PLINIO IL VECCHIO
o Gaio Plinio Secondo
o Nato a Como (o a Verona?) nel 23/24
o Conciliò le qualità dell’uomo di storia e d’azione
o Giovane, fu soldato di cavalleria in Germania e da questo scrisse un’operetta di tattica equestre
o Resto della vita dedicata allo studio, da cui si ritrasse solo per dovere di soldato
o Fu onesto procuratore di Spagna, Germania, Gallia e Africa
o Sincero amico di Vespasiano, sotto il quale divenne procuratore imperiale
o Quando viaggiava aveva con sé i libri; pranzando, ascoltava letture
o Fiducioso nella scienza; morì per studiare l’eruzione del Vesuvio nel 79 a Stabia
o Plinio il giovane su richiesta di Svetonio elenca le sue opere, per noi perdute o in frammenti:
De iaculatione equestri liber I
De vita Pomponi Secundi
Studiosi libri III
Dubii sermonis libri VIII
Bellorum Germaniae libri XX
A fine Aufidii Bassi libri XXXI
NATURALIS HISTORIA
o 37 libri
o compiuta nel 77-78; dedicata a Tito
o abbracciava tutto il sapere scientifico dell’antichità
o vi è condensato tutto il frutto delle sue ininterrotte letture, che egli riepilogava sempre in
appunti (EXCERPTA) per oltre un quarantennio su oltre 2000 opere di quasi 500 autori greci e
latini, sia prosatori che poeti
o Plinio il giovane la definisce “un’opera vasta, erudita e varia non meno della stessa natura”
o I libro: fu preposto postumo all’opera
o Contenuto:
I libro: indice generale dell’opera e bibliografia
II libro: cosmologia e geografia fisica
III > VI libro: geografia
VII libro: antropologia
VIII > XI libro: zoologia
XII > XIX libro: botanica
XX > XXXII libro: medicina
XXXIII > XXXVII libro: metallurgia e mineralogia (e ampli excursus sulla storia dell’arte)
o L’opera è preceduta da una lettera dedicatoria al futuro imperatore Tito, ove Plinio spiega
motivazioni e limiti del suo lavoro
o Il suo metodo non vuole digressioni, ma attento studio delle fonti per giovare, non per piacere al
lettore! Non volle fare un’opera d’arte, ma di scienza e cultura
o Per noi ha alto valore documentario
o La morte gli impedì la revisione generale (I edizione nel 77)
o Svetonio lo accolse tra i “Viri illustres”; solo la vita su di lui si è salvata: evidentemente era un
uomo importante!
o La tarda latinità compendiò soprattutto la parte geografica e medica per scopi divulgativi e
pratici
o Non ha animus da scienziato ma da scienziato critico
o La sua opera è certamente migliore delle filosofeggianti Naturales quaestiones di Seneca!!!
Scarica

plinio il vecchio - Scuola e cultura oggi