Elementi per facciate 3D in Verolith
Individualità e differenziazione, un tempo risultato del processo di creazione e lavorazione
artigianale, sono caratteristiche che oggi possono essere ottenute anche mediante processi di
produzione industriale: al termine di una catena di processo digitale, che ha origine dalla
progettazione architettonica computerizzata, fino alla conversione algoritmica delle informazioni di
progetto, Sto è in grado di produrre, su richiesta dell’architetto, elementi 3D prefabbricati per la
decorazione di facciate in stile contemporaneo, moderno oppure classico, senza porre limiti alle
possibilità espressive.
Alla base di questa grande innovazione digitale nei processi di produzione di elementi decorativi per
facciate, il Verolith, un innovativo materiale costruttivo leggero, a base di perlite, una roccia di
origine vulcanica: si tratta di un materiale minerale, non combustibile (A2-s1, d0 secondo la norma
EN 13501-1), che può essere lavorato mediante frese speciali a partire da lastre oppure stampato,
per realizzazioni architettoniche più complesse.
Oltre a tre categorie di elementi decorativi disponibili come corpi singoli, listelli oppure pannelli, per
realizzazioni puntuali e lineari, Verolith consente la produzione su progetto, con precisione
millimetrica, di elementi prefabbricati per facciate tridimensionali dallo spiccato carattere individuale,
adatti anche all’utilizzo per il recupero ed il ripristino di facciate di edifici storici e di alto pregio
artistico.
Gli elementi per facciate 3D di Sto sono compatti come pietra, a carattere pieno, pur essendo molto
leggeri, avendo un peso di circa 550 kg/m³. Inoltre, sono resistenti al gelo e caratterizzati da ridotta
dilatazione termica e da elevata stabilità dimensionale. Gli elementi in Verolith consentono una
lavorazione agevole e semplice in cantiere, che non necessita di utensili speciali. Idonei come
rivestimento sui sistemi di isolamento per facciate Sto, completati da una mano di pittura finale per
realizzare superfici con texture da lisce a strutturate.
Didascalie:
[26314.tif]
Per il progetto "Kleiner Ritter" a Francoforte sul Meno lo studio Franken, con l'aiuto di un algoritmo,
ha sviluppato uno schizzo che riproduceva sulla facciata la posizione dei vecchi supporti per
graticcio dell'edificio esistente, attraverso una griglia parametrica. Il modello è stato poi fresato a
realizzare una scanalatura sulle lastre piene. Foto: Axel Stephan, Francoforte
[STO_ID_label_engineering_3D.tif]
Sotto la denominazione “iD – Individual Digital Engineering” Sto riunisce servizi e soluzioni tecniche,
che sintetizzano metodi di progettazione parametrica e processi di produzione industriale. Le
soluzioni iD si basano su catene di processo digitali continue, coniugando l'unicità di una
realizzazione originale, ai vantaggi di una produzione di serie ad alta precisione, quali velocità, resa
economica e soprattutto un elevato grado di certezza del risultato.
Scarica

Elementi per facciate 3D in Verolith