Pag 29 rigo 4: dopo –bonio aggiungere naturale
Pag. 39 rigo 1 sostituire Sr con Ca
Pag 57 rigo 8 leggere al posto di elettronegativi elettronegatività
Pag 76-77 fig 6.5 e 6.7 i piani nodali sono errati (non sono verticali ma bensì orizzontali e
dovrebbero passare per i due nuclei)
Pag 111 ultimo rigo 101,325 si legge 101.325
Pag 115 rigo 13 3.663 si legge 3,663
Pag 122 terz’ultimo rigo. Cancellare la frase “Segni opposti vanno attribuiti al calore Q”
Pag 124 terz'ultimo rigo: manca 0 dopo H>
Pag 138 cancellare le ultime due righe del riquadro “Per saperne di più”
Pag 140-141 fig. 11.2, 11.3 sull’asse delle ascisse togliere tf e te (fig 11.2) e tc e ts (fig. 11.3)..sono
infatti valori di temperatura e vanno riportate sulla scala delle ordinate (che è appunto
temperatura
Pag 147 rigo 21 sostituire “sublimare” con evaporare
Pag. 168, riga 2 al denominatore l'ultimo numero è 8
Pag. 169 9 rigo dal fondo: Togliere da “Essa…” fino a “…molare del gas.”
Pag. 175 nella descrizione della figura 13.6, alla fine tra parentesi, è erroneamente indicato C2<C1.
Sostituire con C2> C1.
Pag. 185 15 riga dal fondo: [1 +
-
-1)]
Pag 221 rigo 13. (vi= Ki × [B]) diventa (vi= Ki × [B])
Pag. 223 quasi alla fine, nell'espressione della Keq, al numeratore, l'esponente del prodotto D è
erroneamente posto all'interno delle parentesi
Pag. 225 rigo 17 cancellare tutto il rigo e sostituire con:
Kc= [(PCc × PDd)/(PAa × PBb)]/(RT)(c+d)-(a+b) = [(PCc × PDd)/(PAa × PBb)]×(RT)(a+b)-(c+d)
Pag. 225 rigo 21 cancellare tutto il rigo e sostituire con
Kc= Kp × (RT)(a+b)-(c+d) oppure Kp = Kc × (RT)(c+d)-(a+b)
Pag. 231 : nella figura 17.3 Kd/Ki diventa kd/ki
pag. 239 riga 1 portare il denominatore al numeratore e viceversa
pag 241 3 rigo del riquadro diventa: Ma, poiché G0= G0d‡ - G0i‡, si avrà che
4 rigo del riquadro diventa G0= G0d‡ - G0i‡= -RTlnKeq= - RTln([B]/[A])
pag. 251 figura 18.2 b inizio figura il + va inserito tra la base (verde) e l'acido (rosso);
Pag 252 rigo 35 [H2O]2 = (55,5)2 e non [H2O]2 × (55,5)2
Pag 260 tabella prima riga al posto di -10 leggere -9
Pag. 262 prima riga il valore della Ka1 è 4,56 × 10-7
Pag 262 rigo 21 e 22 manca il 2- ad HPO4 ( c'è solo un meno)
Pag. 268 riga 9 dopo B+ togliere "l'anione"
pag. 268 esercizio n. 2 seconda riga alla fine, togliere moli/L
Pag 270 sette righe dal fondo: cancellare tutta il periodo (3 righe) cioè da “Il risultato…” a
“…trascurabile.”
pag. 276 esercizio n. 1 prima riga a metà, togliere 'di una soluzione'
Pag 280 sette righe dal fondo al posto di 5,3 leggere 3,9
Pag 297 rigo 11 mancano le doppie frecce nella reazione
Pag. 297 riga 24 nell'espressione del calcolo della concentrazione degli ioni OH-, tra parentesi al
numeratore ([OH-]= Kb x (Ca/Cs) leggere [OH-]= Kb × (Cb/Cs
Pag. 303 figura 1, nella seconda reazione in basso, va riportato aumento del pH e non diminuzione
del pH
Pag 310 riquadro per saperne di più. Rigo 3 diventa (a) pH= pKa –(logCa/Cs= -log 1 = 0);
rigo 4 diventa (b) pOH=1/2pKw - 1/2pKa - 1/2logCa (<7)
rigo 8 diventa (a) pH= pKa –(logCb/Cs= -log 1 = 0);
Pag 313 6 righe dal fondo: HNO diventa HNO3
Pag. 326 terzultima riga l’equazione ox + ne-  red diventa ox+n + ne-  red
Pag 337 9 rigo al posto di E= E0 - (RT/nF....leggere E= E0 + (RT/nF....
Pag 340 sedicesimo rigo: al posto di ln leggere sempre log
Pag 342 quartultimo e ultimo rigo: al posto di ln leggere sempre log
Pag 342 quartultimo rigo: il secondo segno - (quello prima di (0,059/n)ln) è sbagliato ed al suo
posto leggere +
pag. 365 figura 4 formula chetone correggere gruppo carbonilico
pag. 371 figura 1 nella formula di struttura del 2-metilbutano, il carbonio terziario è il n. 2
pag. 381 figura 28.1 correggere la formula molecolare dell'etano
pag. 382 figura 28.2 nell'ultima formula di struttura il numero 1 deve essere assegnato al C
pag. 389 figura 28.9 ultima formula di struttura a sinistra, correggere numerazione di C2
pag. 395 riga 10 cambiare 'sostituito da' con 'legato a';
pag. 397 riga 25 aggiungere fra i prodotti della reazione il segno +
Pag 401 seconda riga del testo la =10-4 M leggere = 10-10
Pag 409 ottava riga dal basso al posto di "2-idrossipropionico", leggere " 2-idrossipropanoico"
Pag 424 fig. 31.5 nella formula del metanolo invertire O ed H
pag. 424 riga 3 correggere Nu in Nupag. 425 figura 31.7 inserire Cl- nei prodotti della reazione
pag 432 rigo 9 al posto di l’1,2-dicloroetano leggere il cloroetano
pag. 440. Aggiungere lateralmente
L'acido piruvico come va incontro a decarbossilazione ossidativa, reazione che in natura è catalizzata da enzimi. Nel
lievito in condizioni anaerobie l'enzima responsabile di questa decarbossilazione è la piruvato-decarbossilasi, enzima
che rimuove il gruppo carbossilico e quindi rilasciando una molecola di acetaldeide; questa verrà poi utilizzata dal
microorganismo nelle successive reazioni responsabili della fermentazione alcolica. Al contrario, in condizioni aerobie
l'enzima responsabile della decarbossilazione è la piruvato deidrogenasi, enzima molto complesso (3 subunità) che, al
contrario della piruvato decarbossilasi, trasforma il piruvato in gruppo acetile (derivato dell'acido acetico) che si legherà
al coenzima A per formare acetil-CoA; quest'ultimo, a sua volta, entrerà nel ciclo di Krebs. La trasformazione mediata
dalla piruvato deidrogenasi avviene attraverso l'eliminazione di una molecola di anidride carbonica e successiva
ossidazione; quest'ultima reazione serve a rilasciare una molecola di acetile in grado di legarsi al Co-A,
pag. 461 figura 34.11 la formula di struttura in alto a sinistra è del 2-propanolo;
pag. 462 figura 34.12 nella formula di struttura del fenolo, in alto a sinistra, correggere la
numerazione del C4;
pag. 476 figura 35.10 nella formula di struttura dell'acido succinico ambedue gli H evidenziati in
rosso;
pag. 508 riga 3 correggere n=3;
Pag. 510 fig. 38.3 la formula del L- ribosio è sbagliata ed ha un OH in più (quello a destra) nel
carbonio 4; la formula del L-arabinosio è sbagliata e bisogna aggiungere un H al C2 ed un H al C3;
la formula del D-arabinosio è sbagliata e bisogna togliere l'ossigeno all'OH di destra del C2: in
questo modo le due formule (L-arabinosio e D-arabinosio risultano speculari come deve essere).
Pag. 512 fig. 38.6 la formula del gulosio è sbagliata e presenta un OH in più (quello a sinistra) nel
carbonio 5.
pag. 512 figura 38.7 gli epimeri sono D-glucosio e D-galattosio;
pag. 529 figura 39.7 formula di struttura del saccarosio, il C del beta-fruttofuranosio impegnato nel
legame glicosidico è il carbonio 2;
pag. 538 Paragrafo I Nucleosidi – 8 riga : togliere “ancora a un carbonio” e sostituire con “ad un
atomo di idrogeno.”
Pag. 553 Fig 41.2 al C2 della prolina manca un H.
Scarica

Errata corrige 2 ed