La Luce - Colori dei bambini

annuncio pubblicitario
Cos'è la luce?
Un esempio di luce che quasi tutti giorni si può vedere è la luce del sole; essa è bianca e induce a pensare
che sia monocromatica, formata in altre parole da un solo colore. Eppure, se si guarda l’arcobaleno o se si
osserva una pozzanghera colpita da un raggio di Sole, ci si accorge che la luce è scomposta in tanti diversi
colori.
La luce, apparentemente bianca, è in realtà formata da una mescolanza di colori diversi che, nel loro
insieme, costituiscono lo spettro solare o luminoso.
Questi colori, che sono più comunemente conosciuti come colori dell’arcobaleno o colori dell’iride, sono
sette
Rosso
Arancio
Giallo
Verde
Blu
Indaco
Violetto
Il fenomeno della scomposizione della luce nei sette colori dell’iride è detto dispersione e fu osservato e
descritto per la prima volta nel 1666 da Newton.
La dispersione viene spiegata ammettendo che la luce solare visibile è costituita da un gruppo di onde con
lunghezza d'onda variabile da 0,76 a 0,38 micron.
Per valori maggiori di 0,76 micron si hanno i raggi infrarossi, per valori minori si hanno i raggi ultravioletti;
entrambe queste radiazioni non sono visibili all'occhio umano.
Che cos'è il colore?
Il colore di un corpo è visibile solo in presenza di luce. Tutto ciò fa pensare che il colore di un oggetto
dipenda dalla quantità di luce che riflette e assorbe.
Ricordando che i colori opachi riflettono e assorbono la luce, almeno in parte, e che la luce bianca è
ottenuta alla sovrapposizione di sette radiazioni di diversa lunghezza d'onda, si può allora capire qual è il
meccanismo della visione dei colori.
Un corpo colorato assorbe tutte le radiazioni tranne quella che viene riflessa determinandone il colore. In
altre parole, un oggetto appare, per esempio, rosso perché assorbe tutte le radiazioni tranne quella
corrispondente al colore rosso che, riflessa, arriva agli occhi di chi osserva determinando la visione del
colore rosso. Inoltre, un corpo è bianco perché diffonde tutte le radiazioni luminose ed è nero perché le
assorbe tutte.
I gammadi sono corpi trasparenti, cioè incolori, perché lasciano passare tutte le radiazioni e quindi non ne
assorbono nessuna. Ce anche da dire che un corpo può assorbire o riflettere più di una radiazione e ciò da
luogo a una grande varietà di toni, di sfumature e di colori composti.
Riccardo 2ªOIRM
Scarica
Random flashcards
geometria

2 Carte oauth2_google_01b16202-3071-4a8d-b161-089bede75cca

CRANIO

2 Carte oauth2_google_d7270607-b7ab-4128-8f55-c54db3df9ba1

blukids

2 Carte mariolucibello

Present simple

2 Carte lambertigiorgia

Prova Lavoro

2 Carte nandoperna1

creare flashcard