La nuova Xbox Slim è stata rivista completamente e, dopo, 5 anni, 6 versioni della
motherboard e diverse revisioni generali all'hardware, ha raggiunto degli obiettivi
eccellenti.
Al centro della Slim c'è un unico chip da 45 nm e 372 milioni di transistor, sviluppato
insieme a IBM, che stavolta integra microprocessore (a tre core con frequenza di 3,2
GHz) e processore grafico (con frequenza di 500 MHz) nello stesso die. Per lavorare,
il chip unico usa circa il 60 per cento di potenza in meno rispetto ai modelli dell'Xbox
con doppio processore. Grazie a questa fantascientifica fusione, affiancata da 10
megabyte di memoria embedded, i consumi totali sono scesi al 40 per cento, la
console è molto più piccola (nonostante l'antenna WiFi integrata) e molto meno
rumorosa perché, adesso, basta una sola ventola a raffreddare tranquillamente tutto
il sistema.
Nonostante questo, la 360 Slim esagera con le misure precauzionali. Per essere davvero
sicuri che il problema del surriscaldamento non si ripresenti mai più la nuova console
entra anche in protezione. In caso di ventilazione realmente insufficiente, il sistema
forza ora lo spegnimento informando l'utente con un inquietante ma utilissimo
messaggio di allerta.
Dimensioni
27,5 x 8x 27 cm
Assorbimento elettrico a regime di lavorazione
135W
Scarica

La nuova Xbox Slim è stata rivista completamente e, dopo, 5 anni, 6