Diapositiva 1

annuncio pubblicitario
Exit
Rappresentazione grafica degli algoritmi
1
Menù
Formalismi di codifica
I FORMALISMI DI CODIFICA
associano ad ogni istruzione un simbolo grafico.
ISTRUZIONE
SIMBOLO GRAFICO
2
Formalismi di codifica
I diagrammi utilizzati per la descrizione degli
algoritmi vengono comunemente chiamati:
DIAGRAMMI LOGICI
DIAGRAMMI A BLOCCHI
DIAGRAMMI DI FLUSSO
FLOW - CHART
3
Simboli Grafici
Blocco Inizio/Fine
Blocco Istruzioni
VERA
I
Blocco Ingresso
O
Blocco Uscita
FALSA
Blocco decisionale,
istruzioni booleane
4
Rappresentazione grafica di un Algoritmo
Utilizzando i simboli visti, possiamo
rappresentare graficamente l’algoritmo
per calcolare l’area di un rettangolo…
5
Rappresentazione grafica di un Algoritmo
inizio
leggi B, H
AB*H
scrivi A
fine
Inizio
I
B,H
AB*H
O
A
Fine
6
Exit
Strutture di Controllo
7
Menù
Strutture di Controllo
Ogni algoritmo che risolve una classe di problemi
può essere descritto utilizzando
tre strutture di controllo fondamentali.
8
Strutture di Controllo
SEQUENZA
SEMPLICE
SELEZIONE
MULTIPLA
A CONDIZIONE INIZIALE
ITERAZIONE
A CONDIZIONE FINALE
A CONTATORE
9
Struttura di Sequenza
La struttura di sequenza è formata
da vari blocchi di operazioni da eseguire uno
dopo l’altro, in modo sequenziale.
10
Struttura di Sequenza
Rappresentazione grafica:
Inizio
S1
S2
Sn
Fine
11
Struttura di Sequenza
Ogni blocco può rappresentare una
istruzione semplice (leggi, scrivi, assegna)
ed è detto BLOCCO SEMPLICE,
oppure può essere costituito a sua volta da
una delle tre strutture di controllo.
Ad esempio:
L’algoritmo che calcola l’area di un rettangolo
è formato da una sequenza.
12
Strutture di Selezione:
Selezione Semplice
La struttura di selezione semplice è formata
da una condizione il cui verificarsi o meno
determina l’esecuzione delle istruzioni di
un blocco S1 oppure di un blocco S2
13
Strutture di Selezione:
Selezione Semplice
Rappresentazione grafica:
V
S1
Prop.
Booleana
F
S2
14
Strutture di Selezione:
Selezione Semplice
Prima viene valutata la condizione,
SE questa è vera ALLORA viene eseguito S1
ALTRIMENTI viene eseguito S2
15
Strutture di Selezione:
Selezione Semplice
La sintassi è la seguente:
SE condizione vera ALLORA S1
ALTRIMENTI S2
oppure
IF condizione vera THEN S1
ELSE S2
16
Strutture di Selezione:
Selezione Semplice
Esempio selezione semplice:
Descrivere un algoritmo che, dato in input il voto di un
ragazzo, comunica un messaggio che informa l’utente se
il voto è sufficiente o insufficiente.
Per stabilire se il voto è sufficiente o meno usare
il seguente criterio:
Sono sufficienti solo i voti dal 6 in poi.
17
Strutture di Selezione:
Selezione Semplice
Analisi del problema:
DATI DI INPUT
voto
DATI DI OUTPUT
messaggio
VARIABILI DA UTILIZZARE
voto
A cui assegnare il valore del voto
18
Strutture di Selezione:
Selezione Semplice
Algoritmo risolutivo:
Inizio
I
voto
V
F
voto > 6
“Sufficiente”
O
“Non Sufficiente”
Fine
O
19
Scarica
Random flashcards
CIAO

2 Carte oauth2_google_78a5e90c-1db5-4c66-ac49-80a9ce213cb9

creare flashcard