con nucleo familiare non residente in Italia iscritte ai corsi di laurea
specialistica e diplomi accademici di secondo livello degli istituti musicali,
con precedenza accordata agli studenti titolari di posto alloggio per l’anno
accademico precedente ed idonei per l’a.a. 2006/2007;
5. graduatoria per matricole italiane, di paesi dell’Unione Europea e di paesi
non appartenenti all’Unione Europea con nucleo familiare residente in Italia
iscritte ai corsi di specializzazione post lauream e diplomi di
perfezionamento degli istituti musicali con precedenza accordata agli
studenti titolari di posto alloggio per l’anno accademico precedente ed idonei
per l’a.a. 2006/2007.
6. graduatoria per matricole di paesi non appartenenti all’Unione Europea e
con nucleo familiare non residente in Italia iscritte ai corsi di specializzazione
post lauream e diplomi di perfezionamento degli istituti musicali con
precedenza accordata agli studenti titolari di posto alloggio per l’anno
accademico precedente ed idonei per l’a.a. 2006/2007.
Criteri di assegnazione
Nell’ambito delle quote destinate alle varie categorie di studenti, i posti
disponibili saranno ripartiti nella stessa percentuale in rapporto al numero degli
idonei delle singole graduatorie.
Per le matricole di paesi non appartenenti all’Unione Europea con nucleo
familiare non residente in Italia i posti saranno ripartiti in misura pari al 50% della
percentuale applicata alle altre matricole. Tale percentuale di ripartizione sarà
applicata progressivamente a partire dall’a.a. 2007/2008 agli studenti iscritti ad
anni successivi al primo nuovi richiedenti di paesi non appartenenti all’Unione
Europea con nucleo familiare non residente in Italia.
Nel caso di disponibilità di ulteriori posti, questi verranno assegnati in base ai
criteri già indicati, secondo il seguente ordine:
¾ studenti titolari di posto alloggio per l’anno precedente ed idonei per l’a.a.
2006/2007;
¾ matricole iscritte ai corsi di laurea triennale, di laurea specialistica e di laurea
specialistica a ciclo unico italiane, di paesi dell’Unione Europea e di paesi
non appartenenti all’Unione Europea con nucleo familiare residente in Italia;
50
¾ matricole iscritte ai corsi di laurea triennale, di laurea specialistica e di laurea
¾ specialistica a ciclo unico di paesi non appartenenti all’Unione Europea con
nucleo familiare non residente in Italia;
¾ tutti gli altri studenti idonei.
In ogni caso il posto alloggio è assegnato solo qualora non vi siano pendenze
debitorie nei confronti dell’Azienda.
Seconda assegnazione
In caso di posti alloggio ancora disponibili dopo la prima assegnazione, fatte
salve eventuali assegnazioni sotto forma di sussidi straordinari che possono
essere attribuiti durante tutto il corso dell’anno o di intervento personalizzato per
studenti disabili, si procederà ad una seconda assegnazione per le seguenti
categorie:
¾
¾
studenti che sono risultati idonei nelle graduatorie provvisorie e che non
avendo comunicato l’accettazione entro i termini previsti sono risultati non
idonei nelle graduatorie dopo i ricorsi;
studenti risultati non idonei per mancanza del requisito di merito nelle
graduatorie dopo i ricorsi.
Le assegnazioni sono effettuate solo qualora non vi siano pendenze debitorie
nei confronti dell’Azienda secondo il seguente ordine di priorità:
1. studenti titolari di posto alloggio per l’anno accademico precedente;
2. studenti che hanno omesso di presentare l’accettazione entro i termini
previsti;
3. tutti gli altri studenti.
All’interno delle singole categorie si procederà:
per gli anni successivi al primo:
¾ in ordine decrescente di coefficiente di merito normalizzato. In caso di parità
di coefficiente di merito normalizzato, la graduatoria sarà formulata in ordine
decrescente di voto medio conseguito; a parità di voto medio, la graduatoria
sarà formulata in ordine crescente di ISEE (o ISEEU nei casi specifici);
per la matricole:
¾ in ordine crescente di ISEE (o ISEEU nei casi specifici).
Prolungamenti
Possono richiedere il prolungamento dell'assegnazione fino alla data di laurea e
comunque non oltre la sessione straordinaria del proprio corso di laurea:
Studenti iscritti a corsi del vecchio ordinamento e ai corsi di laurea specialistica
a ciclo unico
¾ gli studenti iscritti all'ultimo anno di corso per l'a.a. 2005/2006 che siano in
difetto al 10/08/2006 di non più di tre esami per il conseguimento della
laurea;
51
¾ gli studenti iscritti al 1° anno fuori corso per l'a.a. 2005/2006 che siano in
difetto al 10/08/2006 di non più di un esame per il conseguimento della
laurea.
Studenti iscritti a corsi del nuovo ordinamento
¾ gli studenti iscritti all'ultimo anno di corso per l'a.a. 2005/2006 che siano in
difetto al 10/08/2006 di non più di un esame per il conseguimento della
laurea.
Il termine ultimo dell’assegnazione è fissato comunque al 30/04/2007.
La domanda deve essere presentata entro il 10 agosto 2006, redatta su
apposito modulo allegando fotocopia dell’eventuale piano di studi personale
approvato e fotocopia del libretto universitario comprovante gli esami sostenuti.
L’elenco degli studenti idonei e non idonei è pubblicato nelle date di
pubblicazione delle graduatorie di posto alloggio per studenti iscritti ad anni
successivi al primo (lista provvisoria: 23/08/2006 - lista dopo i ricorsi:
06/09/2006).
L’assegnazione è effettuata in una delle strutture dell’Azienda o in altre messe a
disposizione, in relazione alla disponibilità.
Gli studenti in prolungamento sono tenuti a corrispondere la retta rapportata al
numero di mesi di servizio goduto; in caso di frazione di mese la retta è dovuta
per i giorni di effettiva fruizione.
La retta è da corrispondersi in due rate: la prima, pari al 50% dell’importo
dovuto, da pagarsi entro 15 giorni dalla decorrenza dell’assegnazione
dell’alloggio; il saldo della retta è da effettuarsi almeno 30 giorni prima della data
prevista di uscita dall’alloggio.
Modalità di assegnazione della residenza
Dopo la conferma della residenza assegnata l’anno precedente agli studenti già
beneficiari di posto alloggio nell'a.a 2005/2006 che richiedano la medesima
struttura, i rimanenti posti liberi saranno ripartiti pro-quota in rapporto al numero
totale di assegnatari per ogni singola categoria di studenti:
-
studenti già assegnatari di posto nell'anno accademico precedente che
chiedono il trasferimento presso un'altra struttura;
studenti iscritti ad anni successivi al primo nuovi richiedenti;
matricole dei paesi non appartenenti all’Unione Europea con nucleo
familiare non residente in Italia;
altre matricole.
I posti così ripartiti, tenendo conto delle preferenze espresse, sono assegnati in
base alla rispettiva posizione in graduatoria. E' data la precedenza agli studenti
che chiedono di ricongiungersi con un familiare (fratello, sorella), su richiesta
scritta da presentare entro i termini di scadenza dei ricorsi per il posto alloggio.
In ogni caso la preferenza espressa sarà soddisfatta compatibilmente con la
disponibilità di posti nella struttura richiesta.
52
Modalità di assegnazione della camera
Le camere singole presso gli appartamenti verranno ripartite pro-quota in
rapporto al numero totale di assegnatari per ogni singola categoria di studenti e
saranno assegnate in base alla rispettiva posizione in graduatoria:
- studenti già assegnatari di posto nell'anno accademico precedente;
- studenti iscritti ad anni successivi al primo nuovi richiedenti;
- matricole dei paesi non appartenenti all’Unione Europea con nucleo
familiare non residente in Italia;
- altre matricole.
In corso d’anno, eventuali richieste di trasferimento, interni alla stessa residenza
o per un’altra residenza, saranno prese in considerazione esclusivamente nei
seguenti casi:
- Ricongiungimento con un familiare (fratello/sorella);
- Gravi e giustificati motivi;
- Essere in posizione in graduatoria valida per l’assegnazione di una camera
singola all’interno della stessa struttura.
Presa di possesso
La presa di possesso del posto assegnato dovrà avvenire entro e non oltre
quindici giorni dalla data di decorrenza dell'assegnazione, pena la decadenza.
Tutti gli studenti, nuovi assegnatari o già ospiti delle residenze, prendono
possesso dell'alloggio o proseguono la loro permanenza solo previa
presentazione di un certificato rilasciato dal medico curante attestante l’assenza
di malattie infettive o contagiose che pregiudichino la convivenza in comunità. In
alternativa è possibile presentare un certificato di sana e robusta costituzione
fisica rilasciato da un medico funzionario del Servizio di Igiene pubblica o del
Servizio di Medicina legale di una Unità Sanitaria Locale, in carta libera, per
convivenza in comunità.
Gli studenti già ospiti delle residenze dell’ARESTUD ai quali è stato confermato
il posto alloggio sono tenuti a produrre il certificato medico di cui sopra entro il
31/01/2007.
Gli studenti sono tenuti ad osservare il vigente Regolamento del servizio
abitativo.
RETTA – CAUZIONE
Le rette annuali includono i consumi di acqua calda e fredda, energia elettrica e
riscaldamento e sono differenziate per tipologia di struttura e di camera, come di
seguito specificato:
53
Appartamenti
Struttura
Rette
B. Donati (camera singola)
€ 1.526,00
B. Donati (altre camere)
€ 1.353,00
Coltellini (camera singola)
€ 1.353,00
Coltellini (altre camere)
€ 1.195,00
Via Gottardi
€ 1.353,00
Via Mascagni (camera singola)
€ 1.526,00
Via Mascagni (altre camere)
€ 1.353,00
Via Zandonai
€ 1.526,00
Santa Chiara (camera doppia in appartamento da n. 2 posti e
camera singola in appartamenti da n. 5 posti)
Santa Chiara (altre camere)
€ 1.526,00
€ 1.353,00
Residenze
Struttura
Rette
RUM (servizi riservati ogni due camere)
€ 1.587,00
Costellazioni (camera doppia con servizi in camera)
€ 1.353,00
Ex Ostello via dell’Abbadessa (camera doppia con servizi riservati)
€ 1.353,00
Ex Ostello via dell’Abbadessa (doppia senza servizi in camera)
€ 1.195,00
Ex Ostello via dell’Abbadessa (camera tripla senza servizi in camera) € 1.195,00
Gli studenti assegnatari di posto alloggio, ma non assegnatari di borsa di
studio fruiscono di una retta ridotta: gli studenti di condizione
particolarmente disagiata pagano 1/3 della retta; gli studenti di condizione
economica disagiata pagano il 50% della retta.
Le stesse disposizioni si applicano agli studenti iscritti all’ulteriore semestre
rispetto alla durata dei corsi di studio del nuovo ordinamento limitatamente al
primo semestre (fino al 31 marzo), mentre per il secondo semestre la retta è
calcolata per intero in relazione ai mesi di servizio fruito.
Gli studenti nuovi assegnatari devono corrispondere un deposito cauzionale
infruttifero pari a € 200,00. Tale somma verrà restituita al termine
dell'assegnazione dell'alloggio, salvo conguaglio per eventuali danni, secondo
quanto previsto dal Regolamento del servizio abitativo.
ARESTUD si riserva di richiedere un contributo alle spese in caso di
consumi energetici che superino del 20% i consumi medi registrati per la
stessa tipologia abitativa.
54
Maggiorazione retta
-
-
Gli studenti che ottengano il posto in seconda assegnazione sono tenuti a
corrispondere una retta maggiorata di € 200,00 su base annua.
In caso di disponibilità di posti alloggio una volta esaurite le assegnazioni da
Bando, ARESTUD si riserva di concedere eventuali proroghe del periodo di
assegnazione, applicando alla retta una maggiorazione di € 200,00 su base
annua.
In caso di revoca dell’idoneità in corso d’anno, sarà applicata una
maggiorazione di € 400,00 su base annua per l’intero periodo di
assegnazione.
Modalità di pagamento
Il pagamento della retta dovuta deve avvenire tramite versamento sul bollettino
di C/C dell'Azienda secondo il seguente calendario:
-
-
prima rata pari ad 1/3 della retta spettante:
entro 15 giorni dalla data di decorrenza di assegnazione dell’alloggio. Gli
studenti nuovi assegnatari, con la prima rata, dovranno versare anche
l’importo del deposito cauzionale infruttifero di € 200,00;
seconda rata (saldo):
entro il 15/06/2007. Per gli studenti assegnatari di borsa di studio l’importo
dovuto sarà trattenuto direttamente dalla seconda rata della borsa stessa.
Per gli assegnatari in corso di anno il pagamento della retta decorre dalla data di
assegnazione del posto; nel caso di frazione di mese la retta è dovuta per i
giorni di effettiva fruizione; le modalità di pagamento saranno definite in
relazione alla data di decorrenza dell’assegnazione.
CAUSE DI ESCLUSIONE DECADENZA E REVOCA
Si rinvia integralmente ai paragrafi 8, 9 e 10 della PARTE GENERALE del
Bando.
E' inoltre prevista la revoca del posto alloggio nei seguenti casi:
- non utilizzo per almeno 4 giorni alla settimana;
- morosità delle rate della retta del posto alloggio superiore a 30 giorni;
- mancata osservanza del Regolamento del servizio abitativo.
E’ comunque prevista la decadenza dall’assegnazione del posto alloggio in caso
di conseguimento della laurea. In questo caso lo studente avrà 20 giorni per
lasciare libero il posto assegnato e non avrà diritto al rimborso delle eventuali
somme pagate per il servizio non fruito nel caso in cui il posto alloggio non
venga riassegnato ad altro studente.
RINUNCIA
La rinuncia del posto alloggio deve essere comunicata per iscritto all’Ufficio
Benefici Studenti di Modena o di Reggio Emilia. Di norma non è previsto alcun
rimborso per periodi di servizio non fruito, salvo i seguenti casi:
55
-
lo studente comunica la rinuncia 30 giorni prima della data prevista di uscita
dall'alloggio e lo stesso viene assegnato ad altro studente;
lo studente rinuncia per inizio del servizio militare;
lo studente rinuncia per gravi e documentati motivi di salute propria o di
famiglia.
In quest'ultimo caso, l’Azienda si riserva di non accogliere domande di
rimborso se le motivazioni non saranno ritenute sufficienti.
In caso di rinuncia al posto alloggio lo studente idoneo o assegnatario di borsa
di studio è tenuto a produrre entro 20 giorni, autocertificazione di domicilio a
titolo oneroso. In caso contrario passa da fuori sede a pendolare con
conseguente adeguamento dell’importo della borsa di studio:
- per l’intero anno accademico se la rinuncia avviene entro il 31/03/2007;
- per il secondo semestre se la rinuncia avviene dopo il 31/03/2007.
CONGUAGLI
Nei casi di decadenza, revoca o rinuncia l’Azienda provvederà a restituire entro
90 giorni dall’effettiva uscita dal posto alloggio:
- il deposito cauzionale versato;
- l’eventuale somma relativa al periodo di servizio non fruito, calcolato su
base mensile per la durata di 11 mesi; nel caso di frazione di mese la retta è
dovuta per i giorni di effettiva fruizione.
Lo studente provvederà, entro 20 giorni, a corrispondere l’eventuale somma
dovuta relativa al periodo di servizio fruito, calcolato su base mensile come
descritto sopra.
CONTRIBUTI PER LA PARTECIPAZIONE A PROGRAMMI
DI MOBILITÀ INTERNAZIONALE
BENEFICIO EROGATO DALL'AZIENDA
I contributi per la partecipazione a programmi di mobilità internazionale sono
destinati agli studenti iscritti ad anni successivi al primo di tutti i livelli di corso e
agli studenti del primo anno della laurea specialistica, idonei alla borsa di studio
dell’Azienda per l’a.a. 2006/2007 e formali vincitori di borsa di studio per la
partecipazione a programmi di mobilità internazionale presso l’Università di
Modena e Reggio Emilia per l’a.a. 2006/2007.
Possono fruire del contributo anche gli studenti laureati coinvolti in progetti di
mobilità nell’ambito del programma europeo Leonardo o di similari iniziative, che
risultino laureati da non più di un anno all’inizio del tirocinio e che siano risultati
idonei al conseguimento della borsa nell’ultimo anno di studi.
I contributi sono attribuiti in base a graduatoria almeno nella stessa percentuale
delle borse di studio assegnate agli studenti della medesima categoria, con
impegno ad estendere l’erogazione del beneficio a tutti gli aventi diritto.
I criteri per la formulazione delle graduatorie di idoneità sono gli stessi previsti
per la borsa di studio.
Il contributo per la mobilità internazionale può essere assegnato per una sola
volta durante ciascun corso di studi.
56
IMPORTO
Il contributo è unico, a sostegno delle spese di alloggio e vitto.
L’importo del contributo è mensile ed è assegnato per la durata del periodo di
permanenza all’estero, fino ad un massimo di dieci mesi, indipendentemente dal
paese di destinazione.
La quota mensile è fissata in € 500,00 complessivi.
Dal contributo di complessivi € 500,00 è detratto l’ammontare della borsa
concessa a valere sui fondi dell’Unione Europea o su altro accordo bilaterale
anche non comunitario erogato dall’Università.
E’ riconosciuto il rimborso delle spese per il viaggio di andata e per quello di
ritorno sino all’importo massimo di € 100,00 per i paesi europei e di € 500,00 per
i paesi extraeuropei.
Per gli studenti iscritti all’ulteriore semestre rispetto alla durata dei corsi di studio
del nuovo ordinamento il contributo è attribuito per un massimo di cinque mesi,
indipendentemente dal periodo di permanenza all’estero nel corso dell’anno
accademico di riferimento, mentre resta invariato il rimborso delle spese di
viaggio.
LIQUIDAZIONE
L'Azienda provvederà direttamente a verificare con l’Università di Modena e
Reggio Emilia la titolarità di borse per la mobilità, il periodo concordato di durata
e l’effettivo periodo di fruizione della borsa.
La liquidazione del contributo è effettuata in due rate di uguale importo, alle
scadenze indicative di seguito riportate:
- prima rata entro il 31 marzo 2007;
- seconda rata entro il 31 ottobre 2007.
Insieme alla seconda rata sarà effettuato il rimborso delle spese di viaggio, a
condizione che lo studenti consegni all’Ufficio Benefici Studenti i titoli di viaggio
in originale, entro 30 giorni dalla data di rientro.
57
COLLABORAZIONI STUDENTESCHE RETRIBUITE
BENEFICIO EROGATO DALL'UNIVERSITÀ E DALL'AZIENDA
L’Università e l’Azienda attivano con propri fondi collaborazioni studentesche
retribuite.
Le collaborazioni studentesche retribuite possono essere cumulate con le
borse conferite dall'ARESTUD per l'a.a. 2006/2007.
COLLABORAZIONE A SERVIZI GENERALI
Le collaborazioni studentesche retribuite ai servizi generali (150 ore), sono
riservate a studenti che ne facciano domanda e che intendano collaborare alle
attività connesse ai servizi universitari, con esclusione di quelli inerenti alle
attività di docenza, allo svolgimento degli esami, nonché all’assunzione di
responsabilità amministrative, regolarmente iscritti per l’a.a. 2006/2007 a:
- corsi di studio di durata triennale dal secondo anno in poi e comunque, non
oltre il primo anno fuori corso;
- corsi di studio di Laurea Specialistica, primo e secondo anno e comunque,
non oltre il primo anno fuori corso;
- corsi di studio di Laurea Specialistica a ciclo unico, dal secondo anno in poi
e comunque, non oltre il primo anno fuori corso;
- corsi di studio del vecchio ordinamento, non oltre il primo anno fuori corso.
Per l’a.a. 2006/2007 sono messe a concorso n. 267 collaborazioni studentesche
retribuite.
Le collaborazioni studentesche retribuite, sono disciplinate dall’art.13 della legge
390/91 e dal Regolamento emanato dall’Università; sono attivate nei limiti delle
risorse disponibili, ripartite proporzionalmente alle strutture richiedenti, sulla
base dei criteri di assegnazione stabiliti annualmente dal Consiglio di
Amministrazione.
La selezione degli idonei sarà effettuata mediante graduatorie redatte per
singole strutture (o raggruppamenti di strutture) secondo il prospetto indicato di
seguito.
Il numero delle collaborazioni attivate, dipenderà dalla disponibilità finanziaria
accertata in sede di approvazione del bilancio preventivo; pertanto il numero
delle collaborazioni potrà essere proporzionalmente ridotto o incrementato.
ESEMPIO:
Codice
Struttura
01
Facoltà di
Economia sede di
Modena
02
Dipartimento di
Economia
Aziendale sede di
Modena
Numero
studenti
5
1
Indicazioni
per la scelta della struttura
1) C, 3, X
2) INFO STU AMM STR
3) NM
4) NO
1) B*, 3, X
2) AMM STR
3) NM
4) NO
* Nel periodo Giugno-Settembre
58
LEGENDA:
1) Periodo ed arco temporale di utilizzazione delle collaborazioni con
studenti:
• Primo semestre dell’anno
A
• Secondo semestre dell’anno
B
• Intero anno
C
•
•
•
•
•
Solo al mattino
Solo al pomeriggio
Al mattino e/o pomeriggio
Nei giorni compresi dal lunedì al venerdì
Nei giorni compresi dal lunedì al sabato
1
2
3
X
Y
2) Attività nelle quali saranno impiegate le forme di collaborazione con
studenti:
•
•
•
•
•
•
•
•
Supporto al funzionamento delle biblioteche
Assistenza nei laboratori didattici
Assistenza nei laboratori linguistici
Assistenza nelle aule informatiche e multimediali
Attività di accoglienza ed informazione per studenti
Attività elementari di supporto amministrativo alle strutture
Assistenza ai servizi relativi al settore benefici
Assistenza in attività dirette alla promozione del diritto allo
studio ed orientamento
• Assistenza a studenti portatori di handicap
• Assistenza front office e back office ArestudOrienta
BIBL
LAB DID
LAB LING
AUL INF
INFO STU
AMM STR
BEN STU
DIR STU
HAND
ORIENTALAV
3) Conoscenza dell’utilizzo del personal computer per lo svolgimento della
collaborazione:
• Necessaria liv. elementare (conosc. uso tastiera, ins. dati,
frequ. corsi introd. all’informatica)
• Necessaria liv. medio (conosc. Programmi
videoscrittura)
• Necessaria liv. avanzato (conosc. linguaggi di
programmazione)
NA
• Utile liv. elementare (conosc. uso tastiera, ins.
dati, frequ. corsi introd. all’informatica)
• Utile liv. medio (conosc. programmi videoscrittura)
• Utile liv. avanzato (conosc. linguaggi di programmazione)
• Non necessaria
UE
UM
UA
NO
NE
NM
4) Conoscenza di una lingua straniera:
• Necessaria:
o
Inglese
o
Francese
o
Tedesco
o
Spagnolo
GB
F
D
E
• Non necessaria
NO
59
L’elenco di tutte le strutture richiedenti con le indicazioni per l’orientamento nella
scelta, saranno consultabili in sede di compilazione della domanda on line.
- Lo studente in possesso dei requisiti potrà esprimere fino ad un massimo di
due opzioni fra le strutture, ove gradirebbe svolgere la collaborazione.
- Lo studente che, esercitando le due opzioni, dovesse risultare assegnatario
in una graduatoria verrà depennato d’ufficio dall’altra. Qualora dovesse
risultare assegnatario nella graduatoria di prima e di seconda opzione, sarà
depennato da quest’ultima.
- La collaborazione potrà essere svolta unicamente nella struttura, nella cui
graduatoria, lo studente è collocato in posizione utile, ed un’eventuale
rinuncia, comporterà la retrocessione in fondo alla graduatoria stessa.
- Lo studente che consegue la laurea nello stesso anno accademico nel quale
è risultato in posizione utile nella graduatoria prescelta, ha comunque diritto
a svolgere o concludere la suddetta collaborazione.
- L’attività di collaborazione dovrà essere sospesa qualora lo studente, che
abbia iniziato l’attività, rinunci agli studi, o si trasferisca ad altra sede
universitaria.
- Ciascuna collaborazione comporterà per lo studente un impegno di n. 150
ore.
- La collaborazione dovrà, di norma, essere ultimata entro il 31 Dicembre di
ogni anno, potrà essere prolungata fino al 28 Febbraio dell’anno successivo
(sempre nel rispetto del monte ore massimo pari a 150) solo per eccezionali
e giustificati motivi, valutati e dichiarati formalmente dal responsabile della
struttura ove lo studente presta la propria collaborazione.
- Ove la richiesta di una struttura non possa essere soddisfatta dalla
graduatoria della struttura stessa, a causa di un numero non sufficiente di
idonei, si potrà attingere alle graduatorie di altre strutture.
- Il compenso orario per ogni forma di collaborazione è stabilito annualmente
dal Consiglio di Amministrazione e, relativamente all’a.a. 2006/2007, nella
misura di € 7,75. Il corrispettivo, esente da imposte, verrà erogato in unica
soluzione al termine del servizio prestato, e sarà commisurato al numero
delle ore effettivamente svolte, dietro presentazione di un’apposita
relazione, sull’operato dello studente, da parte del Responsabile della
Struttura.
- La collaborazione non configura in alcun modo un rapporto di lavoro
subordinato, non dà luogo ad alcuna valutazione ai fini dei pubblici concorsi.
- L'Università si riserva la facoltà di porre termine, in qualsiasi momento, a
suo insindacabile giudizio, alla collaborazione, corrispondendo il compenso
relativo all'attività effettivamente prestata, senza che altro sia dovuto a
qualsiasi titolo.
- L’Università provvede alla copertura assicurativa contro gli infortuni.
- Le succitate indicazioni sono integrate dal Regolamento emanato
dall’Università disciplinante le forme di collaborazione in argomento.
60
REQUISITI RICHIESTI
Possono presentare domanda gli studenti il cui nucleo familiare abbia un ISEE e
un ISPE (o ISEEU ed ISPEU nei casi specifici) non superiori rispettivamente ai
valori € 26.836,55 ed € 45.286,68 e che siano in possesso dei requisiti di merito
previsti dal Bando.
Le graduatorie saranno redatte in ordine crescente di ISEE; in caso di parità, in
ordine decrescente sulla base del coefficiente di merito normalizzato ottenuto
con il seguente rapporto: (merito conseguito meno merito minimo previsto)
diviso (merito massimo conseguibile meno merito minimo previsto); per gli
studenti che si iscrivono al primo anno di Laurea Specialistica (voto di laurea
triennale conseguito meno voto minimo di laurea triennale previsto dal proprio
corso di studio) diviso (voto massimo di laurea conseguibile meno voto minimo
di laurea triennale previsto dal proprio corso di studio).
Nella formulazione delle graduatorie sarà applicato il criterio di priorità previsto
dal D.P.C.M. 9 aprile 2001, art. 2, comma 4, a favore degli studenti idonei non
assegnatari delle borse di studio concesse dalla Regione, nell’anno accademico
precedente.
Le collaborazioni ai servizi generali possono essere cumulate con le
collaborazioni a sostegno dell’attività di tutorato escluse quelle relative al
progetto A.I.S.F.U.
Sono esclusi dalla partecipazione al concorso gli studenti iscritti alle Scuole di
Specializzazione, ai Corsi di Dottorato di ricerca e ai Master.
Sono esclusi altresì dalla partecipazione al concorso gli studenti iscritti ai corsi di
studio non impegnati a tempo pieno (art. 2, comma 2, D.P.C.M. 09/04/2001).
Elenco strutture
retribuite
richiedenti
le
collaborazioni
studentesche
Codice Struttura
n.collaborazioni
01
Facoltà di Economia sede di Modena
5
02
Dipartimento di Economia Aziendale sede di
1
Modena
03
Dipartimento di Economia Politica sede di Modena
2
04
Facoltà di Giurisprudenza sede di Modena
5
05
Facoltà di Lettere e Filosofia sede di Modena
5
06
Dipartimento di Scienze del Linguaggio e della
2
Cultura sede di Modena
07
Facoltà di Ingegneria sede di Modena
2
08
09
10
11
12
Facoltà di Ingegneria di Modena - Corso di laurea in
Ingegneria Meccanica sede di Modena
Facoltà di Ingegneria di Modena - Corso di laurea in
Ingegneria dei Materiali sede di Modena
Facoltà di Ingegneria di Modena - ufficio stage sede
di Modena
Facoltà di Ingegneria di Modena - Centro servizi
Orientamento in ingresso sede di Modena
Facoltà di Ingegneria di Modena - Centro servizi
Tutorato sede di Modena
2
2
3
2
2
61
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
32
33
34
35
36
37
38
39
40
Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Civile sede
di Modena
Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione sede di
Modena
Dipartimento di Ingegneria dei Materiali e
dell’Ambiente sede di Modena
Dipartimento del Museo di Paleobiologia e dell’Orto
Botanico sede di Modena
Facoltà di Farmacia sede di Modena
Dipartimento di Scienze Farmaceutiche - sede di
Modena
Dipartimento di Chimica sede di Modena
Dipartimento di Scienze della Terra sede di Modena
Facoltà di Medicina – Corso di laurea in Fisioterapia
– sede di Modena
Facoltà di Medicina – Corso di laurea in Fisioterapia
– sede di Reggio Emilia
Facoltà di Medicina e Chirurgia - Corso di laurea in
Infermieristica - sede di Modena
Facoltà di Medicina e Chirurgia Corso di Laurea in
Infermieristica Sede di Reggio Emilia
Dipartimento integrato di Neuroscienze – sede di
Baggiovara
Dipartimento Integrato di Neuroscienze, Testa-Collo
e Riabilitazione - sede di Modena
Dipartimento Integrato di Medicine e Specialità
Mediche sede di Modena
Dipartimento Integrato di Chirurgia Generale e
Specialità Chirurgiche sede di Modena
Dipartimento Integrato di Servizi Diagnostici e di
laboratorio e di Medicina legale sede di Modena
Dipartimento Integrato di Emergenza Urgenza
Dipartimento Integrato di Diagnostica per Immagini
Dipartimento Integrato di Anatomia ed Istologia
Dipartimento Integrato di Oncologia ed Ematologia
Dipartimento di Scienze Biomediche
Dipartimento Integrato Materno Infantile
Sistema Bibliotecario di Ateneo: Biblioteca
Universitaria Area Economica - Modena
Sistema Bibliotecario di Ateneo: Biblioteca
Universitaria Area Giuridica - Modena
Sistema Bibliotecario di Ateneo: Biblioteca
Universitaria Area Umanistica - Modena
Sistema Bibliotecario di Ateneo: Biblioteca
Universitaria Area Medica - Modena
Sistema Bibliotecario di Ateneo: Biblioteca
Universitaria
Area
Scientifico-Naturalistica
Modena
2
2
6
6
2
3
1
1
2
2
3
2
2
4
1
2
4
5
2
2
3
2
2
7
12
4
6
12
62
41
42
43
44
45
46
47
48
49
50
51
52
53
54
55
56
57
58
59
60
61
62
63
64
65
66
67
68
69
70
71
72
Sistema Bibliotecario di Ateneo: Biblioteca
Universitaria Area Scientifico-Tecnologica - sede di
Modena
Sistema Bibliotecario di Ateneo: Biblioteche
Universitarie della sede di Reggio Emilia
Centro Linguistico di Ateneo - sede di Reggio Emilia
Centro Linguistico di Ateneo - sede di Modena
Facoltà di Scienze della Comunicazione e
dell’Economia - sede di Reggio Emilia
Dipartimento
Scienze
Sociali
Cognitive
e
Quantitative - sede di Reggio Emilia
Facoltà di Ingegneria - sede di Reggio Emilia
Facoltà di Bioscienze e Biotecnologie
Facoltà di Scienze della Formazione
Facoltà di Agraria - sede di Reggio Emilia
Ufficio Benefici studenti - sede di Modena
Ufficio Benefici studenti - sede di Reggio Emilia
Direzione
Didattica
e
Ricerca
Ufficio
Immatricolazioni studenti - sede di Modena
Direz. Didattica e Ricerca: Ufficio Orientamento agli
studi, tutorato e diritto allo studio - sede di Modena
Direz. Didattica e Ricerca: Ufficio Orientamento agli
studi, tutorato e diritto allo studio - sede di Reggio
Emilia
Direzione Didattica e Ricerca - Servizio Torrette
Self-service sede di Modena
Direzione Didattica e Ricerca: Servizio Torrette Selfservice e segreterie studenti - sede di Reggio Emilia
Direzione didattica e Ricerca - Segreterie studenti
sede di Modena
Direzione Didattica e Ricerca - Ufficio Rapporti
Internazionali sede di Modena
Direzione Risorse Umane sede di Modena
Direzione Risorse Umane - Ufficio “150 ore studenti”
- sede di Modena
Direzione Economico -finanziaria - sede di Modena
Ufficio Protocollo sede di Modena
Direzione Affari Legali e generali - sede di Modena
Direzione tecnica, Opere, Patrimonio - sede di
Modena
Servizio di prevenzione e protezione sede Modena
Ufficio attività grafiche sede Modena
Ufficio stampa sede Modena
Ufficio gare e appalti sede Modena
Cesia – ex Direzione Sit sede Modena
Staff di Direzione sede Reggio Emilia
ArestudOrienta (attivata con fondi ARESTUD)
6
18
1
4
3
2
2
4
3
2
5
3
4
5
3
8
7
5
2
4
4
3
3
2
2
1
1
4
4
6
4
7
63
COLLABORAZIONE
TUTORATO
A
SOSTEGNO
DELL'ATTIVITÀ
DI
Nell’ambito delle iniziative tese ad orientare ed assistere gli studenti lungo tutto il
corso di studi ed al fine di realizzare una proficua frequenza ai corsi anche
attraverso la determinazione delle attitudini e delle esigenze dei singoli,
l’Università attiva collaborazioni per attività di tutorato, riservate a studenti
regolarmente iscritti per l’a.a. 2006/2007 che ne facciano domanda.
Numero delle collaborazioni attivate: il numero delle collaborazioni è stabilito
annualmente dal Consiglio di Amministrazione in sede di Bilancio di Previsione
(dicembre), sulla base delle esigenze delle Presidenze di Facoltà e delle risorse
finanziarie. Per l’a.a. 2006/2007 sono messe a concorso nr. 38 collaborazioni.
Durata: 150 ore; gli studenti assegnatari dovranno garantire la propria
disponibilità (pena decadenza) per tutto il periodo previsto per l’attività di tutorato
ed essere quindi liberi da impegni, superiori a due mesi, che possano impedire
una fattiva presenza o reperibilità all’interno delle strutture.
Mansioni: le mansioni da svolgere da parte degli studenti assegnatari,
consistono in una partecipazione alla vita universitaria mediante:
•
•
•
•
•
•
interventi alle visite guidate organizzate con le Scuole medie superiori;
colloqui con matricole e studenti iscritti agli anni successivi per informazioni
generali sulle strutture universitarie e sui benefici erogati dall’Università;
utilizzo di strumenti didattici;
modalità di preparazione della tesi;
distribuzione di materiale inerente i corsi;
altre attività di orientamento e tutorato da concordare con il Preside di
Facoltà.
Compenso: € 7,75 orari.
Trattamento fiscale, previdenziale e normativo: le medesime disposizioni in
vigore per le collaborazioni ai servizi generali.
Requisiti di accesso: Possono presentare domanda gli studenti il cui nucleo
familiare abbia un ISEE e un ISPE (o ISEEU ed ISPEU nei casi specifici) non
superiori rispettivamente ai valori di € 26.836,55 ed € 45.286,68 e che siano in
possesso dei requisiti di merito previsti dal Bando nonché iscritti, per l’a.a.
2006/2007 agli ultimi due anni di corso o al primo anno fuori corso o ripetenti da
non più di due anni, dei Corsi di Laurea del vecchio ordinamento; all’ultimo anno
di corso o al primo fuori corso o ripetenti da non più di due anni, dei Corsi di
Laurea, di Laurea Specialistica e di Laurea Specialistica a ciclo unico.
Gli studenti della Facoltà di Economia possono partecipare a decorrere dal
secondo anno di corso. Sono esclusi dalla partecipazione al concorso gli
studenti iscritti alle Scuole di Specializzazione, ai Corsi di Dottorato di ricerca e
ai Master e gli studenti iscritti ai corsi di studio non impegnati a tempo pieno.
64
Le collaborazioni a sostegno dell’attività di tutorato possono essere cumulate
con le collaborazioni ai servizi generali, ma non con le collaborazioni al progetto
A.I.S.F.U.
Formulazione graduatorie: Verranno predisposte graduatorie di idonei per ogni
singolo corso di studio e per ogni anno di corso, per gli studenti in possesso dei
requisiti di merito previsti dal Bando. La graduatoria sarà formulata sulla base
del coefficiente di merito normalizzato ottenuto con il seguente rapporto: (merito
conseguito meno merito minimo previsto) diviso (merito massimo conseguibile
meno merito minimo previsto). In caso di parità, la graduatoria sarà redatta in
ordine decrescente di voto medio conseguito; a parità di quest’ultimo, in ordine
crescente di ISEE (o ISEEU nei casi specifici).
Attivazione collaborazioni: I Presidi di Facoltà, tenuto conto delle specifiche
esigenze di tutorato dei vari corsi di studio e nei limiti delle collaborazioni al
tutorato assegnate, attingono alle graduatorie predisposte. Potranno utilizzare
anche studenti idonei di graduatorie formulate per corsi di studio di altre Facoltà.
COLLABORAZIONI STUDENTESCHE RETRIBUITE (150 ORE)
PER
IL
SOSTEGNO
ALL'
ATTIVITÀ
DI
TUTORATO
PROGRAMMAZIONE
TRIENNALE
ORIENTAMENTO
(PROGETTO A.I.S.F.U.)
Nell’ambito delle iniziative previste dalla programmazione del sistema
universitario 2004/2006 tese ad orientare ed assistere gli studenti lungo tutto il
corso di studi ed al fine di realizzare una proficua frequenza ai corsi anche
attraverso la determinazione delle attitudini e delle esigenze dei singoli,
l’Università attiva collaborazioni per attività di tutorato, riservate a studenti
regolarmente iscritti per l’a.a. 2006/2007 che ne facciano domanda.
Numero delle collaborazioni attivate: il numero
collaborazioni attivate è stabilito in 20, così ripartite:
Facoltà di Agraria:
Facoltà di Bioscienze e Biotecnologie:
Facoltà di Farmacia:
Facoltà di Giurisprudenza:
Facoltà di Economia “Marco Biagi”:
Facoltà di Scienze della Comunicazione e dell’Economia:
Facoltà di Ingegneria di Modena:
Facoltà di Ingegneria di Reggio Emilia:
Facoltà di Lettere e Filosofia:
Facoltà di Medicina e Chirurgia(Corso di studio in
Medicina e Chirurgia e Odontoiatria e Protesi Dentaria):
Facoltà di Medicina e Chirurgia
(Corsi di studio delle professioni sanitarie):
Facoltà di Scienze della Formazione:
Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali:
Ufficio Orientamento allo Studio Universitario:
coordinamento di progetto
complessivo
delle
1 collaborazione
1 collaborazione
1 collaborazione
2 collaborazioni
2 collaborazioni
2 collaborazioni
2 collaborazioni
1 collaborazione
2 collaborazioni
1 collaborazione
1 collaborazione
1 collaborazione
1 collaborazione
2 collaborazioni
(1 a Modena e 1 a Reggio Emilia)
65
Tali collaborazioni saranno ripartite nella stessa percentuale in rapporto al
numero degli studenti idonei collocati nelle singole graduatorie formulate per
studenti iscritti ad anni successivi al primo e studenti iscritti al primo anno di
corsi di laurea specialistica biennale.
Durata: 150 ore; gli studenti assegnatari dovranno garantire la propria
disponibilità (pena decadenza) per tutto il periodo previsto per l’attività di tutorato
ed essere quindi liberi da impegni, superiori a due mesi, che possano impedire
una fattiva presenza o reperibilità all’interno delle strutture.
Mansioni: le mansioni da svolgere da parte degli studenti assegnatari,
consistono in una partecipazione alla vita universitaria mediante:
-
-
-
-
-
accoglienza agli studenti nel momento del loro ingresso nel mondo
universitario per offrire loro un’accurata assistenza informativa,
amministrativa, culturale, metodologica al fine di aiutarli a risolvere i vari
problemi, teorici o pratici, incontrati;
aiuto agli studenti nella scelta responsabile di fronte alle opportunità
formative offerte (scelta del percorso, degli esami da sostenere, della
predisposizione di un metodo di studio, ecc.);
collaborazione per rendere efficaci i percorsi formativi attraverso la
realizzazione di itinerari di studio produttivi e significativi e quantitativamente
più essenziali ed efficaci anche allo scopo di coniugare, per quanto
possibile, le biografie personali con la didattica disciplinare;
aiuto per la riduzione degli ostacoli che impediscono una proficua frequenza
con l’obiettivo di contenere il fenomeno della dispersione e dell’abbandono,
del ritardo e del divario tra la durata legale e la durata reale del percorso di
studio. A tal fine particolare attenzione dovrà essere rivolta a quegli studenti
che si trovano in situazione di diversa abilità, a coloro che in base ad
eventuali attività di monitoraggio presentano debiti formativi;
aggiornamento del portfolio personale che sarà rilasciato a ciascun studente
coinvolto nel progetto;
queste attività collegate strettamente tra loro e connesse all’attività didattica
sono realizzate all’interno di un quadro coerente di sviluppo ed interazione
tra le diverse componenti e sono coordinate con le iniziative dell’Ufficio
Orientamento allo Studio Universitario.
Compenso: € 7,75 orari.
Trattamento fiscale, previdenziale e normativo: le medesime disposizioni in
vigore per le collaborazioni ai servizi generali.
Requisiti di accesso:
- requisiti di merito previsti dal Bando Benefici;
- iscrizione per l’a.a. 2006/2007 ai Corsi di Laurea Triennale dal 2° anno di
corso in poi e fino al 1°anno fuori corso, o ripetente da non più di due anni;
- iscrizione per l’a.a. 2006/2007 ad un Corso di Laurea Specialistica dal primo
anno di corso (anche se sotto condizione) e fino al 1° anno fuori corso, o
ripetente da non più di due anni purché proveniente da un corso di laurea
triennale conseguito presso l’Università degli Studi di Modena e Reggio
Emilia;
66
-
-
iscrizione per l’a.a. 2006/2007 ai Corsi di Laurea Specialistica a ciclo unico
dal 2° anno di corso in poi e fino al 1°anno fuori corso, o ripetente da non
più di due anni;
iscrizione per l’a.a. 2006/2007 ai Corsi di Laurea del vecchio ordinamento,
dal 2° anno di corso in poi e fino al 1° fuori corso, o ripetente da non più di
due anni.
Per la partecipazione al presente beneficio, non sono previsti requisiti di
condizione economico/patrimoniale.
Sono esclusi dalla partecipazione al concorso gli studenti iscritti alle Scuole di
Specializzazione, ai Corsi di Dottorato di ricerca e ai Master e gli studenti iscritti
ai corsi di studio non impegnati a tempo pieno.
La collaborazione all’attività di tutorato non è cumulabile con l’effettuazione di
altre collaborazioni studentesche retribuite riferite allo stesso anno accademico,
nel qual caso lo studente, dovrà operare un’opzione ove svolgere la
collaborazione.
Lo studente concorre all’assegnazione della collaborazione a sostegno
dell’attività di tutorato esclusivamente per la Facoltà a cui è iscritto. Ove la
collaborazione per una Facoltà non potesse essere soddisfatta dalla
graduatoria, a causa di un numero non sufficiente di idonei, si potrà attingere
alle graduatorie di altre strutture.
A seguito della pubblicazione della graduatoria dopo i ricorsi, eventuali
variazioni, che comportino ricadute sul requisito di merito, determinano la
decadenza dal beneficio.
Formulazione graduatoria: Verranno predisposte due graduatorie di studenti
idonei:
- una per gli studenti iscritti ad anni successivi al primo, formulata sulla base
del coefficiente di merito normalizzato ottenuto con il seguente rapporto:
(merito conseguito meno merito minimo previsto) diviso (merito massimo
conseguibile meno merito minimo previsto). In caso di parità di merito
normalizzato, la graduatoria sarà formulata in ordine decrescente di voto
medio conseguito;
- una per gli studenti che si iscrivono al primo anno di Laurea Specialistica
formulata sulla base del voto di laurea triennale conseguito. In caso di
parità, l’eventuale conseguimento della lode, costituirà preferenza. In caso di
ulteriore parità sarà ritenuto precedente lo studente di età anagrafica
inferiore.
Gli studenti idonei ed assegnatari saranno contattati per un colloquio teso a
verificare le attitudini e le conoscenze su: Regolamento didattico della Facoltà di
appartenenza del candidato; Statuto e Regolamento didattico di Ateneo;
Conoscenza dei servizi e degli strumenti didattici.
Il colloquio sarà valutato da una Commissione composta da:
- Delegato del Rettore per l’Orientamento ed il Tutorato o suo delegato;
- Studente indicato dal Consiglio degli Studenti;
- Consigliere di Orientamento;
- Responsabile dell’Ufficio Orientamento, Benefici e Disabilità.
Lo studente che non si presenta per il colloquio, decade dalla graduatoria e si
procede con la chiamata di quello che lo segue immediatamente nella
graduatoria.
67
BENEFICI EROGATI IN BASE A IDONEITA’
ESONERI
BENEFICI EROGATI DALL'UNIVERSITÀ
ESONERO TOTALE
L’esonero totale spetta a:
1. Studenti idonei alle borse di studio erogate dall’Azienda;
2. Studenti disabili, con grado di invalidità uguale o superiore al 66%,
(debitamente
documentata),
indipendentemente
dalle
condizioni
economiche del nucleo familiare e dal requisito di merito.
Gli studenti che presentano domanda benefici ed hanno i requisiti per ottenere
la borsa di studio e/o l’esonero totale dalle tasse universitarie sono tenuti a
pagare, ai fini dell’iscrizione, solo la tassa regionale per il diritto allo studio
universitario, che sarà rimborsata sulla base delle graduatorie di idoneità alla
borsa di studio del 14 novembre 2006. In caso di non idoneità alla borsa di
studio, gli studenti dovranno pagare la prima rata delle tasse universitarie entro il
1° febbraio 2007, con applicazione di mora per ritardato pagamento.
ESONERO PARZIALE
L’esonero parziale spetta a:
- Studenti disabili, con grado di invalidità compreso fra il 34% e il 65%
(debitamente
documentata),
indipendentemente
dalle
condizioni
economiche del nucleo familiare e dal requisito di merito.
- Studenti fuori corso lavoratori titolari di reddito da lavoro, dichiarato ai fini
IRPEF per l’anno 2005, pari ad almeno € 7.077,15 purché il loro nucleo
familiare sia di condizioni economiche non superiori ad un valore ISEE (o
ISEEU nei casi specifici) di € 26.836,55 e ad un valore ISPE (o ISPEU nei
casi specifici) di € 45.286,68. L’esonero è previsto anche per lo studente
fuori corso lavoratore che non raggiunga tale reddito nel caso in cui abbia
sospeso la prestazione lavorativa per svolgere il servizio militare o il servizio
sostitutivo civile; in tale caso il contratto di lavoro deve essere stato stipulato
in data antecedente l’inizio del servizio militare o civile.
Gli studenti beneficiari dell’esonero parziale dalle tasse universitarie devono
pagare soltanto la prima rata al momento dell'iscrizione all'Università.
Il termine per la consegna della domanda dell’esonero parziale per gli studenti
fuori corso lavoratori è fissato al 21 settembre 2006.
68
CONTRIBUZIONE DIFFERENZIATA DI TASSE E
CONTRIBUTI UNIVERSITARI
BENEFICIO EROGATO DALL'UNIVERSITÀ
Sugli importi delle tasse e contributi universitari l'Università applica delle
riduzioni in base alla condizione economica per gli studenti iscritti ai corsi di
laurea, ai corsi di laurea specialistica, alle scuole di specializzazione ed ai corsi
di dottorato di ricerca con esclusione degli specializzandi iscritti alle scuole di
specializzazione mediche.
Importo
L'importo complessivo da pagare per l’iscrizione all'anno accademico 2006/2007
è stabilito in ragione del tipo di corso di studio al quale lo studente è iscritto e si
compone di:
-
Tassa di iscrizione € 174,91;
-
Contributi universitari (stabiliti in ragione del corso al quale lo studente è
iscritto).
Oltre alla tassa di iscrizione ed ai contributi, lo studente è tenuto al pagamento
dell'imposta di bollo di € 14,62 e della tassa regionale per il diritto allo studio
universitario, il cui importo è stato fissato dalla Regione Emilia Romagna per
l'anno accademico 2006/2007 in € 98,13.
Il pagamento della tassa di iscrizione e dei contributi è previsto in due rate: è
possibile verificare l'importo della prima rata da versare attraverso lo sportello
automatico
della
pagina
web
delle
segreterie
studenti
http://www.esse3.casa.unimo.it e quindi stampare il bollettino per effettuare il
versamento.
Prima rata
entro il 29 settembre 2006 per gli studenti in corso, ripetenti, specializzandi e
dottorandi che si iscrivono ad anni successivi al primo
entro il 20 ottobre 2006 per gli studenti che si iscrivono al primo anno dei corsi
ad accesso libero
entro il 2 gennaio 2007 per gli studenti che si iscrivono al fuori corso
entro il 1° febbraio 2007 integrazione versamento per studenti non idonei alle
borse di studio
Seconda rata
entro il 30 aprile 2007 per tutti gli altri studenti
Il versamento in ritardo rispetto a queste scadenze comporta il pagamento di
una soprattassa di € 51,65.
69
Studenti iscritti fuori corso dei corsi di laurea del vecchio ordinamento
(ante riforma)
L’importo delle tasse e contributi per gli studenti iscritti fuori corso dei corsi di
laurea del vecchio ordinamento (ante riforma) è stato determinato dal Consiglio
di Amministrazione nella misura dell’80% dei contributi. Oltre alla tassa di
iscrizione ed ai contributi lo studente è tenuto al pagamento dell’imposta di bollo
di € 14,62 e della tassa regionale per il diritto allo studio universitario, il cui
importo è stato fissato dalla Regione Emilia Romagna per l’a.a. 2006/2007 in €
98,13.
Studenti a tempo parziale
L’importo della contribuzione a carico degli studenti iscritti a tempo parziale, per
l’anno accademico 2006/2007 è stabilito nella misura del 60% dei contributi.
Oltre alla tassa di iscrizione ed ai contributi lo studente è tenuto al pagamento
dell'imposta di bollo di € 14,62 e della tassa regionale per il diritto allo studio
universitario, il cui importo è stato fissato dalla Regione Emilia Romagna per
l'anno accademico 2006/2007 in € 98,13.
Studenti frequentanti corsi F.a.D. (Frequenza a distanza)
Per talune tipologie di corso di studio, è consentita allo studente la possibilità di
adottare il sistema della Frequenza a Distanza. I corsi per i quali è ammessa la
frequenza a distanza sono riportati nel manifesto degli studi per l’anno
accademico 2006/2007. Per l’attivazione di questo servizio, oltre al pagamento
delle tasse e contributi universitari per i quali lo studente può richiedere la
contribuzione differenziata, è richiesto il pagamento di un contributo aggiuntivo
non soggetto a contribuzione differenziata, trattandosi di mero rimborso spese
per la frequenza a distanza.
Pagamento
Prima rata
Tutti gli studenti: La prima rata è di € 592,34 per tutti gli studenti (escluso
Odontoiatria e protesi dentaria) ed è formata da:
-
tasse e contributi universitari di € 479,59
-
tassa regionale per il diritto allo studio universitario di € 98,13
-
imposta di bollo di € 14,62
Odontoiatria e protesi dentaria: La prima rata è di € 1.286,71 per gli iscritti al
corso di studio in Odontoiatria e protesi dentaria ed è formata da:
-
tasse e contributi universitari di 1.173,96
-
tassa regionale per il diritto allo studio universitario di € 98,13
-
imposta di bollo di € 14,62
70
Scuola di Specializzazione per l’Insegnamento Secondario Superiore
S.S.I.S.*:
*Gli importi delle tasse e contributi per la Scuola di Specializzazione per
l’Insegnamento Secondario saranno resi noti non appena approvati con delibera
dal Comitato Regionale della SSIS.
Dottorandi: La prima rata è di € 284,40 per tutti i dottorandi ed è formata da:
-
tasse e contributi universitari di € 269,78
-
imposta di bollo € 14,62
Per quel che concerne il pagamento della prima rata, è previsto anche per
quest'anno che gli studenti che presentano la domanda di benefici ed hanno i
requisiti per ottenere la borsa di studio e/o l’esonero totale dalle tasse
universitarie, paghino ai fini dell’iscrizione solo la tassa regionale per il diritto allo
studio universitario e l’imposta di bollo, per un totale di € 112,75.
Successivamente all’uscita delle graduatorie dell’esonero totale (14/11/2006), lo
studente che risulterà non idoneo dovrà pagare la prima rata di tasse e contributi
universitari, entro la scadenza del 1° febbraio 2007 con applicazione di mora
per ritardato pagamento. E’ possibile verificare l'importo della prima rata da
versare attraverso lo sportello automatico della pagina web delle segreterie
studenti http://www.esse3.casa.unimo.it e quindi stampare il bollettino per
effettuare il versamento.
Seconda rata
La seconda rata è data dalla differenza tra l'importo complessivo e quanto
versato con la prima rata. Lo studente riceverà al proprio domicilio il bollettino di
conto corrente con l'importo della seconda rata da pagare. Nel caso di
smarrimento o mancata ricezione del bollettino, che non esonera comunque lo
studente dall’obbligo del pagamento, sarà possibile verificare l'importo
attraverso lo sportello automatico della pagina web delle segreterie studenti
http://www.esse3.casa.unimo.it e stampare il bollettino per effettuare il
versamento.
Le tasse universitarie e il fisco - detraibilità
Le spese sostenute anche se riferibili a più anni (compresa l’iscrizione fuori
corso) per la frequenza ai corsi di istruzione universitaria, di perfezionamento
e/o di specializzazione universitaria, tenuti presso istituti o università italiane o
straniere, pubbliche o private, possono essere detratte con la dichiarazione dei
redditi. Sono ammesse in detrazione le spese di iscrizione (tasse e contributi)
alla laurea, alla laurea specialistica, alla scuola di specializzazione, ai corsi di
dottorati di ricerca.
71
Riduzione dei contributi in base alla condizione economica
Gli importi dei contributi da pagare sono soggetti a riduzioni in relazione alle
condizioni economiche dello studente iscritto, utilizzando una progressività in
fasce con lo scopo di tutelare gli studenti di più disagiata condizione economica.
Per usufruire della riduzione per condizione economica è necessario:
essere regolarmente iscritto all'anno accademico 2006/2007;
aver ottenuto o calcolato la propria condizione economica ISEE/ISEEU;
essere in possesso di un indicatore ISEE/ISEEU pari o inferiore a € 32.009,21
ed ISPE/ISPEU pari od inferiore a € 45.286,68;
presentare domanda di riduzione delle tasse e contributi universitari entro le
scadenze indicate dal bando
La condizione economica dello studente è determinata con l'ISEE Indicatore
della Situazione Economica Equivalente e con l’ISPE (Indicatore della
Situazione Patrimoniale Equivalente) (ISEEU ed ISPEU nei casi specifici). Lo
studente può determinare i valori di ISEE ed ISPE (ISEEU ed ISPEU nei casi
specifici), senza essere tenuto a rivolgersi al C.A.F. per il rilascio della
certificazione delle condizioni economiche. Sul sito www.arestud.unimore.it è
disponibile la simulazione del calcolo delle condizioni economiche. Con un
valore di ISEE superiore a € 32.009,21 o un ISPE superiore a € 45.286,68, è
inutile chiedere la contribuzione differenziata perché si pagherebbe comunque
l'importo massimo di tasse.
Sono previste sei fasce di contribuzione in base al valore di ISEE posseduto:
Studenti iscritti a Corsi di laurea triennale e corsi di studio ante riforma
Fascia
Valori di ISEE
1^ rata
2^ rata
Totale
1
Da 0
a 11.927,35 €
€ 592,34
€0
€ 592,34
2
da 11.927,36 a 16.484,96 €
€ 592,34
€ 88,71
€ 681,05
3
da 16.484,97 a 21.333,48 €
€ 592,34
€ 266,12
€ 858,46
4
da 21.333,49 a 26.181,99 €
€ 592,34
€ 443,53
€ 1.035,87
5
da 26.182,00 a 32.009,20 €
€ 592,34
€ 602,24
€ 1.194,58
6
oltre 32.009,20 €
€ 592,34
€ 782,24
€ 1.374,58
Studenti Fuori Corso del Vecchio Ordinamento (ante Riforma 504/99)
Fascia
1
2
3
4
5
6
Valori di ISEE
Da 0
a 11.927,35 €
da 11.927,36 a 16.484,96 €
da 16.484,97 a 21.333,48 €
da 21.333,49 a 26.181,99 €
da 26.182,00 a 32.009,20 €
oltre 32.009,20 €
1^ rata
€ 592,34
€ 592,34
€ 592,34
€ 592,34
€ 592,34
€ 592,34
2^ rata
- € 60,94
€ 10,03
€ 151,96
€ 293,89
€ 420,86
€ 584,86
Totale
€ 531,40
€ 602,37
€ 744,30
€ 886,23
€ 1.013,20
€ 1.177,20
72
Infermieristica
Fascia
1
2
3
4
5
6
Valori di ISEE
Da 0
a 11.927,35 €
da 11.927,36 a 16.484,96 €
da 16.484,97 a 21.333,48 €
da 21.333,49 a 26.181,99 €
da 26.182,00 a 32.009,20 €
oltre 32.009,20 €
1^ rata
€ 592,34
€ 592,34
€ 592,34
€ 592,34
€ 592,34
€ 592,34
2^ rata
€0
€ 47,15
€ 141,46
€ 235,77
€ 352,92
€ 532,92
Totale
€ 592,34
€ 639,49
€ 733,80
€ 828,11
€ 945,26
€ 1.125,26
Lauree specialistiche a ciclo unico: Medicina e Chirurgia, Farmacia e C.T.F.
e lauree specialistiche biennali dell’area umanistica
Fascia
1
2
3
4
5
6
Valori di ISEE
Da 0
a 11.927,35 €
da 11.927,36 a 16.484,96 €
da 16.484,97 a 21.333,48 €
da 21.333,49 a 26.181,99 €
da 26.182,00 a 32.009,20 €
oltre 32.009,20 €
1^ rata
€ 592,34
€ 592,34
€ 592,34
€ 592,34
€ 592,34
€ 592,34
2^ rata
€0
€ 116,84
€ 303,12
€ 489,41
€ 656,05
€ 840,05
Totale
€ 592,34
€ 709,18
€ 895,46
€ 1.081,75
€ 1.248,39
€ 1.432,39
Lauree specialistiche biennali dell’area scientifica e Scuole di
Specializzazione in Professioni Legali e Farmacia Ospedaliera
Fascia
1
2
3
4
5
6
Valori di ISEE
Da 0
a 11.927,35 €
da 11.927,36 a 16.484,96 €
da 16.484,97 a 21.333,48 €
da 21.333,49 a 26.181,99 €
da 26.182,00 a 32.009,20 €
oltre 32.009,20 €
1^ rata
€ 592,34
€ 592,34
€ 592,34
€ 592,34
€ 592,34
€ 592,34
2^ rata
€0
€ 144,97
€ 340,13
€ 535,28
€ 709,86
€ 897,86
Totale
€ 592,34
€ 737,31
€ 932,47
€ 1.127,62
€ 1.302,20
€ 1.490,20
Odontoiatria e protesi dentaria
Fascia
1
2
3
4
5
6
Valori di ISEE
Da 0
a 11.927,35 €
da 11.927,36 a 16.484,96 €
da 16.484,97 a 21.333,48 €
da 21.333,49 a 26.181,99 €
da 26.182,00 a 32.009,20 €
oltre 32.009,20 €
1^ rata
2^ rata
Totale
€ 1.286,71
€0
€ 1.286,71
€ 1.286,71 € 211,66 € 1.498,37
€ 1.286,71 € 634,99 € 1.921,70
€ 1.286,71 € 1.058,32 € 2.345,03
€ 1.286,71 € 1.189,98 € 2.476,69
€ 1.286,71 € 1.369,98 € 2.656,69
73
Fuori Corso Odontoiatria e protesi dentaria (ante-riforma D.M. 509/99)
Fascia
1
2
3
4
5
6
Valori di ISEE
Da 0
a 11.927,35 €
da 11.927,36 a 16.484,96 €
da 16.484,97 a 21.333,48 €
da 21.333,49 a 26.181,99 €
da 26.182,00 a 32.009,20 €
oltre 32.009,20 €
1^ rata
2^ rata
€ 1.286,71 - € 201,98
€ 1.286,71 - € 30,48
€ 1.286,71 € 308,18
€ 1.286,71 € 646,84
€ 1.286,71 € 752,17
€ 1.286,71 € 916,17
Totale
€ 1.084,73
€ 1.256,23
€ 1.594,89
€ 1.933,55
€ 2.038,88
€ 2.202,88
Scuola di Specializzazione per l’Insegnamento Secondario S.S.I.S.*
Fascia
Valori di ISEE
1^ rata
2^ rata
Totale
*Le tasse e contributi per la Scuola di Specializzazione per l’Insegnamento
Secondario sono riferite all’a.a. 2005/2006. Gli importi quindi potrebbero subire
modifiche in relazione alla delibera dal Comitato Regionale della SSIS.
Dottorato di ricerca
Fascia
Valori di ISEE
1
Da 0
a 11.927,35 €
da 11.927,36 a 16.484,96 €
da 16.484,97 a 21.333,48 €
da 21.333,49 a 26.181,99 €
da 26.182,00 a 32.009,20 €
oltre 32.009,20 €
2
3
4
5
6
1^ rata
€ 284,40
2^ rata
€0
Totale
€ 284,40
€ 284,40
€ 70,28
€ 354,68
€ 284,40
€ 210,83
€ 495,23
€ 284,40
€ 351,38
€ 635,78
€ 284,40
€ 491,66
€ 776,06
€ 284,40
€ 671,66
€ 956,06
Gli importi sopra determinati sono comprensivi della somma di € 14,62 costituita
dall’imposta di bollo.
L'Università effettua verifiche della veridicità delle autocertificazioni presentate,
secondo quanto prescritto dalla normativa vigente. Le false dichiarazioni, oltre
che prefigurare un illecito penale, comportano l'applicazione di sanzioni.
74
SERVIZIO DI RISTORAZIONE
BENEFICIO EROGATO DALL'AZIENDA
CATEGORIE DI UTENTI E TARIFFE
1. Tariffa convenzionata per tutti gli studenti
Tutti gli studenti iscritti all’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia o ad
altra università italiana o straniera - indipendentemente da requisiti di condizione
economica o di merito - possono accedere al servizio di ristorazione presso le
strutture convenzionate, pagando gli importi di seguito definiti.
Possono accedere al servizio alle stesse condizioni anche gli studenti iscritti ad
una seconda laurea o a un secondo diploma; i dottorandi, i docenti e i ricercatori
dell’Università di Modena e Reggio Emilia e di altre università italiane o
straniere.
Capolinea Campus
Altre strutture
€ 5,80 pasto completo
€ 6,20 pasto completo
€ 4,60 pasto ridotto
€ 4,97 pasto ridotto
2. Tariffe agevolate
Tariffa A
Tariffa B
Tariffa C
€ 2,75 pasto completo
€ 3,50 pasto completo
€ 4,40 pasto completo
€ 2,20 pasto ridotto
€ 2,80 pasto ridotto
€ 3,50 pasto ridotto
2.1. Tariffe agevolate per studenti assegnatari di borsa di
studio
Tariffa agevolata A
studenti con ISEE fino ad € 11.927,35 ed ISPE fino a € 30.191,12
Tariffa agevolata B
studenti con ISEE compreso tra € 11.927,36 ed € 14.909,19 ed ISPE fino a €
30.191,12
Tariffa agevolata C
studenti con ISEE compreso tra € 14.909,20 ed € 17.891,03 ed ISPE fino a €
30.191,12
Agli studenti in sede assegnatari di borsa di studio è riconosciuto il rimborso di
un pasto giornaliero gratuito secondo il seguente calendario indicativo:
- entro il 30/06/2007 per pasti fruiti fino al 30/04/2007;
- entro il 31/01/2008 per pasti fruiti dopo il 30/04/2007.
Non saranno effettuati rimborsi per importi inferiori a € 10,33.
Gli studenti iscritti all’ulteriore semestre rispetto alla durata dei corsi di studio del
nuovo ordinamento hanno diritto fino al 30/04/2007 al servizio di ristorazione alle
tariffe agevolate A, B oppure C alle condizioni previste per gli altri studenti
assegnatari, mentre per il semestre successivo fino al 31/10/2007 accedono al
servizio di ristorazione a tariffa agevolata C, previa attivazione della Student
Card.
75
2.2. Tariffe agevolate per studenti idonei non assegnatari di
borsa di studio
2.2.1. Studenti iscritti per la prima volta al primo anno di tutti i
livelli di corso
Tariffa agevolata A
Gli studenti accedono al servizio ristorazione con tariffa agevolata A, previa
attivazione della Student Card, a partire dal 2 gennaio 2007. Sino a tale data
gli studenti fruiscono del servizio ristorazione con tariffa agevolata spettante in
relazione alle condizioni economiche.
2.2.2. Studenti iscritti ad anni successivi al primo
-
-
-
-
fuori sede accedono al servizio di ristorazione senza pagare alcun
importo, previa attivazione della Student Card, a partire dal 2 gennaio
2007. Sino a tale data fruiscono del servizio ristorazione con tariffa
agevolata spettante in relazione alle condizioni economiche.
La gratuità è riconosciuta per un solo pasto a pranzo e per un solo pasto a
cena al giorno.
Il consumo di pasti con modalità diversa e/o in numero superiore a quanto
indicato è sanzionato con il ritiro della Student Card per l’intero anno
accademico e con il pagamento dei pasti consumati.
pendolari e in sede accedono al servizio di ristorazione pagando l’importo
corrispondente alla tariffa agevolata A con ISEE fino ad € 11.927,35 ed
ISPE fino a € 30.191,12; alla tariffa agevolata B con ISEE compreso tra €
11.927,36 e € 14.909,19 ed ISPE fino a € 30.191,12; alla tariffa agevolata C
con ISEE compreso tra € 14.909,20 ed € 17.891,03 ed ISPE fino a €
30.191,12..
E’ previsto il rimborso di un pasto giornaliero gratuito secondo il seguente
calendario:
- entro il 30/06/2007 per pasti fruiti fino al 30/04/2007;
- entro il 31/01/2008 per pasti fruiti dopo il 30/04/2007.
Non saranno effettuati rimborsi per importi inferiori a € 10,33.
Gli studenti iscritti all’ulteriore semestre rispetto alla durata dei corsi di studio del
nuovo ordinamento hanno diritto fino al 30/04/2007 al servizio di ristorazione
gratuito alle condizioni previste per gli altri studenti non assegnatari, mentre per
il semestre successivo fino al 31/10/2007 accedono al servizio di ristorazione a
tariffa agevolata C, previa attivazione della Student Card.
In caso di assegnazione della borsa di studio in corso d’anno sarà modificata la
tariffa spettante (da idoneo non assegnatario a idoneo assegnatario) e si
procederà al conguaglio per i pasti eventualmente consumati nella tariffa
precedente (idoneo non assegnatario).
76
Es: uno studente fuori sede iscritto ad anni successivi al primo che ha
consumato pasti in tariffa gratuita e che a seguito dell’assegnazione della borsa
di studio passa in tariffa A deve rimborsare € 2.75 per ogni pasto intero
consumato.
Il conguaglio avviene di norma in concomitanza con il pagamento della seconda
rata della borsa di studio.
3. Tariffe agevolate per studenti dell’Università di Modena e
Reggio Emilia in particolari condizioni
Tariffa agevolata A
- studenti disabili con grado di invalidità pari o superiore al 66%
indipendentemente da requisiti di merito e di condizione economica;
- studenti con ISEE fino ad € 11.927,35 ed ISPE fino a € 30.191,12 nei
limiti della durata di concessione dei benefici (paragrafo 7 della PARTE
GENERALE del Bando), ivi compresi gli studenti a tempo parziale.
Tariffa agevolata B
- studenti provenienti da università straniere in mobilità internazionale
(ERASMUS, SOCRATES e assimilati);
- studenti a tempo parziale con ISEE compreso tra € 11.927,36 ed €
14.909,19 ed ISPE fino a € 30.191,12.
Tariffa agevolata C
- studenti a tempo parziale con ISEE compreso tra € 14.909,20 ed €
17.891,03 ed ISPE fino a € 30.191,12.
TERMINI E MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA
PER LE TARIFFE AGEVOLATE
La domanda va presentata, utilizzando il modulo on line, nel rispetto delle
seguenti scadenze: entro il 21 settembre 2006 per gli studenti iscritti ad anni
successivi al primo; entro il 28 settembre 2006 per gli studenti iscritti al primo
anno.
ASSEGNAZIONE E VALIDITA’ DELLE TARIFFE AGEVOLATE
Per gli studenti che chiedono il servizio di ristorazione a tariffe agevolate, la lista
degli idonei è pubblicata il 19/10/2006.
L’assegnazione per l'a.a. 2006/2007 decorre dal 02/11/2006 fino al 31/10/2007.
I pasti gratuiti associati alla borsa di studio possono essere fruiti nell’a.a.
2006/2007 (02/01/2007 – 31/10/2007) presso le mense convenzionate a
Modena e a Reggio Emilia.
77
MODALITÀ DI ACCESSO
Per potere accedere alle mense convenzionate di Modena e di Reggio Emilia, è
necessario essere in possesso della Student Card, rilasciata dall’Università ed
attivata (per le tariffe agevolate) presso l’Ufficio Benefici Studenti di Modena o di
Reggio Emilia.
Gli studenti iscritti agli Istituti Musicali pareggiati devono essere in possesso
della tessera rilasciata direttamente dall’Ufficio Benefici Studenti di Modena o di
Reggio Emilia.
Studenti e altri utenti a tariffa convenzionata
Agli studenti che si iscrivono per la prima volta all’Università degli Studi di
Modena e Reggio Emilia per l’a.a. 2006/2007 è rilasciata la Student Card già
abilitata.
Gli studenti e gli altri utenti che non sono in possesso di Student Card, per
potere accedere alle mense convenzionate devono esibire alla cassa una
documentazione attestante la condizione di studente o docente.
Studenti a tariffe agevolate
Alle matricole la Student Card è rilasciata entro 30 giorni dalla data d'iscrizione
all'Università.
Agli studenti che non sono ancora in possesso della Student Card o che sono in
attesa della definizione della tariffa spettante, viene garantito l'accesso alle
mense a tariffa convenzionata, esibendo alla cassa una documentazione
attestante la condizione di studente.
Gli studenti in mobilità internazionale (ERASMUS, SOCRATES e assimiliati), per
potere accedere alle strutture convenzionate di Modena e di Reggio Emilia,
devono essere in possesso della Student Card rilasciata dall’Università ed
attivata presso l’Ufficio Benefici Studenti di Modena e Reggio Emilia.
STUDENTI A TAVOLA – LUNCH POCKET
Informazioni dettagliate su menù, strutture convenzionate e fruizione del servizio
ristorazione, sono contenute in Studenti a tavola- lunch pocket disponibile, in
formato tascabile, agli sportelli dell’Ufficio Benefici Studenti di Modena e Reggio
Emilia e consultabile on line sul sito www.arestud.unimore.it.
OBBLIGHI E SANZIONI
La Student Card è personale, non può essere ceduta ad altri, e da diritto alla
fruizione di un solo pasto a pranzo e di un solo pasto a cena al giorno.
L’inosservanza degli obblighi comporta l’applicazione di sanzioni fino alla revoca
del beneficio. In particolare il consumo di pasti in numero superiore a un pranzo
e/o ad una cena giornaliera è sanzionato come segue:
78
-
da uno a cinque pasti in più per anno accademico: sospensione della tariffa
assegnata per 30 giorni;
oltre cinque pasti in più per anno accademico: revoca della tariffa assegnata
per l’intera durata dell’anno accademico, salvo la possibilità per l’Azienda di
chiedere il rimborso dei pasti consumati.
Lo smarrimento della Student Card deve essere denunciato dal titolare della
tessera alla Questura o alla locale Caserma dei Carabinieri. Copia della
denuncia deve essere consegnata alle Segreterie dell’Università e all’Ufficio
Benefici Studenti per disabilitare la Student Card presso le strutture
convenzionate ed impedirne l’uso illecito.
CAUSE DI ESCLUSIONE DECADENZA E REVOCA
Si rinvia integralmente ai paragrafi 8, 9 e 10 della PARTE GENERALE del
Bando.
ESONERO DALLA TASSA REGIONALE PER IL DIRITTO
ALLO STUDIO UNIVERSITARIO
BENEFICIO EROGATO DALL'AZIENDA
La tassa regionale per il diritto allo studio è dovuta per l’immatricolazione o
l’iscrizione a ciascun anno accademico di tutti i corsi di studio, in base alla legge
del 28/12/1995 n. 549. Il gettito derivante da tale tassa è devoluto interamente
all’erogazione delle borse di studio regionali previste dal Bando.
L’importo è fissato in € 98,13.
La tassa deve essere corrisposta da tutti gli studenti (anche da coloro che
richiedono l’esonero) in unica soluzione al momento dell’immatricolazione e
dell’iscrizione unitamente all’imposta di bollo di € 14,62 per un totale di € 112,75.
Gli studenti idonei o assegnatari di borse di studio dell’Azienda hanno
automaticamente diritto al rimborso totale della tassa regionale. L’importo di €
98.13 è di norma restituito entro il 30/11/2007.
CONTRIBUTI PER IL TRASPORTO URBANO
BENEFICIO EROGATO DALL'UNIVERSITA’ E DALL’AZIENDA
L’Università e l'Azienda in collaborazione con ATCM S.p.A. di Modena e con
A.C.T. di Reggio Emilia propongono abbonamenti a prezzi scontati a tutti gli
studenti iscritti all’Università di Modena e Reggio Emilia per l’a.a. 2006/2007.
Particolari agevolazioni sono previste per gli studenti che risulteranno idonei alla
borsa di studio.
Le tipologie di abbonamento, il costo e le modalità di rilascio saranno
pubblicizzate a partire dal mese di ottobre 2006.
79
SUSSIDI STRAORDINARI
BENEFICIO EROGATO DALL'UNIVERSITÀ E DALL'AZIENDA
L'Azienda e l'Università erogano i sussidi straordinari in forma coordinata nel
rispetto delle proprie competenze.
Possono presentare domanda di sussidio straordinario gli studenti che si
trovano contemporaneamente nelle seguenti condizioni:
-
situazioni personali o familiari particolarmente gravi;
mancanza dei requisiti per accedere ai benefici o per ottenere l’idoneità;
iscrizione fino ad un anno oltre la durata della laurea o della laurea
specialistica, oppure due anni oltre la durata della laurea specialistica a ciclo
unico per gli studenti iscritti ai corsi del nuovo ordinamento, anche in caso di
passaggio dal vecchio al nuovo ordinamento; iscrizione sino al 2° anno fuori
corso finale per gli studenti iscritti ai corsi del vecchio ordinamento. Il
conteggio degli anni si effettua a partire dall’anno di prima immatricolazione.
Per situazioni di gravità s'intendono quelle causate da fatti eccezionali e
straordinari intervenuti in tempi recenti, tali da comportare un impedimento
temporaneo, o un rallentamento della carriera scolastica. La situazione e le
motivazioni della richiesta devono essere adeguatamente documentate.
Il sussidio, di norma fino ad un massimo di € 1.032,91, è erogato
prevalentemente sotto forma di servizi e/o altre agevolazioni e, solo in casi
particolari, con contributo in denaro.
La domanda può essere presentata durante tutto l’anno presso l’Ufficio Benefici
Studenti di Modena o di Reggio Emilia e verrà definita nel termine massimo di
30 giorni dalla consegna della richiesta o dalle scadenze iniziali sotto indicate.
Al fine di far coincidere, per quanto possibile, la decorrenza dei benefici previsti
dal Bando con le assegnazioni dei sussidi in servizi, si segnalano le seguenti
scadenze iniziali:
-
31 agosto 2006, per le richieste di posto alloggio;
14 novembre 2006, per le richieste di altri servizi o in denaro.
80
BENEFICI ED INTERVENTI PER STUDENTI DISABILI
BENEFICI EROGATI DALL'UNIVERSITÀ E DALL'AZIENDA
Gli studenti disabili possono usufruire di varie tipologie di benefici che
consentano loro la piena realizzazione del diritto allo studio:
-
benefici previsti dal Bando destinati alla generalità degli studenti e concessi
in relazione a requisiti di merito e/o di condizioni economiche;
benefici per studenti disabili specificamente regolamentati;
interventi personalizzati di carattere generale attuati congiuntamente da
Università e Azienda.
BENEFICI PREVISTI DAL BANDO PER LA GENERALITÀ
DEGLI STUDENTI
Il Bando, nella parte generale, illustra le caratteristiche comuni dei benefici
previsti per la generalità degli studenti e, nella parte specifica, i tratti distintivi di
ognuno.
Gli studenti disabili interessati a uno o più benefici, in possesso dei requisiti di
merito e condizioni economiche, possono accedere agli stessi presentando la
domanda on line e la stampa cartacea alle condizioni ed entro i termini fissati dal
Bando. In presenza di una percentuale di invalidità riconosciuta pari o superiore
al 66%, è prevista l’agevolazione di seguito illustrata.
Studenti con percentuale di invalidità riconosciuta
pari o superiore al 66%
Per gli studenti iscritti ad anni successivi al primo, il requisito del merito richiesto
per l’ottenimento dei benefici è individualizzato in misura non inferiore ai limiti
minimi e nella misura massima prevista dall’art. 14 del DPCM del 9 aprile 2001.
Per la definizione del requisito di merito individualizzato gli studenti potranno
rivolgersi, previo appuntamento, al sig. Giuseppe Gatti (n. telefonico
059413704), presso l’Ufficio Benefici Studenti – Via Vignolese 671/c – 41100
Modena.
Il termine di fruizione dei benefici, calcolato rispetto al primo anno di
immatricolazione, è così previsto:
Corsi di laurea del nuovo ordinamento
laurea triennale
laurea specialistica
laurea specialistica a ciclo unico
9 semestri (10 per il servizio abitativo)
7 semestri (8 per il servizio abitativo)
15 semestri (16 per il servizio abitativo)
Corsi di laurea del vecchio ordinamento
durata legale dei corsi più due anni a partire dall’anno di prima immatricolazione. Il servizio abitativo è concesso per un ulteriore anno, rispetto ai termini
sopra indicati, nel caso in cui lo studente abbia superato, alla data del 10 agosto
2006, l’80% arrotondato per difetto, delle annualità previste dal piano di studi del
rispettivo corso di laurea o di diploma.
81
BENEFICI SPECIFICAMENTE REGOLAMENTATI
Esonero dal pagamento delle tasse e contributi universitari
Gli studenti interessati solo a tale beneficio presentano la domanda
(compilazione on line e consegna stampa cartacea) entro il 7 novembre 2006;
l’esonero è concesso indipendentemente dal requisito del merito e dalle
condizioni economiche del nucleo familiare di appartenenza.
Sono previste due tipologie di esonero:
¾ Esonero totale:
Spetta a studenti disabili con grado di invalidità uguale o superiore al 66%
(debitamente documentato)
¾ Esonero parziale:
Spetta a studenti disabili con grado di invalidità compreso fra il 34% ed il
65% (debitamente documentato).
Importo borsa di studio
Per studenti con percentuale di invalidità riconosciuta a partire dal 66%, in
presenza dei requisiti previsti per l’idoneità alla borsa di studio, l’importo della
stessa può avere un incremento massimo del 25% tenuto conto che
l’incremento stesso è determinato in relazione alla percentuale di invalidità
riconosciuta.
Esempio
Importo borsa studente in sede:
Incremento massimo del 25%
Importo totale
minimo € 821,87 – massimo € 1.643,74
€ 205,47
€ 410,94
minimo €1.027,34 – massimo € 2.054,68
Uno studente con percentuale di invalidità dell’80%, in possesso dei requisiti di
merito e condizione economica, avrà un incremento della borsa di studio pari
all’80% della maggiorazione sopra determinata (€ 164.38 – € 328.75); pertanto
la borsa di studio spettante avrà un importo minimo di € 986.25 ed un importo
massimo di € 1.972,49.
Posti alloggio appositamente attrezzati
Posti alloggio appositamente attrezzati da destinarsi a studenti idonei disabili
fuori sede con le stesse modalità e tempi di assegnazione previsti per il servizio
abitativo:
-
Reggio Emilia n. 2 posti e n. 2 posti per accompagnatori
Modena
n. 2 posti e n. 2 posti per accompagnatori
Lo studente disabile idoneo alla borsa di studio paga la retta nella misura
prevista per la generalità degli studenti, rispettivamente in caso di assegnazione
o non assegnazione della borsa stessa. In caso di assegnazione dell’alloggio
con accompagnatore alla retta si aggiunge un importo pari al 50% della retta
prevista per i posti alloggio attrezzati (€ 676,50 per Modena ed € 763,00 per
Reggio Emilia).
82
I posti alloggio eventualmente disponibili dopo l’assegnazione agli studenti
idonei in base ai requisiti di merito e di condizione economica, possono essere
assegnati anche nell’ambito di interventi personalizzati, così come di seguito
specificato.
In caso di assegnazione come intervento personalizzato la retta sarà definita in
relazione alle condizioni economiche.
Servizio di ristorazione
Possono fruire del servizio di ristorazione a tariffa agevolata A,
indipendentemente dal possesso dei requisiti di merito e di condizioni
economiche, gli studenti disabili con grado di invalidità pari o superiore al 66%
debitamente documentato.
INTERVENTI PERSONALIZZATI
Indipendentemente dalla concessione dei benefici sopra richiamati, sono previsti
interventi personalizzati a favore di studenti che Università ed Azienda
gestiscono congiuntamente secondo le rispettive competenze.
Tali interventi, di sostegno didattico alla persona, sono volti sia all’acquisizione
di attrezzature di tipo tecnico e didattico che per consentire il superamento degli
esami universitari a parità di condizioni con gli altri studenti.
Mentre l’Università, attua principalmente i propri interventi nell’ambito delle
competenze previste dalla Legge 05/02/1992, n. 104 e successive modificazioni,
l’Azienda interviene con erogazioni in denaro o in servizi anche a titolo gratuito.
A tal proposito, per situazioni particolari, potranno essere concessi, anche a
titolo gratuito, i posti alloggio appositamente attrezzati così come saranno
valutate eventuali richieste di studenti pendolari oltre che di studenti fuori sede.
Università ed Azienda, al fine di definire l’intervento congiunto più idoneo,
valuteranno la situazione e le esigenze personali, familiare e di carriera
scolastica dello studente interessato e potranno coinvolgere altri Enti e strutture
interessate per la risoluzione di problematiche specifiche.
Per determinare la qualità degli interventi attuati, anche al fine di apportare
modifiche che si rendessero necessarie in tal senso, sarà verificata la continuità
della carriera universitaria dello studente ed il merito scolastico conseguito,
ovvero sarà richiesto il superamento di almeno due esami nell’arco di due anni
accademici.
Modalità e termini di richiesta dell’intervento
La domanda di intervento personalizzato deve essere presentata dallo studente
o dai familiari dello stesso; redatta in carta semplice, dovrà illustrare, in modo
sintetico ma preciso, la situazione personale, il curriculum universitario (nel caso
di corsi di studio iniziati in anni accademici precedenti), la situazione economica
della famiglia, le particolari condizioni di difficoltà (eventuali necessità di
trasporto e di accompagnamento, ecc.) in cui si trova il richiedente, gli eventuali
oneri sostenuti per interventi e/o spese mediche relative alla condizione di
disabilità.
83
La domanda dovrà essere accompagnata da documentazione probatoria ed
eventuale certificazione aggiuntiva potrà essere richiesta qualora sia ritenuta
necessaria per il chiarimento della situazione e per gli opportuni accertamenti.
Per una prima informazione sulle modalità di redazione della domanda di
intervento e per la successiva presentazione della stessa occorre rivolgersi,
previo appuntamento, a Giacomo Guaraldi (n. telefonico 059413716) o Angela
Cartasegna (n. telefonico 059413703), presso l’Ufficio Benefici Studenti - Via
Vignolese n.671/c - 41100 Modena.
Le domande di intervento personalizzato dovranno pervenire all’Ufficio Benefici
Studenti di Modena, anche per posta, entro e non oltre il 7 novembre 2006.
84
BENEFICI PER STUDENTI ISCRITTI AI DIPLOMI DEGLI
ISTITUTI MUSICALI PAREGGIATI
BENEFICI EROGATI DALL'AZIENDA E DAGLI ISTITUTI MUSICALI
PAREGGIATI
Gli studenti iscritti per l’a.a. 2006/2007 ad un diploma di primo, secondo livello e
perfezionamento degli Istituti Musicali pareggiati di Modena e Reggio Emilia
possono accedere ai benefici erogati da ARESTUD, all’esonero ed alla
contribuzione differenziata delle tasse (riduzione tasse) erogati direttamente
dagli Istituti stessi. Non possono accedere ai benefici erogati dall’Università
degli Studi di Modena e Reggio Emilia.
I benefici sono concessi:
- per un numero di anni pari alla durata del corso di studi più un semestre (un
anno per il servizio abitativo) per gli studenti iscritti ai diplomi accademici di
primo e secondo livello;
- per un numero di anni pari alla durata legale del corso di studi per gli
studenti iscritti ai diplomi accademici di perfezionamento.
I termini per la presentazione della domanda sono:
studenti iscritti ad anni successivi al primo:
- servizio abitativo: 10/08/2006 compilazione on line e consegna stampa
cartacea;
- altri benefici: 21/09/2006 compilazione on line e consegna stampa cartacea;
studenti iscritti al primo anno:
- servizio abitativo: 24/08/2006 compilazione on line e consegna stampa
cartacea;
- altri benefici: 28/09/2006 compilazione on line e consegna stampa cartacea;
per tutti gli studenti:
- contribuzione differenziata: 07/11/2006 compilazione on line e consegna
stampa cartacea.
Gli studenti iscritti ai diplomi di qualsiasi livello (primo, secondo e
perfezionamento) che presentano domanda benefici pagano le tasse secondo
importi, criteri e modalità definiti dagli Istituti Musicali pareggiati e sono inoltre
tenuti al pagamento della tassa regionale per il diritto allo studio universitario,
che sarà rimborsata successivamente in caso di idoneità alla borsa di studio.
I benefici a concorso sono riservati agli studenti di condizione economica
particolarmente disagiata e disagiata in possesso dei requisiti di merito previsti
(v. paragrafo 12 e seguenti del Bando).
Per la borsa di studio i criteri di formulazione delle graduatorie e di
assegnazione sono quelli previsti per la generalità degli studenti così come
dettagliatamente illustrato al paragrafo BORSE DI STUDIO (pag. 37).
85
Per la determinazione dell’importo della borsa di studio spettante, gli studenti
fuori sede, non assegnatari di posto alloggio presso le strutture di ARESTUD,
sono tenuti a presentare l’autocertificazione di domicilio a titolo oneroso entro il
27 ottobre 2006.
Per il servizio abitativo i criteri di formulazione delle graduatorie e di
assegnazione sono quelli previsti per la generalità degli studenti così come
dettagliatamente illustrato al paragrafo SERVIZIO ABITATIVO (pag. 46).
Per il servizio di ristorazione si rinvia integralmente al paragrafo SERVIZIO DI
RISTORAZIONE (pag.75).
L’inserimento nelle fasce di contribuzione differenziata (riduzione tasse) è
determinato esclusivamente sulla base delle condizioni economiche e
patrimoniali del nucleo familiare che non devono superare i valori di ISEE/ISEEU
pari ad € 32.009,20 ed ISPE/ISPEU pari ad € 45.286,68.
Per verificare le fasce di contribuzione differenziata spettanti occorre far
riferimento direttamente all’Istituto Musicale presso il quale si formalizza
l’iscrizione.
Per quanto non specificato si rinvia integralmente ai paragrafi specifici del
Bando.
86
BENEFICI PER ISCRITTI A CORSI DI SPECIALIZZAZIONE
BENEFICI EROGATI DALL'UNIVERSITÀ E DALL'AZIENDA
Possono accedere ai benefici disciplinati dal Bando gli studenti iscritti per l’a.a.
2006/2007 ad un corso di specializzazione, esclusi quelli dell’area medica di cui
al D.lgs. n. 368/1999.
I benefici sono concessi per un numero di anni pari alla durata legale del corso
di studi.
I benefici a concorso sono riservati agli studenti di condizione economica
particolarmente disagiata e disagiata (v. paragrafo 12 e seguenti del Bando).
I termini per la presentazione della domanda sono:
studenti iscritti ad anni successivi al primo:
- servizio abitativo: 10/08/2006 compilazione on line e consegna stampa
cartacea;
- altri benefici: 21/09/2006 compilazione on line e consegna stampa cartacea;
studenti iscritti al primo anno:
- servizio abitativo: 24/08/2006 compilazione on line e consegna stampa
cartacea;
- altri benefici: 28/09/2006 compilazione on line e consegna stampa cartacea;
per tutti gli studenti:
- contribuzione differenziata: 07/11/2006 compilazione on line e consegna
stampa cartacea.
Gli specializzandi che presentano domanda benefici ed hanno i requisiti per
l’esonero totale dalle tasse universitarie (v. pag. 68), non devono pagare la
prima rata delle tasse stesse; sono comunque tenuti al pagamento della tassa
regionale per il diritto allo studio universitario, che sarà rimborsata
successivamente in caso di idoneità alla borsa di studio. Qualora a seguito della
pubblicazione delle graduatorie dopo i ricorsi, non risultassero idonei all’esonero
totale, pagheranno la prima rata delle tasse entro il 01/02/2007 con applicazione
di mora per ritardato pagamento.
La borsa di studio è destinata esclusivamente agli studenti ammessi ai corsi di
specializzazione obbligatori per l’esercizio della professione:
- scuola di specializzazione per le professioni legali;
- scuola di specializzazione per l’insegnamento secondario (SSIS).
Per la determinazione dell’importo della borsa di studio spettante, gli studenti
fuori sede, non assegnatari di posto alloggio presso le strutture di ARESTUD,
sono tenuti a presentare l’autocertificazione di domicilio a titolo oneroso entro il
27 ottobre 2006.
La borsa di studio assegnata per il primo anno è revocata con obbligo di
restituzione delle somme riscosse e dei servizi associati in caso di mancato
perfezionamento dell’iscrizione al secondo anno.
Per la borsa di studio i criteri di formulazione delle graduatorie e di
assegnazione sono quelli previsti per la generalità degli studenti così come
dettagliatamente illustrato al paragrafo BORSE DI STUDIO (pag. 37).
87
Per il servizio abitativo sono riservati nelle strutture dell’Azienda n. 6 posti, di cui
n. 3 posti per gli studenti iscritti ad anni successivi al primo e n. 3 posti per quelli
iscritti al primo anno.
Entro cinque giorni dalla data di pubblicazione delle graduatorie provvisorie
(ovvero entro il 28/08/2006 per studenti iscritti ad anni successivi ed entro il
12/09/2006 per le matricole) gli studenti idonei al posto alloggio nuovi richiedenti
sono tenuti all’accettazione, pena la perdita dell’idoneità.
L’assegnazione del posto alloggio decorre dal 09/09/2006 fino al 07/09/2007 per
gli studenti ai quali viene confermato il posto e dal 26/09/2006 fino al 07/09/2007
per gli studenti iscritti al primo anno.
I criteri di assegnazione del posto alloggio e le modalità di pagamento della retta
sono quelli già previsti per gli altri studenti.
Per quanto non specificato si rinvia integralmente ai paragrafi specifici del
Bando.
88
Tab.1. Requisiti di merito per il diritto al mantenimento dei benefici
per studenti iscritti ai corsi del NUOVO ORDINAMENTO sedi di
Modena e Reggio Emilia. I crediti validi sono quelli superati e
convalidati entro il 10 agosto 2006.
Corsi di Laurea e Diplomi accademici di primo livello degli Istituti Musicali
pareggiati (durata triennale)
Per il secondo anno
Per il terzo anno
Per l’ultimo semestre
25 crediti
80 crediti
135 crediti
Corsi di Laurea Specialistica e Diplomi accademici di secondo livello degli
Istituti Musicali pareggiati
Per concorrere ai benefici per il primo anno è necessario il riconoscimento di
almeno 150 crediti
Per il secondo anno
30 crediti*
Per l’ultimo semestre
80 crediti*
* tali limiti sono incrementati di un numero di crediti pari a quelli in eccesso
rispetto ai 180, eventualmente riconosciuti allo studente al momento
dell’iscrizione. In caso di ammissione con debito formativo, i crediti minimi
richiesti si intendono conseguiti solo se ulteriori rispetto a quelli necessari per
colmare il debito formativo.
Per il conseguimento dei requisiti di merito, lo studente può utilizzare il “bonus”
maturato e non fruito nel Corso di Laurea. Tale disposizione non si applica agli
iscritti ai corsi di laurea specialistica provenienti dai vecchi ordinamenti.
Corso di Laurea Specialistica a ciclo unico
Per il secondo anno
Per il terzo anno
Per il quarto anno
Per il quinto anno
Per il sesto anno (C.d.L. Medicina e Chirurgia)
Per l’ulteriore semestre
25 crediti
80 crediti
135 crediti
190 crediti
245 crediti
55 crediti in più rispetto al
numero previsto per
l’ultimo anno di corso.
Per il conseguimento dei requisiti di merito lo studente può utilizzare, in aggiunta
ai crediti effettivamente conseguiti un “bonus”, maturato sulla base dell’anno di
corso frequentato con le seguenti modalità:
a) 5 crediti, se utilizzato per la prima volta per il conseguimento dei benefici per
il secondo anno accademico;
b) 12 crediti, se utilizzato per la prima volta per il conseguimento dei benefici
per il terzo anno accademico;
c) 15 crediti, se utilizzato per la prima volta per il conseguimento dei benefici
per gli anni accademici successivi.
Il bonus può essere utilizzato solo per raggiungere il requisito minimo di merito
previsto per ciascun anno di corso.
La quota del “bonus” non utilizzata nell’anno accademico di riferimento può
essere utilizzata in quelli successivi ma non può essere cumulata.
89
Tab.2. Requisiti di merito secondo il calcolo delle annualità Studenti iscritti ai corsi del VECCHIO ORDINAMENTO sede di
Modena e Reggio Emilia.
Le annualità valide sono quelle superate e convalidate entro il 10 agosto 2006
Facoltà
t.c. Corso di studi
MEDICINA E
CHIRURGIA (014)
Anni >
CL MEDICINA E CHIRURGIA (001)
2
3
4
5
6
F
24
Per gli studenti iscritti al corso di studio in Scienze della Formazione
Primaria, il requisito di merito per il mantenimento dei benefici con
riferimento a quanto previsto dal D.p.c.m. 9 aprile 2001 è così
determinato:
-
per il secondo anno 25 crediti
per il terzo anno 80 crediti
per il quarto anno 135 crediti
per l’ultimo semestre 55 crediti in più rispetto al numero previsto
per l’ultimo anno di corso
Per il conseguimento dei requisiti di merito lo studente può utilizzare, in
aggiunta ai crediti effettivamente conseguiti un “bonus”, maturato sulla
base dell’anno di corso frequentato con le seguenti modalità:
d) 5 crediti, se utilizzato per la prima volta per il conseguimento dei
benefici per il secondo anno accademico;
e) 12 crediti, se utilizzato per la prima volta per il conseguimento dei
benefici per il terzo anno accademico;
f) 15 crediti, se utilizzato per la prima volta per il conseguimento dei
benefici per gli anni accademici successivi.
Il bonus può essere utilizzato solo per raggiungere il requisito minimo di
merito previsto per ciascun anno di corso.
La quota del “bonus” non utilizzata nell’anno accademico di riferimento
può essere utilizzata in quelli successivi ma non può essere cumulata.
90
Tab.3.
Elenco dei paesi particolarmente poveri non appartenenti
all’Unione Europea di cui al D.M. 21 marzo 2002
La presente tabella sarà aggiornata in caso di pubblicazione di nuovo
decreto ministeriale di riferimento.
NAZIONE
NAZIONE
AFGHANISTAN
ANGOLA
BANGLADESH
BENIN
BHUTAN
BURKINA FASO
BURUNDI
CAMBOGIA
CAPO VERDE
CHAD
COMOROS
CONGO (REPUBBLICA
DEMOCRATICA)
COSTA D'AVORIO
ERITREA
ETIOPIA
GAMBIA
GIBUTI
GUINEA
GUINEA-BISSAU
GUINEA EQUATORIALE
HAITI
KIRIBATI
LAO PEOPLE’S (REPUBBLICA
DEMOCRATICA
LAOS
LESOTHO
LIBERIA
MADAGASCAR
MALAWI
MALDIVES
MALI
MAURITANIA
MOZAMBICO
MYANMAR
NEPAL
NIGER
NIGERIA
PAKISTAN
REPUBBLICA CENTRO
AFRICANA
RWANDA
SAMOA
SAO TOME AND PRINCIPE
SENEGAL
SIERRA LEONE
SOLOMON ISLANDS
SOMALIA
SUDAN
TANZANIA
TOGO
TUVALU
UGANDA
VANATU
YEMEN
ZAMBIA
91
Elenco della documentazione da presentare al CAF per la
compilazione della dichiarazione sostitutiva unica ed il rilascio
dell’attestazione ISEE dell’INPS.
1.
2.
3.
4.
5.
6.
7.
8.
9.
codice fiscale di tutti i componenti del nucleo familiare;
codice dell’Azienda USL di appartenenza dello studente e dei componenti del nucleo
familiare;
documentazione relativa al riconoscimento di soggetto portatore di handicap o di persona
invalida, se presenti all’interno del nucleo familiare;
reddito complessivo dichiarato ai fini IRPEF per l’anno 2005 da ciascun componente del
nucleo familiare (MOD. UNICO quadro RN rigo RN1; MOD. 730/4 rigo 6; MOD. CUD rigo
1 e/o 2);
dati relativi al patrimonio immobiliare posseduto dai singoli componenti del nucleo
familiare al 31.12.2005: rendita catastale dei fabbricati e reddito dominicale dei terreni,
valore di aree edificabili;
contratto di locazione (se la casa di abitazione del nucleo familiare è in affitto);
dichiarazione della banca che attesta il valore della quota capitale residua al 31/12/2005
degli eventuali contratti di mutuo sui fabbricati posseduti;
dati relativi al patrimonio mobiliare posseduto dai singoli componenti del nucleo familiare
alla data del 31/12/2005:
a. depositi e conti correnti bancari e postali, depositi COOP: valore del saldo contabile
attivo, al netto degli interessi attivi, al 31/12/2005;
b. titoli di Stato, obbligazioni, certificati di deposito e credito, buoni fruttiferi ed assimilati:
valore nominale delle consistenze al 31/12/2005;
c. azioni o quote di organismi di investimento collettivo di risparmio (O.I.C.R.) italiani o
esteri: valore risultante dall’ultimo prospetto redatto dalla società di gestione alla data
del 31/12/2005;
d. partecipazioni azionarie in società italiane ed estere quotate in mercati regolamentati:
valore alla data del 31/12/2005 o, in mancanza, nel giorno più prossimo antecedente
tale data;
e. partecipazioni azionarie in società non quotate in mercati regolamentati e
partecipazioni in società non azionarie: valore della frazione di patrimonio netto,
determinato sulla base delle risultanze dell’ultimo bilancio approvato prima della
presentazione della dichiarazione sostitutiva unica; in caso di esonero dall’obbligo di
redazione del bilancio, il valore è determinato dalla somma delle rimanenze finali e
dal costo complessivo dei beni ammortizzabili, al netto dei relativi ammortamenti,
nonché degli altri cespiti o beni patrimoniali;
f.
masse patrimoniali, costituite da somme di denaro o beni non relativi all’impresa,
affidate in gestione ad un soggetto abilitato ai sensi del D.lgs. n. 415/1996: valore
delle consistenze risultanti dall’ultimo rendiconto predisposto dal gestore del
patrimonio anteriormente al 31/12/2005, secondo i criteri stabiliti dai regolamenti
emanati dalla Commissione nazionale per le società e la borsa;
g. altri strumenti e rapporti finanziari: valore corrente al 31/12/2005;
h. contratti di assicurazione mista sulla vita e di capitalizzazione: importo dei premi
complessivamente versati al 31/12/2005; polizze a premio unico anticipato per tutta
la durata del contratto: importo del premio versato. Sono esclusi i contratti di
assicurazione mista sulla vita per i quali al 31/12/2005 non è esercitabile il diritto di
riscatto;
i.
imprese individuali: valore del patrimonio netto, determinato con le stesse modalità di
cui al punto e;
dati relativi a chi gestisce il patrimonio mobiliare: nome e codice di identificazione della
banca, della società di investimento, della società di gestione con la quale si intrattengono
i rapporti di deposito, gestione, custodia, amministrazione.
92
Calendario indicativo di pubblicazione delle liste e graduatorie
Esiti Provvisori
Benefici
Liste e graduatoria
provvisorie
Presentazione
ricorso
(1)
Liste e graduatorie
dopo i ricorsi
23 agosto 2006
31 agosto 2006
6 settembre 2006
(2)
Posto alloggio
Studenti iscritti
anni successivi
Matricole
Borsa di studio
Contributo
mobilità
internazionale
Collaborazione
150 ore
Servizio mensa
Tassa
Regionale
D.S.U.
Esonero tasse
universitari
Contribuzione
differenziata di
tasse e
contributi
universitari
7 settembre 2006
19 ottobre 2006
14 settembre 2006 20 settembre 2006
(3)
27 ottobre 2006
14 novembre 2006
19 ottobre 2006
27 ottobre 2006
14 novembre 2006
19 ottobre 2006
27 ottobre 2006
14 novembre 2006
19 ottobre 2006
27 ottobre 2006
14 novembre 2006
19 ottobre 2006
27 ottobre 2006
14 novembre 2006
19 ottobre 2006
27 ottobre 2006
14 novembre 2006
28 novembre 2006
12 dicembre 2006
16 gennaio 2007
(1) Nella eventualità in cui si verifichi un ritardo nella pubblicazione delle graduatorie
il temine per il ricorso subirà analoga proroga.
(2) Sulla base di tale esito chi perde il titolo deve lasciare tassativamente il posto
alloggio entro il 8 settembre 2006.
(3) Decorrenza assegnazione dal 26 settembre 2006
Per gli studenti iscritti al primo anno dei corsi di dottorato le date di
pubblicazione per la contribuzione differenziata di tasse e contributi universitari
è:
Lista provvisoria
Presentazione ricorso
25 gennaio 2007
8 febbraio 2007
Lista
dopo i ricorsi
15 febbraio 2007
93
Per gli studenti iscritti al primo anno dei corsi di laurea specialistica le date di
pubblicazione per la borsa di studio sono:
Liste e graduatorie
provvisorie
22 marzo 2007
Presentazione ricorso
5 aprile 2007
Liste e graduatorie
dopo i ricorsi
19 aprile 2007
Esiti Definitivi
Tutti i Benefici
Liste e graduatorie
definitive
30 aprile 2007
Modena, maggio 2006
Il Rettore dell'Università
di Modena e Reggio Emilia
Prof. Gian Carlo Pellacani
Il Direttore Amministrativo
dell'Università
di Modena e Reggio Emilia
Dott. Stefano Ronchetti
Il Presidente dell'Azienda
di Modena e Reggio Emilia
Dott. Claudio Bergianti
Il Direttore dell'Azienda
di Modena e Reggio Emilia
Dott. Franco Tazzioli
94
BANDO BENEFICI ANNO ACCADEMICO 2006/2007
GUIDA ALLA COMPILAZIONE
DELLA DOMANDA BENEFICI ON LINE
La domanda benefici si compila esclusivamente on line collegandosi al sito
www.arestud.unimore.it oppure www.unimore.it (Servizi agli studenti –
Sostegno allo Studio) e cliccando su sportello on-line.
Prima di iniziare la compilazione della domanda on line è necessario procurarsi:
- codice fiscale;
- indirizzo di posta elettronica *;
- numero di Student Card e password associata ( in caso di smarrimento della
password associata alla Student Card occorre rivolgersi alle Segreterie
Universitarie);
- attestazione ISEE o ISEEU rilasciata dai i CAF (vedi paragrafo 12 e ss. del
Bando). Fanno eccezione i casi di cui al paragrafo 5 del Bando;
- numero di crediti/annualità conseguiti e registrati alla data del 10/08/2006
(solo per studenti iscritti ad anni successivi al primo).
*A tutti gli studenti iscritti all’Università è assegnato un indirizzo di posta
elettronica, definito come [email protected] Per info consultare
http://mail.unimo.it/emailstudenti.php.
Se non sei ancora iscritto o non hai una tua casella di posta elettronica, puoi
attivarla gratuitamente presso un PROVIDER (gestore) a tua scelta (si consiglia
di stampare il pro-memoria che contiene l’indicazione della password che
consentirà i successivi collegamenti).
Cliccare su sportello on line e scegliere il percorso:
- studenti in possesso di Student Card (per studenti già iscritti)
- studenti non in possesso di Student Card (per studenti non ancora iscritti
Gli studenti che si iscrivono per la prima volta all’Università e sono già in
possesso di student card, devono seguire comunque il percorso per
studenti non in possesso di student card.
Effettuare la registrazione utente:
1. per gli studenti già in possesso di Student Card indicare nome, cognome,
codice fiscale, indirizzo e mail e numero Student Card;
2. per gli studenti non in possesso di Student Card indicare nome, cognome,
codice fiscale, indirizzo e mail e una password a scelta non inferiore a
cinque caratteri.
Una volta effettuata la registrazione lo studente riceverà via e-mail il codice
utente necessario per poter proseguire.
La registrazione va effettuata una sola volta; per ogni successivo collegamento
cliccare su login.
95
Cliccare su login e proseguire:
1. per gli studenti già in possesso di Student Card indicare numero Student
Card, password (quella assegnata al momento del rilascio della Student
Card) e codice utente (il codice utente va inserito solamente alla prima
connessione);
2. per gli studenti non in possesso di Student Card indicare codice fiscale,
password (quella già indicata per la registrazione) e codice utente (il
codice utente va inserito solamente alla prima connessione).
Tutti gli studenti che hanno completato la domanda on line nell’a.a.
2005/2006, entrano nella nuova domanda cliccando direttamente login ed
utilizzando numero di Student Card e password associata.
Procedere con la compilazione della domanda on line. La domanda può essere
compilata anche in più momenti dato che, sino a quando non viene chiusa
definitivamente (con il pulsante “conferma”), è possibile integrare e/o modificare
i dati già inseriti.
Nella fase di compilazione è possibile chiedere aiuto utilizzando l’indirizzo di
posta elettronica [email protected] oppure chiamando le linee dedicate
(059413752 oppure 0522540501).
Terminata la compilazione confermare la domanda per l’inoltro dei dati.
Dopo la conferma lo studente riceverà immediatamente via e mail la copia che
dovrà stampare, firmare e consegnare all’Ufficio Benefici Studenti, senza
allegare altra documentazione (solo gli studenti iscritti ad anni successivi
al primo e richiedenti benefici concessi sulla base del merito, dovranno
consegnare anche copia del libretto universitario). Per evitare code si
consiglia di inviare la copia della domanda per fax (a Modena 059413755 750 oppure 0522540498 a Reggio Emilia) unendo la fotocopia di un valido
documento di identità.
Gli studenti che iniziano la compilazione on line senza essere in possesso della
Student Card sono tenuti ad accedere alla compilazione della domanda in
questo modo sino al completamento ed alla conferma dei dati inseriti, anche se
nel frattempo hanno perfezionato l’iscrizione ed hanno ricevuto la Student Card.
Per gli studenti stranieri che non ne sono ancora in possesso, il codice fiscale
sarà calcolato automaticamente.
96
da tagliare e consegnare
BANDO BENEFICI A.A. 2006/2007
DICHIARAZIONE DI DOMICILIO A TITOLO ONEROSO
PER STUDENTI FUORI SEDE
La dichiarazione deve essere presentata inderogabilmente entro il 27.10.2006
DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL’ATTO DI NOTORIETA’ (ex art.47 del D.P.R. 445/2000)
Il/la sottoscritto/a _________________________________________________________
nato/a a _______________________________ provincia di ______ il _______________
residente a ___________________________________provincia di _________________
indirizzo ________________________________________________________________
iscritto/a all’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia per l’a.a. 2006/2007 al ____
anno della facoltà di _________________________________________ corso di laurea o
diploma ________________________________________________________________
DICHIARA
-
di essere domiciliato/a per l’anno accademico in corso a titolo oneroso:
a ___________________in Via __________________________ tel.________________
-
di essere intestatario di regolare contratto di locazione per__________anno/i/mesi *
-
che il canone di locazione è pattuito in Euro ________________________________
-
che il contratto di locazione è stato sottoscritto il _____________________ e scade il
________________
no †
sì † per_____ anno/i/mesi
−
che il contratto di locazione prevede il rinnovo tacito:
-
che le spese condominiali ammontano a Euro_______________________________
Dichiara inoltre le generalità del locatore:
cognome e nome_________________________________________________________
nato a____________________________________________ il ____________________
residente in _____________________________________________________________
codice fiscale____________________________________________________________
ll/La sottoscritt__ consapevole che la presentazione di dichiarazioni non veritiere
comporta le sanzioni penali previste dall’art.76 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n.445,
nonché le sanzioni amministrative previste dall’art.23 della legge n.390/1991,
dichiara che i dati riportati sul presente modulo sono completi e veritieri.
Luogo e data
_________________________
Firma
________________________
N.B. ai fini della corresponsione della borsa di studio per studenti fuori sede la durata del
contratto non deve essere inferiore a n.10 mesi.
97
ISTRUZIONI
PER LA COMPILAZIONE DELL’AUTOCERTIFICAZIONE DI DOMICILIO
A TITOLO ONEROSO PER IL RICONOSCIMENTO
DELLA BORSA DI STUDIO FUORI SEDE
Nel caso in cui lo studente interessato non sia intestatario di regolare contratto
d’affitto si procede nel modo seguente:
-
qualora lo studente sia domiciliato in un immobile del quale sia intestatario di
contratto di locazione altro soggetto, deve presentare, oltre a copia del
contratto, una dichiarazione scritta dell’intestatario del contratto o del
proprietario dell’immobile, corredata dalla fotocopia di un documento di
identità di quest’ultimo, attestante la durata della permanenza nell’anno
accademico di riferimento e la quota locativa mensilmente pagata;
-
in assenza di contratto intestato a sé o ad altri soggetti, lo studente può in
alternativa:
1. presentare una dichiarazione scritta del proprietario dell’immobile,
corredata dalla fotocopia di un documento di identità di quest’ultimo,
attestante la durata della permanenza nell’anno accademico di
riferimento e la quota locativa mensilmente pagata, nonché le
ricevute relative ai pagamenti effettuati, laddove disponibili;
2. presentare copia della dichiarazione di cessione del fabbricato
prodotta in questura dal proprietario dell’immobile, nonché le
ricevute relative ai pagamenti effettuati, laddove disponibili;
-
in presenza di contratto non ancora formalizzato alla data di scadenza per la
presentazione della dichiarazione di domicilio a titolo oneroso, potrà essere
concessa su richiesta dell’interessato una proroga non oltre il 29 dicembre
2006. La richiesta di proroga deve comunque essere presentata entro il 27
ottobre 2006.
Non sarà accettata documentazione diversa da quella richiesta.
Si ricorda che il modulo per l’autocertificazione di domicilio a titolo oneroso è
disponibile anche sul sito www.arestud.unimore.it oppure www.unimore.it alla
voce Servizi agli studenti - Sostegno allo studio.
Si ricorda che in caso di mancata presentazione della dichiarazione di domicilio
a titolo oneroso entro il 27/10/2006 l’importo della borsa di studio sarà ridotto e
parificato a quello previsto per gli studenti pendolari.
Non sono tenuti a presentare la dichiarazione di domicilio a titolo oneroso gli
studenti assegnatari di posto alloggio di ARESTUD per tutta la durata dell’a.a.
2006/2007. In caso di assegnazione in corso d’anno, la condizione di studente
fuori sede sarà determinata in relazione all’autocertificazione di domicilio a titolo
oneroso o alla decorrenza di assegnazione del posto alloggio.
98
Scarica
Random flashcards
geometria

2 Carte oauth2_google_01b16202-3071-4a8d-b161-089bede75cca

Prova Lavoro

2 Carte nandoperna1

DOMENICA 8 DICEMBRE

4 Carte oauth2_google_6fa38c4a-fb89-4ae3-8277-fdf97ca6e393

Materie scolastiche

5 Carte oauth2_google_895b90d3-243e-4864-a00b-983aa56e33c4

rocce

2 Carte oauth2_google_c482f14d-5fdf-4363-90b1-31fa1b3e2bb1

creare flashcard