Corso di Laurea Specialistica in
Scienze Economiche e Sociali
per la Cooperazione Internazionale e lo Sviluppo
Corso di
Sviluppo Umano
Programma
Il programma è composto delle quattro parti seguenti, le prime tre teoriche e la
quarta applicativa.
1) Economia del benessere – Preferenze individuali e preferenze sociali – Le
soddisfazioni degli individui e i confronti interpersonali - Il criterio paretiano
e la “Nuova economia del benessere” – L’aggregazione di preferenze ordinabili
inconfrontabili – Il principio di indennizzo Arrow e il teorema di impossibilità
– Teoria della giustizia – Funzioni del benessere sociale – La scelta dell’ottimo
sociale – Criteri di giustizia non welfaristi – I teoremi fondamentali
dell’Economia del benessere – Aspetti macroeconomici dei fallimenti del
mercato.
Testo: N.Acocella, Economia del benessere, Carocci Studium, 2002. Paragrafi:
1.1, 1.2, 2.1, 2.2, 3.1.1, 3.1.2, 3.1.4, 3.2, 3.3, 3.5, 4.1, 4.2, 4.3, 4.4, 4.5, 4.6, 5.1,
5.2, 7.1, 7.2, 7.3, 7.4, 7.5, 7.6, 7.7.
2) La misurazione della condizione umana – L’utilitarismo e il benessere
classico - La ridefinizione della razionalità sociale ed il ruolo dello Stato Questioni lasciate irrisolte nell'analisi del benessere - La riformulazione del
Sen - Benessere, giustizia, libertà individuale e confronti interpersonali - I
“funzionamenti” e le “capacitazioni” del Sen - Mezzi di vita e funzionamenti
rilevanti - Capacitazioni, well-being e qualità della vita - La valutazione del
well-being - Le capacitazioni nel lavoro di Martha Nussbaum.
Gli aspetti empirici della misurazione della condizione umana
- La
specificazione della funzione del benessere sociale - Il PIL come indicatore del
benessere – La contabilità estesa - L’approccio “normativista”.
Gli indicatori sociali - L’approccio della Adelman e della Morris - L’Indice
della qualità della vita fisica e l’Indice internazionale della sofferenza umana
Gli indicatori della Banca mondiale e nell’ambito delle Nazioni Unite - Lo
Human Development Index - Gli indicatori nell’ambito dell’OCSE e dell’UE.
Testo: La misurazione della condizione umana, dispense scaricabili dal sito
di SECIS. Paragrafi: tutti.
3) Etica ed Economia - Sulle origini della scienza economica: il concetto di
“benessere” e il “principio del laissez - faire” - Teoria e politica economica;
giudizi di valore e obiettività scientifica - Il principio “utilitaristico” e il
rapporto tra etica ed economia - Automatismi di mercato, postulato della
concorrenza perfetta, efficienza economica - L’economia tradizionale:
tendenziale equilibrio efficiente del sistema economico - L’economia di
Keynes: equilibrio (inefficiente) di sottoccupazione; strumenti di politica Aspetti di metodologia ed epistemologia nelle impostazioni neoclassica e
keynesiana - Sulla divergenza tra calcolo individuale e calcolo sociale Fallimenti del mercato e dell’intervento pubblico - Economia del benessere:
cenni su origini e finalità - Impianto logico di Pigou, “ottimo di Pareto”,
questione della distribuzione - Economia del benessere, etica e il concetto di
“efficienza”.
Testo: Principio del laissez-faire e benessere economico, dispense a cura del dr
G.Regoli scaricabili dal sito del docente. Paragrafi: tutti ad esclusione delle
appendici.
4) Elaborazione di una tesina scritta da definire con il docente del corso e da
sviluppare sotto la sua supervisione.
Scarica

Corso di Laurea Specialistica in - dipartimento di economia e diritto