Associazione Italiana Cani Della
Prateria
AICDP
www.canedellaprateria.it
CHE COSA E’ UN CANE DELLA PRATERIA?
I Cani della Prateria, Cynomys ludovicianus, sono piccoli roditori sciuroformi (che significa a forma di scoiattolo), che
abitano nelle grandi praterie americane. Il loro nome deriva dal verso caratteristico, molto simile all’abbaiare del cane,
con cui i membri di questa specie avvisano i propri simili di un pericolo incombente. Questi scoiattoli terricoli,
conosciuti anche con il nome di cinomi (che significa cane-topo), sono piccoli, tozzi e simili alle marmotte europee; essi
scavano la loro casa nel terreno, costruendo gallerie fino a 6 metri di lunghezza e 3 di profondità. Sono animali dotati di
uno spiccato spirito gregario, abituati a formare grandi colonie in cui vivere divisi in grandi branchi formati a loro volta
da numerose famiglie. Necessitano di costanti contatti con membri della loro stessa specie, tra loro infatti si strusciano,
mordicchiano e si baciano, mai stanchi di giocare, abbracciarsi o toelettarsi a vicenda, soffrono se costretti alla
solitudine.
L’estensione dell'uso delle praterie a pascolo e la continua espansione dell'uomo (che ha portato una caccia
indiscriminata a questi piccoli roditori), oggi, ne ha fortemente ridotto il numero (un tempo, tali vere e proprie “città”
potevano contare anche più di 400 Milioni di esemplari per una estensione di decine di chilometri quadrati).
Il loro pelo non è pregiato e la carne scarsamente commestibile, il che li ha messi al riparo da ulteriori pericoli, ma la
progressiva distruzione del loro ecosistema e una caccia spesso solo per “diletto” ne sta mettendo a rischio la
sopravvivenza.
Per fortuna negli ultimi anni anche negli Stati Uniti si sta formando un movimento che lavora per includere i Cani della
Prateria nella lista degli animali protetti secondo le convenzioni del CITES (al momento esiste solo un bando alla
cattura ed esportazione). La comunità Europea, dal canto suo, ha imposto un divieto all’ importazione, non giustificato
purtroppo con il rischio di estinzione ma con un ipotetico rischio sanitario derivato da un caso di trasmissione di un
virus africano (che ha infettato il Cane della Prateria in un negozio di animali ) proveniente da un altro animale. Intanto
almeno è stato bloccato il commercio indiscriminato che stimolava pratiche di cattura disumane ad esempio con l’uso
di mega aspirapolveri che risucchiavano gli animali dalle loro tane e la conseguente uccisione in loco degli animali
adulti inutilizzabili per il commercio (i giovani invece venivano messi nelle scatole per la spedizione).
I Cani della Prateria, animali molto socievoli e simpatici, anche se sostanzialmente ancora a pieno titolo animali
selvatici, cominciano a trovare la via nelle nostre case come animali da compagnia. Questo, se da una parte stimola
soprattutto in presenza del provvidenziale blocco al commercio internazionale, l'allevamento in cattività e pertanto
mette al riparo la specie dall'estinzione, porta però anche a pratiche di vendita spregiudicate che spesso finiscono in
amare sorprese per il compratore, oltre che a sofferenze per l'animale.
Per
maggiori
informazioni:
www.canedellaprateria.it
[email protected] tel. 347/4291920 Federica
tel.
348/0413480
Monica;
CHE COSA E’ L’ASSOCIAZIONE ITALIANA CANI DELLA PRATERIA?
L’AICDP è l’Associazione Italiana Cani della Prateria, è un’Associazione di volontariato che si occupa della tutela del
cane della prateria e delle specie similari come animali domestici.
QUALI SONO GLI OBIETTIVI DELL’ ASSOCIAZIONE?
- incrementare e valorizzare la conoscenza del cane della prateria (Cinomy ludovicianus)
- informare per evitare l’abbandono dei cani della prateria
- aiutare i cani della prateria abbandonati a trovare casa
- promuovere iniziative tese a proteggere e tutelare il cane della prateria come animale da compagnia (domestico)
- favorire lo scambio di informazioni, di materiali tecnici, di animali, per favorire la crescita di popolazioni
geneticamente sane.
- Operare in difesa dell’ambiente.
Per il conseguimento dei suoi fini, l’Associazione AICDP opera per la diffusione della conoscenza dei cani della
prateria, assiste, nei limiti del possibile, i suoi Soci in tutte le iniziative che abbiano un interesse generale rivolto al
raggiungimento di tali scopi, collabora con altri Club e Associazioni che perseguano gli stessi scopi.
QUALI SONO I VANTAGGI SE MI ISCRIVO?
Ogni Socio ha diritto:
– alla TESSERA DELL’AICDP;
– all'inserimento dei propri dati personali e dell’elenco degli animali allevati e riprodotti nella BANCA DATI
DELL’ASSOCIAZIONE e nell'ALBO ANNUALE SOCI;
– alla ricezione di tutto il MATERIALE INFORMATIVO DELL’ASSOCIAZIONE (Giornalini
ASSOCIAZIONE ITALIANA CANI DELLA PRATERIA, comunicati);
– alla partecipazione a tutte le ATTIVITÀ SOCIALI E RICREATIVE proposte nel corso dell'anno
– Alla possibilità di intervenire a tutte le MANIFESTAZIONI e gli incontri
– Alla possibilità, se ritenuti idonei, di ADOTTARE un cane della prateria abbandonato
– Alla possibilità di acquistare prodotti per i cani della prateria a prezzi agevolati
COME FACCIO AD ISCRIVERMI ALL’ ASSOCIAZIONE ITALIANA CANI DELLA PRATERIA?
Tramite il pagamento della quota associativa di mio interesse:
 Euro15,00 in qualità di SOCIO ORDINARIO
a mezzo di:
 versamento diretto a un membro delegato dell’ufficio tesseramenti
Scarica

aicdp - Cane della prateria