2013-14
LTI I_11
Scientists have managed to produce a small-scale version of a human liver in the laboratory using
stem cells.
The success increases hope that new transplant livers could be manufactured, although experts say
that this is still many years away.
UK experts said it was an "exciting development" but it was not yet certain a fully-functioning liver
was possible.
The demand for transplant livers far exceeds the number of available organs, and in recent years,
research has focused on ways to use cell technology to support failing organs in the body, or even
one day replace them.
Their building block is the stem cell, a "master cell" which can, in certain conditions, divide to
produce different types of body tissue.
However, constructing a three-dimensional organ from stem cells is a difficult task.
Utilizzando cellule staminali, gli scienziati sono riusciti a produrre in laboratorio una versione in
scala ridotta di fegato umano.
Questo successo accresce la speranza di poter realizzare/costruire/fabbricare fegati nuovi per
trapianti, anche se a detta degli esperti ci vorranno ancora molti anni.
Gli esperti britannici hanno dichiarato che si tratta di uno “sviluppo esaltante” ma non è ancora
certo che sia possibile realizzare un fegato pienamente funzionante.
La richiesta/domanda di fegati per trapianti è ben al di sopra del numero di organi disponibili e, in
anni recenti, la ricerca si è concentrata sui modi di utilizzo della tecnologia cellulare a sostegno, o
addirittura in sostituzione, di organi del corpo difettosi.
L’elemento costitutivo è la cellula staminale, una cellula totipotente che, in date condizioni, è in
grado di dividersi per produrre tipi diversi di tessuto corporeo.
La realizzazione di un organo tridimensionale a partire da cellule staminale rimane, tuttavia,
un’impresa difficile.
Grazie all’utilizzo di cellule staminali, gli scienziati sono riusciti a produrre in laboratorio una
versione in scala ridotta di un fegato umano.
Gli scienziati sono riusciti a produrre in laboratorio una versione in scala ridotta di un fegato
umano, utilizzando cellule staminali.
Questo successo aumenta la speranza di realizzare fegati nuovi adatti al trapianto, anche se, a detta
degli esperti, ci vorranno ancora molti anni.
Per gli esperti britannici si tratta di una “scoperta eccitante”, ma non vi è ancora certezza che sia
possibile realizzare un fegato perfettamente funzionante.
La domanda di fegati da trapianto è di gran lunga superiore al numero di organi disponibili. Per
questo, in anni recenti, la ricerca si è concentrata sul modo di utilizzare la tecnologia cellulare a
sostegno, o addirittura in sostituzione, di organi difettosi.
L’elemento costitutivo è la cellula staminale, una cellula “generica”, indifferenziata che, in date
condizioni, è in grado di dividersi per produrre diversi tipi di tessuto corporeo.
La realizzazione di un organo tridimensionale a partire da cellule staminali rimane, tuttavia,
un’impresa difficile.
2013-14
Scarica

2013-14 LTI I_11 Scientists have managed to produce a small