Giovedì
11 novembre 2010
16
Giovedì
11 novembre 2010
17
Consegnati gli annuali award e le donazioni al Theatrette della NSW Parliament House nel corso di una serata organizzata dal Board of Trustee della “Mamma Lena & Dino Gustin Foundation” alla presenza di 200 ospiti
Il Cuore di Mamma Lena continua a battere delle iniziative della Fondazione
Rosa Cantali, il ministro Frank Sartor, Michael Cantali, presidente “Mamma Lena & Dino Gustin Foundation”, l’on. Angela D’Amore e Agatha La
Manna
L’avv. Joe Buda e Gavina Cossa consegnano l’assegno per la
stanza- biblioteca in Zambia a Raji Ambikarajah di “Room To
Read”
Umberto e Teresa Cossa con le suore passioniste delle Filippine
Rosalba Gustin consegna il Cuore di Mamma Lena a
Giulia Bonacina di Wollongong
Il pubblico nel teatro del Parlamento del NSW
John Orlando consegna l’assegno ai rappresentanti del “Surf Life Saving Michael Cantali e Rose Colombo consegnano l’assegno ai rappresentanti della
NSW” per l’acquisto di un “Inflatable Rescue Boat”
“Men’s Shed”
Giulio Vidoni con la moglie Silvana, Giulia Bonacina, Marzia e Marino Zochil, Jack Patane’ ed alcuni amici
La signora Amelia Capogna con un gruppo di amici
E’ stata una serata singolare quella
di martedì 26 ottobre, al Theatrette
della NSW Parliament House, nella quale gli oltre 200 ospiti sono stati, ancora una volta, testimoni della
generosita’ del cuore di Mamma
Lena Gustin che nella vita, coadiuvata dal marito Dino Gustin, ha continuato a spargere serenità e gioia in
quanti aiutava, ascoltava, consigliava e sosteneva con le sue mille
iniziative, dettate dal buon cuore e
suggerite dall’intelligente comprensione delle situazioni altrui. In parecchi settori Mamma Lena ha saputo anticipare i sistemi odierni,
usando anche la radio quale mezzo
per raggiungere un numero più alto
di connazionali residenti nei sobborghi lontani da Sydney con canzoni
italiane, indirizzi utili, suggerimen-
desh, Cambogia, India, Laos, Sri
Lanka, Nepal, Sud Africa, Vietnam e
Zambia, mettendo a loro disposizione biblioteche con libri nella lingua
madre dei vari Paesi e locali custoditi in cui i bambini possono studiare,
oltre a facilitare l’iscrizione e la frequenza delle ragazze a specifici programmi educativi. Attualmente
“Room to Read” raggiunge ed aiuta
oltre 4 milioni di bambini.
La “Mamma Lena & Dino Gustin
Foundation” ha fatto una donazione
alla “Surf Life Saving of NSW” per
l’acquisto di un’ “imbarcazione gonfiabile da soccorso” per il Club della Bellinger Valley, che per la scarsità di popolazione necessita fondi
per organizzare il lavoro dei
volontari.La donazione e’ stata consegnata al manager dei Life Saving
ti per acquistare una casa, per mantenersi una buona salute o per incoraggiare ad uscire di casa per passare un weekend in allegria con altri
connazionali, molti dei quali condannati alla solitudine. E ogni anno,
attraverso le iniziative della “Mamma Lena & Dino Gustin Foundation”, ritorna a ricordarci quel motto che ha illuminato ogni giorno
della sua vita: “ La vita passa, ma il
bene fatto rimane”.
In questa edizione dell’Annual
Awards Night, organizzata dal Board
of Trustee della Fondazione, sono stati consegnati i certificati e le medaglie “Cuore di Mamma Lena”, per
riconoscere i meriti di tre esponenti
particolarmente meritevoli, e precisamente: Giulia Bonacina, per il servizio alla comunità italiana di Wol-
longong; Don e Katrina Oii, per la
loro generosità verso la “Mamma
Lena & Dino Gustin Foundation”; e
Rose Colombo, per aver stabilito il
programma radio “Movimento presented by the Mamma Lena and Dino
Gustin Foundation”.
Le donazioni quest’anno sono state assegnate ad enti di assistenza,
che operano in particolari settori:
“Room to Read”, “Surf Life Saving
of NSW”, “Starlight Children’s
Foundation” e “The Men’s Shed”.
A Raji Ambikarajah di “Room to
Read” e’ stata consegnata una donazione della “Mamma Lena & Dino
Gustin Foundation” per la creazione
in Zambia di una stanza-biblioteca.
“Room to Read”, istituito in Nepal
nel 2000, ha lo scopo di promuovere
l’istruzione dei bambini in: Bangla-
Services Dean Storey, alla presenza del direttore di Lifesaving John
Restuccia, del manager dello Sponsor and Partnership Development
Kelle Storey; del Lifesaving officer
Luke Stigter, del Member Services
officer Shane Stewart e dell’Administration officer Andy Crow. Il
“Surf Life Saving of NSW” e’ un’organizzazione per la protezione delle spiagge australiane, che ha iniziato ad operare nel 1907 sulla spiaggia
di Bondi. Da allora i volontari lifesaver hanno salvato oltre 550.000
vite, attraverso il loro servizio prestato da lifesaver addestrati, che custodiscono le spiagge per oltre un
milione di ore l’anno.
I fondi dati dalla Fondazione alla
“Men’s Shed”, un’iniziativa del
Mary Mackillop Outreach Program-
Il comitato della “Mamma Lena & Dino Gustin Foundation” con l’on. Angela D’Amore
Le rappresentanti della “Starlight Children’s Foundation”
me, permetteranno l’acquisto di nuove attrezzature che i volontari useranno per trasformare biciclette in
sedie a rotelle o mobili scartati in
giocattoli oppure in mobili nuovi.
Alla serata erano presenti: Mick
Johnson, Woodwork assistant;
Kimberley Glavas, assistant manager Policy; ed i volontarI Kenneth
Curtis, Br. Phil Reddy e John Colombo, che hanno ricevuto l’award,
“Cuore di Mamma Lena”. “The
Men’s Shed Australia Ltd.” e’ una
compagnia australiana, senza scopo
di lucro, che si dedica al supporto
di persone isolate attraverso l’Australia. Situazioni quali l’isolamento, la solitudine e la depressione
sono tra le principali cause dei problemi di salute negli uomini. “Men’s
Shed” li pone quindi in contatto con
la loro comunità, aiutandoli anche a
curare i loro disturbi di salute.
Nel 2009 la Fondazione ha dato
alla “Starlight Children’s Foundation” i fondi necessari per aggiornare il sistema audio-visivo al Westmead Hospital. Il CEO dell’ente,
Louise Baxter, alla presenza dei capitani Starlight Avril e Lyn, ha ringraziato la Fondazione per il generoso aiuto ed ha illustrato con un
divertente cortometraggio il bene
fatto dalla “Mamma Lena & Dino
Gustin Foundation”. La missione
della “Starlight Children’s Foundation” e’ quella di portare un raggio
di serenità nella vita dei bambini
gravemente malati e delle loro famiglie, offrendo ai piccoli pazienti
l’opportunità di distrarsi dalle loro
sofferenze e dagli stress delle cure a
Il chairman della “Mamma Lena & Dino Gustin
Foundation”, avv. Joe Buda, consegna il Cuore di
Mamma Lena a Rose Colombo
Sam Volpe, Teresa Todaro Restifa e Jack Patane’
Michael Cantali e Rosalba Gustin con un gruppo di amici
cui vengono sottoposti. Quest’anno
Starlight ha festeggiato 21 anni di
attività durante i quali, attraverso
programi innovativi, ha condiviso e
mitigato le sofferenze dei bambini
in 168 ospedali australiani, spesso
apportando piccoli o temporanei
miglioramenti alla loro malattia ed
un po’ di sollievo ai loro genitori.
All’Awards Night erano presenti,
quali ospiti d’onore, il ministro
Frank Sartor e l’on. Angela d’Amore, che ha fatto gli onori di casa.
Una rassegna delle donazioni fatte
negli ultimi anni dalla Fondazione,
preparata e presentata da Gavina Cossa, Advisory Committee Member della “Mamma Lena & Dino Gustin
Foundation” ed un signorile rinfresco hanno concluso l serata.
Armando Tornari
Il chairman della Fondazione avv. Joe Buda con due amici durante il
rinfresco
FOTO FRANCO BALDI
Scarica

Il Cuore di Mamma Lena continua a battere delle