Programmazione di Storia III AFM - Istituto Cigna - Baruffi

annuncio pubblicitario
ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE E PER GEOMETRI “ BARUFFI”
ANNO SCOLASTICO 2016-2017
PIANO DIDATTICO ANNUALE
CLASSE III AFM
MATERIA: STORIA
ORE SETTIMANALI : 66
PRESENTAZIONE DELLA CLASSE
Durante le lezioni, gli allievi si comportano in modo molto educato, attivo, diligente e propositivo.
Le verifiche orali dimostrano che sono stati abituati a lavorare con metodo e serietà, a prendere
appunti, ad intervenire con educazione ed a prestare attenzione alla storia contemporanea tramite la
lettura del quotidiano.
ACCORDO CON LA CLASSE
I ragazzi mi seguono senza difficoltà e, comunque, sanno di essere liberi di esprimersi in merito al
mio metodo di insegnamento, di chiedere sempre le spiegazioni di cui necessitano e di proporre la
trattazione di argomenti di loro interesse. Le verifiche orali sono gestite sulla base della
presentazione di volontari, per lo meno sino a quando gli allievi si dimostreranno responsabili ed in
grado di usufruire di tale opportunità in modo didatticamente proficuo.
PROGETTI INTERDISCIPLINARI
Biblioteca e giornalino scolastico
Quotidiano in classe
Laboratorio teatrale e musicale
Redazione in classe
Concorso G.C.Bottero ( guerra del sale).
UNITA' DI APPRENDIMENTO 1: IL Medioevo ed il suo autunno.
PERIODO
Seconda metà di Settembre – prima metà di Novembre. N° 18 ore.
COMPETENZE
In linea di continuità con il lavoro impostato nel biennio, si potenzieranno, in primo luogo, la
capacità di studio e la maturazione di un metodo di lavoro che consenta ai ragazzi un approccio
critico dei contenuti e di stabilire collegamenti interdisciplinari con materie quali Italiano,
Religione, Storia dell' Arte. Si richiederanno, inoltre, la capacità di ricostruire processi di
trasformazione,individuando elementi di persistenza e discontinuità, nonché di leggere ed
interpretare gli aspetti della storia locale in relazione a quella generale.
OBIETTIVI SPECIFICI
Acquisizione delle conoscenze e dei contenuti salienti dei fatti principali relativi al periodo storico
affrontato. Consolidamento della capacità di lettura autonoma, decodificazione e sintesi del
manuale in adozione, ed integrazione appropriata dei contenuti con le nozioni, gli approfondimenti
ed i collegamenti trattati e stabiliti durante le lezioni. Avvio alla fruizione di un linguaggio specifico
ed appropriato .
MACROCONOSCENZE
Potere e strutture economico-sociali del Medioevo europeo. Dall' Impero alle Monarchie nazionali.
Aspetti della religiosità medioevale. La decadenza morale della Chiesa. Principati, monarchie ed
imperi nel Trecento e nel Quattrocento.
CONTENUTI
Il sistema feudale e la lotta per le investiture. Crociate, Repubbliche marinare e
Comuni. Le lotte contro gli Imperatori e le conseguenze della battaglia di Bouvines.
Malessere religioso, ordini mendicanti e movimenti ereticali. Bonifacio VIII e Filippo il Bello. La
diffusione endemica della grande peste e le sue conseguenze sulla mentalità collettiva. Il passaggio
dai Comuni alle Signorie e dalle Signorie ai Principati.
METODOLOGIA
Verrà privilegiata la lezione frontale, ma dopo aver predisposto una serie di domande guida che
consentiranno ai ragazzi di muoversi sul manuale in modo ragionato, avendo consapevolezza della
priorità dei fenomeni che in una mappa concettuale organica possono emergere con particolare
chiarezza. Più dettagliatamente, lo studio sarà mirato all' individuazione dei nodi salienti del
programma e del loro progressivo dipanarsi
TIPOLOGIA DI VERIFICA
Le modalità di verifica prevalenti saranno le interrogazioni ed i colloqui (almeno due nel primo
quadrimestre e non meno di tre nel pentamestre
UNITA' DI APPRENDIMENTO 2: L 'Europa conquista il Mondo.
PERIODO
Seconda metà di Novembre – Dicembre . N°10 ore
COMPETENZE
Oltre all'attenzione costante al metodo di studio ed alla capacità di analisi critica dei contenuti, si
perseguirà la ricostruzione della complessità dei fatti storici attraverso l'individuazione delle
interconnessioni e dei rapporti tra soggetti e contesti, per favorire l' accettazione della coesistenza di
idee e consolidare l'attitudine a problemizzare, dilatando il campo delle prospettive. Inoltre,
favorendo nei ragazzi la capacità di adattamento ad una realtà in trasformazione, si farà loro
scoprire la
dimensione storica del presente, con una graduale ma costante attenzione all' informazione ed alla
comprensione degli eventi nel loro progressivo divenire, tramite la lettura e l' analisi dei quotidiani.
OBIETTIVI SPECIFICI
Acquisire conoscenze e contenuti dei fatti principali avvenuti nel periodo storico affrontato e
stabilirli in linea di continuità con quelli studiati precedentemente.
Rafforzare l' abilità di lettura autonoma del manuale ed una sua adeguata fruizione.
Abituare gli allievi a completare in modo significativo le proprie conoscenze attingendo al ricco
repertorio di letture e documenti previsti dal testo in adozione, anche in funzione dei loro interessi e
preferenze personali. Saper collegare i contenuti ed i fatti non solo in un' ottica cronologica ma
anche ttica.
MACROCONOSCENZE
Le dinamiche del grande commercio nel XV secolo. Le grandi potenze europee alla fine del XV
secolo. Dalle Indie all' America. La catastrofe demografica. Ebrei e Moriscos.
CONTENUTO
Le potenze marinare della fine del Trecento ed i Portoghesi nelle Indie. Le ambizioni del regno di
Francia, l'Italia e la Pace di Lodi. La nascita della guerra moderna.
Il progetto ed il viaggio di Colombo. Le reazioni in Europa. La fine delle civiltà precolombiane. Il
dibattito in Spagna sul diritto di conquista e la posizione di Bartolomè de Las Casas. Ebrei,
moriscos ed antisemitismo.
METODOLOGIA
La lezione frontale imperniata sulla spiegazione dei concetti fondamentali, supportata da domandeguida per un accostamento ragionato al manuale, continuerà ad essere la metodologia preferenziale.
Saranno proposte relazioni o ricerche individuali o di gruppo che gli allievi potranno esporre ai
compagni, come forma di supporto alle lezioni , nonché di approfondimento di argomenti di
particolare rilievo.
TIPOLOGIA DI VERIFICA
Gli allievi saranno valutati in sede di interrogazioni e colloqui orali. Anche eventuali relazioni o
approfondimenti individuali o di gruppo saranno oggetto di valutazione.
UNITA' DI APPRENDIMENTO 3: L 'età di Lutero. Protestanti, eretici, inquisitori ed il re “
imbrattacarte “.
COMPETENZE
Il metodo di studio e l’esposizione ben articolata dei contenuti studiati sino a questo momento dell‘ anno
scolastico continueranno ad essere monitorati con attenzione in sede di colloquio. Si richiederanno, inoltre:
la capacità di ricostruire processi di trasformazione, individuando elementi di persistenza e discontinuità;
l’analisi di correnti di pensiero, contesti, fattori e strumenti che hanno favorito le innovazioni scientifiche e
tecnologiche; l’utilizzo e l’applicazione di categorie, metodi e strumenti della ricerca storica in contesti
laboratoriali ed esecutivi.
OBIETTIVI SPECIFICI
Individuare i cambiamenti culturali, socio-economici e politico-istituzionali del periodo ed analizzare
nuovi atteggiamenti di pensiero, contesti, fattori e strumenti che hanno favorito conseguenze
rilevanti sotto il profilo storico, religioso e politico. Analizzare e confrontare testi di diverso
orientamento storiografico. Utilizzare il lessico delle scienze storico-sociali.
PERIODO : Gennaio-Febbraio-prima metà di Marzo. N° 20 ore
MACROCONOSCENZE
Umanesimo e Rinascimento in Italia ed in Europa. Carlo V. La Riforma protestante in Germania e
relative conseguenze. L’argento americano e la Rivoluzione dei prezzi. Il Calvinismo ed il Concilio
di Trento. Filippo II ed i suoi nemici.
CONTENUTI
Rinascimento e religione. L’ideologia imperiale di Carlo V e lo scontro tra Francia e Spagna. La
Teologia di Martin Lutero: la polemica contro le indulgenze ed il Purgatorio. Il principio della “
Sola Scrittura “. Il successo di Lutero in Germania e la rivolta dei contadini tedeschi. Il distacco
dell‘ Inghilterra da Roma. Lo sviluppo demografico del Cinquecento e la rivoluzione dei prezzi. La
teologia di Giovanni Calvino e la capacità di espansione del Calvinismo.I sacramenti, La Scrittura
e la tradizione nel Concilio di Trento. I Gesuiti. La riforma morale del clero ed il tribunale dell‘
Inquisizione. Grandezza e limiti della potenza spagnola di Filippo II. La battaglia di Lepanto. La
rivolta nei Paesi Bassi e l‘ Inghilterra della regina Elisabetta.
METODOLOGIA
Durante le lezioni, si guideranno i ragazzi alla comprensione logica e coerente di ideologie e teorie
nuove tramite la guida di mappe concettuali e domande mirate all’ acquisizione dei nuclei
speculativi essenziali. Si svolgeranno, inoltre, esercizi collettivi ed individuali utilizzando riassunti
e tabelle elaborate dai ragazzi stessi.
TIPOLOGIA DI VERIFICA
Interrogazioni e colloqui, nel cui contesto gli allievi potranno relazionare anche in merito a letture,
approfondimenti ed indagini personali relative agli argomenti svolti.
METODOLOGIA
Durante le lezioni, si guideranno i ragazzi alla comprensione logica e coerente di ideologie e teorie
nuove tramite la guida di mappe concettuali e domande mirate all’ acquisizione dei nuclei
speculativi essenziali. Si svolgeranno, inoltre, esercizi collettivi ed individuali utilizzando riassunti
e tabelle elaborate dai ragazzi stessi.
TIPOLOGIA DI VERIFICA
Interrogazioni e colloqui, nel cui contesto gli allievi potranno relazionare anche in merito a letture,
approfondimenti ed indagini personali relative agli argomenti svolti.
METODOLOGIA
Durante le lezioni, si guideranno i ragazzi alla comprensione logica e coerente di ideologie e teorie
nuove tramite la guida di mappe concettuali e domande mirate all’ acquisizione dei nuclei
speculativi essenziali. Si svolgeranno, inoltre, esercizi collettivi ed individuali utilizzando riassunti
e tabelle elaborate dai ragazzi stessi.
UNITA' DI APPRENDIMENTO 4: Il Seicento tra eresia ed utopia. Il Secolo dei soldati, dei
mercanti, dei poveri, delle streghe e dei rivoluzionari.
COMPETENZE
Riconoscere la varietà e lo sviluppo storico dei sistemi economici e politici, ed individuarne i nessi
con i contesti internazionali e gli intrecci con alcune variabili ambientali, demografiche, sociali e
culturali. Utilizzare fonti storiche di diversa tipologia per produrre ricerche ed approfondimenti su
tematiche storiche.
OBIETTIVI SPECIFICI
Acquisire una conoscenza completa ed adeguata dei fatti principali avvenuti nel Seicento,
collocandoli non solo in prospettiva cronologica ma anche concettuale e tematica, e cogliendo in
essi i condizionamenti ideologici e storici del periodo analizzato precedentemente. Saper presentare
ed esporre in modo ben articolato ed ampio, usando il più possibile un linguaggio specifico ed un
approccio critico.
PERIODO : Seconda metà di Marzo-Giugno N° 18 ore.
MACROCONOSCENZE
La guerra dei Trent’anni e l’egemonia olandese. L’Italia nel Seicento ed il caso Galilei. La caccia
alle streghe. La prima fase della Rivoluzione inglese sino ai Cromwell.
CONTENUTI
I contrasti religiosi all’interno dell‘ Impero e le fasi della guerra dei Trent’anni.
I cardinali francesi e la pace di Westfalia. L’ egemonia economica dell’ Olanda e lo scontro contro i
Portoghesi. I mercanti capitalisti ed il calvinismo. L’ Italia dal primato alla crisi ed alla ricerca di
equilibrio. La rivoluzione copernicana ed il rapporto tra nuova scienza e Sacra Scrittura. La
condanna del copernicanesimo ed il nuovo metodo scientifico. Il ritorno della carestia, la peste e la
miseria. La società dinnanzi ai poveri. La repressione della stregoneria. L’anglicanesimo ed il
conflitto tra i re inglesi ed il parlamento. L’esecuzione del re e la dittatura di Cromwell.
METODOLOGIA
Lezione frontale supportata da un questionario di orientamento che, come già predisposto per le
unità didattiche precedenti, consenta agli allievi di muoversi sul manuale in modo ragionato. Lettura
commentata in classe di fonti storigrafiche ed eventuali interventi dei ragazzi con ricerche ed
approfondimenti propri.
TIPOLOGIA DI VERIFICA
Interrogazioni e colloqui orali in cui i ragazzi dovranno dimostrare di conoscere i fatti salienti ed i
fermenti ideologici del periodo compreso tra l’ XI ed il XVII secolo.
Mondovì, 14 Nonvembre 2016
L ‘Insegnante
Prof.ssa Elisabetta Bertola
ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE “G.CIGNA – G. BARUFFI – F. GARELLI”
ISTITUTO TECNICO “G. BARUFFI”
ANNO SCOLASTICO 2012 – 2013
PIANO DIDATTICO ANNUALE
MATERIA: STORIA
ORE SETTIMANALI : 66
CLASSE:III B CAT
PRESENTAZIONE DELLA CLASSE
I ragazzi sono disciplinati, attenti, ascoltano con interesse, sanno prendere appunti , studiano in
modo sufficientemente ragionato ed articolato e sono in grado di affrontare i colloqui esponendo gli
argomenti con completezza di informazioni.
Le eccezioni sono poche.
ACCORDO CON LA CLASSE
Le mie lezioni piacciono e sono seguite senza difficoltà; quando il mio ritmo sarà troppo sostenuto,
gli allievi mi inviteranno a rallentare o a ripetere gli argomenti più impegnativi. Accetterò allievi
volontari in sede di colloquio per offrire ai ragazzi la possibilità di organizzare il proprio lavoro,
anche in funzione dello studio delle altre materie. Se tale modalità non dovesse rivelarsi proficua od
insorgessero problemi di vario tipo, si provvederà a dare una nuova impostazione al lavoro, sia in
classe che a casa.
L’obbligo di un comportamento civile, educato, rispettoso sempre ed in ogni occasione, con
rigorosa osservanza del regolamento d’ Istituto è stato sottolineato come prioritario ed
irrinunciabile; silenzio ed attenzione sono stati richiesti come atteggiamenti essenziali per una
prima comprensione degli argomenti con la successiva apertura ad una fase più vivace ed attiva
della lezione.
Le lezioni saranno completate dalla visione di films o altri documenti ma solo se ci sarà la
possibilità di organizzare un orario opportuno e comodo ad altri colleghi.
AGGANCI CON PROGETTI P.O.F
Progetto SP .INT. A . Info.
Laboratorio teatrale
Laboratorio musicale.
Lettura del quotidiano in classe .
Progetto Biblioteca e Giornalino scolastico.
ACCORDI DISCIPLINARI
Approfondimento delle teorie luterane in collaborazione con l’insegnante di Religione e della
rivoluzione inglese con il docente di Inglese.
UNITA' DI APPRENDIMENTO 1: IL Medioevo ed il suo autunno.
PERIODO
Seconda metà di Settembre – prima metà di Novembre. N° 18 ore.
COMPETENZE
In linea di continuità con il lavoro impostato nel biennio, si potenzieranno, in primo luogo, la
capacità di studio e la maturazione di un metodo di lavoro che consenta ai ragazzi un approccio
critico dei contenuti e di stabilire collegamenti interdisciplinari con materie quali Italiano,
Religione, Storia dell' Arte. Si richiederanno, inoltre, la capacità di ricostruire processi di
trasformazione,individuando elementi di persistenza e discontinuità, nonché di leggere ed
interpretare gli aspetti della storia locale in relazione a quella generale.
OBIETTIVI SPECIFICI
Acquisizione delle conoscenze e dei contenuti salienti dei fatti principali relativi al periodo storico
affrontato. Consolidamento della capacità di lettura autonoma, decodificazione e sintesi del
manuale in adozione, ed integrazione appropriata dei contenuti con le nozioni, gli approfondimenti
ed i collegamenti trattati e stabiliti durante le lezioni. Avvio alla fruizione di un linguaggio specifico
ed appropriato .
MACROCONOSCENZE
Potere e strutture economico-sociali del Medioevo europeo. Dall' Impero alle Monarchie nazionali.
Aspetti della religiosità medioevale. La decadenza morale della Chiesa. Principati, monarchie ed
imperi nel Trecento e nel Quattrocento.
CONTENUTI
Il sistema feudale e la lotta per le investiture. Crociate, Repubbliche marinare e
Comuni. Le lotte contro gli Imperatori e le conseguenze della battaglia di Bouvines.
Malessere religioso, ordini mendicanti e movimenti ereticali. Bonifacio VIII e Filippo il Bello. La
diffusione endemica della grande peste e le sue conseguenze sulla mentalità collettiva. Il passaggio
dai Comuni alle Signorie e dalle Signorie ai Principati.
METODOLOGIA
Verrà privilegiata la lezione frontale, ma dopo aver predisposto una serie di domande guida che
consentiranno ai ragazzi di muoversi sul manuale in modo ragionato, avendo consapevolezza della
priorità dei fenomeni che in una mappa concettuale organica possono emergere con particolare
chiarezza. Più dettagliatamente, lo studio sarà mirato all' individuazione dei nodi salienti del
programma e del loro progressivo dipanarsi.
TIPOLOGIA DI VERIFICA
Le modalità di verifica prevalenti saranno le interrogazioni ed i colloqui (almeno due nel primo
quadrimestre e non meno di tre nel pentamestre
UNITA' DI APPRENDIMENTO 2: L 'Europa conquista il Mondo.
PERIODO
Seconda metà di Novembre – Dicembre . N°10 ore
COMPETENZE
Oltre all'attenzione costante al metodo di studio ed alla capacità di analisi critica dei contenuti, si
perseguirà la ricostruzione della complessità dei fatti storici attraverso l'individuazione delle
interconnessioni e dei rapporti tra soggetti e contesti, per favorire l' accettazione della coesistenza di
idee e consolidare l'attitudine a problemizzare, dilatando il campo delle prospettive. Inoltre,
favorendo nei ragazzi la capacità di adattamento ad una realtà in trasformazione, si farà loro
scoprire la
dimensione storica del presente, con una graduale ma costante attenzione all' informazione ed alla
comprensione degli eventi nel loro progressivo divenire, tramite la lettura e l' analisi dei quotidiani.
OBIETTIVI SPECIFICI
Acquisire conoscenze e contenuti dei fatti principali avvenuti nel periodo storico affrontato e
stabilirli in linea di continuità con quelli studiati precedentemente.
Rafforzare l' abilità di lettura autonoma del manuale ed una sua adeguata fruizione.
Abituare gli allievi a completare in modo significativo le proprie conoscenze attingendo al ricco
repertorio di letture e documenti previsti dal testo in adozione, anche in funzione dei loro interessi e
preferenze personali. Saper collegare i contenuti ed i fatti non solo in un' ottica cronologica ma
anche tematica.
MACROCONOSCENZE
Le dinamiche del grande commercio nel XV secolo. Le grandi potenze europee alla fine del XV
secolo. Dalle Indie all' America. La catastrofe demografica. Ebrei e Moriscos.
CONTENUTO
Le potenze marinare della fine del Trecento ed i Portoghesi nelle Indie. Le ambizioni del regno di
Francia, l'Italia e la Pace di Lodi. La nascita della guerra moderna.
Il progetto ed il viaggio di Colombo. Le reazioni in Europa. La fine delle civiltà precolombiane. Il
dibattito in Spagna sul diritto di conquista e la posizione di Bartolomè de Las Casas. Ebrei,
moriscos ed antisemitismo.
METODOLOGIA
La lezione frontale imperniata sulla spiegazione dei concetti fondamentali, supportata da domandeguida per un accostamento ragionato al manuale, continuerà ad essere la metodologia preferenziale.
Saranno proposte relazioni o ricerche individuali o di gruppo che gli allievi potranno esporre ai
compagni, come forma di supporto alle lezioni , nonché di approfondimento di argomenti di
particolare rilievo.
TIPOLOGIA DI VERIFICA
Gli allievi saranno valutati in sede di interrogazioni e colloqui orali. Anche eventuali relazioni o
approfondimenti individuali o di gruppo saranno oggetto di valutazione.
UNITA' DI APPRENDIMENTO 3: L 'età di Lutero. Protestanti, eretici, inquisitori ed il re “
imbrattacarte “.
COMPETENZE
Il metodo di studio e l’esposizione ben articolata dei contenuti studiati sino a questo momento dell‘
anno scolastico continueranno ad essere monitorati con attenzione in sede di colloquio. Si
richiederanno, inoltre: la capacità di ricostruire processi di trasformazione, individuando elementi di
persistenza e discontinuità; l’analisi di correnti di pensiero, contesti, fattori e strumenti che hanno
favorito le innovazioni scientifiche e tecnologiche; l’utilizzo e l’applicazione di categorie, metodi e
strumenti della ricerca storica in contesti laboratoriali ed esecutivi.
OBIETTIVI SPECIFICI
Individuare i cambiamenti culturali, socio-economici e politico-istituzionali del periodo ed
analizzare nuovi atteggiamenti di pensiero, contesti, fattori e strumenti che hanno favorito
conseguenze rilevanti sotto il profilo storico, religioso e politico. Analizzare e confrontare testi di
diverso orientamento storiografico. Utilizzare il lessico delle scienze storico-sociali.
PERIODO
Gennaio-Febbraio-prima metà di Marzo. N° 20 ore
MACROCONOSCENZE
Umanesimo e Rinascimento in Italia ed in Europa. Carlo V. La Riforma protestante in Germania e
relative conseguenze. L’argento americano e la Rivoluzione dei prezzi. Il Calvinismo ed il Concilio
di Trento. Filippo II ed i suoi nemici.
CONTENUTI
Rinascimento e religione. L’ideologia imperiale di Carlo V e lo scontro tra Francia e Spagna. La
Teologia di Martin Lutero: la polemica contro le indulgenze ed il Purgatorio. Il principio della “
Sola Scrittura “. Il successo di Lutero in Germania e la rivolta dei contadini tedeschi. Il distacco
dell‘ Inghilterra da Roma. Lo sviluppo demografico del Cinquecento e la rivoluzione dei prezzi. La
teologia di Giovanni Calvino e la capacità di espansione del Calvinismo.I sacramenti, La Scrittura
e la tradizione nel Concilio di Trento. I Gesuiti. La riforma morale del clero ed il tribunale dell‘
Inquisizione. Grandezza e limiti della potenza spagnola di Filippo II. La battaglia di Lepanto. La
rivolta nei Paesi Bassi e l‘ Inghilterra della regina Elisabetta.
METODOLOGIA
Durante le lezioni, si guideranno i ragazzi alla comprensione logica e coerente di ideologie e teorie
nuove tramite la guida di mappe concettuali e domande mirate all’ acquisizione dei nuclei
speculativi essenziali. Si svolgeranno, inoltre, esercizi collettivi ed individuali utilizzando riassunti
e tabelle elaborate dai ragazzi stessi.
TIPOLOGIA DI VERIFICA
Interrogazioni e colloqui, nel cui contesto gli allievi potranno relazionare anche in merito a letture,
approfondimenti ed indagini personali relative agli argomenti svolti.
UNITA' DI APPRENDIMENTO 4: Il Seicento tra eresia ed utopia. Il Secolo dei soldati, dei
mercanti, dei poveri, delle streghe e dei rivoluzionari.
COMPETENZE
Riconoscere la varietà e lo sviluppo storico dei sistemi economici e politici, ed individuarne i nessi
con i contesti internazionali e gli intrecci con alcune variabili ambientali, demografiche, sociali e
culturali. Utilizzare fonti storiche di diversa tipologia per produrre ricerche ed approfondimenti su
tematiche storiche.
OBIETTIVI SPECIFICI
Acquisire una conoscenza completa ed adeguata dei fatti principali avvenuti nel Seicento,
collocandoli non solo in prospettiva cronologica ma anche concettuale e tematica, e cogliendo in
essi i condizionamenti ideologici e storici del periodo analizzato precedentemente. Saper presentare
ed esporre in modo ben articolato ed ampio, usando il più possibile un linguaggio specifico ed un
approccio critico.
PERIODO
Seconda metà di Marzo-Giugno N° 18 ore.
MACROCONOSCENZE
La guerra dei Trent’anni e l’egemonia olandese. L’Italia nel Seicento ed il caso Galilei. La caccia
alle streghe. La prima fase della Rivoluzione inglese sino ai Cromwell.
CONTENUTI
I contrasti religiosi all’interno dell‘ Impero e le fasi della guerra dei Trent’anni.
I cardinali francesi e la pace di Westfalia. L’ egemonia economica dell’ Olanda e lo scontro contro i
Portoghesi. I mercanti capitalisti ed il calvinismo. L’ Italia dal primato alla crisi ed alla ricerca di
equilibrio. La rivoluzione copernicana ed il rapporto tra nuova scienza e Sacra Scrittura. La
condanna del copernicanesimo ed il nuovo metodo scientifico. Il ritorno della carestia, la peste e la
miseria. La società dinnanzi ai poveri. La repressione della stregoneria. L’anglicanesimo ed il
conflitto tra i re inglesi ed il parlamento. L’esecuzione del re e la dittatura di Cromwell.
METODOLOGIA
Lezione frontale supportata da un questionario di orientamento che, come già predisposto per le
unità didattiche precedenti, consenta agli allievi di muoversi sul manuale in modo ragionato.
Lettura commentata in classe di fonti storigrafiche ed eventuali interventi dei ragazzi con ricerche
ed approfondimenti propri.
TIPOLOGIA DI VERIFICA
Interrogazioni e colloqui orali in cui i ragazzi dovranno dimostrare di conoscere i fatti salienti ed i
fermenti ideologici del periodo compreso tra l’ XI ed il XVII secolo.
Mondovì ,15 Novembre2012
L ‘insegnante
Prof. Elisabetta Bertola.
Scarica
Random flashcards
geometria

2 Carte oauth2_google_01b16202-3071-4a8d-b161-089bede75cca

CRANIO

2 Carte oauth2_google_d7270607-b7ab-4128-8f55-c54db3df9ba1

Present simple

2 Carte lambertigiorgia

Generatore elettrica

2 Carte oauth2_google_edd7d53d-941a-49ec-b62d-4587f202c0b5

DOMENICA 8 DICEMBRE

4 Carte oauth2_google_6fa38c4a-fb89-4ae3-8277-fdf97ca6e393

creare flashcard